Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Oldboy: featurette in italiano e Spike Lee parla del film e di Park Chan-wook

Disponibile una featurette in italiano per il controverso e atteso Oldboy, rifacimento statunitense di Spike Lee del classico revenge-thriller ispirato alla graphic novel giapponese di Garon Tsuchiya e Nobuaki Minegishi e all’acclamato film coreano di Oldboy: featurette in italiano e Spike Lee parla del film e di Park Chan-wook.

Quella di Lee è un’elegante rivisitazione dell’originale che segue la spirale verso il basso e l’esperienza da incubo di Joe Doucett (Josh Brolin), che una notte ubriaco viene rapito e imprigionato in una sorta di bizzarro hotel senza alcuna idea ne dell’identità ne tantomeno del movente del suo rapitore. Quando viene inspiegabilmente rilasciato 20 anni dopo, Doucett s’imbarca in una missione per scoprire chi ha orchestrato la sua punizione e perché. Il film è interpretato anche da Elizabeth Olsen, Sharlto Copley, Samuel L. Jackson e Michael Imperioli.

Spike Lee in un’intervista ha voluto specificare che per questo rifacimento, che lui definisce “rivisitazione” perché non ama il termine “remake”, non ha fruito di alcuna consulenza da parte del collega Park Chan Wook:

Non ho mai avuto modo di parlare con il signor Park. Sono professore alla New York University e alla Graduate Film School. Sono anche il direttore artistico della scuola e lui ha mostrato “Stoker” una sera in cui stavo insegnando. Lui non parla inglese. Io non parlo coreano. Ma ho ricevuto una e-mail da lui, tradotta da un assistente, in cui diceva che gli era piaciuto il trailer e che non vedeva l’ora di vedere il film. Non credo che lui l’abbia ancora visto. Ma Josh [Brolin] ci è andato. Io non conosco i dettagli specifici, ma ha voluto incontrare Park perché Josh voleva la sua benedizione. Park ha detto: “Io non credo che sia una buona idea se Josh non ha intenzione di fare il film”. Park ha anche detto a Josh: “Guarda, hai la mia benedizione, ma non cercare di ripetere quello che abbiamo fatto. Fai il tuo film”. E questo era il mio pensiero fin dall’inizio. Voglio dire io amo Gus Van Sant (ride), ma perché farlo? [Lee si riferisce al remake di Psycho] Gus è un grande regista, ma questa è solo una cosa che non farei. Ecco il motivo per cui si usa reinterpretazione invece di remake. John Coltrane non ha interpretato la stessa identica cosa che Julie Andrews ha cantato in The Sound of Music. Quanto tempo durava My Favorite Things, sedici minuti?. Voglio dire è una canzone di 3 minuti. Molte persone hanno cantato My Funny Valentine, ma la versione di Miles Davis è diversa. Chissà quante persone hanno cantato The Star-Spangled Banner, ma quando la facevano Jimi Hendrix, Whitney Houston o Marvin Gaye…Questo è stato il nostro approccio: essere consapevole che hai qualcosa di grande e nel pieno rispetto di tale fonte, semplicemente farlo tuo. Quella è la mentalità. Josh ed io abbiamo avuto questa mentalità e sappiamo che Park Chan è grande.

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Stan Lee’s Mighty 7 – primo trailer della trilogia di film d’animazione

Finalmente disponibile un primo trailer per l’annunciata trilogia di film d’animazione Stan Lee’s Might Seven (nota anche come SLAM 7). Il leggendario co-creatore di Spider-Man, Hulk, Iron Man e The Avengers co-produce e interpreta questo adattamento basato sull’omonima serie a fumetti in cui Lee è protagonista nei panni del mentore di un team di supereroi alieni.

Il cast vocale include Armie Hammer (The Lone Ranger) nei panni di Strong Arm, il supereroe dotato di super-forza; Christian Slater come Lazer Lord, il supereroe che lancia sfere di energia laser; Mayim Bialik come Lady Lightning che possiede la super-velocità, Teri Hatcherè Silver Skylark, supereroina capace di volare, Flea interpreta Roller Man, capace di rotolare in una grande palla e lanciarsi ad alta velocità; Darren Criss è Micro, capace di rimpicciolirsi e infine Sean Astin veste i panni di Kid Kinergy il cui superpotere è la telecinesi.

Voci aggiuntive includono James Belushi come Mr. Cross, il leader di una divisione militare addetta ad operazioni segrete il cui compito è indagare indagare su avvistamenti UFO eMichael Ironside come Xanar, il capo degli alieni in guerra dal pianeta Taegon che schiavizzano gli altri pianeti e saccheggiano le loro risorse naturali.

Stan Lee parla dei film:

SLAM 7 è la prima serie a fumetti dallo stile realistico e il primo progetto con supereroi della Stan Lee Comics. Stiamo combinando fantasia e realtà, comicità e avventura per una serie con supereroi che è differente da qualsiasi cosa io abbia creato prima. Questi attori incredibili hanno portato questi supereroi alieni alla vita anche meglio di quanto avrei potuto immaginare…se questo è ancora possibile!

Andy Heyward amministratore delegato della Squared Entertainment che ha co-prodotto il progetto con la POW! Entertainment di Stan Lee e la Archie Comics:

Stan Lee è il supereroe di tutti i supereroi e abbiamo avuto il privilegio di collaborare con lui per creare qualcosa di completamente nuovo, dando anche a Stan il suo primo ruolo da protagonista in assoluto. Si tratta della prima di una serie di nuove e assolutamente uniche licenze di supereroi che stiamo creando con Stan sotto la nostra nuova etichetta, Stan Lee Comics. Siamo impazienti di vedere in anteprima questa primo film su Hub Network all’inizio del prossimo anno.

La trilogia SLAM 7 fruirà di tre lungometraggi, un fumetto mensile e in seguito di una serie televisiva d’animazione che debutterà nel 2015. Hub Network manderà in onda la prima mondiale di tutti e tre i film che iniziano con il primo dal titolo “Beginnings” che debutterà negli States nei primi mesi del 2014 per poi in estate uscire con l’edizione in DVD e il rilascio digitale.

Stan Lee fa il suo debutto cinematografico in un film d’animazione dando voce ad una versione animata di se stesso in un ruolo da protagonista. Nella storia Stan Lee viene assunto dalla Archie Comics per creare un nuovo gruppo di supereroi. Si ritrova però in difficoltà con un blocco dello scrittore e mancanza di idee. Quando sette alieni improvvisamente precipitano sulla Terra e iniziano a dimostrare i loro svariati superpoteri, Lee decide: “Perfetto! loro diventeranno miei prossimi supereroi”, ma di li a breve si rende conto che sono inseguiti dai militari e da alieni malvagi provenienti dal loro pianeta natale ed ha bisogno di agire in fretta. Così prende la decisione di trasferirsi nella sua casa di Malibu dove insegnerà loro tutto ciò che hanno bisogno di sapere per essere dei supereroi. Commedia e avventura scaturiscono dal tentativo degli alieni di adattarsi alla vita sulla terra e dal loro nuovo ruolo di supereroi, per tutto il tempo in lotta per la loro vita.

Se volete vedere il trailer : http://www.cineblog.it/post/332281/stan-lees-mighty-7-primo-trailer-della-trilogia-di-film-danimazione