Categorie
Chiara Marino Dafne Marino Diana Serra Luca Marino

Dafne Marino calma Diana Serra

 

Diana Serra era dietro a un albero e stava piangendo davvero molto . Quell’ albero era li da molto tempo ed era bello grande e li sotto c’ era molta ombra . Diana si era messa li per non essere trovata da nessuno e anche per non farsi vedere mentre piange . Dafne ci andare pure lei sotto quell’ albero quando era triste per colpa di tutto quello che faceva i suoi genitori . Dafne Marino aveva preso un pacco di fazzoletti e poi si andò a sedere a terra vicino a Diana . Diana era chiuse in se stessa e stava piangendo davvero molto . Dafne mise la sua mano sinistra vicino alla lacrima che stava uscendo dalla occhio sinistro e la tolse con dolcezza . Dafne inizio a vedere che Diana stava tornando ad alzare la testa e vide Dafne – sei venuta per darmi qualche altro insulto ? . Dafne non voleva dare insulti a Diana Serra – no sono venuta a vedere se la mia amante sta bene oppure no . Noi siamo solo amiche ma anche amanti e anche se i miei genitori dicono che non sono felice con te non me ne frega niente . I miei genitori non mi hanno mai sostenuto e quindi anche se adesso hanno fatto questo non credevo che sarebbe andato in modo diverso . Ma ci dovevamo almeno provare per farti capire come sono i miei genitori . Diana vide che Dafne voleva stare ancora con lei – vuoi stare ancora con me ? . La risposta di Dafne fu rapida visto che non ci doveva pensare visto che mettersi con Diana era stata una sua idea – certo . Solo perché una persona ti ha detto una cosa brutta non devi mica mollare . Ma devi andare in avanti e cercare di riprendere la tua vita . Se ti fermi al passato non si combina mai niente nel presente . Diana decise di alzarsi da sotto l’ albero e decise di baciare Dafne per vedere se era ancora felice di stare con lei oppure no . Chiara decise di vedere se Diana Serra era ancora li fuori e poi vide una scena che non fu facile da togliere non solo davanti agli occhi ma anche dalla mente . Aveva visto che Diana Serra e Dafne Marino si erano baciati con molta passione e poi dopo quel bacio vide che stavano sorridendo come se erano veramente felici . Chiara decise di dare un occhiata alla mente di Diana Serra e Dafne Marino e vide che loro erano passate da amiche ad amanti e videro che loro erano molto felici insieme . Chiara decise di uscire dalla porta e andare a scusarsi con Diana Serra visto che non era giusto quello che aveva detto suo marito Luca . Diana vide Chiara venire li vicino a loro e si mise sotto l’ albero per non farsi vedere . Dafne andò a vedere cosa voleva sua madre Chiara e fu molto arrabbiata con lei – ti è piaciuto leggere nelle nostre menti . Ti è piaciuto vedere quello che ho fatto con Diana Serra . Se sei venuta per dire che lei è qualcosa di peggio allora vattene e non la voglia la tua pietà . Chiara andò verso Diana Serra con passo deciso visto che era li per dirle una cosa molto importante . Una volta arrivata sotto l’ albero – scusa per quel commento che ha detto mio marito . Era arrabbiato e non lo voleva dire per davvero . Scusalo da parte mia . Chiara anche se aveva chiesto scusa per quel commento non era felice che sua figlia amava una donna . Chiara andò verso sua figlia ed era li ferma proprio vicino all’ ombra che era di quel grande albero dietro di lei – non sono felice che tu stai con una donna . Tu devi stare con un ragazzo e con Diana Serra . Anche se ho visto che sei felice credo che sia tutto una cosa che ti sei inventata per farmela pagare per quello che ti abbiamo fatto negli anni . Chiara se ne andò e pure Dafne se ne andò verso Diana Serra – sei proprio sicura che devo fare questa cosa . Diana era convinta di avere l’ approvazione non solo della sua famiglia ma anche della famiglia di Dafne Marino . Dafne Marino era li vicino a Diana abbracciati sotto l’ albero – come facciamo adesso ? . Diana Serra decise di chiedere aiuto ai suoi genitori – possiamo chiedere aiuto ai miei . Sono tanto bravi a far cambiare idea a una persona . Chiediamo aiuto ai miei genitori e cosi forse i tuoi genitori ci aiutano a far cambiare idea ai tuoi genitori . Dafne decise di provare tanto peggio di così non poteva andare .

 

Categorie
Chiara Marino Dafne Marino Diana Serra Luca Marino New York

Dafne Marino e Diana Serra affrontano Chiara e Luca Marino

 

Chiara e Luca Marino entrambi hanno 29 anni e si sono laureati in Matematica e Chiara in Inglese . Tutti e due sono molto severi nelle loro classi . Vogliono che i loro studenti facciano del loro meglio per prendere buoni voti . Cioè in poche parole sono davvero molto severi e non solo con gli studenti che hanno Stayvesant High School . Sono molto severi anche con Dafne Marino . Lei voleva fare Criminologia ma i suoi genitori non glielo volevano far fare . Ma lei decise di andare da loro in modo molto convincente e glielo fecero questo corso – secondo me non ce la fai . Non hai le doti di una Criminologa e non ce le avrai mai . Dafne non se ne frego delle parole detto da suo padre – io lo faccio e divento una grande Criminologa e nel futuro sarà un agente di polizia o forse dell’ FBI . Luca e Chiara credevano che quello che diceva la loro amata figlia erano solo scemenze e gli risero in faccia – noi non ci crediamo . Non crediamo affatto che tu riesca a fare queste cose . Sono solo sogni che ti sei messa in testa e noi staremo qui e vederti fallire . Dafne aveva preparato Diana sui suoi genitori e una volta entrati in casa la stavano aspettando in salotto ed erano pronti a sentire quello che aveva da dire la loro figlia . Nessuno decise di dire una parole – vi state chiedendo perché vi ho detto che vi devo parlare . Prima di andarsene dalla casa di Diana aveva detto ai suoi genitori di aspettare in salotto e Chiara e Luca decisero di farlo visto che aveva un tono serio al telefono . Una volta preso fiato e poi espirato – so che voi avete dei poteri e io li ho ottenuti qualche tempo fa . Dafne chiuse gli occhi e fece alzare tutto in aria e pure le poltrone dove erano seduti i suoi genitori e poi con calma fece mettere tutto a terra . Chiara e Luca erano felice di sapere che la loro bambina aveva ottenuto i poteri e la prima domanda che il padre fece fu – una volta ottenuto quando li hai utilizzati per la prima volta ? . Dafne non sapeva se dirlo visto che la sera in cui aveva usato i suoi poteri quella volta era molto brutto . Diana si alzo e guardo l’ amica – ce la puoi fare . Sei grande e sei una grande detective e puoi anche dire questa cosa ai tuoi genitori . Dafne ottenne del coraggio dalla sua amica e cosi l’ aveva presentata ai suoi genitori e non poteva dire che era la sua amante – Una sera ero al Central Park e stavo facendo un po’ di jogging in quel momento senti gridare una ragazza che era la mia amica Nadia Ferrari e stava per essere violentata da Oscar Parisi il suo ragazzo . Io andai li in quel vicolo buoi e usai i miei poteri . Lui ha avuto paura di me e cosi se ne scappato da li . Luca e Chiara erano molto felice di sapere che la loro figlia aveva fatto un azione da eroe e non da criminale . Adesso per Dafne e per Diana toccava la parte più difficile e sarebbe dire ai suoi genitori che era lesbica e da li la situazione poteva diventare oscura e molto brutta . Dafne si avvicino a Diana – sta attenta non sappiamo come potrà andare . Se vedi degli sguardi strani vattene via e alla svelta . Luca vedeva che Diana e Dafne stavano parlando a bassa voce – se ci dovete dire qualcosa e meglio se lo fate subito . Diana e Dafne si alzarono ed era vicini l’ una all’ altra ed erano pronti a quello che poteva accadere – c’ e un altra cosa che vi devo dire e non vi piacerà . Chiara non sapeva di cosa stava parlando sua figlia ma era seria visto che era una cosa molto importante non solo per lei o per Diana ma anche per i suoi genitori . Dafne lo disse cosi subito visto che tutto poteva andare male – io sono lesbica . Chiara e Luca erano davvero arrabbiati . Luca andò vicino a Diana – te l’ ha detto questa puttanella di dirci questa cosa oppure te lo sei inventato . Diana se andò da li piangendo e sbatte la porta e si nascoste . Dafne era molto arrabbiata con i suoi genitori – io lo sono veramente lesbica e quella era la mia amante . Pensavate che io non era felice e che non potevo avere successo e invece senza il vostro aiuto io sono felice . Dafne se ne andò da li e cerco di far calmare Diana Serra .

 

Categorie
Alice Serra Dafne Marino Diana Serra New York

Alice Serra chiede scusa a Dafne Marino

 

 

Alice Serra si era comportata malissimo con Dafne e adesso decise di aspettare il momento giusto che lei veniva da sola li in cucina e cosi poteva chiederle scusa di persone e non tramite Diana Serra . Alice aveva visto che sua figlia e la sua amante avevano mostrato molto più coraggio e adesso doveva cercare di tirare fuori il suo di coraggio e di non far uscire la vergogna e il disprezzo . Dafne aveva sete e scese giù in cucina a prendere una bevanda fresca non solo per lei ma anche per Diana . Dafne una volta entrata in cucina vide Alice seduta su una sedia . Dafne si avvicino a lei e quando Alice vide Dafne andare via la fermo – puoi aspettare un minuto ? . Dafne capì che Alice voleva parlare di quello che era successo prima tra loro due e si mise seduta . Dafne e Alice erano vicini e avevano lo sguardo puntato una verso l’ altra . Inizio Alice a parlare visto che doveva fare lei la prima mossa visto che era stata lei a comportarsi come una di quelle madri che avevano il freddo dentro e non mostravano nessuna emozioni – ti voglio chiedere scusa per prima . Per colpa mia ti ho reso triste e non voglio questo . Ho visto come stai con Diana e sembra felice con te e io non mi voglio mettere in mezzo . Dafne inizio a bere un po’ di aranciata fresca – perché ha fatto in questo modo ? . Alice mise la sua mano sopra quella di Dafne – per molto tempo ho portato Diana Serra nei luoghi dove ci sono i ragazzi e ho provato sempre a farla mettere con uno di loro ma non ci riuscivo . Avevo paura che fosse colpa mia oppure qualcosa in lei . Lo avevo capito già da un po’ che era lesbica ma avevo paura di ammetterlo visto che non sapevo se era una cosa buona oppure no . Ma dopo oggi credo che lo sia . Dafne era felice di sapere che adesso era stata accettata da Alice e che non doveva essere più considerata una cattiva ragazza e che non doveva più nascondersi da lei perché aveva paura che la poteva vedere in malo modo oppure le diceva di prendere dei soldi e sparire via . Dafne prima di andare via da li fu fermata di nuovo da Alice con la mano – prima che tu te ne vada da mia figlia . Io sono pur sempre sua madre quindi se la fai soffrire io ti faccio soffrire spero di essere stata chiara . Benvenuta nella nostra famiglia . Dafne torno in camera di Diana . Diana era li sul letto e stava aspettando Dafne e quando la vide – posso sapere cosa hai fatto per tutto questo tempo ? . Dafne si mise sopra al letto con Diana e le passo l’ aranciata che era fredda al tempo giusto – vedi tua madre Alice mi ha chiesto scusa e adesso accetta la nostra relazione una volta per tutte . Ma se ti faccio soffrire me la fa pagare . Diana sapeva che sua madre diceva una cosa del genere agli altri ma non faceva mai sul serio – è solo un modo per dire stai attenta hai qualcosa di importante non lo mollare cosi senza averci pensato bene . Dafne aveva paura visto che aveva paura che Alice la madre di Diana era una pazza omicida che l’ avrebbe uccisa e avrebbe fatto in modo che Diana non sarebbe stato con una donna ma con un uomo . Dafne aveva saputo da Alice che aveva una grande ossessione per far mettere Diana con un ragazzo e aveva paura di cosa sarebbe successo se avesse mollato Diana e cosi avrebbe messo veramente Alice in una vera e propria modalità da donna pazza che vuole uccidere e poi fa in tutti i mdi che Diana stia con un ragazzo con le buone o con le cattive . Ma meno male che li c’ era Diana che fece togliere la paura da dosso a Dafne e poi dopo aver bevuto la sua aranciata fresca le diede un bacio vicino all’ ombelico . Diana e Dafne fino a quando erano unite erano al sicuro e Alice non avrebbe fatto niente ma se Dafne avrebbe lasciato Diana non sapeva cosa sarebbe successo visto che era molto forte lei visto che aveva molto più esperienza con i poteri e quindi poteva condizionare in modo mentale Diana Serra .

 

 

 

Categorie
Alice Serra Andrea Serra Dafne Marino Diana Serra New York

Diana e Dafne Marino parlano con i genitori di Diana

 

Diana doveva dare delle spiegazioni ai suoi genitori e una volta tornata a casa con Dafne Marino . Dafne vide che la casa di Diana non era molto grande ma era una casa molto bella e accogliente . Alice era una donna molto bella , capelli rossi e lunghi ed era molto gentile . Alice entro in cucina e vide che li c’ era Diana Serra con una ragazza che non aveva mai visto . Andò vicino alla amica di Diana – io sono Alice e sono la madre di Diana piacere di conoscerti resti a pranzo oppure no . Una volta stretta la mano di Alice – no grazie sono qui perché Diana vi deve dire una cosa molto importante su di se e sul suo futuro . Alice non sapeva di cosa stava parlando – non mi devo mica preoccupare ? . Mica fate uso di droghe o altre cose del genere . Dafne sapeva che la madre era troppo assurda – no non facciamo uso di droghe e non ci facciamo di niente . Ma vi dobbiamo parlare di una cosa che non lo so se piacerà oppure no . Ma ve ne dobbiamo parlare insieme . Il padre di Diana finì di fare lezione verso l’ una e quando vide che tutti erano in salotto capì che la loro figlia doveva dire a loro una cosa molto importante . Andrea si mise seduta vicino ad Alice e invece Diana era li alzata con Dafne . Diana e Dafne in volto erano molto serie e non erano li per giocare o per dire qualcosa di stupido – Vi ho chiamati qui perché so che ho dei poteri e vi stavate chiedendo se io li avrei mai ottenuti oppure no . Bè si li ho ottenuti e qualcuno mi ha aiutato a capire come usarli . Diana lesse la madre di sua madre Alice e stava pensando chi poteva mai essere – Mamma stai pensando chi può avermi aiutato . Andrea e Alice erano felici di vedere che la loro unica figlia aveva ottenuto i poteri che dovevano ereditare . Andrea però si stava facendo la domanda perché Dafne Marino era li – perché la tua amica è qui ? . Diana non sapeva come iniziare il discorso e prese la parola Dafne – sentite lo so che voi pensate di sapere tutto su vostra figlia ma lei ha un segreto e lo devo dire da sola senza il mio aiuto . Dafne si avvicino a Diana – avanti tira fuori tutto il tuo coraggio . Diana prese tutta la forza – voi pensate che io ama i ragazzi ma non è così . Per tutto il tempo ho fatto finta perché avevo paura . Alice sapeva cosa voleva dire sua figlia ed era lo stesso discorso con i poteri . Quando una persona ha i poteri li nasconde visto che nessuno sa se verrà accettato dagli altri oppure verrà chiamato mostro . Alice capì che sua figlia era lesbica – sei lesbica e hai paura di dirlo a noi oppure ai ragazzi alla tua università visto che non sai come possono reagire . Non c’ era bisogno di nessuna risposta visto che la faccia di Diana Serra e Dafne Marino dicevano tutto . Diana Serra e Dafne Marino non sapevano come avrebbero reagito i suoi genitori e stava li ferma immobile come una stata e non poteva vedere il volto dei suoi genitori visto che erano tutti e due avvolti nella oscurità . Avevano accettato il fatto che Diana Serra aveva ottenuto i poteri che doveva ottenere da loro ma non sapeva come avrebbero reagito su questo fatto . Alice andò verso Dafne – ci puoi scusare un attimo . Dafne andò in cucina e aspetto che loro finivano di parlare . Alice non era arrabbiata e abbraccio Diana Serra con molto amore – mi puoi dire perché non mi hai detto il fatto di essere lesbica . Diana aveva paura ma non si mise paura a dire una cosa a sua madre – tu mi stavi forzando a stare con i ragazzi . Non potevo scegliere io . Tu avevi già deciso tutto e io non potevo dire niente visto che ogni volta che lo facevo tu mi zittivi e non mi davi la possibilità di spiegare o di dire tutto . Andrea invece lo accetto visto che pur sempre sua figlia e vedeva che anche se non la strada che doveva prendere però avevo presa una strada lontano da quella che diceva sua madre . Andrea vedeva che Diana Serra aveva scelto la sua strada .

 

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Marion Stride

Il Segreto di Marion Stride

Fantasy warrior woman Wallpaper__yvt2

Marion Stride nascondeva un altro segreto oltre a quello del suo vero nome e cognome e anche chi era veramente . Ada teneva d’ occhio Marion e vedeva che lei non si avvicinava molto ai ragazzi e si chiedeva perchè . Tutte le ragazze avevano dei ragazzi invece Marion non ce lo aveva . Marion nascondeva un grande segreto e sarebbe lei era lesbica e gli piacevano le donne . Marion per il momento non lo aveva detto a nessuno visto che aveva paura di quello che poteva succedere a lei . Pensava che noi non lo accettavamo questa sua particolarità e per questo non lo diceva ancora . Cortana aveva capito pure quello visto che durante la sua scansione aveva visto che c’ erano due risposte errate e per il momento non volle dire nulla visto che voleva aspettare di farglielo dire con le cattive . Cortana non sapeva che il sabato Marion avrebbe detto il suo vero nome e tutto sul suo conto visto che era adesso era una nostra compagna e lei ce lo voleva dire visto che noi gli abbiamo detto alcune cose su di noi e adesso come nostra amica ci vuole dire tutto .

 

Categorie
Dr Ilaria Fermi Emily Wells Vanessa Arcieri

Erica stringe un patto con Emily

Erica era andata nell’ alloggio di Emily che era vicino alla New York University . Stava aspettando li sul letto che arrivasse Emily . Emily stava seguendo una lezione di fisica e poi torno nel suo alloggio per farsi una doccia calda e studiare per la prossima materia visto che aveva un esame . Emily prese la chiave dalla sua borsa a tracolla e quando l’ apri vide che con la gambe all’ aria e con i capelli racconti c’ era una ragazza . Emily chiuse la porta a chiave e capì subito che non era la sua compagna di stanza – che ci fai tu qui ? . Come sei entrata qui dentro ? . Emily si alzo dal letto di Emily e si avvicino a lei e inizio a toccare i suoi bellissimi capelli – Non sono queste le domande che ti devi fare . In che modo posso togliere Vanessa dal mio cammino ? . Questa è la tua domanda giusta . Ho visto che voi due non andate d’ accordo . Se vuoi ti posso dare un piccolo aiuto a liberarti di questa piccola mocciosa che ti ronza attorno . Emily aveva il telefonino e stava per chiamare la sicurezza , ma quando senti quelle parole decise di non farlo più e decise di stare a sentire quello che dice lei – Sono interessata continua . Ti ascolto . Voglio sapere chi sei visto che conosco tutte le persone che ci sono dentro questa università e tu non fai parte di questa università . So anche se non sei umana visto che ti sei messa troppo profumo addosso . Per favore mostrami la tua vera natura e per uccidere Vanessa ti dono il mio corpo e la mia anima . Emily decise di mostrare la sua vera natura e vide che Emily non era spaventata , anzi era felice e decise di fare questo – con te voglio fare un patto . Io entro dentro al tuo corpo e insieme uccidiamo Vanessa Arcieri . Emily voleva sapere in che modo stipulavano questo patto – in che modo stipuliamo questo nostro patto ? . Erica torno al suo aspetto di umana e si avvicino a Emily e le diede un bacio sulle labbra . Il bacio tra loro fu bellissimo e quando fini Emily – io non sono lesbica . Erica vide che era una bugia e prima di entrare nel suo corpo – questa è una fottuta bugia . Tu lo sei e non lo vuoi dire a nessuno , perché ti vergogni della tua natura . Adesso te lo do io un consiglio niente è di meglio che della propria natura . Lo so tu mi vedi in questo corpo ma quando avrò finito qui , torno alla mia vera natura e farò quello che voglio e quando lo voglio . Ecco il consiglio di a una tua amica che è lesbica che lo sei pure tu e cosi non avrai solo una amica ma anche una compagna da amare . Erica entro dentro il corpo di Emily in forma di un fumo nero che entra dentro una ciminiera o un camino . Emily e Erica adesso erano una cosa sola e prima di andare in avanti con il suo piano per capire se Vanessa era veramente una invocatrice oppure no . Emily aveva delle domande da fare – Perché sei qui ? . Visto che adesso era una persona sola queste cose le doveva sapere pure lei – Io sto cercando una invocatrice e forse l’ ho trovata . Sarebbe Vanessa Arcieri ma adesso devo capire se lo è veramente oppure no . Per questo ho scelto , perché tu la mandi in bestia . Tu sei il suo punto debole e cosi grazie a te posso capire se lei e veramente una invocatrice oppure no . Emily adesso aveva capito e disse nello stesso momento di Erica – diamo inizio al piano . Scopriamo se questa Vanessa è veramente una invocatrice oppure no . Ce lo dirà con le buone oppure con le cattive . Non ci importa se dice di non esserlo ,la furia mostrerà la sua vera natura oppure no . Emily stava aiutando questo demone ma non sapeva cosa le era successo visto che Erica non l’ avrebbe potuta lasciare andare cosi . Dopo che aveva scoperto se Vanessa era oppure no una invocatrice , il destino di Emily era segnato dalla morte .

Categorie
Amelia Arcieri Dr Ilaria Fermi Foto Invocatore Invocatrice Vanessa Arcieri

Aspetto di Amelia Arcieri

?????????????????????????????????????????????????????????Amelia era bellissima e prima di salvare sua cugina si sarebbe divertita un pò . Dentro di se diceva ” Se hai una tale bellezze e non la utilizzi , allora non ti serve a niente ” . Ma anche se pensava questa Amelia sapeva che salvare sua cugina Vanessa che adesso era nota come Ilaria . Amelia se avesse avuto lei la missione di sua cugina , avrebbe usato una delle sue feste per salvare sua cugina . Avrebbe fatto finta di essere lesbica e l’ avrebbe portata al centro della stanza e poi da li sarebbero scomparse e poi avrebbe detto tutto , chi era per lei e perchè doveva venire con lei . Ma anche altre cose e cosi si sarebbe presa subito la fiducia di Vanessa e non come aveva fatto Serena . Amelia pensava che sua sorella minore non era brava , ma l’ aveva portata li e quindi non lo pensava sul serio . Serena era un pò invidiosa di sua sorella e della bellezza , ma ci passava sopra visto che non sempre la bellezza ti fa ottenere tutto dalla vita . Invece Amelia pensava di si e quindi non dava conto quello che diceva sua sorella . Per questi motivi litigavano , ma anche per altri e Ilaria cercava di fermare queste piccoli liti e cercava di non far uccidere Serena e Amelia con i loro poteri visto che nelle loro liti alcune volte usavano i loro poteri .

 

Categorie
Cordelia Moore Wesen Zoy

Cordelia Moore

Cordelia Moore era una Wesen per la precisione una Fuchsbau e quindi una persona molto fuori dal normale ma dipende da lei se farlo vedere oppure no . Questa trasformazione può accadere quando lei è agitata o spaventata e può scattare in queste diverse circostanze e non a tutti piace e solo alcune persone riescono a vedere questo genere di persone . Alcune persone sanno di essere cosi ma altre non lo sanno proprio ne sono inconsci fino a quando non succede . Cordelia non ha mai saputo questa cosa visto che i suoi genitori sono stati uccisi da un Blutbad cioè un grosso lupo cattivo . I genitori di Cordelia si drogavano e davvero molto e la madre aveva deciso di smettere per salvare la sua bambina . Quando scopri di essere incita decise a tutti i costi di restare puliti e cercarono di prendere soldi in modo non molto legale ma per dare a lei un buon futuro . Cordelia fu affidata alle cure di una persona che lavorava dentro l‘ Orfanotrofio di Santa Maria e la lasciarono li e sopra c’ era scritto “ Questo piccolo angioletto si chiama Cordelia “ . Bussarono alla porta e poi la madre le diede un bacio sulla fronte e poi dovettero scappare visto che erano inseguiti da quelli a cui avevano rubato i soldi e capirono che non era stata una cosa molto furba ma per secondo loro lo era . Furono uccisi in un vicolo e morirono dentro una pozza di sangue . Cordelia visse una vita normale fino a quando non scopri di esserlo e per accettarlo ci mise davvero un bel po’ di tempo e come dargli torto questa era una cosa che cambiava per sempre la sua vita e non poteva dirlo a nessuno visto che se lo avesse detto a qualcuno sarebbe stata trattata come una pazza che non poteva né intendere né di volere . Anche se era una Wesen riusci a trovarsi un lavoro davvero molto bello cioè la barista e quel lavoro le piaceva un sacco e se la sapeva cavare davvero molto bene anche con le persone che allungavano la mano un po’ cioè le mollava un bello schiaffo in faccia e se qualcuno cercava di molestare una delle persone che stavano al bar lei interveniva visto che poi quelle persone non sarebbero più venute nel bar se non avesse fatto niente . Cordelia era molto felice di far quel lavoro visto che era un posto dove si potevano incontrare anche delle donne e in alcuni momenti fece molte amicizia con alcune di loro . Cordelia non era diversa solo nel fatto che era Wesen ma anche per il fatto che a lei non piacevano molto gli uomini ma provava qualcosa per le donna cioè era lesbica . E nel bar incontro una tipa che era lesbica e si chiamava Zoy ed era il tipo di Cordelia e prima di far diventare la loro storia qualcosa di serio si iniziarono a conoscere bene e cosi da quel momento decisero di confidarsi tutto e per pure caso pure Zoy era una Fuchsbau . Il caso era molto raro ma Cordelia aveva avuto molto fortuna a trovare nel posto dove lavorava una persona era come lei . Zoy non era una persona normale come tutti era una persona che faceva finta di essere etero e cerca di andare a letto con molti uomini e questo non piaceva molto a Cordelia . Prima di far iniziare questa storia arrivarono a casa sua e iniziarono a parlare di questa storia cioè che lei non doveva più incontrare più queste persone visto che lei era lesbica . Cordelia non voleva essere seconda e quindi decise di non vedere la sua amica fino a quando non avrebbe accettato questa sua codizione . Cordelia pure lei ci aveva messo un bel po’ per accettare il fatto che voleva stare più con le donne e non con gli uomini cioè per la precisione 3 anni visto che era molto bella e anche se aveva detto a molte persone di esserlo loro non sentivano visto che erano ubriache e sopratutto pensavano che era una storia per non andare a letto nessuno . Un giorno tutti gli uomini si scocciarono di stare a sentire la solita storia e avevano fatto in modo che nessuno entrasse nel bar e sentisse le urla della ragazzina . Zoy era li in mezzo e decise di aiutare la sua amica e lo poteva fare in un solo unico modo cioè accettare la sua indole e sopratutto il suo essere lesbica . Zoy si fece spazio tra le varie persone e poi fece una cosa che nessuno si aspetto cioè bacio in modo appassionato Cordelia e tutti quanti videro che il bacio era vero e che era piaciuto davvero molto non solo a Cordelia ma anche alla sua amica . Cordelia era felice di sapere che non doveva più nascondere questa cosa e cosi disse a tutti una volta bevuta una birra – lasciate che vi presenti la mia ragazza Zoy . Tutti non erano molto felici e come dargli torto tutti vedevano una ragazzina cosi bella e pensavo che era etero e invece era lesbica e adesso non sapevano se fare qualcosa oppure no . Una sera Zoy aveva da fare e tra le varie persone che aveva deciso di offrire una birra a Cordelia fu Willard che era solo lui nel bar e non se ne era ancora andata e nella birra di Cordelia ci aveva messo un sonnifero . Una volta bevuta Cordelia svenne e fu portata da Willard nel negozio di Amelia Strong nel Distretto 12 e una volta arrivata li ci mise tre ore per stare sveglia visto che la sostanza che Willard gli aveva dato era bella forte . Anche se aveva 14 anni ma lei si era messa i tacchi alti e poi aveva detto che aveva 18 anni invece di 14 ma visto che sapeva fare qualcosa visto che prima di fare questo lavoro aveva visto come fare i vari cocktail e visto che avevano bisogno di una barista subito decisero di prenderla .