Dr . Kayla Robertson

Kayla Robertson è molto popolare nel futuro visto che lei ha creato il Technobed è lo ha fatto per trovare una cura per sua madre Jessica visto che è andata li su Morox senza avere gli strumenti giusti e senza una protezione adeguata contro le tossine . Kayla Robertson all’ inizio non era molto popolare ma era solo una ragazza che voleva usare il suo genio per fare qualcosa che sarebbe rimasto nella storia tipo qualche scherzo o tipo diventare una hacker che aveva messo in piedi qualche pezzo grosso . Dentro Kayla c’ erano i mezzi per diventare qualcuno ma invece di farlo , usare il 140 di i.q per fare stupidi scherzi o per entrare nei sistemi di sicurezza e fare a gara su chi veniva preso e chi no . Kayla anche se aveva preso una laurea in informatica e in meccanica per il momento usava il suo tempo per creare modellini per fare scherzi tipo mettere fuori uso un palo della luce o dare un po’ di elettricità alle persone e altri stupidi scherzi . Kayla fino ai 19 anni non aveva fatto nulla di che ma per colpa di un incidente durante una gara illegale con la moto volante lei si fece molto male alla gamba e stava quasi per perderla . Ma grazie a sua madre Jessica , Kayla non perse la gamba ma dovette stare a casa fino a quando non era riuscita a stare in piedi in modo perfetto e per quello ci mise cinque mesi . E in quel tempo Jessica fu una madre molto inflessibile con Kayla e sapeva che quell’ incidente e non era un vero incidente ma era una gara di altezza fatta con gli altri . Jessica andò li e fece capire a Kayla che se avrebbe fatta un altra gara , lei se ne sarebbe andata dal pianeta e non l’ avrebbe aiutata a rimettersi in sesto e cosi lei non poteva dare un senso alla sua vita . Kayla in quei mesi e anche dopo la riabilitazione decise di fare una promessa a sua madre cioè “ non fare più gare con la moto volante “ . Kayla lo fece visto che se non c’ era sua madre qui sul pianeta non ci avrebbe mesi più mesi ma con un altra persona ci avrebbe sette mesi e un anno . Jessica era una brava infermiera e Kayla lo sapeva e quindi per farla restare li a Terra non fece più queste gara anche se quando ne cominciava uno il suo cuore era li che batteva come non mai e la testa era come su una di quelle moto e diceva “ avanti voliamo più in alto e facciamo vedere a loro chi è la migliore di tutti “ . Kayla fino ai 22 anni lei continuo a frequentare i suoi amici che erano fan di questo grande sport ma poi un giorno il suo telefono squillo e senti che sua madre era andata su Morox senza il giusto equipaggiamento e adesso lei stava molto male . Kayla vedeva sua madre con il volto e il corpo rosso come il fuoco e decise di fare qualcosa per salvare sua madre . Inizio a vedere il letto in cui era sua madre Jessica , ma grazie al dolore e alla sofferenza che stava provando in quel momento lo fece aprire la mente e vide quel letto in modo diverso . Cioè vide dentro la sua mente l’ immagine di un letto con una tecnologia migliore e decise di dare inizio a tale progetto visto che la vita di sua madre era in grave pericolo . Kayla lo sapeva ogni giorno che veniva li in ospedale e vedeva che nessuno dei dottori o medici fare qualcosa tipo scoprire dove era stata o analizzare il terreno dove era stata per capire su quale pianeta era andata e cosa aveva raccolto li per dare inizio a tutto questo . Kayla decise di creare un progetto noto come Technobed che era capace di dare un senso a tutto quello che poteva accadere al pazienti ma anche capire dove era stato e capire cosa fare per trovare una cura . Kayla per farlo ci mise sette anni e lo fece da sola e poi a un certo punto incontro una parte della sua famiglia che non aveva mai conosciuto cioè Manny è i suoi fratelli e loro diedero una mano a Kayla e cosi creare questo progetto . Kayla lo fece per salvare sua madre Jessica da questo virus che le aveva fatto diventare la pelle di coloro rosso come il fuoco . Kayla era nata il 3 Dicembre del 4156 e sua madre guardando nei suoi occhi vedeva che sua figlia era un piccolo genio e che nel futuro lei avrebbe fatto qualcosa di incredibile . Ma solo verso i 29 anni lei diede inizio al suo grande genio e salvo sua madre e pure le altre persone che i dottori e i medici non capivano come curare .

Technobed

Starsally

Il Technobed è un progetto tecnologico fatto dalla Dr . Kayla Robertson e lo ha fatto per cercare un modo per salvare sua madre Jessica da un virus molto pericolo sul pianeta Morox . Questo progetto riguarda un letto di ospedale fatto con la tecnologia del 41 secolo e cosi i Dottori non solo in quell’ ospedale ma anche negli altri ospedali potevano capire cosa stava succedendo ai pazienti , se avevano una grave malattia o se c’ erano gravi problemi dentro di loro . Kayla riusci a fare tale progetto mentre sua madre era in coma profondo visto che una delle persone che erano li dentro l’ ospedale era capace di fare una cosa del genere con i suoi poteri . Kayla aveva fatto tale progetto verso i 29 anni e lo fece per salvare sua madre da quel virus e lo fece anche per dare più tempo ai Dottori visto che avevano deciso di provare ogni cosa per salvare Jessica da questa grande malattia che aveva reso la sua pelle di colore rosso come il fuoco . Il Technobed è fatto con tutto l’ amore di Kayla per salvare sua madre visto che lei nel passato quando stava perdendo una gamba per colpa di un incidente con la moto volante e verso i 19 anni , Jessica aiuto sua figlia in tutto la guarigione e cosi lei pote tornare li sopra grazie a sua madre . Kayla da quando decise di creare tale progetto dormi solo poche ore al giorno visto che tutto il tempo lo dedicava a creare tale letto . Per prendere i pezzi di cui aveva bisogno ci ha messo molto tempo visto che prima di farlo è dovuta andare su diversi pianeti , poi ha dovuto riparare i pezzi danneggiati e combinando un po’ le cose è riuscito a creare il Technobed . Kayla fece tutto da sola e non voleva farsi aiutare dai suoi amici visto che lo avrebbero detto di lasciar perdere sua madre e di mandarla a quel paese o era meglio che moriva visto che era per colpa sua che Kayla non faceva più gare pericolose con la moto volante . Il Technobed fu progettato dentro un garage che Kayla aveva preso dopo che sua madre Jessica era li su quel letto di ospedale e nessuna era capace di capire cosa aveva colpito quella donna . Kayla senza aiuti portava li pezzi di ricambio e da sola aveva fatto tutto quello che doveva fare per creare il Technobed senza interferenze e senza che nessuno le diceva “ mi dispiace ma per tua madre non possiamo fare niente . Quello che possiamo fare è lasciarla morire è tu devi andare avanti con la tua vita “. Kayla non voleva sentire quelle parola visto che voleva vedere sua madre in piedi e pronta a viaggiare nello spazio per conoscere gente nuova e persone che potevano salvare persone da folle gesta . Jessica conosceva persone che erano dei geni in ingegneria meccanica e quando alcuni di loro sentirono che lei stava male andarono da lei e poi cercarono Kayla cioè la figlia di Kayla che dava tanta preoccupazione a tale donna . Non ci misero molto a trovarla visto che trovarono un pezzo di ricambio vicino a un garage che era non molto lontano dall’ospedale dove stava Jessica . In quel garage c’ erano Manny è i suoi fratelli e al centro di quella stanza videro un piccolo centro operativo e su una sedia c’ era Kayla che stava dormendo . Manny prima di avvicinarsi a lei da lontano vide un letto che non era come quello che c’ era dentro l’ ospedale ma era diverso . Il fratello di Manny cioè Larry lo vide e capì che era un letto per l’ ospedale e che era fatto con la tecnologia del 41 secolo . Kayla si sveglio e vide degli uomini dentro al suo garage e prese una chiave inglese in mano e si avvicino a loro – che cosa volete ? . Non vi avvicinate questo progetto serve per far capire ai Dottori cosa ha mia madre Jessica . Manny fermo la mano di Kayla che era pronta a usare la chiave inglese contro di lui – lo abbiamo visto il tuo progetto ed è fantastico . Ma credo che tu hai bisogno di farti una doccia , di mangiare e di dormire in un vero letto , quindi adesso vieni con me e i miei fratelli ti sistemano tale lavoro e tale posto . Kayla non aveva la forza per mettere in discussione quello che diceva Manny e cosi fece quello che disse lui . Grazie a Kayla , Manny e ai suoi cinque fratelli il Technobed era pronto da usare e fu finito quando Kayla aveva 29 anni cioè il 14 Novembre del 4185 . Il Technobed è stato usato anche per portare Jennifer Lucas sulla Starsally e cosi andare a Skaro senza alcun problema per lei e per il bambino .

Spiego a Pandora perchè Morfeo l’ ha aiutata

pandora_black_vicino_al_vaso_by_dominatoredipoteri-d3j5riv

Pandora era nel letto di mia sorella ed era sveglia ma aveva molta fame . Prima di mettere qualcosa in bocca e riprendere le forze voleva sapere una cosa da me . Voleva sapere come mai Morfeo aveva avvisato l’angelo protettivo di Pandora e cosi lei era riuscita a riposare senza incubi e cosi poteva riprendere le forze senza nessun problema . Io sapevo la domanda questa riposta e la diede non solo a Pandora ma anche ad Alyssa – vedi Morfeo non agisce qui sulla Terra . Ma agisce solo nel mondo dei sogni . I nostri sogni e i nostri incubi provengono dai nostri ricordi . Morfeo ti ha aiutata per diversi motivi . Prima di farmi continuare mi guardo in faccia in modo molto serio – quali motivi ? . Io la guardai in faccia in modo serio – il primo è che tu sei amica intima di Venere , il secondo che tu eri una vittima di Zeus e degli altri dei e sopratutto tu potevi essere uccisa dagli Incubus . Per questi motivi lui ti ha aiutato . Non l’ ha fatto perchè tu gli faceva pena ma perchè tu eri una vittima e lo fa con tutti . Con tutte le persone in pericolo va li e le aiuta a uccidere gli Incubus . Pandora inizio a pensare a quello che ho detto io – quindi in pratica lui è un alleato . Lui mi aiuterà sempre quando sono in pericolo nel grande mondo dei sogni . Io mi avvicinai con la sedia al letto e poi le dissi – si , ma aiuta pure gli altri bambini e bambine che sono in pericolo dentro a quel mondo . Ora ti spiego come è il mondo dei sogni e sopratutto uno dei poteri principali di Morfeo .

 

 

Pandora Black si risveglia

pandora_black_vicino_al_vaso_by_dominatoredipoteri-d3j5riv

Pandora era svenuta sotto gli occhi di mia sorella Alyssa . Era svenuta non perchè non aveva mangiato o bevuto nulla per 36 giorni o di più ma era svenuta dopo aver avuto la sua prima visione sul futuro . Meno male che li c’ era Alyssa oppure Pandora sarebbe caduta e avrebbe sbattuto la testa a terra e li sarebbe svenuta non per ore ma per giorni . Invece visto che era solo un effetto collaterale della visione che Pandora aveva avuto quel giorni Pandora secondo me i calcoli si sarebbe risvegliata verso le 13:43 . Pandora stava dormendo nel letto di mia sorella Alyssa e stava dormendo come un piccolo angioletto . Pandora dormiva li visto che doveva riprendere le forze e dormendo lo poteva fare subito e lo poteva fare subito grazie all’ aiuto di Morfeo . Grazie al suo aiuto Pandora riprese le forze subito e si risveglio verso le 13:43 precise . Alzo la schiena con calma e apri gli occhi con calma . Li vicino al letto vide Alyssa e dall’ altra parte c’ ero io – cosa è successo ? . Ho toccato una cartella , poi ho avuto una visione e non so cosa è successo . Alyssa tocco la fronte di Pandora e vide che era senza febbre e poi la mano per vedere se andava tutto . Pandora guardo me che ero molto felice di vederla viva e vegeta – Daniel mi puoi dire cosa è successo ? . Io le accarezzai i capelli – tra poco ti dico cosa ti è successo .

Alyssa chiede a Pandora del bacio

Karen-Gillan-London-Film-Comic-Con-July-9th-2011-matt-smith-and-karen-gillan-23711108-500-650

Alyssa aveva spiegato a Pandora la cintura e adesso poteva tenere sempre sul corpo i pantaloni senza far vedere nemmeno una parte della sua biancheria intima o del suo corpo . Alyssa si mise sul letto con la schiena dritta e non aveva la testa stesa sul cuscino e mise la sua mano verso una parte del letto – vieni qui Pandora . Pandora venne verso Alyssa e si mise sul letto con la schiena dritta e le gambe una dentro l’ altra – di cosa vuoi parlare Alyssa ? . Alyssa ci penso e poi si ricordo di cosa parlare con Pandora – voglio parlare del bacio che hai ricevuto da Apollon . Voglio sapere come è stato e se ti è piaciuto oppure no . Oppure ti faccio il solletico e alla fine me lo dirai . Pandora sapeva che Alyssa sapeva molte cose e decise di dirlo a lei – allora il bacio è stato molto bello . Ci ha messo un po di lingua ma io non ho detto nulla . Il bacio è durato tre minuti e per quanto è durato e stato bello e mi è piaciuto davvero molto . E durato cosi poco perchè lui doveva scappare per non essere preso e non farsi tagliare la mano per aver rubato del pane da dare non solo ai suoi uomini ma anche bambini che sono stati abbandonati . Alyssa aveva visto che durante il racconto Pandora si era un pò imbarazzata ma poteva succedere . Pandora guardo in faccia Alyssa – prima o poi mi dovrai dire cosa è questo solletico . Alyssa scese dal letto con calma e si diresse verso la sua scrivania – un giorno te lo farò vedere .

Occhi di Apollon

pandora_black_vicino_al_vaso_by_dominatoredipoteri-d3j5riv

Pandora aveva racconto a me e a mia sorella come aveva conosciuto Apollon . Si era conosciuti per caso e lei era rimasta ferma li non solo per la bellezza del ragazzo ma anche per i suoi occhi . Io sapevo che Pandora non ci aveva detto nulla e cosi andai vicino a lei che era sul mio letto con un la gambe una dentro l’ altra – non ci hai detto tutto , giusto Pandora . Pandora resto sorpresa del fatto che io sapevo questa cosa – come fai a sapere che non vi ho detto tutto ? . Io allora feci la mia cosiddetta cosa da Detective – quando tu stai per dirci qualcosa stai li a pensarci troppo . Guardi in basso come se dovessi pensare a cosa dire e cosa non dire . Ma tu sai cosa dire . Quindi per favore diccelo . Noi non ci arrabbiamo . Sei tra amici qui . Pandora smise di fare quella faccia pensierosa e fece una faccia seria e un pò calma – vedi lui mi ha potuto dare quel bacio perchè glielo ho permesso io . Sono stato colpito da due cose . Dalla sua bellezza ma anche dai suoi occhi . Erano di un colore molto rosso ma allo stesso tempo di molti colori . Io guardavo i suoi occhi e lui in quel momento mi diede un bacio . Se volete vi faccio un disegno cosi potete capire come erano .

 

Camera da letto di Beatrice Ferrante

Prima di entrare in camera di Beatrice vi devo far vedere una cosa che ha messo sulla porta . Un poster fatto con la sua magia  per entrare nel tema natalizio . Angela lo vide e possiamo dire che era molto felice di vederlo visto che faceva capire che Beatrice aveva molto creatività .

Dopo che sei entrava puoi vedere che sulle pareti ha un sacco di disegni di visioni del suo futuro e tutti pensano che siano solo disegni ma chi ha l’ occhio molto ben allenato capisce che li c’ e Beatrice e se si vede Beatrice allora capiscono che non sono solo disegni ma visioni del futuro . Daniela Pellegrini per rendere la stanza di Beatrice più bella e colorata gli ha messo disegni di guerriere e di mondi fantastici e tutto per cercare di rassicurala contro quel futuro che era disegno li su quelle pareti .

Non erano solo disegni ma erano dipinti con la magia , Da loro si sentivano rumori come il mare , il rumore degli uccelli e degli altri uccelli . Grazie a questi disegni la stanza di Beatrice diventavano belli , colorati e sopratutto fantastica . Un colore che piace molto a Beatrice Ferrante è il rosa e per questo il suo letto è colorato tra il bianco e il rosa . Ma anche alcuni oggetti sono colorati in questa maniera . Grazie a questo letto cosi grande Beatrice e Daniela fanno pigiama party tra loro e fanno giochi e altre cose li dentro .

Quando una volta sono stato li a casa di Angela Ferrante ho visto che Beatrice ha usato i suoi poteri per farsi una stanza per contenere tutti i suoi vestiti . Li ci ha messo una sedia dove una persona può sedersi e vedere tutto quello che indossa una persona . Daniela quando ha visto questa stanza se ne è innamorata e ha detto a Beatrice – fosse per me ci vorrei stare tutto il tempo del mondo .

 

 

 

 

 

La piccola Ada Knight abbraccia Kay Knight

Ada Knight

La piccola Ada Knight per tutto il tempo in cui io , Ada Knight , Serafina e Kay Knight stavamo parlando di demoni , dell’ occhio della fenice , noi chi eravamo e chi era Ada Knight del futuro per Kay Knight , la piccola stava dormendo con molta calma . Ma poi si sveglio perchè ieri aveva avuto la febbre alta e dopo una lunga notte di sonno la piccola Ada Knight stava molto meglio . Si risveglio sotto le coperte non si ricordava nemmeno chi l’ aveva messo a letto e a che ora si era addormentata . Si alzo dal letto con calma per prendere un pò d’ acqua e qualcosa da mangiare visto che aveva un languorino allo stomaco . Ada Knight non mangiava dal 21 Settembre . Una volta arrivato in salotto ci vide tutti quanti e poi andò ad abbracciare sua madre Kay Knight . Kay era felicissima di vedere che la sua dolce piccolina era guarita . Kay lo poteva vedere dal viso che adesso era meno pallido è più bello . La piccola Ada Knight corse verso Kay Knight e si abbracciarono molto forte . Kay adesso aveva tra le sue braccia questa piccola e dolce bambina – meno male adesso ti sento meglio . Mentre io parlo con loro tu vai a prenderti qualcosa da mangiare e da bere . Kay scese la piccola Ada dalle sue mani e lei se ne andò in cucina . Ada quella del futuro stava per andare in cucina per aiutare la piccola Ada Knight cioè se stessa . Io però mi misi davanti – l’ aiuto io , tu invece non aiuto proprio la piccola te . Se lo fai si scatena l’ inferno qui sulla Terra e quindi l’ aiuto io . Tu stai qui e non ti muovi .

 

Roberta chiede a Jessica più informazioni

deserto5

Roberta è una grande guerriera ma anche se lo è vuole sapere tutto il piano . Non vuole andare li e farsi uccidere da una donna che sarà furibonda come non mai e quindi la potrebbe uccidere con una palla di fuoco . Roberta aveva portato a casa sua Jessica . Loro erano andate in camera di Roberta per rendersi più belle a vicenda usando cosmetici vari e creando dei look adatti per ogni occasione . Ma poi fu Roberta a parlare verso Jessica – voglio avere più informazioni del piano e le voglio sapere adesso . Non le voglio dopo domani le voglio adesso e tu me le devi dare . Oppure ne sono fuori e tu non avrai più fuori tra i piedi Welma Stuart . Jessica vide che Roberta era li pronta a mollare ma allora decise di dirle tutto . Dopo aver bevuto un pò di coca cola – adesso se ti siedi e ti calmi ti dico tutto il mio piano . Per favore non ti agitare . Se ti agiti la crema che ti ho messo sulla faccia si toglie e la tua pelle non sarà più bella , delicata , liscia come quella di una ragazza bellissima . Se non ce l’ hai cosi allora tu non sarai bella ma solo una ragazza normale e non ti considerano più una dea . Roberta si calmo – scusami se sono agitata ma ho paura di perdere un braccio o una gamba oppure la vita . Jessica si mise sul letto vicino a Roberta – adesso ti dico tutto e poi tu farai il piano come previsto .

 

Serena Ricci

Skater_girl_by_tatareen

Serena aveva venduto uno skateboard a un nuovo skater che era alle prime e poi chiuse un attimo il negozio e lo fece per chiedere una cosa ad Alina . Sali in camera di Alina che prima era di sua figlia che ora era non c’ era più . Serena mise la mano sulla maniglia con calma e ed entro . Li vide Alina fare delle addominali serie da 10 . Alina si mise sul letto e inizio a stare li con le gambe all’ aria . Serena la vide li – ti vorrei fare una domanda ? . Alina sapeva che riguardava il piercing all’ ombelico – mi vuoi chiedere se lo avessi detto ai miei genitori . E la risposta e si . Forse si sarebbero arrabbiati perchè l’ ho fatto ma almeno lo avrei fatto perchè volevo io e non era perchè ero costretta . Prima di scendere e andare ad aprire il negozio – senti lo so che ti scossi qui di sopra senza fare nulla ma se ti metti addosso qualcosa mi puoi aiutare con il negozio . A te ti piacciono gli skateboard e poi cosi puoi conoscere dei nuovi skater . Forse nel futuro ti dovrai affrontare con loro . Alina scese dal letto con calma e apri l’ armadio che c’ era li e scelse i suoi vestiti che aveva ieri e poi scese con Serena . Serena mentre scendeva le scale con Alina – perchè volevi sapere se lo avrei detto ai miei genitori oppure no ? . Serena si mise alla casa e Alina con calma era andata a girare il cartello da chiuso ad aperto – vedi volevo capire che tipo di persona eri . Visto che dobbiamo passare del tempo insieme ti voglio conoscere meglio e cosi se diventiamo amiche tu puoi abitare qui con me . Alina vedeva che casa di Alina non era male e prima di abitare con Serena ci doveva pensare visto che doveva chiamare sua sorella maggiore che era a San Francisco ed era una detective  – certo mi piacerebbe vivere qui con te . Io non potrò più vivere in quella casa e anche se lo faccio sarei con mia sorella maggiore e senza nessun altro . Conosciamoci meglio e poi ti dico se voglio abitare con te . Serena voleva sapere perchè di quel pensiero – perchè ci devi pensare ? . Alina si mise vicino a Serena che era li alla cassa pronta a prendere uno skateboard o al suo cliente tutto quello che gli serve per aggiustare il suo skateboard . Alina decise di dirlo visto che Serena non amava nè i segreti e nemmeno le bugie – vedi io a San Francisco ho una sorella maggiore che è una Detective della Omicidi e quindi prima di dirti si devo prima liberarmi dei Cyberman e poi devo vedere se devo lasciare questo paese e andare a San Francisco . Ci devo pensare e tu devi attendere . Serena vide che nella cassa c’ erano tutti i soldi – io aspetterò . Non ti metto fretta dopotutto la decisione spetta a te . Se vuoi ne parliamo stasera durante il nostro pigiama party .

 

 

 

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

ioinviaggio

Piego e ripiego la mappa del tuo Infinito in un origami d’amore

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: