Resident Evil 7 – Scattiamo delle foto da portare a Melissa

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Dentro al mondo di Resident Evil 7 abbiamo scattato alcune io e la mia squadra, lo abbiamo fatto visto che a un certo punto dentro a questo mondo ci siamo trovati in un altro posto e abbiamo visto cose che nessuno ha visto. Cosi Io, Aqua e Pandora abbiamo scattato foto prima fuori dalla casa cioè quando l’ auto entra dentro Dulwey

Li abbiamo capito che adesso la persona che dobbiamo seguire è una donna o un uomo, non lo sappiamo ancora visto che sul nastro che abbiamo sentito si sente la voce di una donna e adesso noi non sappiamo se chi stiamo seguendo sia una donna o un uomo, comunque lei è entrata dentro casa e quando ha visto le cose orribili che ci sono li ha cercato di scappare in ogni modo, ma non ci è riuscita. L’ abbiamo visto entrare dentro casa

E poi l’ abbiamo vista andare verso un camper per cercare aiuto

Poi l’ abbiamo vista cercare di prendere l’ auto, ma poi ha visto il padrone di casa arrivare e usare la forza per buttarla fuori di casa con una pala che è intrisa di sangue

Una volta arrivata alla macchina lui ha usato le maniera forti, cioè ha usato i pugni e la sua forza per ucciderla

Allora la donna o l’ uomo ha preso un coltello e ha ferito l’ uomo e adesso noi tutti abbiamo visto che lui è a terra e non si muove

La persona che sta facendo queste mosse adesso sta cercando risposte e cerca delle video casette che gli fanno capire cosa sta capitando qui

Poi all’ improvviso noi siamo tornati indietro nel tempo e abbiamo visto la persona che apre la porta e poi trova il coltello con il quale ha fermato la persona che la vuole morta

Il coltello l’ ha trovato dentro a una cassa fatta di ferro e da quello posso vedere è molto vecchio ed è dell’ uomo che abita qui

Dentro una stanza c’ e uno zaino e la persona che è entrata li dentro lo ha solo visto, ma non l’ ha preso in mano

Dentro la stessa stanza o dentro a un altra stanza noi tutti abbiamo potuto vedere lettere molto vecchie e un giornale che parlava di alcuni fatto strani successi in Dulwey

Dentro questa casa ci sono delle persone sono pazze e sono peggio degli zombie, non so se zombie oppure esseri umani che stati dentro una casa troppo a lungo e per questo sono divenuti simili a zombie, comunque loro fanno molto male e hanno ferito l’ uomo che noi stiamo seguendo. Vedendo le sue nocche ho capito che la persona che si è fatta male è un uomo e lui si sta curando con quello che ha potuto trovare li dentro

L’ uomo dentro quella casa ha trovato cose che a lui non importavano molto, ma in un certo senso visto che lui potrebbe cercare la donna che ha lasciato queste audiocassette da qualche parte per far capire a chi passa di la che lei è viva ancora

Alla fine dopo lungo cercare ha trovato una pistola e adesso lui può difendersi da questi folli uomini e forse può iniziare la ricercare per uscire da qui e capire se sua moglie si trova li fuori oppure no

E poi abbiamo visto l’ ultimo posto dove abbiamo visto la donna del protagonista

 

 

True Detective, primo trailer del nuovo show HBO con Matthew McConaughey e Woody Harrelson

Finalmente HBO ha pubblicato il primo trailer della prossima serie in otto puntate conMatthew McConaughey e Woody HarrelsonTrue Detective: il pilota dello show è diretto da Cary Fukunaga per una storia descritta come una narrazione seriale elevata che utilizza molteplici tempi e prospettive.

Woody Harrelson e Matthew McConaughey, come abbiamo già detto, sono i protagonisti di True Detective e interpretano rispettivamente due investigatori la cui vita si scontra e si intreccia nel corso di una caccia a un serial killer diciassettenne in Louisiana, con un’indagine su un bizzarro omicidio commesso nel 1995 che viene riaperto nel 2012. Come anticipato, ecco qui di seguito il trailer della nuova serie matricola targata HBO.

 

12 Years a Slave – Il toccante trailer con Fassbender e Brad Pitt

Tra i titoli papabili per il prossimo Festival di Venezia c’è Twelve Years a Slave. Un film assolutamente da tenre d’occhio perché dietro la macchina da presa siede il grande regista Steve McQueen: ossia l’autore di Hunger e Shame, due film che sono due saggi di pura arte e poesia cinematografica. Ma  Twelve Years a Slave è soprattutto una pellicola che racchiude un cast da brivido che vede sfilare nomi quali Michael Fassbender (alla sua terza collaborazione conMcQueen), Brad PittBenedict Cumberbatch (visto recentemente in Into Darkness – Star Trek), Ruth NeggaPaul DanoTaran Killam (Saturday Night Live) e Scoot McNairy (Killing Them Softly). E poi anche Paul GiamattiSarah PaulsonGarrett DillahuntMichael Kenneth Williams e la giovanissima Quvenzhane Wallis (la piccola candidata agli ultimi Oscar per Il re della terra selvaggia).

Ambientato nel 19° secolo e tratto da una storia vera, Twelve Years a Slave è una storia di schiavitù, ingiustizie e tradimenti. Protagonista è Solomon Northup: un uomo di colore che viveva libero nella New York del 1840 ma che venne ingannato con una falsa promessa di un buon lavoro a Washington ritrovandosi poi ridotto a lavorare come schiavo in una piantagione in Louisiana per più di una decina d’anni.

Ecco il primo struggente trailer:

 

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

Crudo e Cotto

Blog di cucina vegana

ioinviaggio

Ti disegno un cuore per riempirlo di emozioni, ti disegno un sorriso perché tu sia felice, e due ali libere per volare via, ti coloro di blu trapuntato di stelle per amarti ogni notte guardando il cielo.

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: