Nuovo Universo di Star Wars . Star Wars : Attack Squadrons

Dopo aver lasciato il mondo terrificante degli zombie entro nel mondo da cui sono sempre voluto entrare cioè Star Wars . Questo mondo è meraviglioso , quando l’ ha saputo Ada Knight è salita nella mia macchina e ha detto – tu mi ci porti nell’ universo di Star Wars ho sempre desiderato andarci e visitarlo . Non potè obbiettare e visto che tra poco entravo in quell universo nel mio sterio della mia auto misi la colonna sonora di Star Wars . Inizai a premere sull’ acceleratore e puntai uno strada fino a 260 e poi mi ritrovai nell’ universo infinito con Ada che stava ammirando le stelle . Angela Ferrante ci aveva chiesto di portare foto e video di questo nuovo universo , Li potemmo vedere astronavi le più potenti e alcune erano enorme e poi potemmo fare anche dei video . Stare li è stato bellissimo una cosa unica appena finimmo di fare dicemmo – speriamo di tornarci in questo nuovo universo . Io poi aggiunsi – ma se ci sono nuove informazioni ci torneremo .

 

Le uscite del giorno su Steam

Vi segnaliamo a seguire tutti i nuovi prodotti rilasciati oggi 12 dicembre 2013 sul network di digital delivery di Valve Steam. Nella lista indicheremo nome, tipologia di prodotto, sistemi operativi supportati e prezzo, che potrà includere uno sconto temporaneo volto a promuovere la release del prodotto:

Not the Robots | Action, Strategia, Indie | PC Windows, Mac OS, Linux | 5,39€
FATE | Action Adventure RPG | PC Windows | 4.19€
Velocity Ultra | Action | PC Windows | 8.09€

 

Broken Sword 5: The Serpent’s Curse disponibile per PC, Mac e Linux

Come confermato il mese scorso da Revolution Software, il primo capitolo di Broken Sword 5: The Serpent’s Curse è finalmente diventato realtà e può essere scaricato da subito nella sua versione per PC, Linux e Mac, mentre gli utenti di PlayStation Vita, Android e iOS dovranno attendere ancora qualche settimana.

Il quinto capitolo della saga di Broken Sword, avviata nel lontano 1996, ci porta ancora una volta a Parigi e vede i nostri eroi, George Stobbart e Nico Collard, alle prese con un nuovo omicidio e un nuovo mistero da risolvere. Questa la descrizione ufficiale:

Parigi in primavera. Alcuni spari che provengono da una galleria.
Una rapina e un omicidio. Così ha inizio una nuova epica e originale avventura di Broken Sword.
Dalla pluripremiata Revolution Software arriva un nuovo ed esplosivo episodio della celebre serie. Nei panni dell’intrepido americano George Stobbart e dell’impavida giornalista francese Nico Collard il giocatore si troverà a seguire le tracce di un dipinto rubato e a svelare una sanguinosa cospirazione più antica della parola scritta…
Con le soli armi della logica, dell’integrità e del senso dell’umorismo, George e Nico riusciranno a salvare l’umanità dal disastro? E voi saprete risolvere il mistero della maledizione del serpente, scagliata dal diavolo in persona…?

Broken Sword 5: The Serpent’s Curse, finanziato grazie a Kickstarter con oltre 850.000 dollari, porta con sé tutti gli elementi di gameplay che abbiamo già visto e apprezzato nei capitoli precedenti e nuovi elementi come la possibilità e manipolare e combinare della conoscenza in modo da trarre le proprie conclusioni e proseguire nel gioco.

Potremo scegliere tra l’inventario classico e quello moderno e dovremo fare attenzione alle decisioni che prenderemo: i nostri eroi potranno morire o restare uccise: niente paura, al contrario dei due capitoli originali, il gioco riprenderà appena prima della scena di morte, quindi non dall’ultimo salvataggio effettuato.

Il gioco, come già detto, è stato diviso in due diversi capitoli. Il secondo, in uscita il prossimo gennaio, viene incluso nell’acquisto del primo, quindi non dovrete far altro che acquistare Broken Sword 5: The Serpent’s Curse senza preoccuparvi di nulla. Quando il secondo e ultimo episodio verrà rilasciato potrete giocarci da subito senza dover metter di nuovo mano al portafogli.

Potete acquistare Broken Sword 5: The Serpent’s Curse, disponibile anche in lingua italiana, su GOG al prezzo scontato di 19.99 dollari (circa 15 euro) o su Steam in offerta fino all’11 dicembre a 18,39 euro, col 20% di sconto rispetto al prezzo ufficiale.

 

The Elder Scrolls Online: nuovo video sul sistema di progressione dell’eroe

Direttamente dagli studi americani di Bethesda Softworks e ZeniMax Online, eccovi proposto un nuovissimo video-diario di The Elder Scrolls Online incentrato sulle dinamiche che contraddistingueranno il level-up e l’acquisizione di esperienza da parte del nostro impavido avventuriero nel corso di quello che, come ormai saprete, sarà il primissimo capitolo esclusivamente multiplayer di questa celeberrima epopea ruolistica.

Grazie a questo filmato ricco di scene di gioco inedite, scopriamo così che l’entità dei cambiamenti apportati dagli sviluppatori rispetto al sistema di progressione di Oblivion e Skyrim è tale da averli indotti a rinominarne le meccaniche per indicarle con l’altisonante termine di “Skill Morphing”: il nuovo sistema escogitato dai ragazzi di Bethesda, in ragione del nuovo contesto di gioco correlato all’obbligo della connessione alla rete, terrà conto dei progressi compiuti nel corso dell’avventura da parte del nostro alter-ego per permetterci di sbloccare potenziamenti e punti abilità in base all’esperienza maturata, ai dungeon superati e alle sfide affrontate.

Diversamente dal passato, inoltre, lo Skill Morphing di TESO non si occuperà solo ed esclusivamente dello sblocco dei punti da spendere in attacchi, magie e abilità varie ma, al contrario, permetterà all’utente di approfondire la conoscenza del mondo di gioco consentendogli di visitare aree della mappa preclusegli fino a quel momento o entrare in istanze cooperative altrimenti inaccessibili: un aspetto, quest’ultimo, che potrebbe far storcere il naso ai puristi dell’avventura e agli esploratori più incalliti, abituati in questi anni ad immergersi nell’universo digitale di TES senza sottostare ad alcun obbligo narrativo.

Nella speranza che il sistema di progressione dell’eroe implementato da Bethesda non deprima le dimaniche di gioco open-world, vi lasciamo ricordandovi che il lancio di The Elder Scrolls Online è previsto nella primavera del prossimo anno su PC, Mac OS, PlayStation 4 e Xbox One: una volta acquistato il titolo si avrà accesso ai server di gioco per un mese, terminato il quale bisognerà sottoscrivere un abbonamento che richiederà un esborso mensile di 12,99 €. Sempre più cari gli affiti in quel di Tamriel, non trovate anche voi?

 

Borderlands 2, il nuovo DLC Headhunter è disponibile anche in Italia

Il nuovo DLC per Borderlands 2, il contenuto aggiuntivo dedicato al Giorno del Ringraziamento, è stato rilasciato come da programmaThe Horrible Hunger of the Ravenous Wattle Gobbler è disponibile anche in Italia per Xbox 360, PlayStation 3, Mac e PC.

Si tratta di un’avventura della durata complessiva di circa un’ora, meta della quale è dedicata al nuovo personaggio, introdotto in questo DLC per la prima volta, Grandma Flexington, la nonna di Mr. Torgue, di cui potete avere un assaggio nel video che trovate in fondo all’articolo.

Nessuna sorpresa sulla trama, già annunciata giorni fa: i giocatori devono cacciare un tacchino gigante, il Wattle Gobbler, nel corso di un torneo in stile Hunger Games che si tiene su Pandora e vede la partecipazione di reclute sacrificali scelte tra i vari distretti del pianeta.

Una volta completata la missione si otterrà una nuova testa da applicare a piacimento ai personaggi del gioco.

Come già annunciato, il nuovo DLC della serie Headhunter può essere acquistato al prezzo di2,99 euro direttamente dal PlayStation Newtork, da Xbox Live Marketplace o da Steam. Se avete Borderlands 2 e volete provare una nuova avventura, collegatevi agli store ufficiali, un tacchino particolarmente aggressivo vi sta aspettando!

 

SimCity: Città del Futuro – le metropoli del domani in nuove immagini

Dopo aver esposto le idee del proprio team legate alla possibilità di proporre una versione offline di SimCity, i vertici di Maxis riprendono ad aggiornarci sullo stato dei lavori di Città del Futuro pubblicando sulle pagine del proprio sito ufficiale delle immagini di gioco inedite accompagnate da una serie di considerazioni sulle novità che attendono gli acquirenti di questa attesa espansione.

Così come abbiamo avuto modo di scorgere tra le scene immortalate nel video d’annuncio datoci in pasto alla fine dello scorso mese, la dimensione virtuale di Cities of Tomorrow ci proietterà in avanti nel tempo per darci la possibilità di scoprire quali forme potranno assumere le metropoli del 2060: grazie a questo corposo contenuto aggiuntivo potremo così assumere la guida della giunta comunale fittizia di una di queste città futuristiche per sovrintendere la costruzione dei nuovi quartieri, per dirigere i lavori di ristrutturazione delle aree metropolitane già edificate e per risolvere i problemi della comunità.

Dal punto di vista strettamente contenutistico, l’espansione in questione sbloccherà un numero estremamente elevato di edifici unici, decine di “evoluzioni a tema” di grattacieli già presenti all’interno della mappa di gioco e tantissimi altri elementi dell’arredo urbano, con un riguardo particolare per i mezzi di trasporto, le autostrade intelligenti e i binari sopraelevati per i treni a levitazione magnetica.

La grande varietà di elementi aggiuntivi che verranno introdotti con questo DLC faranno di Città del Futuro un’espansione particolarmente “preziosa”, al punto tale da indurre i vertici di Maxis a proporla agli utenti di SimCity ad un prezzo che s’aggirerà sui 25-30 €. La data di lancio è fissata per il 12 novembre sia per gli utenti della versione PC che per quelli della recente edizione su Mac OS X.

 

Neverending Nightmares: raggiunta la quota di finanziamento su Kickstarter

Con il determinante contributo di migliaia di appassionati di videogiochi “underground”, il team di sviluppo indipendente capitanato da Matt Gilgenbach (papà di Retro/Grade) ci comunica di aver raggiunto la quota minima di finanziamento fissata su Kickstarter per garantire il lancio diNeverending Nightmares, un’interessantissima avventura horror “vecchia scuola” su sfondo bidimensionale e meccaniche di gioco fortemente orientate alla risoluzione degli enigmi.

Il finale al cardiopalma della campagna di raccolta fondi avviata il mese scorso sulle pagine del famoso portale di crowd funding americano permette così a Matt e ai suoi collaboratori di guardare con fiducia al futuro e questo non può che farci piacere, specie considerando il faticoso percorso intrapreso dallo stesso Gilgenbach per dare forma a questo progetto nella speranza di superare i problemi di depressione e di SOC (disturbo ossessivo-compulsivo) causatigli dalle ingenti somme di denaro investite (e mai “ritornate”) nello sviluppo di Retro/Grade.

Il protagonista di questo horror psicologico si ritroverà immerso in una spaventosa dimensione composta da centinaia di stanze collegate le une alle altre da una serie di trabocchetti e di passaggi segreti: lo scopo principale dell’avventura sarà perciò quello di studiare le ambientazioni ragionando su ogni singola mossa da compiere per evitare di essere rintracciati dalle entità demoniache che popolano questo universo claustrofobico.

Nel complimentarci con il buon Gilgenbach per il risultato raggiunto, vi lasciamo alle restanti immagini che trovate quest’oggi in galleria e chiudiamo la news ricordando a chi ci segue che Neverending Nightmares sarà disponibile nei prossimi mesi (si spera entro la prima metà del 2014) su PC, Mac OS, Linux e Ouya. I più curiosi possono provare in anteprima il titolo scaricando in via del tutto gratuita la demo della versione PC tuttora presente sulle pagine di Kickstarter.

Se volete vedere il trailer di Neverending Nightmares : http://www.gamesblog.it/post/203935/neverending-nightmares-raggiunta-la-quota-di-finanziamento-su-kickstarter