Categorie
Dana Sherman Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Gabriella Roccaforte Kyra Saintcall Lazarus Hawking Sarah la Fenice Rossa Sarah Saintcall Serena Rafferty

Dana Sherman dice a mia madre Kira Saintcall della morte di Serena Rafferty e degli eventi successi nella scuola

Mia madre Kira sapeva che io e mia sorella Alyssa saremmo tornati verso le 14:30 visto che l’ ultima lezione che avevamo era la lezione con Rain Sheppard ma lei decise di non farla visto che quel giorno erano successe troppe cose e quindi aveva chiesto alla sua amica preside di finire le lezioni per oggi in modo da far calmare l’ animo nella scuola e quello degli studenti . Mia madre Kira non ci aspettava cosi presto e si stupi davvero molto vederci arrivare con la macchina della polizia che non era una macchina normale bianca ma nera e davvero molto ben corazzata un modo per resistere a poteri e sopratutto a proiettili che erano molto forti e forse che erano potenziati con i poteri utilizzati dai criminali . Scendemmo dall’ auto e ce ne stavamo andando ma quando Dana mi tocco capì quello che volevo fare cioè non dire niente a mia madre Kira . Quando mi lascio il braccio Dana mi guardò negli occhi e aveva capito cosa volevo fare e mi disse in modo chiaro – saliamo pure noi . Io andai verso Dana Sherman che era vicina alla macchina e stava vedendo se era tutto a posto nel suo aspetto e una volta vista che i suoi vestiti erano belli e non sgualciti . Dana ci accompagno sopra e poi venne con noi in cucina ed era li per dire a nostra madre Kira quello che era successo alla nostra scuola . Non lo volevo dire a nostra madre Kira per fare in modo che lei non sapeva cosa era successa nella nostra scuola . Kira non sapeva che io avevo salvato due volte Gabriella Roccaforte dalle mani di Lazarus Hawking che le voleva fare davvero molto male prima di ucciderla e io glielo dovevo impedire e cosi ho fatto ma non ho detto niente a mia madre per non farla preoccupare . Non avevo detto niente della morte di Serena Rafferty e dello scontro tra Ronny Watson e la sua collega Dana Sherman . Ma adesso Dana era li davanti a mia madre e non c’ era niente che io potevo fare per non far sapere la verità a mia madre visto che mentre ero li in quella situazione c’ era nella mia mente Sarah Saintcall che mi diceva “ Hai le mani legate adesso . O dici tu a tua madre cosa è successo a scuola oppure lo farà Dana Sherman o peggio tua sorella Alyssa oppure lo faccio io “ . Avevo veramente le mani legate e Dana Sherman mentre io e mia sorella Alyssa eravamo li ad ascoltare quello che Dana Sherman diceva sul nostro . Dana disse a nostra madre tutto quello che avevamo fatto li dentro per proteggere le persone . Negli occhi di mia madre non c’era rabbia ma gioia visto che noi due avevamo salvato una persona ma nonostante i nostri sforzi non siamo riusciti a salvare Serena Rafferty . Dana che era in sala da pranzo seduta accanto a mia madre Kira le disse – Daniel e Alyssa Saintcall ci hanno aiutato tantissimo nelle nostre indagini . Daniel sa già chi è il colpevole e forse grazie a lui lo possiamo mettere dietro le sbarre . Kira dopo aver sentito tutto quelle cose che ci erano successe non ci poteva credere ma dopo un po’ di tempo ci credette . Kira si rivolse a me che ero sul divano che era in sala da pranzo e mi disse con un tono calmo e senza essere arrabbiata nemmeno un po’ , questa domanda non era rivolta solo a me ma anche a mia sorella Alyssa che stava li sul divano vicino a me e aveva capito che dovevamo dire la verità a nostra madre ma adesso lo avrebbe fatto la poliziotta Dana Sherman e lei non avrebbe mancato niente nel suo racconto . – Perché non me l’ hai mai detto ? . Io mentre vedevo mia madre che era calma e pronta ad ascoltare quello che avrei detto io non solo per me ma anche per mia sorella Alyssa – Non te l’ ho detto perché poi ti saresti preoccupata e noi ce la possiamo cavare in questa situazione particolari . Kira dal discorso fatto da Dana aveva capito che a noi erano successe diverse cose e quindi alla fine decise di stare calma anche se avevamo passato momenti brutti e anche pericolosi . Dana tralascio una cosa nel suo racconto e questo me lo doveva per averle salvato la vita da Ronny che era stato manipolato . Non aveva detto che io e Gabriella Roccaforte eravamo stati minacciati di morti e la minaccia era stata scritta con il sangue . Se Dana lo avesse raccontato non sarei uscito dalla mia stanza per molto tempo e invece io dovevo stare fuori visto che io e mia sorella eravamo forse gli unici che potevano fermare Lazarus Hawking .