Categorie
Claire Leclerc Eric Leclerc Eva Strong Figli della Notte Raina Serena Liguiori

Raina viene accusata per tradimento

 

Raina era divenuta la madrina di Claire e quando torno in stanza era davvero molto felice e lo voleva dire a Serena la sua migliore amica e fidanzata . Una volta andata a dire che Eric e Diana non avevano niente da nascondere , solo che non avevano più voglia di continuare questa guerra tra invocatori e druidi . Nessuno dei Figli della Notte ci credette e nemmeno Eva Strong . Una volta che Raina se ne era andata nel suo alloggio , Eva chiuse la porta a chiave e guardo in faccia gli altri membri e avevano capito che Raina li aveva mentiti . Eva non era solo pazza ma era anche molto intelligente e alla fine capì cosa potevano nascondere Eric e Diana e poi andò verso il tavolo che era molto lungo e un sacco di posti per tutti i membri dei Figli della Notte . Eva andò verso di loro con una faccia felice perché aveva scoperto il segreto di Eric e Diana – so cosa nascondono Eric e Diana . Tutti i Figli della Notte decise di ascoltare visto che questa era una cosa molto importante per loro – sentiamo questa teoria . Eva si ricordo di un caso , ma uno non di poca importanza ma di grande importanza e quello di Eva Potter che si era sacrificata per non far diventare suo figlio un invocatore – Penso che abbiano avuto un figlio o una figlia e non lo vogliono dire . Non c’ era da dire perché di quell’ azione visto che nessuno vorrebbe che il proprio figlio fosse un invocatore e che combattesse una grande guerra e che dura dall’ inizio del tempo stesso . Iris sapeva che Eva aveva ragione e sapeva che Raina li aveva mentiti e disse – adesso procediamo con il tuo piano . Raina non era tornata in stanza e non ci trovo la sua amica ma ci trova Eva che era li ad aspettarla visto che era scomparsa davanti agli occhi dei Figli della Notte ed era andata nella stanza di Raina e Serena . Serena era in un altra parte e vestita come una torturatrice . Serena aveva un corpetto nero e un completo tutto quanto nero e poi aveva una frusta in mano e Eva le aveva detto – devi colpire forte la tua amica e farti dire quello che sa . Tutto dipende da te . La tua vita e dipesa da questo , non lo fai e muori oppure muore lei . Tutto questa spetta a te e solo tu puoi dire cosa fare e cosa non fare . Eva prese delle catene e le mise alle mani di Raina e disse – Raina tu sei una traditrice e visto che sei amica di Diana , sei una complice di tradimento nei nostri confronti e adesso ne devi pagare il prezzo . Eva la trascino nel corridoi che portavano nel luogo dove erano andati tutti quanti visto che li c’ era il posto dove Serena avrebbe torturato Raina per conto dei Figli della Notte . Raina non voleva dire niente e nemmeno Serena l’ avesse torturata non avrebbe detto nulla . Ma questo era il piano di Eva visto che sapeva che anche sotto tortura Raina non avrebbe detto nulla ma avrebbe sentito le sue grida di dolore . Raina non disse nulla , ma a parlare fu la sua amica che gli disse tutto e fu grazie alla mia amica che riusci ad aiutare Eric e Diana .

 

Categorie
Claire Leclerc Diana Leclerc Eric Leclerc Figli della Notte Invocatore Invocatrice Raina

Raina diventa la madrina di Claire

 

Nel mondo ci sono cose che noi non sappiamo e nel mondo ci sono delle guerra e una molto importante e che potrebbe trasformare il nostro mondo e quello tra gli invocatori e tra i druidi . Gli invocatori e i druidi si sono sempre dati battaglia dalla notte dei tempi e si odiano moltissimo . Gli invocatori chiamano demoni e questi mostri sono incontrollabili e se uno non riesce a tenerli sotto controllo possono provocare anche la morte di un sacco di persone . Molte persone hanno preso il sentiero dell’ invocatore e molto persone non sono mai tornate . Eric e Diana Leclerc entrami lo hanno intrapreso ma sono tornati sani e salvi e quando tornano da Milano decidono di stare un po’ lontani da questa guerra . Per un po’ non né vogliono sapere niente e il nome di questo motivo e Claire Leclerc . Loro due hanno una figlia adesso e non vogliono più andare in missione e non vogliono più perdere la loro unica figlia . I Figli della Notte si stava chiedendo perché due dei migliori invocatori hanno deciso di mollare . Secondo loro non potevano mollare proprio ora visto che aveva bisogno del loro aiuto per uccidere i druidi . Una ragazzina che aveva 19 anni , molto carina e con i capelli rossi ed era una invocatrice . Fu chiamata dai Figli della Notte per cercare di fare luce del mistero di Eric e Diana . Tutti volevano sapere perché avevano mollato tutto e senza alcun motivo , Raina fu fatta entrare nel rifugio segreto dei Figli della Notte e disse – Raina devi andare a casa di Eric e Diana e cercare di scoprire per quale motivo hanno mollato tutto quanto . Raina li conosceva da vicino a pure lei voleva sapere come mai avevano abbandonato tutto . Decise di andare a fare un salto da loro e vide che Diana era in camera sua con una bellissima bambina che aveva solo 5 mesi . Raina si era messa vicino a una finestra e aveva iniziato a fare dei segni con la mano e vede che la bambina sorrideva moltissimo . Quando sorrideva il viso era come coperto di sole ed era bellissima . Diana vide che Claire stava vedendo qualcosa alla finestra e poi li vide Raina che non si era nascosta molto bene . Diana la fece entrare – lo so perché sei qui . Sei qui per conto dei Figli della Notte e vuoi capire perché abbiamo deciso di mollare tutto .

Raina aveva visto da se il motivo per cui avevano mollato la guerra tra invocatori e druidi e quando vide la bambina – e proprio una bellissima bambina . Posso tenerla in braccio . Diana sapeva che Raina aveva una forte presa e adesso era tra le sue forti braccia e Claire inizio a toccarle i capelli che erano di colore rosso come il fuoco . Raina inizio a toccarle la fronte e poi inizio a toccare le sue orecchie che erano davvero molto belle . Raina diede in mano Claire e le chiese – perché non me lo avete detto ? . Perché non mi avete detto che stavate aspettando una bambina ? . Diana andò a mettere sua figlia sul letto in modo molto calmo e poi andò ad abbracciare Raina – senti non te lo abbiamo detto a Milano . Non perché non ci fidavamo di te ma perché abbiamo paura di quello che vuole fare i Figli della Notte . Non voglio che mia figlia perda tutto quanto e non voglio che intraprenda il sentiero anche se so che sarà come me e come Eric . Ma ho paura di quello che possa succedere .

Raina sapeva che se una coppia di invocatori ha una bambina o un bambino , deve per forza fargli fare il sentiero per diventare un grande invocatore . Diana sapeva che di Raina si poteva fidare e per lei era una piccolo sorellina e chiese – ti andrebbe di farla da madrina . Raina cerco di non farlo vedere ma inizio a piangere a dirotto e poi disse girandosi e facendosi vedere dalla sua amica che era molto felice di tale richiesta – certo mi andrebbe moltissimo .

 

Categorie
2013 Aqua Damon Saintcall Daniel Saintcall Database Distruttori Dr Alyssa Saintcall Kratos Kyra Saintcall Oliver Saintcall Pandora Pioners 5 Polizia Internazionale Polizia Internazione del Mondo Fantastico Universo

Sarah la Fenice Rossa porta me e mia sorella Alyssa sulla Terra

Maraxus il mio pianeta natale per la precisione è stato distrutto il 10 compleanno di mia sorella Alyssa che è più grande di me di 2 anni . Come vi ho detto lei per molto tempo non ha voluto più festeggiare il suo compleanno per molto tempo . Il mio pianeta era davvero molto bello , ci vivevano moltissime persone , l’ atmosfera era come quella della Terra quindi anche senza tute o altre cose si poteva vivere li sopra . Io e mia sorella Alyssa eravamo i figli di due persone molto importanti sul pianeta Maraxus , Alukard e Helena Saintcall facevano parte del consiglio e grazie a loro che facevano parte di molte organizzazioni per proteggere la galassia , loro erano molto conosciuti e per questa cosa la Polizia Interazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi affidava loro missioni molto importanti . Missioni per aiutare alieni che spesso non si sapevano difendere da umani che li volevano schiavizzare o volevano fare altre atrocità contro di loro . Tra le varie razze che aiutavano furono gli Odd e molte altre razze e sopratutto contro i Cacciatori di Stelle , alcuni volevano prendere dalle stelle il loro nucleo per diventare più forti e uccidere chiunque si mettesse contro di loro . Sul mio pianeta c’ era moltissima conoscenza che era custodita dentro una grande biblioteca davvero molto grande . Li dentro c’ era scritto tutto sulle varie razze alieni , i loro punti deboli e i loro punti di forza , non solo i miei genitori ma anche gli altri del mio popolo andava in giro per i mondi , per i vari tempi e cercavano alieni . Grazie all’ occhio dell’ fenice il mio popolo capiva subito i punti deboli delle varie creature alieni e dopo aver scoperta questa cosa tornavano sul mio pianeta e lo mettevano nel loro database . Il mio pianeta Maraxus è nel sistema solare Pioners 5 , dal quale prende il nome da un viaggiatore che si chiama Oberon Pioners 5 . Tra i vari pianeti esiste il pianeta Fenix dove nascono , crescono e vivono per sempre le Fenice , tra le fenici più importanti c’ e la loro regina che si chiama Sarah la Fenice Rossa . Nota cosi perché come combattente è incredibile , lei era incredibile ma contro i Distruttori non poté fare niente , pote fare una cosa sola scappare lontano . I Distruttori sono come i simbionti il colore di tutta la loro pelle è nera , nel senso che sono come l’ oscurità stessa e entrano dentro il corpo di una persona e poi utilizzano quei corpi per distruggere tutto e tutti . Tu sei cosciente quando i Distruttori sono dentro di te , ma la cosa più brutta è che tu devi stare li a guardare senza poter fare niente . Anche con tutti i poteri del mondo i Distruttori ti entrano nella testa e tu come se fossi scollegato dal mondo intero , dentro la tua mente vedi oscurità e non c’ e un solo piccolo barlume di luce . Anche se ci provi l’ oscurità ti prende l’ oscurità che hai dentro il tuo corpo la unisce con quella e poi ti colpisce e una volta colpita ti assale la paura . Prima di sentire la morte del tuo pianeta dentro di te senti e vedi i tuoi compagni che stanno a terra e la loro pelle prima diventa gialla come la paura come in pochi secondi si trasformano in polvere e non puoi fare niente . I Distruttori volle distruggere il pianeta Fenix , andò li e agi come al suo modo che li distingueva in tutto l’ universo , Sarah la Fenice Rossa insieme alla sua amica li combatte il più che poteva come ogni cosa era impossibile . Alla fine la sua mia amica fece un attacco per fare in modo che lei Sarah la Fenice Rossa si potesse mettere al sicuro , lei arrivò sul mio pianeta stanca e quando arrivò li subito dopo senti dentro di se le urla di tutto il suo popolo che chiedeva aiuto , ma lei non poteva fare niente contro di loro . Sarah la Fenice Rossa dopo si accascio a terra , io quando la incontrai avevo 6 anni e mia sorella Alyssa 8 , quando vedemmo lei accasciata per terra io dissi a mia sorella – vai a chiamare il medico mentre io resto li accanto a lei . Alyssa andò a chiamare il medico , il medico arrivò sul luogo e visitò Sarah la Fenice Rossa nel suo studio , io e mia sorella Alyssa la portammo nel suo studio e li la visito . Dopo pochi minuti lei si risveglio e vide me , mia sorella Alyssa e il medico David , Sarah la Fenice Rossa inizio a chiedere un sacco di cose a noi , noi iniziammo a dire dove si trovava e poi noi ci chiedevamo come mai lei era qui . Poi lei si mise seduta su una sedia e inizio a raccontare come era arrivata qui sul nostro pianeta , dopo un po’ di tempo mio padre Alukard mi chiamo in modo telepatico , perché vide che io e mia sorella eravamo in infermeria – State bene tu e Alyssa , so che state in infermeria e mi sono preoccupato . Io gli risposi – Io e Alyssa stiamo bene , ma qui c’ e Sarah la Fenice Rossa , regina del pianeta Fenix , il suo pianeta è stato distrutto dai Distruttori e poi è venuta qui . Mio padre si concentro e si teletrasporto in infermeria , Sarah la Fenice Rossa appena vide mio padre capì chi era lui e poi Sarah la Fenice Rossa chiese a lui – posso stare qui il mio pianeta è stato distrutto e non ho più una casa . Mio padre fu molto gentile con lei e disse – resta tutto il tempo che vuoi , non sarai una Dominatrice di Poteri , ma pure tu sai utilizzare moltissimi poteri quindi qui ti sentirai come casa. Con il tempo mio padre e mia madre iniziarono a conoscere Sarah e stavano vedendo se si potevano fidare di lei , con il tempo loro insieme chiese a lei – vuoi diventare la madrina di Daniel e Alyssa . Con il tempo pure noi avevamo conosciuto Sarah la Fenice e noi non potevamo avere una madrina migliore era bravissima e sopratutto sapeva molte cose e grazie a noi le seppe molte cose e le ci insegno moltissime cose .Tra le varie cose come prendere il controllo dei nostri poteri , non lo imparammo subito ma con il tempo iniziammo a fare qualcosa , come sollevare piccoli e grandi sassi . Quando mia sorelle fece 10 anni successe una cosa che nessuno si aspettava i Distruttori arrivano sul nostro pianeta e volevano radere al suolo il mio pianeta . I miei genitori sapevano che stavano arrivano e chiese a Sarah la Fenice Rossa di portare me e mia sorella sul pianeta terra nella casa dove loro avevano prestabilito che dovevano crescere e alla fine di non uccidere i nostri nemici non per vendetta ma per la giustizia sotto la Polizia Interazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . La Casa in cui ci portò Sarah la Fenice Rossa era come quella di Helen Magnus ma all’ interno era completamente diversa . Io e mia sorella con le lacrime agli occhi , visto che per tutto il viaggio sentimmo dentro la nostra testa le urla di tutti i nostri amici e alla fine le ultime urla che sentimmo furono quelle dei nostri genitori . Noi dicevamo a Sarah la Fenice Rossa – riportaci indietro , vogliamo aiutare i nostri genitori . Sarah la Fenice Rossa si abbasso e disse – non posso farlo , ho giurato ai vostri genitori che non vi avrei fatto fare pazzie e se vi facessi fare questa pazzia i vostri genitori sono morti senza alcun motivo . Poi capimmo dopo molto tempo , ci calmammo e incontrammo i nostri nuovi genitori e nostro fratello Damon , i nostri genitori si chiamavano Oliver e Kyra Saintcall . Da quel giorno quella fu la casa in cui vivemmo e viviamo ancora li , insieme a Kratos , Pandora e Aqua . 

Categorie
2013 Carlotta Ferlito Foto Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Vanessa Ferrari

Ginnastica, scalo a Firenze: sabato le finali di campionato

Dopo il grande weekend di Jesolo, la ginnastica artistica italiana vola a Firenze per le finali dei campionati di Serie A1 e A2. L’atto conclusivo, la quarta e ultima tappa di un tour coinvolgente che ci ha accompagnato negli ultimi due mesi. Ancona, Padova, Bari e ora il capoluogo toscano che tra quattro giorni si tingerà a festa per assegnare scudetti, promozioni e retrocessioni.

Mandela Forum, 6 aprile, dalle ore 10.00 la Serie A2, alle 15.30 scatta l’appuntamento con la A1: questi il luogo, la data e gli orari del grande evento, organizzato dal Centro Ginnastica Firenze. Fare il tutto esaurito in un palazzetto del genere è durissima, ma si andrà ben oltre i 5000 biglietti venduti: dopo il pienone nelle Marche, il sold out in Veneto e la folla in Puglia, ecco un’altra conferma per il mondo della polvere di magnesio.

 

Rimandiamo all’articolo di domani per la consueta analisi dettagliata di tutti i temi caldi di questo imperdibile appuntamento, ma iniziamo a dare qualche spunto di interesse che poi approfondiremo più da vicino.

La Gal Lissone è vicina a vincere il suo terzo scudetto consecutivo, aprendo la seconda striscia più lunga della sua storia dopo i sei titoli conquistati tra il 1992 e il 1997. Le brianzole sono davvero a un passo dal loro dodicesimo tricolore e, dovessero riuscirci, si porterebbero in cima all’albo d’oro, staccando di una lunghezza la Brixia Brescia. Proprio lo squadrone della Leonessa è l’unico avversario della Gal, ma servirà un’impresa: vincere e sperare che le ragazze di Bucci scivolino al quinto posto (col quarto si procederebbe a una serie di calcoli complessi che non garantirebbe niente di certo).

Le biancorosse, però, saranno prive di Elisa Meneghini (che volerà a Tokyo per la Coppa del Mondo),ma ritroveranno Carlotta Ferlito, reduce dalla trasferta di Los Angeles dove ha fatto da madrina ai Kids’ Choice e dalle ottime prestazione agli Internazionali di Francia.

Le ragazze di Enrico Casella, invece, non avranno la capitana Vanessa Ferrari. La nostra grande Campionessa sta provando a riprendersi dall’infortunio occorsole a Jesolo: denti stretti per recuperare in vista degli Europei di Mosca (17-21 aprile). E proprio dopo l’appuntamento di Firenze arriveranno le convocazioni ufficiali…

 

Per il terzo posto, sfida tra la Pro Lissone e la Olos Gym 2000: chi farà meglio dell’altra al Mandela Forum, si prenderà il podio finale.

La Rosa Brindisi è già praticamente retrocessa in Serie A2, ma schiererà comunque Dorina Boczogo.Per l’ultimo posto lotta tra la World Sport Academy della grande Anna Pavlova e la Giglio Montevarchi, che gioca praticamente in casa ma è in grande difficoltà. L’Estate ’83 non sembra correre grossi pericoli. Verrà promossa, quasi certamente, la Ginnastica Romana mentre l’altro posto se la giocheranno la Fratellanza Savonese e la Corpo Libero di Padova.

 

Al maschile lotta accesa tra la Virtus Pasqualetti e la Pro Carate che ha riaperto i discorsi grazie al successo di Bari. I brianzoli, con Morandi in formissima e con Igor Cassina da allenatore, cercano il colpaccio ma per riuscirci devono vincere a Firenze e sperare che i marchigiani stiano giù dal podio (col terzo posto si procederà a calcoli di scarto). La Ginnastica Meda ha già da tempo abbandonato i sogni di confermare il tricolore. Ginnastica Romana e Artistica Stabia già retrocesse in A2, da dove arriverà con certezza la Juventus Nova Melzo.

 

Queste le classifiche con cui le 38 formazioni impegnate si presentano alla gara che deciderà tutta la stagione. Ricordiamo che la vittoria vale 25 punti, il secondo posto 22 punti, e poi a scalare di due in due. Le prime classificate, ovviamente, si aggiudicano lo scudetto e il titolo di Campione d’Italia. Le ultime due squadre retrocedono in Serie A2, che nel 2014 verranno rimpiazzate dalle prime due della serie cadetta. In Serie B retrocedono le ultime due squadre della A2 maschile e le ultime tre della A2 femminile.

 

SERIE A1 FEMMINILE:

1. GalLissone             72 punti

2. Brixia Brescia          65 punti

3. Pro Lissone             58 punti

4. Olos Gym 2000      58 punti

5. Forza e Virtù          44 punti

6. Artistica ’81            44 punti

7. Estate 83                34 punti

8. Giglio Montevarchi 30 punti

9. World Sport             28 punti

10. La Rosa Brindisi   18 punti

 

SERIE A1 MASCHILE:

1. Virtus Pasqualetti   70 punti

2. Pro Carate               65 punti

3. Corpo Libero          62 punti

4. Ginnastica Meda     50 punti

5. Livornese                46 punti

6. Libertas Vercelli     44 punti

7. Pro Patria Bustese  44 punti

8. Ginnastica Romana   30 punti

9. Artistica Stabia       24 punti

 

SERIE A2 FEMMINILE:

1. Ginnastica Romana 72 punti; 2. Corpo Libero 60 punti; 3. Fratellanza Savonese 59 punti; 4. Coop Parma 54 punti; 5. Ardor 40 punti; 6. Casellina 38 punti; 7. Renato Serra 38 punti; 8. Cuneo 36 punti; 9. Biancoverde 30 punti; 10. EUR 26 punti.

 

SERIE A2 MASCHILE:

1. Nova Melzo 75 punti; 2. Aurora 58 punti; 3. Ferrara 56 punti; 4. Forza e Coraggio 54 punti; 5. Varesina 48 punti; 6. Sampietrina 48 punti; 7. Nardi 38 punti; 8. Forza e Costanza 36 punti; 9. Fortitudo 24 punti.

 

Categorie
2013 Carlotta Ferlito Foto Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Vanessa Ferrari

Ginnastica Artistica, ecco le convocate per Jesolo!

Il Direttore Tecnico Casella ha diramato le convocazioni per il Trofeo Internazionale di Jesolo. Solo domani, però, sapremo chi farà parte della Nazionale “titolare” e chi di quella “sperimentale”.

 

SENIORES: Vanessa Ferrari, Elisabetta Preziosa, Erika Fasana, Serena Bugani, Martine Buro, Giorgia Campana, Adriana Crisci, Giulia Leni, Federica Macrì, Elisa Meneghini, Giulia Paglia, Arianna Rocca.

 

Gli ultimi due nomi sono totalmente nuovi rispetto a quelli che si sono vociferati in queste settimane. Grande felicità per Arianna Rocca, campionessa italiana al volteggio. Rientra alla grande in Nazionale Adriana Crisci dopo più di dieci anni (Europei di Patrasso) e dopo prestazioni sonanti negli ultimi mesi.Federica Macrì si rimerita il body, viste le belle prestazioni fornite in Serie A1, dopo lo storico oro agli Europei di Volos e le Olimpiadi di Pechino. Rimangono fuori Chiara Gandolfi e Alessia Leolini, che si stavano allenando al collegiale di Brescia.

 

JUNIORES: Sofia Busato, Chiara Imeraj, Martina Rizzelli, Pilar Rubagotti, Joana Caroline Favaretto, Enus Mariani, Lavinia Marongiu, Giorgia Morera, Nicole Terlenghi, Tea Ugrin, Alice Linguerri, Sofia Bonistalli.

 

Ricordiamo l’assenza di Carlotta Ferlito. La siciliana è volata a Los Angeles per fare da madrina ai Kids’ Choice Awards 2013 di Nickelodeon.

Jesolo sarà un crocevia fondamentale in vista degli Europei di Mosca (17-21 aprile). La Federazione ha accolto l’invito del Presidente del CONI Giovanni Malagò e ha giustamente stabilito che verrà osservato un minuto di silenzio per onorare la scomparsa del grande Pietro Mennea.