Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Galleria Galleria Foto The Witcher 3

The Witcher 3: Wild Hunt

Nelle foreste e in qualunque altra parte di questo grande universo ci sono delle creature pronte a invadere questo universo . Geralt con gli altri Witcher e l’ unico che può fermare questa grande invasione . Geralt adesso deve affrontare un mostro davvero bello grosso

Non ci sono mostri di cui noi ci dobbiamo preoccupare ma anche persone che fanno parte del lato oscuro .

Ma anche nei momenti più oscuri possiamo alzare gli occhi al cielo e vedere dei posti bellissimi .

Anche nelle lagune ci sono mostri che fanno paura . Non ci sono solo mostri normali ma anche mostri che vogliono uccidere tutti . Nessuno sa di questi mostri

Anche contro altri maghi ci dobbiamo scontrare . Questi nemici li ho visti con i miei occhi usano una magia davvero molto potente . La usano contro le persone innocenti e non hanno nessuna paura di farlo .

Geralt viene mandato dal Re per sapere di questa invasione che deve fermare

Altri Witcher si sono uniti a noi e alcuni sono molto forti per uccidere queste creature in un colpo solo

Non so chi sia ma deve essere una Witcher molto potente

Categorie
2013 Cinema Comic-Con San Diego Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Comic-Con 2013: il panel di Seventh Son con Jeff Bridges

Iniziamo con la sinossi ufficiale:

In un lontano passato, il male sta per essere scatenato per riaccendere ancora una volta la guerra tra le forze del sovrannaturale e l’uomo. Il Maestro Gregory è il cavaliere che, secoli addietro, è riuscito ad imprigionare la cattivissima e potente strega Madre Malkin. Ora, però, la strega è fuggita ed è alla ricerca di vendetta. Richiamando a sè i seguaci di ogni sua incarnazione, Madre Malkin si prepara a scatenare la propria terribile ira su un mondo ignaro. Solo una cosa si frappone fra lei e la riuscita del suo malvagio piano: Master Gregory. In uno scontro mortale, Gregory si trova faccia a faccia con il male che aveva sempre temuto di veder tornare. Ha tempo solo fino alla prossima luna piena per fare quello che solito richiede interi anni: formare il proprio nuovo apprendista, Tom Ward per combattere una magia nera diversa da qualsiasi altra. L’unica speranza della razza umana ora risiede nel settimo figlio di un settimo figlio.

Sul palco troviamo Jeff Bridges, il regista Sergei Bodrov e i membri del cast Antje Traue, Ben Barnes, e Kit Harington.

Viene lanciato un nuovo trailer, nella clip una gigantesca creatura insegue Maestro Gregory (Bridges) e il suo apprendista Tom Ward (Ben Barnes) che scappano nascondendosi dietro ad un muro che porta ad un scogliera che si affaccia su un burrone. Sono costretti a saltare e mentre Gregory ritiene che la creatura odi l’acqua, la creatura invece salta e Tom deve combattere la bestia sul ciglio di una cascata. Dal trailer si apprende anche che Gregory è stato usato come amante dalla malvagia strega Madre Malkin (Julianne Moore) e che i suoi precedenti apprendisti sono tutti morti.

Passiamo alle domande:

A Bridges  è stato chiesto quanto fosse difficiel affrontare scene d’azione alla sua età. L’attore ha risposto che è stata dura, ma divertente: “in qualche modo ti riporta ad essere un bambino“. Aggiunge che un sacco di azione non l’ha visto coinvolto, ci sono stati meravigliosi stunt che lo hanno aiutato a interpretare le scene d’azione. Bridges ha detto che come la maggior parte dei film di effetti speciali che miscelano CGI con effetti pratici, c’è anche un po’ di questo in Seventh Son.

A proposito della sfida nel girare un film che miscela CG e live-action Bodrov dice che è la stessa sfida, ma quando si ha un buon cast, la cosa più importante sono le emozioni, e di dimenticare la CG. la CG è secondaria.

Al cast viene chiesto quale parte del film hanno apprezzato di più:

Traue: ha apprezzato molto le scene d’azione e come il suo personaggio può trasformarsi in un gufo.

Barnes: Mentre l’attore aveva una certa esperienza con il combattimento con la spada, qui si usavano anche bastoni e coltelli e c’era più diversità nelle scene di lotta, poi ricorda che alcune cose nello script come “Tom sale la catena di metallo fino al soffitto” che quando si leggono sembrano facili, quando le fai, ti rendi conto invece che è molto più difficile.

Harrington: il lato fisico del personaggio e gli aspetti personali. L’attore racconta di avere avuto a che fare per la prima volta con i cavi con un cablaggio per la schiena che lo ha fatto pensare “che fosse come il tiro alla fune…ma non è un tiro alla fune“. Harrington ha davvero apprezzato le scene d’azione, per cui la cosa più difficile da fare è anche la cosa migliore da fare.

Bridges: Tutti li sul palco sono cantastorie, così la più grande sfida per lui è stata raccontarel a storia. Bridges conclude leggendo una citazione di Solzhenitsyn sulla natura del bene contro il male.

Al regista viene chiesto se la storia ha cercato di rimanere fedele al mito del “Settimo figlio” nella cultura gaelica dove il settimo nato ha una sorta di “seconda vista”, Bodrov spiega: “E’ molto vicino, ma ci siamo presi qualche libertà“.

 

Categorie
2013 Alieni Angela Ferrante Dominatore di Poteri Mondi Fantastici Mondo Nexus Parlare con Angela Racconto Storia Tempo

Angela Ferrante parte 3

Nel mondo di Nexus , un modo molto vasto pieno di creature fantastiche come lupi mannari , uomini pesce , giganti , vampiri e altre incredibili creature . In questo mondo non è tutto rosa e fiore come tutti credono è come Gotham City , molto oscura dove solo combattendo ogni giorno e vincendo puoi fare qualcosa . Non sempre è cosi , alcune volte in questa città puoi trovare dei barlumi di sperare e continuare a sperare , tra le varie persone c’ e Angela Ferrante e molte altre persone che cerano di portare un po’ di giustizia in questo mondo . Angela doveva diventare una grande guerriera , forte e impavida , cioè quel genere di persone che anche quando vede un pericolo non si lascia spaventare e cerca di affrontarlo in ogni modo . La prima che io e Angela era trovare un posto dove poterci allenare in pace , senza che nessuna creatura oscura potesse interrompere il nostro allenamento . Guardando Angela nei suoi occhi capì che con me era al sicuro da qualunque pericolo , lei si fidava di me perché io prima le avevo salvato la vita . Mi risolvi a lei – dobbiamo trovare un luogo per allenarci , un luogo giusto per allenarci e da li farti iniziare il tuo cammino . Lei si rivolse a me – cioè dobbiamo trovare il posto giusto da farlo diventare il mio quartier generale , cioè il luogo dove io e miei alleati o altre persone si potranno allenare . Angela aveva capito subito quello che volevo fare , dovevo capirlo che lei era una persona in gamba anche se lei non sapeva controllare bene i propri poteri , lei però era molto dotata in intelligenza e astuzia e se uno le voleva dire una cosa capiva subito . Lei non era come alcune persone che spesso si trovano sulla Terra , del tipo che tu parli di una cosa e non arrivi dove vuoi arrivare . Già da questa cosa potevo dire che lei era persona sveglia .

Andammo con molta calma e senza procedere troppo in fretta , iniziammo a setacciare tutti i posti giusti che poteva essere utilizzati a propri scopri . Nel nostro viaggio per trovare tale posto fu arduo , perché sembrava che nessun posto era giusto . Alla fine dopo molto tempo di ricerca , all’ incirca dopo tre ore di ricerca trovammo una palestra abbandonata , molto grande e quello era il posto giusto per Angela Ferrante per iniziare il proprio destino . La palestra era molto grande , il pavimento era pieno di polvere e la polvere non era solo sul pavimento era anche sui vari attrezzi per allenarsi . Mi risolvi ad Angela – se mi dici quanto grande lo vuoi questo posto ti aiuto a farlo diventare molto grande , non esternamente ma internamente . Posso fare in modo che dentro questo ci possono andare cinquanta stanze o molte di più .

Angela non credeva alle proprie orecchie se si poteva fare tale cosa , lei poteva avere un posto grandissimo dove mettere moltissime stanze e moltissime cose . Lei mi guardò e disse – questa cosa che hai detto si può fare , cioè rendere questo posto internamente molto grande . Io guardando sempre Angela in faccia – si questa cosa si può fare , inoltre io ti posso far apparire tutte le vari oggetti e le varie cose che servono nelle stanze che devi fare , tu dimmi solo cosa serve in ogni stanza dopo che ho ampliato questo internamente e io lo faccio . Iniziai a cercare il punto giusto per fare l’ incantesimo che volevo fare , trovarlo e abbastanza difficile e se lo fai nel punto sbagliato l’ incantesimo ti può venire sbagliato e si manda tutt all’ aria . Dopo un po’ di ricerca , trovai il punto giusto e iniziare a dire l’ incantesimo e poi con la mano forte e piena di magia colpì il punto prestabilito e l’ incantesimo inizio a fare effetto e a rendere più grande l’ edificio dall’ interno un po’ come il mio T.A.R.D.I.S . Angela inizio a esplorare l’ edificio e vide che c’ erano moltissime stante e cosi avevamo più spazio , dopo mi guardò e disse – Grazie Marcello . Io dissi a lei – ci sono alcune cose che devi sapere , prima io non mi chiamo Marcello ma io mi chiamo Daniel Saintcall , prima ti ho detto che mi chiamavo Marcello perché volevo vedere se essere al sicuro oppure no . Angela fu un po’ scioccata di questa cosa e disse con uno sguardo un po’ disgustato – non ti fidavi di me ? . Io risposi a lei – non è che non mi fidavo di te , è solo che volevo vedere se ero al sicuro , essendo il Dominatore di Poteri io ho moltissimi nemici e quindi volevo essere sicuro prima di fidarmi completamente di te . Lo so che questo non si fa con le persone , però se hai molti nemici alcune volte devi fare queste cose per essere al sicuro e sopratutto per vedere se ti puoi fidare di una persona oppure no . Perché spesso la persone di cui ti stai fidando potrebbe essere una spia o altro . Non dovevo utilizzare questo stratagemma con Angela , però dovevo vedere se potevo fidarmi di lei . Angela mi guardò non più con quello sguardo più storto , ma uno sguardo diverso cioè uno sguardo che aveva compreso – Quindi alcune volte hai utilizzato questo stratagemma per capire se potevi fidarmi di te , io le dissi – si , ma volevo farti capire anche una cosa molto importante , hai pure i tuoi poteri ma alcune volte i tuoi poteri non possono funzionare o alcune volte non li utilizzare e spesso la persona che hai accanto potrebbe essere una spia o potrebbe essere una persona che vuole fermare i tuoi piano . Cioè quello di farti capire e che alcune volte devi dubitare degli altri , perché non puoi mai sapere cosa voglia fare una persona .

Angelica si stava domandando chi ero io , cosa stavo facendo con Angela e si stava facendo moltissime domande . Quando ero apparso io e avevo salvato Angela dal fuoco che lei stesso ha creato , quella c’ erano anche Angelica e sua sorella minore Federica . Quando mi viderò e della barriera protettiva che avevo fatto per salvare Angela , rimasero molto sorpresi . Non si fecero vedere né da me , né da Angela , volevano vedere cosa facevamo io e Angela e sopratutto erano un po’ preoccupati per questo avvenimento . Ci iniziarono a seguire dai tetti e poi si fermarono su un tetto e iniziarono a vedere con calma che stavamo facendo e se Angela era al sicuro . Secondo te cosa stanno cercando ? . Sembra che stanno cercando un posto per qualcosa – Angelica disse a sua sorella minore , chissà cosa ci vogliono fare in questo posto ? . Angelica disse a Federica – forse vogliono allenarsi o forse vogliono fare qualcosa di peggiore . Federica non so come mai pensava al peggio , forse perché lei aveva visto lo stato di shock in cui era piombata Angelica e sopratutto per lei era come una sorella maggiore . Quando Angela era uscita dallo stato di shock , lei inizio ad aiutare Federica con i compiti e a fare moltissime cose ed erano davvero molto unite non come amiche , ma come sorelle . Federica stava sempre attenta a quello che succedeva ad Angela , perché non voleva che quello che era successo ad Angela potesse succedere di nuovo oppure che le potesse succedere qualcosa di peggiore . Il rapporto pure tra Angelica era molto migliorato da amiche e lei madrina erano divenute per sorelle per la vita e si aiutavano in moltissime cose . Angelica senza dire niente a nessuna delle sue sorelle , che lei aveva trovato un posto desolato dove nessuno si allenava e nessuno veniva . Allora Angela decise di andare li e di allenarsi , lo voleva fare da sola perché le sue sorelle , certo per Angela averle accanto era bellissimo , ma alcune volte erano un po’ troppo pensanti e per Angelica allenarsi da sola era bello e sopratutto era libera . Ma lei sapeva che era abbastanza pericolo e se si faceva male nessuna la poteva proteggere , ma dal suo stato di shock aveva imparato che il dolore faceva parte della vita e alcune volte per ottenere dei risultati anche i più piccoli bisogna fare qualunque e bisogna affrontarla anche soffrendo . Allora lei decise di allenarsi da sola , tipo con il potere della telecinesi , cerco di sollevare qualcosa ma non ci riusci subito ma dopo molti tentativi ed era riuscita a sollevare una sedia . Poi con molto tempo riusci a sollevare le cose più grandi . Poi provò con il fuoco e sappiamo come è andata e se non ci fossi stato io sarebbe andata a finire molto male per lei e per il suo adorato viso . Torniamo al presente , io e Angela iniziammo a fare il giro per vedere quali cambiamenti aveva portato l’ incantesimo che avevo fatto io , vedemmo che c’ erano moltissime stanze e io decisi di far apparire due cose cioè un quaderno e un foglio A4 grande e tutte le varie cose che servivano . Quando Angela mi vide in mano quelle cose , si chiese – perché hai quelle cose in mano ? , io risposi guardandola negli occhi – sul block notes segniamo cosa vogliamo fare in ognuna delle varie stanza e questo foglio A4 serve per fare il disegno di questo posto . Dopo molte settimane avevamo deciso moltissime cose , i vari posti e nelle varie stanze e avevamo posizionato tutti i vari oggetti e le varie cose per decorare il posto . Il posto che era divenuto molto più grande e sopratutto in cui noi ci avevamo messo cose tecnologiche per fare allenamenti di ogni tipo e in ogni ambiente tipo foresta , un bosco o altri ambienti tutti quelli che potevano essere utilizzati per allenarsi . Avevo fatto questo , perché Angela se doveva risolvere casi per la Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , lei poteva scontrarsi contro chiunque e in qualunque posto . E se lei doveva scontrarsi in ogni luogo , lei doveva imparare a controllare i suoi i poteri e capire come utilizzare i suoi poteri in quel particolare ambiente .

 

Continua .