Categorie
2007 2008 2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo The Amazing Spiderman

The Lone Ranger non sfonda neanche in Italia: 1.4 milioni di euro in 5 giorni

Solo 49 milioni di dollari negli Usa, diventati 73 in tutto il mondo. Di quei 73 poco meno di 2 arrivano proprio dal nostro Paese. Perché The Lone Ranger ha deluso un po’ ovunque, Italia compresa. 5 i giorni a disposizioni per il kolossal Disney, lanciato in ben 700 copie eppure incapace di andare oltre i 1.420.130 euro, con appena 216.929 spettatori paganti. ‘Ma è luglio e gli italiani vanno al mare‘, diranno in molti. Vero ma solo in parte. Esattamente un anno fa uscivaThe Amazing Spider-Man, e gli euro in cassa, in quel caso, furono 4.490.262. Stesso fine settimana del 4 luglio. Sempre in 5 giorni di programmazione (ma con sovrapprezzo 3D). Netto il calo rispetto a 12 mesi fa, per un blockbuster che difficilmente arriverà alla soglia minima dei 5 milioni.

Chi si avvicina lentamente ai 4 milioni è World War Z, ex primatista, mentre L’uomo d’acciaionon ha proprio ‘attecchito’ nelle nostre sale, avendo di poco superato la soglia dei 4 milioni. Difficilmente andrà oltre i 6. Persino i 6.854.000 euro di Batman Begins appaiono irragiungibili. Briciole, briciole e soltanto briciole per tutti gli altri titoli, ovviamente cannibalizzati dall’uscita monster del film di Verbinski.

4.3 i milioni di euro raggiunti da After Earth – Dopo la fine del mondo, con Into Darkness – Star Trek flop confermato a 2.3 milioni. Un mezzo disastro. 12.475.858 gli euro in cassa perUna notte da Leoni 3, con il pluri-premiato Salvo che supera la soglia dei 100.000 euro, dopo 11 giorni di programmazione. Ottima la media per sala di Dino e la macchina del tempo, cartoon coreano della Notorious, riuscito ad incassare 134.461 euro, mentre il sottovalutatoDoppio Gioco – La verità si nasconde nell’ombra ha sfondato il muro dei 100.000.

Altro fine settimana da ‘blockbuster’ quello in arrivo, grazie all’uscita kolossal di Pacific Rim, affiancato dal curioso Now You See Me – I maghi del crimineParental GuidanceUomini di parola ed Oggetti Smarriti. Riuscirà Guillermo Del Toro a ‘risvegliare’ un botteghino da troppe settimane andato in letargo? Da battere, per lui, gli 835.000 euro all’esordio del ’suo’Hellboy – The Golden Army, uscito il 16 luglio del 2008, e i 2.086.000 euro di Transformers, uscito il 28 giugno del 2007.

 

Categorie
2013 2015 2016 Batman Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Justice League: Christian Bale se ne tira fuori – non sarà Batman

Dopo i 520,277,596 dollari incassati in tutto il mondo da Man of Steel, il progetto Justice League è ovviamente diventato prioritario in casa Warner. Superman abbatterà il muro dei 600 milioni, tanto da ‘garantire’ e giustificare il complicato esperimento DC Comics. Peccato che per riuscirci la major debba mettersi alla ricerca di un nuovo Batman.

Via Entertainment Weekly, infatti, l’attore è riuscito a spengere qualsiasi tipo di entusiasmo nei confronti di un suo ritorno sul set con indosso la maschera dell’Uomo Pipistrello.

“Siamo stati incredibilmente fortunati a fare tre film di Batman. Sono sufficienti. Non diventiamo avidi.”Chris [Nolan] ha sempre detto che voleva fare un film alla volta. E abbiamo concluso l’avventura guardandoci negli occhi e commentando: ‘Stiamo per fare il terzo’. Nessuno di noi aveva mai pensato che saremmo arrivati fino a lì, ma sapevamo che se doveva succedere, quello era il modo. Non ho nessuna informazione, nessuna notizia di nulla sulla Justice League. Non ho letteralmente avuto uno straccio di conversazione con nessun essere vivente. Capisco che possano voler fare un film sulla Justice League. Ma si tratta di un testimone che dovrà essere consegnata da un attore all’altro. Quindi non vedo l’ora di sapere chi lo interpreterà”.

Christian Bale ufficializza di fatto l’inevitabile passaggio di consegne. La staffetta tra Batman. Dal ‘vecchio’ al ‘nuovo’. Da quello di Nolan, protagonista di una trilogia leggendaria, a quello della Justice League, ad oggi ancora avvolta nel mistero. Chi troveremo al suo interno, con quali attori, quale regista e quali supereroi? Difficile a dirsi. Certo è che la Warner non si lascerà sfuggire l’occasione di far cassa come avvenuto in casa Marvel con The Avengers. Ma ci sarà un nuovo Uomo Pipistrello da scovare. Che caccia sia.

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

World War Z batte Man of Steel al botteghino italiano

Passaggio di consegne sul trono del botteghino italiano, grazie all’ultima uscita monster in grado di dar fiato alle sale tricolori. World War Z ha infatti rastrellato 2.020.296 euro in 4 giorni di programmazione, facendo meglio di Superman, After Earth – Dopo la fine del mondo e Star Trek 2, inferiori all’esordio. 278.601 i ticket staccati, per un titolo che dovrebbe facilmente superare la soglia dei 5 milioni sul suolo italiano.

Dopo solo 7 giorni di dominio ha così dovuto cedere lo scettro Man of Steel. Calo importante per la pellicola di Zack Snyder e totale che lentamente si avvicina ai 4 milioni di euro, risultato oggettivamente al di sotto delle aspettative della vigilia. Finita la pacchia cinematografica grazie a questi due titoli, arriva poi il vuoto. Ovvero le briciole d’incasso per tutti gli altri film in programmazione.

Chi supera la soglia dei 4 milioni di euro è After Earth – Dopo la fine del mondo, mentre Una notte da Leoni 3 arriva ai 12.351.312 euro e La Grande Bellezza abbatte il muro dei 6 milioni. Se Le Avventure di Peter Pan riesce ad incassare ben 240.527 euro, con 53.357 ticket staccati, in solo 48 ore, tra le vecchie conoscenze troviamo Cha Cha Cha, arrivato ai 200.000 euro, traguardo quasi raggiunto anche da Passione e Desideri e già toccato dal franceseDream TeamInto Darkness – Star Trek è invece arrivato al suo fine corsa, con meno di 2 milioni di euro in cassa. Un’altra cocente delusione, dopo il flop del primo capitolo. Segno che Kirk e Spock, in Italia, non piacciono.

Altro fine settimana da blockbuster il prossimo, grazie allo sbarco di The Lone Ranger, in sala da mercoledì, a cui seguiranno Questi sono i 40To The Wander, The East e The Last Exorcism – Liberaci dal male. In attesa di Pacific Rim, dall’11 luglio al cinema. Perché l’estate cinematografica, quest’anno, non va in vacanza neanche in Italia.

 

Categorie
2013 Cinema Film Fumetti Mondo Notizie Notizie dal Mondo Supercriminali supereroi Superpoteri

Man of Steel, Hans Zimmer risponde alle domande sulla soundtrack del film!

Hans Zimmer, dimostratosi disponibilissimo e molto aperto, ha subito fissato alcuni concetti chiave della sua personalissima visione del film e, paragonando la colonna sonora di Man of Steel a quella dei precedenti film di Batman, il compositore ha dichiarato che Superman deve portare “speranza”, mentre il Cavaliere Oscuro aveva bisogno di musiche che l’autore ha definito “ciniche”. Ma andiamo ad analizzare le parole di Zimmer che, nella lunga chiacchierata su Ask me Anything, si è lasciato andare ad alcune considerazioni molto interessanti…

Il “Zimmer-pensiero” su Man of Steel

Aiutato da Junkie XL nella produzione della score di Man of Steel, Zimmer dichiara subito che è stato molto difficile lavorare ripensando alla colonna sonora che John Williams realizzò per Superman del 1978…colonna sonora che, tra le altre cose, è valsa a Williams un Oscar. Zimmer dice che è stato molto difficile lavorare con “un’ombra” del genere, tanto che l’autore ha spesso procrastinato le registrazioni fino a quando non è riuscito a scrollarsi un po’ di dosso la pressione di un lavoro monumentale come quello di Williams. E, ricollegandoci a quanto detto sopra circa la differenza tra le colonne sonore della trilogia “nolaniana” di Batman e questo Man of Steel, riusciamo a capire perché Zimmer ha deciso di prendersi molto tempo per la realizzazione di questa soundtrack…

Ma ci sono dei punti di contatto tra la colonna sonora di Man of Steel e le score dei vari Batman: i Moog di Zimmer. Appassionato collezionista di sintetizzatori analogici, Zimmer ha deciso di usare i suoni prodotti da questi apparecchi anche in Man of Steel anche se, suppongo, stavolta i synth avranno un ruolo minore rispetto a quanto udito nella trilogia di Batman.

Zimmer: un lettore di fumetti!

Una cosa che non avrei mai pensato e che, devo dire, mi ha fatto davvero molto piacere è questa: Zimmer adora i fumetti, e in special modo Superman! Il compositore non fa mistero di questa sua passione ed anzi, parlando ancora una volta della colonna sonora di Man of Steel, Zimmer dichiara d’averci messo molta cura nella stesura della soundtrack proprio per non deludere il suo lato “nerd”. E devo dire la verità, non pensavo che un grande compositore come Hans Zimmer fosse così umile e disponibile…

Manca pochissimo alla prima italiana di Man of Steel e, sono sicuro, dopo aver letto le parole di Zimmer tutti presteremo molta attenzione alla colonna sonora di questo nuovo capitolo cinematografico delle avventure di Superman!

 

Categorie
2013 2014 2015 2016 Cinema Film Mondo Notizie Notizie dal Mondo

L’Uomo d’Acciaio 2: la Warner pianifica il sequel – torna Zack Snyder

Pochi giorni ancora e l’Uomo d’Acciaio sarà finalmente realtà. Pochi giorni ancora per leggere la nostra recensione, e per valutare l’eventuale boom al box office. Nell’attesa, la Warner avrebbe deciso di bruciare le tappe pianificando di fatto il capitolo 2.

Anche se ancora inedito, il film di Zack Snyder ha infatti già incassato circa 170 milioni di dollari, grazie ad una serie di patnership con oltre 90 marchi sparsi in giro per il mondo. Quasi l’intero budget del film è stato ampiamente ripagato da questa clamorosa operazione di puro marketing, tanto da consentire un capitolo 2 ancor prima di ‘pesare’ con mano l’eventuale successo in sala.

Secondo quanto riportato da Deadline, infatti, Zack Snyder tornerà in cabina di regia per l’Uomo d’Acciaio 2, così come è stato già riconfermato David S. Goyer in cabina di sceneggiatura. Per Goyer, va detto, il colpo è stato doppio, perché proprio a lui lo studios ha affidato l’ambito progetto Justice League, da sceneggiare ed ufficializzare una volta quantificato il boom di Superman.

Unico dubbio rimasto ancora a galla, quello legato a Christopher Nolan, produttore, mentore e co-sceneggiatore di questo primo capitolo e ancora tutt’altro che certo di tornare nel secondo. O almeno non in questi panni così pressanti. Lanciato il sasso, ovviamente, in rete è già esploso il toto-villain per il sequel. Chi vedremo al fianco di Clark Kent: Brainiac, Bizarro, Metallo, Doomsday, Darkseid o altri?

Interpretato da Henry Cavill, Diane Lane, Kevin Costner, Amy Adams, Michael Shannon, Russell Crowe, Christopher Meloni, Harry J. Lennix, Antje Traue e Laurence Fishburne, L’Uomo d’Acciaio uscirà il 20 giugno nei cinema d’Italia

 

Categorie
2013 E3 E3 2013 IOS Mondo Mondo dei Videogiochi Nintendo 3DS Notizie Notizie dal Mondo Ps3 Xbox 360

Videogiochi in uscita dal 10 al 16 giugno: The Last of Us, Animal Crossing New Leaf, Tekken Revolution

Prima di partire alla volta di Los Angeles per fare il pieno di notizie, di immagini e di video di gioco inediti dagli stand dell’E3 2013, ritorniamo ad occuparci della nostra consueta rubricad’inizio settimana dedicata ai titoli e ai maggiori contenuti aggiuntivi previsti in uscita sulle più importanti piattaforme fisse e portatili da qui sino a domenica prossima, cominciando come sempre dal pannello informativo dedicato ai tre videogiochi più attesi:

  • The Last of Us (14 giugno, PS3) – dopo aver “sbancato i botteghini” e fatto incetta di premi con la saga di Uncharted, i Naughty Dog si ripresentano al loro affezionato pubblico con un’avventura nuova di pacca che promette di riscrivere le regole degli action in terza persona con una trama mozzafiato e un impianto di gioco estremamente profondo
  • Animal Crossing: New Leaf (14 giugno, 3DS) – forti dell’esperienza maturata in questi anni con i precedenti capitoli della saga, i ragazzi di Nintendo EAD ritornano sulla scena per ampliare ulteriormente l’orizzonte di gioco degli episodi passati con un titolo ancora più ricco e caratterizzato da un’ambientazione più ampia, da nuove modalità online e da centinaia di attività inedite da far svolgere al nostro alter-ego e ai suoi simpatici “concittadini”
  • Tekken Revolution (12 giugno, PS3) – il primo capitolo free-to-play della storica saga picchiaduro di Namco Bandai implementerà delle tecniche speciali che faciliteranno l’esecuzione di alcune mosse complicate, ci permetterà di indossare i panni di otto combattenti e, col tempo, verrà esteso e arricchito da una serie inedita di combo e di attacchi sbloccabili

Qui di seguito potete scorrere la lista dei restanti titoli e dei DLC attesi al lancio nel periodo compreso tra il 10 e il 16 giugno.

  • Man of Steel (14 giugno, iOS)
  • Heavy Fire: The Chosen Few (14 giugno, 3DS)
  • Heavy Fire: Shattered Spear (14 giugno, PS3 – X360)

Vi ringraziamo per averci seguito e vi diamo appuntamento alla prossima settimana!

 

Categorie
2013 Cinema Dc Comics Film Mondo Notizie Notizie dal Mondo

L’Uomo d’Acciaio – Ecco la prima clip con Amy Adams e Laurence Fishburne

Un dialogo tagliente e agguerrito quello tra la giornalista Lois Lane ( Amy Adams) e il suo superiorePerry White ( Laurence Fishburne) nella prima clip approdata in rete di L’Uomo d’Acciaio. Ossia l’attesa pellicola diretta da Zack Snyder, che ha riportato sul grande schermo Superman, il famoso supereroe dell’universo DC Comics qui interpretato da Henry Cavill.

Scritto da David Goyer e prodotto da Christopher Nolan, il film vede nel cast anche Russell Crowe,  Kevin Costner e Diane Lane. L’uscita della pellicola è prevista per il 20 giugno 2013. Per saperne di più consultate le nostre news dal blogQui trovate la pagina facebook italiana del film.

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Supercriminali supereroi Superpoteri

L’Uomo d’Acciaio: dietro le quinte del cinecomic evento del 2013 su Best Movie di giugno

COVER STORY: MUSCOLI D’ACCIAIO, CUORE DA EROE
Tutti i (super)segreti de L’Uomo d’Acciaio – il cinecomic del trio Zack Snyder/Christopher Nolan/David Goyer – rivelati in due intensi faccia a faccia dal protagonista Henry Cavill e dalla sua nemesi Michael Shannon

Best Movie di giugno 2013 è in edicola dal 30 maggio.

 

FOCUS

SCI-FI SPECIAL
Tutti i film fantascientifici in arrivo: da After Earth con Will e Jaden Smith a Pacific Rim di Guillermo del Toro, fino al secondo Star Trek di J.J. Abrams, raccontato da Uhura/Zoe Saldana. E ancora: Hunger Games: La ragazza di fuocoElysiumEnder’s Game e Riddick

JOHNNY BE 50
Best Movie omaggia il mezzo secolo di Mr. Depp, ripercorrendone vita e carriera

IL BUONO (IL BRUTTO) E IL TONTO
Alla scoperta di The Lone Ranger, l’ultima fatica del duo Verbinski/Depp

L’INVASIONE DEI MORTI VIVENTI
L’evoluzione degli zombie, oggi protagonisti del blockbuster con Brad Pitt World War Z

(RI)ESPLODE LA DINOMANIA
Tutti i film sui dinosauri in arrivo

LICANTROPI, GANGSTER, COMBATTIMENTI E FOLLIE TAILANDESI
Il meglio del Far East 2013 in un reportage

 

PROTAGONISTI

Interviste impreviste: Kate Hudson

Faccia a faccia con: Henry Cavill, Michael Shannon, Zoe Saldana

Speciale Solo Dio perdonale interviste a Nicolas Winding Refn e Kristin Scott Thomas

 

AL CINEMA
Una guida extralarge pratica e dettagliata, dedicata a tutti i film in sala a giugno: da L’Uomo d’Acciaio adAfter Earth, da Into Darkness – Star Trek a World War Z, da Blood a Stoker, da Voices a Hates – House at the End of the Street

RECENSIONI
Nella nostra rubrica, i voti e i giudizi della redazione sui film dello scorso mese

A CASA
Die Hard – Un buon giorno per morire: preceduto dalla versione Digital HD e accompagnato dal cofanetto con i film precedenti, arriva in dvd e Blu-ray il quinto esplosivo capitolo di una delle saghe action più amate dal pubblico

Clicca sulla cover per sfogliare il magazine in anteprima:

 

Categorie
2013 Cinema Film Foto Galleria Galleria Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo

L’Uomo D’Acciaio – Dettagli sulla Fortezza della Solitudine, l’armatura di Zod e sul sequel

Dopo aver entusiasmato i fan con il terzo trailer di L’Uomo D’AcciaioZack Snyder si è fermato con EW per chiarire alcune scene presenti nel trailer. Partiamo innanzitutto dalla comparsa della Lexcorp Tower, che sembrerebbe implicare la presenza di Lex Luthor in un possibile sequel.

“Mi piace molto il personaggio [di Superman] e mi è veramente piaciuto girare questo film su di lui. E qualunque cosa accada man mano che andiamo avanti, non sono stufo di Superman. Non voglio tentare il fato. Non ho intenzione di dire: ‘Sì, faremo un altro film!’ Perché non voglio portare sfortuna”.

L’Uomo D’acciaio per il momento rimane un film stand-alone, e se avrà successo, allora la Warner considererà la possibilità di fare un seguito ma non nei termini di una grande trilogia, ha spiegato Snyder a Empire.

“Non abbiamo ideato il film [di Superman] come quello di Batman [cioè come una trilogia] ma non penso che nessuno direbbe di aver progettato un film di Superman come qualcosa, una tantum”.

La Fortezza della Solitudine del nuovo film, prende ampiamente le distanza da quello di Donner. Dimentichiamoci il cristallo che crea magicamente un palazzo di cristallo, questa volta nell’artico troviamo una gigantesca nave spaziale extra terrestre, che dimostra che Superman non è il primo kryptoniano ad essere giunto sulla terra. Goyer descrive il film come una storia sul ‘primo contatto’.

“Anche se non avesse avuto dei superpoteri, sarebbe stata letteralmente la più grande storia che sia mai accaduta nella storia umana. Avrebbe cambiato la faccia della Terra per sempre. Sarebbe bastata solo la sua esistenza. Penso che sia stato in uno dei film Donner – che adoro – ma penso che ci sia un momento in cui Lois Lane sta intervistando Clark e dice: ‘Quindi vieni da Krypton, eh?’ e dice ‘Sì’, e poi lasciano cadere l’argomento. Ha appena detto proviene da un mondo alieno! E tutti accettano e basta. Ho solo pensato che l’idea che avremmo trattato [L’Uomo D’Acciaio] come una storia su un primo contatto era, in un strano modo, una sorta di grande idea, perché tutto il resto deriva da questo. Così questo è uno dei momenti Eureka”.

A differenza del film di Donner, Zod non è stato intrappolato nella zona fantasma, ma nella nave prigioniera Black Ship che ha ri-equipaggiato, ed ha usato per venire sulla terra. Il look è più organico che altamente tecnologico, ed è stato ribatezzato dallo scenografo Alex McDowell come geo-tech, per mostrare che i kryptoniani hanno uno stile diverso da quello della terra e al contempo erano scientificamente avanzati. Ha spiegato Deborah Snyder:

“Volevamo fare qualcosa di nuovo, ma che ricordasse un’antica società”.

Mentre la libellula gigante che si intravede all’inizio del trailer è il mezzo di trasporto di Jor-El, Herocka, che utilizza per muoversi sopra la superficie senza vira di Krypton.

“Ha le ali di un insetto ma sembra che abbia la faccia di un roditore. All’inizio era un po’ cattiva, ma l’abbiamo fatta sembrare più simpatica”.

Zack Snyder ha parlato anche della battaglia di Smallville, definita come uno scontro in stile western tra Superman, Zod e Faora. È il primo grande conflitto presente nel film, sono stati necessari 9 giorni di riprese nella città di Piano, in Ilinois, usata per ricreare la città di Smallville, Kansas.

“[Zod, Faora e il resto dei Kryptoniani] si preoccupano pochissimo dello stato iconografico di Smallville. Siamo stati molto duri con la città: questa battaglia doveva essere pericolosa”.

Michael Shannon ha invece confermato che l’armatura di Zod è stata realizzata completamente in computer grafica, come in Iron Man.

“Non ho mai indossato l’armatura. Questa è una tenuta in CG, credo di poterlo dire senza essere ucciso. Onestamente, l’armatura sarebbe stata molto pesante – come in Iron Man,Downey Jr. non ha mai indossato l’armatura – Oh, ma c’è un ragazzo che la indossa. Conosco il ragazzo, il ragazzo che era la controfigura di Iron Man, che ha dovuto indossare quella maledetta tuta era in L’Uomo D’Acciaio e ha detto che era un dannato incubo, è così dannatamente pesante.
Volevano che avessi la libertà di movimento e se dovuto realmente indossare una gigantesca tuta metallica, avrei camminato in giro così. Quindi ogni volta che mi vedete con quella tuta metallica basta chiudere gli occhi e immaginarmi in un abito stile arlecchino; verde, rosso, blu, un po’ stretto sul torso. Sì, tutti noi sembravamo un branco di fessi”.

Per interpretare Superman, Henry Cavill ha ammesso di essersi ispirato in particolare, a quattro dei molti fumetti pubblicati in questi anni su Superman: La morte di Superman (1992), Il ritorno di Superman (1993), Superman: Red Son (2003), e Superman/Batman: The Search for Kryptonite(2008).

“Ho letto quanto ho potuto, semplicemente perché volevo avere un grande serbatoio di conoscenza sul materiale di partenza. Ci sono così tante diverse rappresentazioni del personaggio che era facile tracciare una linea di base, per selezionare e scegliere alcuni elementi. Sono tutte sfaccettature e aspetti dello stesso personaggio, quindi devi solo combinarli e ci puoi giocarci e applicarli allo script”.

Parlando del Ritorno di Supeman, l’attore ha detto:

“Non ho scelto consapevolmente le sue debolezze, ma più che altro le diverse sfaccettature del personaggio e alcuni tratti che hanno continuato ad essere presenti nonostante tutto”.

Su Superman: Red Son, in cui Superman atterra in Russia e non in America, Cavill ha detto:

“Continua a fare la cosa giusta anche se si trova in un altro posto”.

Su Superman/Batman: The Search for Kryptonite:

“È intrinsecamente buono, è stato cresciuto da persone molto buone, ma ciò non significa che non avrà una reazione emotiva per qualcosa. Ha una grande forza di volontà – un incredibile forza di volontà – ma a volte le nostre emozioni hanno il meglio su di noi”.

Concludiamo con una piccola nota sul processo per i diritti di Superman, che vedeva coinvolta l’estate di Jerry Siegel e la Warner Bros. Lo studio ha vinto la causa ed ora detiene i diritti diSuperman e di Superboy.
L’Uomo d’Acciaio è diretto da Zack Snyder, scritto da David Goyer e prodotto da Christopher Nolan. Nel cast ci sono anche Russell CroweKevin Costner e Diane Lane. L’uscita del film è prevista per il19 giugno 2013. Per saperne di più consultate le nostre news dal blogQui trovate la pagina facebook italiana del film.

 

Categorie
2013 Anniversario Cinema Film Foto Galleria Galleria Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Storia supereroi Superpoteri

Buon 75° compleanno Superman! Tutti i costumi indossati dal supereroe al cinema: guarda la gallery

Tanti auguri Kal El!

Sono passati settantacinque anni da quando il supereroe venuto da Krypton fece il suo esordio sulle pagine di Action Comics: si era tra il 18 e il 19 aprile (il giorno esatto dipende dai fusi orari che considerate…) del 1938 e il mondo fece la conoscenza di un eroe che non era né un uccello né un aereo. Da allora ne sono successe di cose: una storia lunga tre quarti di secolo che ha portato il kryptoniano a diventare protagonista di fumetti, graphic novel, cartoni animati e, naturalmente, film al cinema. L’ultimo della serie lo stiamo aspettando con impazienza, visti e considerati i nomi coinvolti e, perché no, la speranza che il brutto ricordo di Superman Returns venga definitivamente cancellato dalla nostra memoria…

La promozione di L’Uomo d’Acciaio è diventata frenetica con l’avvicinarsi dell’uscita cinematografica del film (20 giugno in Italia), e proprio ieri, giorno del settantacinquesimo compleanno di Supes, Warner Bros. ha rilasciato una nuova immagine che mostra il costume di Henry Cavill in tutta la sua bellezza: è la prima volta che il nuovo Superman si vede per interno, trailer escluso. La foto la trovate qui sotto, ma abbiamo pensato di fare di meglio: celebrare il compleanno del supereroe di Krypton con una gallery che ne ripercorre la carriera cinematografica, dagli esordi negli anni Cinquanta con Atom Man vs. Superman passando per i capolavori di Richard Donner, il progetto (ahinoi abortito) con Nicolas Cage e, ovviamente, il nuovo Uomo d’Acciaio di Zack Synder. Trovate la gallery qui sotto, subito dopo la nuova foto di Cavill: si apre (abbiamo fatto uno strappo alla regola) con la prima copertina della storia dedicata a Superman, e prosegue con tutte le incarnazioni del Superman cinematografico. Ovviamente, se volete dirci qual è la vostra preferita siete come sempre i benvenuti!

Il Primo fumetto di Superman
Superman (1948)
Superman (1948) 2
Atom Man Vs Superman
Antom Man Vs Superman 2
Superman e Mole Men
Superman e Mole Man 2
Superman (1978)
Superman (1978)2
Superman 2
Superman 2
Superman 3
Superman 3-2
Superman 4
Superman 4

 

Superman Nicolas Cage
Superman Returns
Superman Returns 2
L’ Uomo D’ Accaio