Categorie
Cheeleders Deserto delle Tempeste Marina Marina Fiore Roberta

Aspetto del Deserto Nero

5fantasy-05

Marina e Roberta erano state addestrate nel famoso Deserto Nero ma era conosciuto anche con un altro nome e sarebbe a dire il Deserto delle Tempeste . Li Marina e Roberta non doveva stare attenti ai mostri che voleva prenderle il cuore ma anche alle tempeste . Queste tempeste erano grandi come non mai e distruggevano ogni cosa che passava sul loro cammino . Distruggeva pure il terreno stesso . Marina e Roberta all’ inizio si voleva uccidere a vicenda ma poi vedendo quelle tempeste e quei mostri fecero un patto e sarebbe a dire che fino a quando non sarebbero state in un posto sicuro nessuna delle due avrebbe uccisa l’ altra . Nel Deserto Oscuro ci devono essere due persone per vivere . Anche quando dormi ci deve essere una persona che vigila su di te oppure ti sveglia quasi morta o non ti svegli proprio . Questa che vedete arriva e la prima tempesta che Marina e Roberta hanno dovuto affrontare insieme . Per affrontarla hanno messo da parte la loro rabbia , la loro rivalità . la loro voglia di uccidersi a vicenda . Grazie a questa loro alleanza erano riuscite a restare vive e vegete . Marina e Roberta erano due grandi guerriere e alla fine decise di unire le forze per sconfiggere le forze oscure che impedivano a loro di andare via da questo Deserto che per il momento era casa loro .

 

Categorie
Cheeleders Marina Fiore Welma Stuart

Welma Stuart

pollygoodsm

Welma Stuart sapeva che non si poteva fidare delle Cheerladers e nemmeno delle loro parole . Welma sapeva che le parole delle Cheerladers erano inutili e quindi doveva stare attenta a tutto . Welma non si fidava facilmente delle persone e quindi per Marina trovare la migliore amica di Welma era difficile visto che doveva prima provare la sua lealtà verso Welma e poi forse avrebbe potuto capire cosa voleva fare contro le sue nemiche ma anche sapere chi è la vera amica di Welma . Welma anche se sembrava una ragazza che vende il suo corpo non significa che lei non sappia essere una grande stronza come le Cheerladers . Welma quando vide Marina non si fido subito di lei , le ci volle un pò ma alla fine l’ accetto . Ma poi Welma cerco di vedere con i suoi occhi se lei era una vera amica oppure una pedina delle Cheerladers . Welma guardava ogni sua mossa e cercava di farle fare un errore per vedere se era una di loro oppure una delle ragazze normali . Se una Cheerlader Welma l’ avrebbe riportata e poi sul petto le avrebbe scritto con il fuoco sopra l’ ombelico  ” Talpa ” . Ma se invece era una di loro non le avrebbe fatto niente ma teneva sempre un occhio ben aperto per vedere se lei cercava di ficcarle un coltello dietro le spalle . Cioè Welma voleva vedere se dandole un informazioni che avrebbe fatto .

 

Categorie
Cheeleders Demone Demoni Deserto Nero Jessica Marina Fiore Roberta Welma Stuart

Aspetto di Marina Fiore

sucker_punch

Marina come Roberta era una guerriera . Loro due si erano conosciute dentro al Deserto e si erano scontrate alcune volte . Ma quando videro che li c’ erano mostri e demoni e l’ unica cosa che volevano quei demoni erano uccidere Marina e Roberta . Allora da nemiche divennero amiche e sorelle per la pelle . Una volta scappate via da li andarono nella stessa scuola e divennero Cheerladers . Roberta divenne vice e pure Marina . Ma Marina prima era la Capo Cheerlader ma visto che doveva fare il suo piano passo tutto a Jessica e non solo per poco ma per molto tempo . Cosi Marina divento un altra ragazza e Roberta faceva finta di non conoscerla e cosi svolgere meglio il suo compito cioè vedere se lei sta bene oppure no . Loro nel Deserto Oscuro avevano stretto un patto e sarebbe a dire – se una dei due sta facendo una missione sotto copertura l’ una guarda le spalle dell’ altro . Marina e Roberta avevano fatto questo patto di sorellanza e finiva solo quando una delle due moriva . Marina adesso aveva un altro corpo ma quello che aveva prima era magnifico e non voleva l’ ora di tonarci . Ma prima doveva capire chi era la migliore amica di Welma e ci voleva un pò visto che Welma era piena di amiche .

Categorie
Cheeleders Jessica Marina Fiore Roberta Welma Stuart

Marina Fiore

Jessica e Roberta insieme andarono nella loro sede e nel posto riservato al capitano della squadra . Una volta entrati e chiusa la porta a chiave . Jessica fece sedere Roberta vicino a se – questa storia che ti sto per dire è top secret non dirla alle altre oppure il nostro piano può andare a rotoli . Roberta giuro che non lo diceva a nessuno . Poi Jessica inizio a raccontare la sua storia . E inizio dopo che Marina Fiore era stata tolta come capo – Come sai Marina era stata tolta e io per avere la sua amicizia le diedi il comando delle Cheerladers facendola diventare mia vice . Tu e un altra Cheerladers siete le mie vice e potete comandare sulle Cheerladers quando non ci sono e pure lei può visto che lei è la mia terza vice . Lei accetto senza alcun problema . Marina fu la prima vedere che noi avevamo un grave problema e questo problema aveva un nome Welma Stuart . Lei era divenuta la paladina degli indifesi e aiutava tutti quanti e li proteggeva dalle nostre angherie . Allora cosi io e Marina siamo entrati in questo ufficio e li ci siamo a parlare . Marina inizio ad avere un piano e me lo disse nei minimi particolari – Io tra poco ti darò la mia divisa con la fascia da vice . Poi grazie al mio potere cambio aspetto e divento un altra ragazza . Mi fingo di essere una ragazzina normale come tutti e faccio amicizia con Welma . Grazie a questa amicizia noi possiamo sapere tutti i piani di Welma per distruggere le Cheerladers ma sopratutto chi è la migliore amica di Welma cosi noi la possiamo colpire al cuore . Jessica vide che il piano era molto pericoloso – no non ti ci mando li da sola . Noi due sappiamo che lei ha dei poteri . Il più piccolo errore e invece di avere una vice viva e vegeta , avrò un amica che è polvere . Marina la guardo – tu sei la capo Cheerlader e io tra poco sarò una ragazza normale e non ce nulla che tu possa fare per farmi cambiare idea . Ho deciso e lo farò non solo per me ma anche per le Cheerladers . Jessica vedeva che non poteva far cambiare idea a Marina ma prima di lasciarla andare via – al più piccolo dei problemi vengo io stesso li , ti prendo e ti porto via . Roberta diede un pugno sul braccio destro a Jessica – questo pugno te l’ ho dato per non avermi detto tutto il piano . Adesso che mi hai detto tutto il piano possiamo procedere . Jessica e Roberta adesso dovevano fare solo una cosa e sarebbe a dire aspettare che Marina capisse chi era la migliore amica di Welma e poi sarebbe iniziato tutto .

Categorie
Cheeleders Jessica Roberta Welma Stuart

Roberta parla con Marina Fiore

deserto5

Roberta la sera precedente era in camera di Jessica e voleva avere un altro bacio da lei e che poi avrebbe provato a farlo diventare altro . Ma Jessica le mise la mano davanti alla bocca – ora ti parlo in nome di leader e non da amica . Tu domani vai a parlare con Marina Fiore e vedi se la tua copertura va bene oppure no . Ci vai a parlare e una volta finito il nostro piano facciamo quello che vuoi tu . Roberta se ne andò a casa sua e poi il giorno dopo andò a parlare con questa Marina Fiore . Non sapeva chi era ma tra poco lo avrebbe scoperto . Una volta arrivata a scuola la trovo li fuori a parlare con Welma . Si avvicino a Marina con lento e calmo – viene tesoro ti devo parlare da sola . Marina voleva vedere se si ricordava di lei oppure no . Erano andati a parlare nel ripostiglio . Marina mise la mani una dentro l’ altra per darsi delle arie e fece uscire la sua vera se – come ti vanno le cose Roberta ? . Roberta non capiva come mai una ragazza che era il nulla sapeva il suo nome – come sai come mi chiamo ? . Marina si mise a ridere – vedo che Jessica non ti ha detto nulla . Sempre perfida questa ragazza . Lascia che ti dica tutto . Io sono Marina Fiore la seconda in comando delle Cheerlader sono qui per cercare di capire chi è la migliore amica di Welma Stuart e cosi colpirla al cuore . Prima di lasciare lo stanzino Roberta inizio ad inveirne contro di lei – pensavo che potevi essere una risorsa per le Cheerlader e invece sei solo una stronza che mi ha fatto perdere tempo . Ora levati dalla mia vista oppure ti pesto a sangue e se un giorno potevi avere un futuro nelle Cheerlader dopo essere stata pestata da me non ce le avrai più . Marina se ne usci da li in lacrime . Quelle non erano vere lacrime ma solo un pò di piano finto . Lo aveva fatto per sembrare ferita dalle parole di Roberta . Adesso Roberta torno da Jessica – adesso voglio sapere tutto il piano oppure chiamo un orso e ti faccio sbranare . Jessica fece calmare l’ amica – va bene e ora che ti dica tutto su Marina e su di me .