Categorie
Acqua Ada Knight Alieni Astronauta Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Mark Watney Marte Morte Terra

The Martian

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Io e Ada siamo ancora nel mondo di The Martian e stiamo ancora vedendo cosa è successo a Mark Watney prima che lui iniziasse a cercare qualcuno o una nave che lo potesse riportare sulla Terra sano e salvo . Ma per il momento lui non ha trovato nulla visto che lui sa che Marte non è un pianeta molto popolato . Ada era dentro la sua mente e poi si fermo e per continuare uso gli occhi della fenice e vide i passi che aveva fatto prima l’ astronauta e cosi vedemmo la sua versione passata fare quei passi . Poi andammo indietro e seguimmo le visioni passate di Mark Watney e li vedemmo una sua versione diversa dalle altre , Questa era lui su un piccolo  cratere e stava li a vedere Marte con i suoi occhi fissi . Forse era li che cercava di capire cosa fare visto che non poteva tornare sulla Terra . Io e Ada lo vedemmo li fermo e senza muovere un muscolo . Questo era un Mark Watney senza speranza . Questo era una persona che aveva visto la morte in faccia e adesso la stava elaborando dentro la sua mente . Io e Ada stavamo vedendo se Mark Watney sarebbe rimasto li oppure si sarebbe mosso e avrebbe dato inizio alla sua ricerca di un riparo , di cibo , di acqua e di un modo per tornare sulla Terra . Per il momento lo vedevamo li e forse stava cercando la Terra come se fosse una stella molto lontana ed era luminosa come non mai e poteva guidarlo verso casa . Forse era per questo che stava fermo li . Oppure aspettava le Squadra di Soccorso e poi visto che non arrivavano decise di iniziare la sua cosa per trovare oggetti e altre cose per restare vivo almeno fino a quando loro non arrivano li su Marte .

Categorie
Ada Knight Alieni Ares Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Mark Watney Marte Missione Ares The Martian

The Martian

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Dopo essere usciti dal mondo di The Flash e aver capito che quello che stava succedendo avrebbe dato inizio agli eventi che noi conosciamo . Irisa prima di andare via con la sua Maxda Rx-5 , ci guardo – tra poco se andate avanti e girate a sinistra due volte troverete un nuovo mondo noto come The Martian . Io e Ada seguimmo le indicazioni di Irisa e noi ci ritrovammo su Marte e li l’ aria per gli umani era molto pericolosa ma per me e Ada non molto visto che noi siamo alieni . Una volta arrivati li trovammo un astronauta che stava camminando fino a trovare un riparo e un modo per tornare sulla Terra . Io e Ada con calma e senza farci vedere leggemmo dentro la sua mente e li iniziammo a vedere non solo cosa era successo a lui , ma anche cosa è successo alla sua nave e al suo equipaggio . Qui davanti a noi abbiamo l’ astronauta Mark Watney e lui era partito dalla Terra per colonizzare Marte e cosi essere ricordato per molto tempo come il primo uomo su Marte . Ma una volta arrivato li tutto va storto e per colpa di una tempesta di sabbia . La sua missione inizia con un gruppo di persone e poi continua da solo visto che la Tempesta di Sabbia era molto forte e per colpa di essa ha ucciso tutti i membri della nave tranne Mark che è sopravvissuto . Io e Ada abbiamo visto che Mark sta camminando e sta cercando di trovare oggetti e cibo per non morire di fare o di sete li dentro . Io e Ada senza farci vedere e sentire e grazie all’ abilità dell’ invisibilità gli abbiamo scattato una foto dal davanti e cosi noi potevamo vedere che li sulla tuta c’ era scritto Ares e quindi forse la Missione su Marte li era detta Missione Ares .

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Destiny Dominatore di Poteri Foto Galleria Galleria Foto

Destiny

Quando vai su un nuovo pianeta e lo stai esplorando devi fare attenzione visto che mostri o nemici che non hai mai visto ci sono sempre . Un soldato una volta entrato in una zona e stato assalito dai nemici e lui ha subito iniziato a sparare

Questi soldati possono volare e quindi su ogni pianeta si possono fare battaglie volanti

I nemici ci possono attaccare pure da dietro . In guerra tutto è possibile

Ecco una nave spaziale che vola su un pianeta . Sembra che sia Marte

Pure nel moto in questo universo sono divenute grandi e potenti e usate per esplorare pianeti . Ecco un soldato che usa la moto per vedere Marte

Sembra che pure su Marte ci sono dei palazzi .

Pure sulle navi spaziali ci sono mostri . Ecco due soldati mentre cercano di uccidere queste creature

Per uccidere nemici molto grossi i soldati possono usare i laser

Alcuni nemici sono belli grossi e pronti a uccidere

Dietro al soldato si vede un ologramma di un pianeta

Tutte le armi hanno anche il lanciafiamme

Alcuni persone sono brave a fare oggetti per proteggersi .

Non so se questo è un ologramma oppure un oggetto per aiutare i soldati dentro le navi

Uno dei soldati ha una spada e il nome di quella spada e Sword of Crota

I soldati fanno vedere le maschere . Altri invece non lo fanno vedere . Uno tra questi è lo Straniero . Non so se lui ha nome oppure no . Ma non fa vedere il suo volto

Se cerchi un arma quello è il posto giusto

Sembra che questo sia un posto dove le persone che provengono da ogni dove possono riposare . Ha pure un Hangar

Ecco la parte nord di questo posto . Qui c’ e il telescopio per vedere e scoprire nuovi universi

Alcuni possono usare delle abilità particolari

Ecco un posto dove vedere un bel panorama

Qui dentro questo universo o su un universo ci sono dei mostri che sono grandi e alcuni invece molto piccoli ma molto potenti

Quello mi sembra un portale

Lui è Zanava . Non so se è un Comandante o un Capitano

Ecco una persona molto importante in questo universo la Regina Reef .

Ecco le porte per entrare in questo posto chiamato Tower

Su Marte si è svolta una battaglia ed ecco una foto di quell’ attacco

Ecco Tower dall’ alto e posso dirvi che lo spettacolo e magnifico

Tutti gli universi e tutti i posti hanno le catacombe

Ecco una zona della superficie della Luna

Ecco l’ Hanger dove si tengono tutte le navi spaziali dentro Tower

L’ universo di Destiny è bello grande e per andare in altri posti , alcune volte devi andare dentro questi portali

Ecco un Warlock che uccide i suoi nemici

Dentro questo universo ci sono gli Hunters . Sono molto forti e ogni volta che sono divenuti più forti , cambiano il loro look

Poi ci sono i Titan che hanno armature potenti e armi molto potenti

Alla fine ci sono i Warlock che sono forti visto che possono usare le armi e anche delle potenti abilità

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Galleria Galleria Foto

Destiny

Noi non sappiamo se le persone sono arrivate oppure no su Marte o sulla Luna . Ma dalle foto che io e Ada abbiamo fatto posso dire di si . Sulla Luna e su Marte le persone sono arrivate però da molto tempo visto che gli oggetti che abbiamo visto sono davvero molto vecchi . Lo possiamo dire visto che li ci sono delle cose rotte e poi le abbiamo toccato e li abbiamo visto che stato davvero tanto tempo fa . Sul pianeta rosso abbiamo visto una grande struttura a forma di grande nave . Su Marte sembrava che c’ era una antica stazione spaziale per far atterrare le navi che arrivano da altri pianeti . Invece quello che abbiamo visto sulla Luna non ho ben capito cosa era . Sembra fatto da una civiltà antica e che non abbiamo capito cosa era e sopratutto se è ancora in funzione oppure no .

 

Categorie
Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps Vita Ps3

Videogiochi in uscita dal 29 luglio al 4 agosto: CastleStorm, Rise of the Triad, Take on Mars

Salve a tutti e bentornati alla nostra consueta rubrica del lunedì dedicata ai titoli e ai maggiori contenuti aggiuntivi previsti in uscita sulle più importanti piattaforme fisse e portatili da qui sino a domenica prossima. Senza indugiare oltre, quindi, partiamo subito con la lista (comprensiva delle piattaforme e della data di lancio) dei tre titoli più attesi che verranno commercializzati entro il 4 agosto:

  • CastleStorm (29 luglio, PC) – realizzata per bissare il successo di pubblico e di critica conseguito su Xbox Live, la versione PC dello strategico degli Zen Studiossi approda su Steam per permettere agli appassionati di titoli “castle Vs castle” di cimentarsi in una battaglia all’ultimo assedio attraverso la costruzione e la gestione delle difese e delle unità da contrapporre ai feudi guidati dal nemico, sia esso rappresentato dalla CPU o da un giocatore in carne, catapulte ed ossa
  • Rise of the Triad (26 luglio, PC) – rifacimento indipendente del frenetico sparatutto dato alle stampe nel 1994 dagli Apogee Software (ex 3D Realms), la nuova fatica degli Interceptor Software si propone agli appassionati di lungo corso con una veste grafica completamente nuova e un impianto di gioco praticamente immutato
  • Take on Mars (1 agosto, PC) – il nuovo videogioco simulativo degli esperti studios polacchi di Bohemia Interactive promette di farci vivere un’esperienza unica catapultandoci virtualmente sul Pianeta Rosso per permetterci di guidare sulla nuda roccia del nostro vicino interplanetario una flotta di robot automatizzati ispirata alle sonde lanciate dalla NASA e dall’ESA negli ultimi anni

Qui di seguito potete scorrere la lista dei restanti titoli e dei DLC attesi al lancio nel periodo compreso tra il 29 luglio e il 4 agosto:

  • PixelJunk Monsters: Ultimate HD (31 luglio, PS Vita)
  • Realms of Arkania: Blade of Destiny (30 luglio, PC)
  • Superfrog HD (31 luglio, PS3, PS Vita)

Vi ringraziamo per averci seguito e vi diamo appuntamento alla prossima settimana!

 

Categorie
2013 Foto Marte Mondo Notizie dal Mondo Pianeti Spazio Storia Universo

Nuovo Messico, scoperto meteorite di Marte ricco d’acqua

WASHINGTON

Un meteorite marziano vecchio di oltre due miliardi di anni e ritrovato recentemente nel Nordafrica, mostra alcune caratteristiche che lo rendono unico rispetto alle roccia analizzate dalle sonde della Nasa su Marte. Questo meteorite infatti è incredibilmente ricco di acqua, rivelo uno studio pubblicato sull’ultimo numero di Science, datato oggi.

 

«La roccia basaltica – lava raffreddata – contenuta in questo meteorite è simile alla composizione della crosta marziana”, spiega Carl Agee, dell’università del Nuovo Messico, sud-ovest degli Stati Uniti. L’abbondanza di molecole d’acqua in questo meteorite, circa dieci volte superiore a quelle degli altri meteoriti marziani finora conosciuti, fa pensare che esso si trovasse sulla superficie di Marte circa 2,1 miliardi di anni fa».

 

Denominato NWA (Northwest Africa) 7034 e soprannominato “Bellezza nera” (Black Beauty), il meteorite pesa 320 grammi e «racconta come erano i vulcani su Marte due miliardi di anni fa – riassume Agee – Ci ha fornito un’idea delle condizioni ambientali sulla superficie di Marte come nessun altro meteorite aveva fatto prima», prosegue il comunicato dell’Agenzia spaziale americana.

Categorie
2012 Foto Foto del Giono Galassia Pianeti Presentazione Racconto Spazio

Foto del Giorno . Serpente Marziano

(NASA/JPL-Caltech/Univ. of Arizona ).

Cosa ci fa un serpente su Marte? Devono esserselo chiesto gli scienziati della NASA che per primi hanno visto queste spettacolari immagini riprese dalla telecamera ad alta risoluzione HiRISE (High Resolution Imaging Science Experiment) della Mars Recoinnaissance Orbiter. In realtà quello che sembra un serpente è l’ombra proiettata sulla superficie del pianeta rosso da un immenso vortice di polvere alto circa 800 metri e largo 30.
I turbini di vento, noti anche come Dust Devils, non sono rari su Marte, ma quello ripreso dall’Obiter della NASA nella regione Amazonis Planitia, emisfero nord del pianeta, è davvero gigantesco: guardalo in questo incredibile video della NASA.

Era il 16 febbraio scorso, nel periodo dell’anno in cui Marte è più lontano dalla nostra stella, eppure nonostante l’esposizione ai raggi solari tenda a diminuire (come sulla Terra, i venti sono alimentati dal riscaldamento del Sole), i vortici di polvere continuano a spazzare il pianeta lasciando dietro di sé lunghe striature sulla sua superficie polverosa (guarda il suolo di Marte visto da Spirit, il rover della NASA).

 

Categorie
2012 Alieni Bacino Hellas Curiosità Foto

Resti di ghiacciai marziani

Il Bacino Hellas (Hellas Planitia) con i suoi circa 2.300 km di diametro, è il maggiore dei crateri da impatto presenti sulla superficie marziana ed uno dei più grandi di tutto il Sistema Solare. Situato nell’emisfero australe del pianeta, presenta una superficie di notevoli dimensioni che fecero inizialmente pensare ad una pianura depressa, da cui deriva la denominazione “Planitia”, o un bacino simile ai mari lunari. Si tratta di un cratere risalente a 3,5 – 4 miliardi di anni fa e quindi alle prime fasi evolutive del pianeta rosso. Lo scorrere del tempo ha degradato l’intera struttura segnata da numerosi crateri minori e modellata ed erosa dagli agenti atmosferici. Tuttavia è ancora visibile il bordo settentrionale della catena montuosa formatasi con l’impatto mentre mancano intere zone dei bordi nordorientale e sudoccidentale.
Il vasto interno del cratere si trova ad una profondità di oltre 7.000 metri rispetto al “livello del mare” marziano, per cui è spesso avvolto da nebbie e nubi di polvere che rendono difficile la sua osservazione.

Questa strana formazione, denominata “lampada di lava”, sembra non avere niente a che fare con un’attività di tipo vulcanico. La sua origine, molto probabilmente è da addebitare ai ghiacci che in passato occupavano il fondo del bacino da impatto Hellas Planitia. (NASA/JPL/University of Arizona).

Adesso, grazie alle immagini ad altissima risoluzione ottenute dalla telecamera HiRISE (High Resolution Imaging Science Experiment) a bordo della sonda della NASA Mars Recognition Orbiter (MRO), sono state riprese delle strane morfologie sinuose che rivelano l’esistenza in un passato non molto remoto di qualche processo geologico che ha dato origine a queste strane formazioni, a cui, per la loro forma, quando furono scoperte, fu dato il nome di “lava lamp” (lampada di lava). Questo tipo di strutture, che si trovano per lo più nella zona nord-occidentale, che è anche la parte più profonda di Hellas Planitia, è uno dei molti terreni che caratterizzano questo vasto bacino da impatto. Se in passato sulla superficie di Marte è esistita l’acqua allo stato liquido, questa regione sarebbe stata senz’altro sommersa.

Un altro esempio di terreno che ha assunto questa forma a causa dell’azione di antichi depositi di ghiaccio. (NASA/JPL/University of Arizona/N. Thomas et al.).

Anche se l’aspetto in un primo momento può trarre in inganno e far pensare ad estese colate di lava, un più attento esame mostra che in realtà si tratta dei resti di antiche colate di ghiaccio, dei veri e propri ghiacciai, per molti aspetti simili a quelli terrestri, i quali occuparono queste aree dopo che l’abbassamento delle temperature del pianeta avevano trasformato in ghiaccio l’acqua presente nelle parti più basse di Hellas Planitia. A supporto di questa ipotesi, infatti, c’è l’assoluta mancanza di caldere o bocche vulcaniche da cui la lava potrebbe essere stata eruttata
Esistono immagini molto interessanti di questa zona e si sta cercando di ottenere più dati (compresi immagini stereoscopiche) per cercare di stabilire quale processo sia stato responsabile per le numerose caratteristiche bizzarre che si osservano in questa regione.