Categorie
Cinema Film Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

The Wolf of Wall Street: prima clip e nuove foto del film di Martin Scorsese

“Natale in casa Scorsese” negli States con The Wolf of Wall Street, la black-comedy basata sulle peripezie criminali di Jordan Belfort (interpretato da un sovraeccitato Leonardo DiCaprio), uno spericolato agente di cambio ambizioso, avido e con una passione per le droghe che per i suoi intrallazzi finirà incriminato nel 1998 per frode e riciclaggio di denaro, finendo a scontare 22 mesi in una prigione federale.

Paramount ha reso disponibili nuove foto e una prima clip per il film di Scorsese che mette ulteriormente alla prova la vis attoriale di DiCaprio e in particolare quella comica e sopra le righe appena accennata nel film Prova a prendermi di Spielberg (anche in quel caso l’attore vestiva i panni di un truffatore professionista realmente esistito).

Il surreale elemento “comedy” dai trailer sembra funzionare piuttosto bene, ma l’idea vincente di quel volpone di Scorsese sembra quella di aver accostato al protagonista una “spalla” di gran lusso come Jonah Hill che amplifica di riflesso e in positivo la performance di DiCaprio.

La clip ci ha fatto tornare in mente il tormentone di Cuba Gooding Jr. in Jerry Maguire.”Coprimi di soldi!”, infatti ci mostra una donna letteralmente “imbottita” di banconote dalla testa ai piedi con Jordan Belfort (Leonardo DiCaprio), Donnie Azoff (Jonah Hill), Naomi Lapaglia (Margot Robbie) e Brad (Jon Bernthal) che di fronte a questo patrimonio vivente si rendono conto che forse bisognerà trovare al più presto un altro modo per contrabbandare soldi in Svizzera, perché stanno diventando davvero troppi, anzi a guardare la stanza in cui si trovano i cinque sarebbe meglio dire che sono davvero una montagna di soldi.

Il cast di supporto del film include anche  Kyle Chandler, Matthew McConaughey, Jean Dujardin e Rob Reiner,

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

40.000 dollari per non morire – The Gambler: Rupert Wyatt e Mark Wahlberg per il remake?

Sembrava che ad occuparsene fossero Todd Phillips e Leonardo DiCaprio, ma la situazione sarebbe cambiata. Rupert Wyatt, regista dell’Alba del Pianeta delle Scimmie, sarebbe infatti in trattative per riportare in sala The Gambler, diventato 40.000 dollari per non morire per i cinema italiani. Film del 1974 diretto da Karel Reisz e scritto dall’esordiente James Toback, The Gambler è da tempo in odore di rifacimento, con Mark Wahlberg ufficialmente interessato alla parte del protagonista.

Dopo due anni di rumor, con Martin Scorsese tra i tanti registi interessati al progetto, Hollywood sembrerebbe aver deciso di accelerare sui tempi produttivi della pellicola, 40 anni fa interpretata da uno straordinario James Caan, nominato ai Golden Globe per l’occasione.

Protagonista indiscusso un professore di inglese di New York, amato dai suoi studenti, che combatte contro la dipendenza dal gioco e finisce nei guai per via di un grosso debito. 40.000 dollari. Un prestito gli viene concesso da sua madre, ma non bastano, tanto da volare a Las Vegas per tentare il colpaccio. Ma finirà per non vincere, tanto da lasciare il suo destino tra le mani della mafia.

Visto negli ultimi mesi con Pain & Gain e 2 Guns,Wahlberg sarà a breve di nuovo in sala con Lone Survivor, per poi ritrovare Michael Bay sul set di Transformers: Age of Extinctio, tra meno di un anno al cinema. Per Rupert Wyatt, invece, stop cinematografico totale dopo il boom de L’alba del pianeta delle scimmie, con due serie tv in arrivo. Turn e Echo Chamber.

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Cose nostre – Malavita: trailer senza censure, featurette, locandine e nuova data di uscita italiana

Il trailer presenta sequenze inedite e un De Niro in gran forma, mentre la featurette ci mostra ancora De Niro nei panni del capofamiglia Fred Blake che esprime una vasta gamma di emozioni con l’ausilio di una sola “parola” che padroneggia in ogni sua singola sfumatura.

Il regista di Leon e Nikita torna su grande schermo con una crime-comedy dal cast stellare che vede reclutati oltre a De Niro, Michelle PfeifferTommy Lee Jones e la giovane star della serie tv Glee Dianna Agron.

Il film, distribuito in Italia da Eagle Pictures, fruisce della produzione esecutiva di Martin Scorsese che con De Niro ha girato due classici del gangster-movie come Casinò e Quei Bravi ragazzi ed è tratto dal romanzo di Tonino Benacquista, Malavita (edito in Italia da Ponte alle Grazie).

Protagonista della storia la famiglia Blake, da poco trasferita dall’America in un fin troppo quieto villaggio della Normandia. I Blake sono, in realtà, la famiglia Manzoni del New Jersey che è entrata nel programma di protezione testimoni dopo che il capofamiglia Fred (Robert De Niro) ha tradito i suoi ex colleghi mafiosi. Nonostante siano apparentemente fuori pericolo, protetti dall’agente della CIA Stansfield (Jones), i Manzoni non riescono ad abbandonare le loro vecchie abitudini e decidono di gestire le cose “a modo loro”…

Se volete vedere i due video : http://www.cineblog.it/post/194419/cose-nostre-malavita-trailer-senza-censure-featurette-locandine-e-nuova-data-di-uscita-italiana

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Cose nostre – Malavita: clip, video dal set e nuove immagini della commedia di Luc Besson

Disponibili online 8 nuove immagini e tre video che raccolgono clip tratte dal film, un dietro le quinte da 11 minuti e una clip musicale con alcune immagini ufficiali.

Il film che vede come produttore esecutivo Martin Scorsese ci porta in Francia a seguire le vicissitudini di una famiglia americana il cui capofamiglia Fred Manzoni, interpretato da Robert De Niro, si trova con moglie e figli nel “Programma protezione testimoni”. La regia di Luc Besson regala a questa black-comedy a tinte crime una corposa dose di azione e il cast di altissimo profilo che include Michelle Pfeiffer e Tommy Lee Jones promette davvero bene.

Un clan mafioso sotto protezione dell’FBI e noto per le sue pessime abitudini mette a rischio la copertura per gestire i loro problemi nel modo in cui insegna la “famiglia”, azioni che consentiranno ai loro ex compari mafiosi di rintracciarli.

 

Categorie
2013 Cinema Film Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Cose nostre – Malavita: trailer italiano, nuove locandine e immagini della commedia di Luc Besson

Il regista e produttore francese Luc Besson sotto la supervisione produttiva del veteranoMartin Scorsese torna dietro la macchina da presa per confezionare una commedia d”azione che, come fece a suo tempo Terapia e pallottole, gioca su uno dei filoni più prolifici ed amato, il gangster-movie, omaggiando cult come Quei bravi ragazzi e I Soprano.

Ricordate il finale di Quei Bravi ragazzi in cui Henry Hill (Ray Liotta) vive sotto copertura protetto dall‘FBI? La trama del film, basata sul libro Badfellas di Tonino Benacquista, parte idealmente da quel punto e prova a raccontarci, in chiave ironica, le difficoltà e i pericoli di un ex mafioso divenuto collaboratore di giustizia e della sua famiglia ad adattarsi ad un vita vissuta nella legalità, difficoltà amplificate dal fatto che i protagonisti del film che sono americani vengono trasferiti dall’altra parte dell’oceano, in una cittadina europea.

Besson dirige un cast d’eccezione che include Robert De Niro, Tommy Lee Jones, Michelle Pfeiffer e la Dianna Agron cheerleader nella serie tv “Glee”.

Il film racconta la storia dei Manzoni, una nota famiglia di mafiosi costretta a trasferirsi dagli Stati Uniti in uno splendido paesino della Normandia, sotto la tutela del programma protezione testimoni. Nonostante siano apparentemente fuori pericolo e quindi liberi di vivere la loro nuova vita, i Manzoni non riescono ad abbandonare le loro vecchie abitudini e decidono di gestire le cose “a modo loro” creando inevitabilmente scompiglio e troppa attenzione.

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Leonardo DiCaprio Re Vichingo di Norvegia in King Harald?

Aveva annunciato l’addio dal set per qualche anno, ma così non sarà. Ovviamente.Probabilmente a breve RasputinLeonardo DiCaprio potrebbe infatti dedicarsi ad un altro biopic molto importante, portando in sala la storia di Harald Hardrada, ovvero Harald III di Norvegia, re di Norvegia dal 1047 al 1066.

Deadline ha riportato la notizia che la Warner Bros ha ingaggiato Mark L. Smith (Vacancy, The Hole) per dar vita allo script, con la Appian Way di DiCaprio in cabina di produzione. E non solo, perché Leo potrebbe proprio vestire i panni di Harald. King Harald il titolo della pellicola, probabilmente interessata alla storica invasione dell’Inghilterra nel 1066, portata avanti proprio da Harald Hardrada. Sulle coste inglesi planò un esercito di 15.000 uomini, ottenendo una prima vittoria il 20 settembre 1066 nella battaglia di Fulford a due miglia a sud di York. Peccato che in seguito il suo esercito venne sconfitto nella battaglia di Stamford Bridge, vicino a York, il 25 settembre 1066 combattendo contro le forze di Harold II d’Inghilterra. Qui Harald III morì, colpito da una freccia alla gola.

Per DiCaprio, mai premiato con un Oscar, il 2013 si concluderà con l’attesissimo The Wolf of Wall Street di Martin Scorsese, in uscita a novembre e in odore di statuetta.

 

Categorie
2013 2014 Andrew Garfield Cinema Film Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Andrew Garfield diventa un prete missionario per Silence di Martin Scorsese

Se in queste settimane lo abbiamo visto per le strade di New York con indosso il leggendario costume dell’Uomo Ragno, il prossimo progetto in cui Andrew Garfield sarà coinvolto è decisamente assai lontano per ambientazioni e personaggi. Il giovane attore è stato infatti voluto niente meno che daMartin Scorsese per il suo prossimo film: Silence. Scritto dallo stesso regista insieme a Jay Cocks, la storia di questo film è ambientata nel 17° secolo e segue le vicende di un gruppo di missionari che approdano in Giappone per indagare su alcune presunte torture perpetrate dai cristiani sulla popolazione locale. Garfield vestirà i panni del protagonista: padre Rodrigues, ossia un sacerdote portoghese dell’ordine dei gasuiti. Ruolo per cui negli anni passati (tra annunci, rinvii e traversieScorsese sta inseguendo questo ambizioso progetto ormai da quasi 20 anni) si erano fatti i nomi di Daniel Day-Lewis e Benicio del Toro.

Nel cast di Silence entrano anche Ken Watanabe e Issei Ogata; le riprese potrebbero iniziare nel luglio 2014 a Taiwan. Ricordo che Martin Scorsese tornerà in sala nei prossimi mesi con il thriller finanziario The Wolf of Wall Street con protagonista Leonardo DiCaprio che è attualmente in fase di post-produzione mentre Andrew Garfield sarà invece sui schermi di tutto il mondo nel 2014 con The Amazing Spider-Man 2.

 

Categorie
1920 2013 Cinema Film Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo

The Immigrant – Marion Cotillard in due nuove foto per il film di James Gray in concorso a Cannes

È tra i titoli più attesi al prossimo Festival di Cannes questo nuovo film scritto e diretto da James Gray (già regista di I padroni della notte e Two Lovers), precedentemente noto coi nome provvisori di Low Life e The Nightingale e ora ribattezzato The Immigrant. Oltre alla sensibilità e bravura del regista (che in molti dopo l’esordio noir di Little Odessa avevano paragonato addirittura a Martin Scorsese), la pellicola è di indubbio richiamo per il cast d’eccezione che vede sfilare Joaquin PhoenixMarion Cotillard e Jeremy RennerThe Immigrant segue la storia di un’immigrata polacca (Marion Cotillard) che si reca a New York insieme alla sorella che si scopre poi malata: al fine di aiutarla la donna intraprenderà un sentiero oscuro, arrivando a prostituirsi…

Proprio in vista dell’anteprima sulla Croisette, sono state diffuse due nuove foto: quella sopra in apertura di articolo e quella che vi riportiamo sotto:

Qui sotto la sinossi ufficiale:

1920. Alla ricerca di un nuovo inizio e del “sogno americano”, Ewa Cybulski e sua sorella Magda lasciano la Polonia e si imbarcano per New York. Quando raggiungono Ellis Island, i dottori scoprono che Magda è malata e così le due donne vengono separate. Ewa viene gettata sulle oscure strade di Manhattan mentre sua sorella è chiusa in quarantena. Da sola, senza nessuno a cui rivolgersi e nel desiderio disperato di ricongiungersi con Magda, la donna cade vittima di Bruno, un affascinante e misterioso uomo che la prende con sé e la costringe a prostituirsi. Un giorno Ewa incontra il cugino di Bruno, il prestigiatore Orlando, che la porta via dalla strada e diviene presto la sua unica possibilità di fuggire dall’incubo in cui si trova.

La pellicola sarà distribuita nelle sale americane nel 2013 dalla The Weinstein Company; in Italia, il film non ha ancora una data di distribuzione