Categorie
Alessandra Neri Daphne Strange Guerriera Oscura L' Ombra Pistolera Oscura Roberto Auditore Serena Rafferty

L’ Ombra si fa aiutare dalla Guerriera Oscura e dall’ Ombra

Dopo che aveva sentito dalla sua professoressa Livia che lei non avrebbero detto a nessuno del suo alter ego visto che sapeva cosa sarebbe successo se avrebbe detto a qualcuno cosa fare cioè sarebbe morto . Adesso che la vita era sicura visto che Livia aveva una mente davvero molto sicura visto che se uno provava ad entrare nella mente della professoressa uno non sarebbe riuscito a trovare niente visto che il modo di proteggerla era come un labirinto senza nessuna via di uscita . Ci aveva messo tre mesi per fare questa protezione visto che prima doveva impararlo a fare senza alcun pericolo. La secondo volta lo doveva fare in movimento e poi la terza volta quando più persona provavano a cercare di entrare dentro la sua mente e senza questa protezione visto che doveva fare due cose cioè proteggere la sua mente e sconfiggere i nemici che erano dentro la sua mente . Ci aveva messo un sacco di tempo ma dopo diverse volte ci è riuscita e adesso la sua mente ha una grande protezione . Roberto se ne andò dall’ aula e con calma stava pensando a chi la poteva aiutarlo e poi si ricordo che aveva una persona che sapeva leggere la mente delle persona ma per il momento non sapeva a che livello era e quindi non sapeva se sapeva entrare dentro la mente di una persona . La Guerriera Oscura era dentro l’ ufficio della preside e stava vedendo le pistole nere che erano sulla scrivania della preside . Le pistole nere erano bellissime e molto potenti e quando le toccavi potevi sentire il loro potere che era molto grande . L’Ombra era tornato nell’ ufficio della preside e aveva chiuso a chiave la porta e poi si mise seduta con La Guerriera Oscura sulle poltrone . L’ Ombra era curioso di sapere a che punto era nel leggere la mente e disse con un tono calmo e anche un po’ serio – Guerriera Oscura sai entrare dentro la mente delle persone si o no ? . La Guerriera Oscura lo sapeva fare e anche molto visto che come sapeva fare L’ Ombra poteva far apparire il suo equipaggiamento dentro la mente di un ‘ altra persona . La Guerriera Oscura vide gli occhi dell’ Ombra che erano seri e poi tornarono ad essere meno seri quando la ragazza le disse – si lo so fare . Perché lo volevi sapere ? . L’ Ombra decise di dire all’ Ombra e alla Pistolera Nera i pericoli che doveva affrontare li dentro – Allora ho parlato con la professoressa Livia e mi ha detto che li dentro ci saranno mostri e molte persone che vogliono far del male a tutti quelli che entrano nella parte più oscura della mente di Daphne . Ho chiesto alla Guerriera Oscura questa cosa perché lei viene con me visto che dobbiamo fare una cosa molto pericolosa e non ce la posso fare tutto da solo e ho bisogno del suo aiuto . La Pistolera Nera sapeva che questa era molto pericolosa e decise di far fare a loro due questa cosa e disse – allora se dovete fare questa cosa , non importa a che punto state ma dovete andarvene subito appena c’ e un pericolo sono stata chiara . Se no non ci andate e non se ne fa niente perché voi siete due miei alleati e amici e non vi voglio perdere visto che li dentro ci sono pericoli come non mai . L’ Ombra e la Guerriera Oscura decisero di accettare questa condizione e mentre la Guerriera Oscura era andata a riposarsi un po’ visto che era stanca e quindi per far funzionare il potere di leggere nel pensiero era meglio dormire visto se uno non dormiva bene si poteva morire . L’ Ombra era rimasta nella stessa stanza con la preside e sapeva già cosa voleva fare cioè dire a lui di proteggere la vita della sua amica che forse se con gli anni sarebbe stata in vita sarebbe potuta diventare la nuova Pistolera Oscura e cosi in modo da passare alla prossima generazione . La Pistolera Oscura si avvicino all’ Ombra e lui stava indietreggiando passo dopo passo e con uno sguardo molto serio visto che aveva le sue pistole in mano e aveva quasi la voglia di usarle e disse – La Guerriera Oscura è una persona molto importante per me quindi fa attenzione alla sua vita . L’ Ombra non aveva nessuna paura delle minacce fatte a lui visto che negli anni ne avevano fatte molte e decise di dire – la proteggerò molto bene quindi non ti preoccupare . 

Categorie
Daphne Strange Dottoressa Amelia Neri Guerriera Oscura L' Ombra Roberto Auditore Serena Rafferty

Daphne Strange e L’ Ombra riprendono le forze in infermeria

Tutto era risolto ma per il troppo sforzo L’ Ombra era svenuto e la Dottoressa Amelia Neri si era fatta aiutare dalla Guerriera Oscura che sapeva che era Serena Rafferty visto che aveva venduto a lei delle lenti che potevano cambiare il colore degli occhi ma lo stesso non aveva detto niente visto che sapeva che se lo diceva a qualcuno poteva morire . Una volta messo sul letto adesso loro due dovevano solo riposare visto che avevano fatto troppo sforzo . Daphne giorno dopo giorno faceva quello che aveva fatto L’ Ombra cioè salvare la sua mente ma non ci riusciva visto che il parassita che aveva dentro la sua mente era molto forte e ogni giorno perdeva la speranza di tornare a vivere come prima . L’ Ombra aveva bisogno di riposo visto che aveva usato il suo potere di leggere la mente troppo a lungo e in alcuni momenti durante l’ operazione perdeva sangue dal naso . La Dottoressa Amelia Neri visto che era un suo caro studente decise di aiutarlo e cosi prese un pezzo di carta e con molto dolcezza le tolse il sangue che stava colando dal naso . L’ Ombra aveva faticato tanto visto che era nella mente nemica e si era dovuto concentrare tanto per far apparire le sue frecce , il suo arco e il suo bastone che erano oltre al potere di leggere la mente erano i suoi strumenti per vincere contro i suoi nemici . Ci volle molto tempo prima che Daphne si sveglio ma poi svenne subito visto che non dormiva bene da anni visto che quando dormiva iniziava la lotta nella sua mente . La lotta era tra lei e chi la voleva possedere e ogni notte perdeva ma adesso grazie all’ Ombra aveva vinto quella lotta e non doveva più lottare ma solo sognare e riposarsi . L’ Ombra doveva fare lo stesso e prima di essere stato messo sul letto aveva detto – non devo dormire e Amelia che era con una siringa in mano e mentre stava per fargliela vedere gli disse – o ti metti a dormire in modo normale oppure ti do un po’ di morfina per farti dormire e cosi tu non puoi fare niente per un po’ . Alla fine l’ Ombra si mise a letto e si mise a dormire visto che sapeva che era stanco . Verso la mattina tutti e due erano svegli e alla fine tutti e due si alzarono con molta calma visto che erano ancora un po’ appisolato . Prima di fare colazione visto che Alessandra Neri aveva preso per loro due un bel cornetto al cioccolato Daphne si alzo dal letto e andò ad abbracciare L’ Ombra – grazie per quello che hai fatto . Dopo aver fatto colazione con calma L’ Ombra prese Amelia che era stanca e la mise nel letto doveva aveva dormito e invece Daphne le mise sopra una coperta visto che le aveva curato la testa . Daphne si stava chiedendo come era arrivata qui e poi vide la ferita dietro la testa e disse – come mai ho questa ferita ? . Poi si giro verso L’ Ombra e vide che aveva una faccia strana come se stesse nascondendo qualcosa – sei tu che mi hai fatto questa ferita . L’ Ombra si inizio a scusare con Daphne e poi le inizio a spiegare tutto – L’ ho fatto perché sapevo che tu non mi avresti seguita visto che eri stata manipolata da Amelia Strong e per questo che ti ho portato qui .Daphne non se lo ricordava – non me lo ricordo come mai ? , L’ Ombra si avvicino a lei e cerco di farla calmare visto che era agitata – calmati adesso con calma potrai riottenere i tuoi ricordi anche se non vorresti farlo . Daphne si chiedeva come mai non doveva riprendere i suoi ricordi e poi sbattendo la mano su un letto in modo molto forte – se ho fatto qualcosa di male lo voglio sapere . L’ Ombra aveva deciso di dirlo in modo chiaro visto che era una sua scelta – allora Amelia ti ha manipolata per farti rapire 12 ragazze . Daphne si mise su un lettino e inizio a piangere e poi L’ Ombra decise di farla calmare con un grosso abbraccio per farla calmare visto che adesso aveva questo nuovo peso . 

Categorie
Alessandra Neri Amelia Strong Angela Marini Daphne Strange Guerriera Oscura Kane Roberto Auditore Serena Rafferty

L’ Ombra dice ad Alessandra Neri che lui vuole aiutare Daphne Strange

Salvare le ragazze era una cosa da fare visto che era una cosa molto importante non solo per Alessandra Neri ma anche per Serena Rafferty e per Roberto Auditore visto che non erano persone qualunque ma i loro compagni di scuola . L’ Ombra ci aveva pensato al piano per salvarle e se diceva a qualcuno questo piano io gli avrebbe detto che era un pazzo . Il piano che aveva in mente L’ Ombra era pazzo ma era l’ unico piano attuabile se andava male quello che avevano in mente . Nel piano dell’ Ombra c’ entrava Daphne Strange il terzo membro che aveva il potere di attraversare le pareti . Roberto aveva il potere di leggere la mente ma era molto bravo anche ad aggiustare la mente degli altri e quindi se lui rapiva questa ragazza e le faceva tornare la mente come era prima forse avevano qualche possibilità di farsi aiutare nel salvare queste ragazze se non riuscivano a sconfiggere Kane e Angela Marini . Una volta tornati nell’ ufficio della preside senza farsi vedere da nessuno visto che tutti e due dovevano essere delle ombre e lo furono . Alessandra li aspettava e mentre li aspettava faceva kickboxing si era fasciata i polsi , si era messa i guantoni neri che aveva fatto lei domenica mattina e aveva fatto apparire un sacco che aveva fatto pure lei da solo quello sempre di domenica e aveva deciso di sfogarsi con quello . Prima di andare a parlare con La Guerriera Oscura e con l’ Ombra si andò a fare una buona doccia calda visto che era piena di sudore ma il suo costume non lo era e quindi dopo se lo poteva mettere . Alessandra si rimise il costume da Pistolera Nera e dopo questa doccia calda che gli aveva tolto da dosso tutto il sudore e tutto la rabbia che aveva dentro di se . Una volta rimesso tutto dentro al bagno arrivo e voleva sentire tutto quello che aveva scoperto L’ Ombra e pure la Guerriera Oscura non vedo l’ ora di sentire le sue notizie . Alessandra non aveva cancellato niente che c’ era scritto sulla lavagna perché sapeva che era importante . L’ Ombra andò alla lavagna e prese il gesso e l’ oggetto per cancellare il gesso e cancello il punto interrogativo che aveva fatto prima . Alla fine besse un po’ d’ acqua e poi inizio a dire a loro due che erano seduta tutte e due sulle poltrone e disse – La persona è Daphne Strange ed è stata lei a rapire quelle ragazze e ho scoperto che lei è stata manipolata da Amelia Strong . Adesso ti voglio dire una cosa che forse nessuna delle due sarà felice di sentire quello che dico io adesso . Alessandra non sapeva cosa voleva dire L’ Ombra ma voleva sentire quello che doveva dire e pure la Guerriera Oscura era pronta ad ascoltarlo . L’ Ombra visto che loro erano pronte a sentire il suo piano e disse a loro in modo molto sincero – Allora visto che Daphne è stata manipolata vorrei fare una cosa cioè prenderla e cercare di aiutarla e forse una volta rimessa la sua testa a posto lei ci puoi aiutare . Alessandra non sapeva se era follia o pazzia e disse in modo molto chiaro andando verso di lui mentre L’ Ombra cercava di non indietreggiare visto che Alessandra lo stava facendo andare sempre più indietro e le disse una volta che aveva la faccia di Alessandra davanti al suo viso coperto da questo cappuccio nero – non lo fare è troppo pericoloso e poi potrebbe finire male in mille modi . L’ Ombra sapeva che non era d’ accordo con il suo piano visto che era folle come non mai – Lo so che il mio piano è folle ma lei è in pericolo e ha bisogno del nostro aiuto e forse dopo che gli avremmo detto quello che ha fatto Amelia lei ci potrà aiutare nel salvare quelle ragazze . Alessandra non era felice che un ‘ altra persona stava rischiando la vita e questa volta era L’ Ombra che per il suo piano lui si stava mettendo nei guai e gli disse – Senti se devi fare questa cosa devi fare molto attenzione . Oggi ho scoperto che ho perso tanto e non voglio perdere pure te , non voglio perdere un nuovo alleato quindi se lo devi fare fai molta attenzione . L’ Ombra sapeva che era pericoloso ma ci doveva provare visto che lei poteva aiutarla nel piano se qualcosa doveva andare male . 

Categorie
Alessandra Neri Bright Falls Guerriera Oscura L' Ombra Roberto Auditore Serena Rafferty

L’ Ombra scopre tutto sulla persona misteriosa

L’ Ombra era sicura di poter scoprire chi era il membro che non aveva ancora scoperto l’ identità ma aveva bisogno di tempo visto che per il momento le ragazze fino a quando nessuno faceva cose avventate erano al sicuro . Prima di andarsene dall’ ufficio della preside dove era entrato prima disse a loro – Prima di fare questo piano dobbiamo scoprire chi è il nostro ultimo nemico se non sappiamo il suo volto e non sappiamo chi è cosa non possiamo fare il piano visto che non sappiamo niente su di lui noi potremmo anche attaccare una persona sbagliata e il piano va a farsi friggere . Alessandra vide che quello che diceva L’ Ombra era giusto se non scovavamo il membro che attraversare le pareti tutto poteva andare male visto che quello era il secondo obbiettivo e quello che poteva avvisare il capo che erano stati scoperti . Daphne per loro era un grande dono visto che poteva prendere le ragazze e portale fuori dall’ edificio in cinque minuti grazie al suo potere e noi eravamo rimasti a mani vuote . L’ Ombra vide che la Guerriera Oscura stava venendo con lui , si giro una volta che si era fermato e puntando il suo sguardo verso di lei – vuoi qualcosa ? . La Guerriera Oscura era pronta ad aiutare e voleva farlo subito e non dopo , non ce la faceva a stare ferma mentre tutto era in moto e visto che era pronto a farlo disse all’ Ombra – ti voglio aiutare ho il potere di leggere la mente e poi se mi dici tutto quello che sai visto che tu sai il nome del terzo membro lo sai ma non l’ hai voluto dire . Hai i tuoi segreti ma adesso mi dici il nome e io ti aiuto a vedere più luoghi e cosi noi possiamo sapere di più su questa persona . L’ Ombra sapeva che la Guerriera Oscura era una persona in gamba e per questo decise di portarsela dietro e disse – il suo nome è Daphne Strange ha provato pure con me a farmi rapire queste ragazze ma io ho detto no e quando l’ ho saputo ho provato di tutto per capire come mai di questi rapimenti ma non ho scoperto molto . La Guerriera Oscura voleva sapere tutto su questo collegamento e si mise davanti al suo nuovo alleato – tu mi dici tutto su questa storia oppure non ti mollo fino a quando non me lo dici . Per l’ Ombra era arrivato il momento di dirlo – mi ha contattato via un telefonino che non poteva essere rintracciato e mi ha detto “ Ombra tu puoi rapire un sacco di cose , che ne dici di rapire dei bambini “ . Quando mi ha detto quello mi si è quasi fermato il cuore e io le ho detto “ no visto che non rapisco ragazzi ma solo cose che per me hanno un valore “ . Dopo aver discusso di tale questione andarono al Distretto 18 e vicino al negozio dove c’ erano tutte le ragazze molto bella e carina e che era entrata dentro il negozio . L’ Ombra aveva sentito parlare di lei ma non l’ aveva mai vista in volto e decise di leggere la mente della ragazza . Questa cosa era pericolosa visto che se era stata manipolata poteva essere una cosa molto brutta e inizio a leggere tutto . Per non essere scoperti erano sopra un palazzo dove la visibilità era buona e si poteva vedere la ragazza senza alcun problema . L’ Ombra ci mise un po’ ma lesse tutto quello che c’ era nella mente della ragazza e poi prese la mano della Guerriera Oscura e se andarono da quel tetto prima che qualcuno li potesse vedere . Una volta ritornati a scuola e senza farsi vedere da nessuno andarono nell’ ufficio della preside visto che aveva scoperto tutto e anche una cosa che li poteva aiutare cioè che se facevano tornare la mente della ragazza normale lei poteva essere utilizzata per i nostri scopi .