Curiosità su Shadow

Da quando io e Pandora nel 2013 abbiamo incontrato il gatto Shadow abbiamo sempre cercato di capire da dove proviene, chi è, sopratutto lui oltre a questo aspetto ne avesse un altro. Io ci ho provato in ogni maniera a leggere dentro la sua mente e ci ho provato la prima volta che l’ ho incontrato e lui con un un grande potere mi ha respinto l’ accesso alla sua mente e mi ha detto – ottimo tentativo Dominatore di Poteri. Io prima di stare qui dentro ti ho osservato e ho capito chi sei e ho visto anche cosa hai fatto nel 1840. Ho visto molte cose nel tempo e nello spazio e non puoi riuscire a leggere dentro la mia mente. Poi ho cercato di seguirlo dentro l’ Universing ma senza nessun risultato e li ci ho provato sette volte ma visto che lui era un piccolo gatto si confondeva troppo con la gente li dentro e lui appariva sempre dietro di me – vedo che i progressi fatti nel mondo di The Blacklist sono serviti a qualcosa. Non importa se io gli leggevo dentro la mente o lo seguivo lui riusciva sempre a non farsi leggere dentro la sua mente o a farmi capire cosa faceva dentro l’ Universing. Ma prima che io potessi smettere di seguire Shadow visto che aveva deciso di seguirlo in un altra maniera usai gli occhi della fenice sul suo corpo e vidi il simbolo che ci aveva fatto vedere Pandora nel 2013. Shadow il gatto di Pandora nascondeva un grande segreto, ma se glielo avessi chiesto io mi avrebbe risposto – io non ti dirò niente. Ma sono sicuro che se glielo chiede Pandora lui deve farci vedere il suo vero aspetto e deve dirci a che specie appartiene e cosi noi possiamo la sua storia e sopratutto la storia segreta di Pandora quella che lei sta cercando in ogni modo di recuperare in ogni maniera anche affrontando i proprio incubi durante il sonno.

Annunci

Ruiner – Inferno o Paradiso

Risultati immagini per ruiner

Molti mondi iniziano con un mistero tipo ” Dove siamo ? ” o ” In che mondo siamo “, ma qui il mistero siamo noi visto che noi non sappiamo nulla di noi ma l’ unica cosa che ci hanno detto e che dobbiamo uccidere un boss e per farlo noi dovremo usare delle abilità che ci hanno fornito. Una volta arrivati dentro al mondo di Ruiner ci siamo trovati in strade piene di fuoco e fiamme e macchine distrutte. Avevamo capito che il mondo di Ruiner è un mondo che ha veramente bisogno di aiuto sia parte nostra e sia da qualcuno che ha delle abilità uniche e loro hanno deciso di tirarlo fuori in queste occasioni. Per fare in modo che nessuno rubasse il T.A.R.D.I.S li nelle parti alte della città dove li i palazzi sono ancora scintillanti e pieni di finestre dove si può vedere la bellezza della parte della città. Invece nella parte bassa si poteva vedere che i criminali erano stati lasciati li a fare tutto quello che volevano. O come se fosse stato pensare loro cosi e potevano tirare fuori una persona con dei poteri e ucciderli tutti in un solo colpo e cosi salvare la pare alta della città nota Heaven e l’ altra parte detta Hell. Noi in quel caos non riuscivamo a sentire le nostre voci e cosi per tutto il tempo abbiamo parlato tra noi in modo telepatico per fare in modo che nessuno capisse cosa stava per succedere da qui a pochi minuti. Irisa mi mando un messaggio con il telefonino – vai a queste coordinate. Devi vedere la cosa orribile che hanno fatto le persone che stanno nella parte della città. Ci eravamo fermati in un angolo e li in silenzio potemmo leggere il messaggio di Irisa Prince. Una volta letto andammo li a piedi e senza usare i nostri poteri e ci trovammo dentro a un laboratorio dove alcuni scienziati stavano lavorando su un uomo che era semi-morto. Ada si mise a leggere la sua mente per vedere se lui era ancora vivo oppure no, ma poi si fermo e fece una faccia veramente schifata e si avvicino a me – gli stanno cancellato la mente e lo stanno mettendo in un stato vegetale. Lo stanno per far diventare un uomo – macchina e tutto grazie a un casco che era li sul tavolo operatorio. Pandora sapeva che non era giusto e nemmeno io pensavo che una cosa del genera è ingiusto ma mi sono fermato prima di agire – se non facciamo entrare in azione una persona del genere li per le strade di Hell, la situazione può solo degenerare su ogni punto di vista. Io presi da parte Pandora – senti lo so che stai per dire. Dobbiamo agire dobbiamo dargli una mano e cosi lui non perde la sua umanità e chi è. Ma hai visto li fuori persone che ci uccidono a vicenda senza alcun minimo motivo o macchine o luoghi che vengono rasi al suolo. Non sto dicendo di non fare niente, ma per adesso noi non facciamo niente poi troveremo delle persone che gli daranno una mano in questa lotta e cosi lui può ricordare tutto. Pandora aveva capito cosa stavo dicendo – se lui non viene creato molte persone vengono uccise e forse delle persone buone perdono la vita senza alcun motivo. Ada si è sentita schifata in quella situazione visto che pure lei sta cercando di capire chi e cosa le ha fatto perdere la memoria e cosi può ritrovare la sua famiglia. Per la persona dentro a quella sala operatoria è la stessa cosa forse lui aveva un fratello oppure no o queste abilità che lui ha, forse ce le aveva già oppure gliele hanno dati questi dottori.  Per adesso noi potevamo solo vedere cosa succedeva a questa persona cioè diventare la persona che avrebbe potuto salvare questo mondo e noi di nascosto dovevamo trovare persone che gli potevamo dare una mano a tornare a essere la persona che era un tempo e cosi ricordare che aveva un fratello e trovarlo in questo putiferio.

Curiosità su Jennifer Avery

Jennifer Avery per tutta la sua vita ha pensato di avere un solo potere visto che lei si era concentrata solo sul potere della natura. Invece lei ha due potere e il secondo la sta facendo vivere per molto tempo e lo ha saputo solo quando ci siamo incontrati nel 2013 dopo che Poison Ivy mi ha parlato di lei. Io deciso di andare da lei per capire di più di questi poteri, non dico che Poison Ivy non mi ha messo sulla strada buona per usare questi poteri per l’utilizzo che ci voglio fare io, ma volevo capire cosa altro potevo fare con questi poteri e forse lei mi poteva dare una mano che Poison Ivy e nessuno mi poteva dare. Per salvare le piante e per salvare la Foresta di Nibel nel 2017 io dovevo imparare a capire tutti i poteri della natura che potevo fare e quindi andai da lei per capire cosa potevo fare e come usarli per salvare un piccolo parco o rendere un pianeta un posto distrutto, rigoglioso e fantastico e con tantissime piante che sono li per far crescere frutti. Io e Jennifer Avery ci siamo incontrati due volte, la prima volta nel 2014 per darle una mano con la faccenda di Erin Miller e cosi loro due potevano diventare una famiglia cioè sorelle. Io le ho portato nell’ Universing per fare le carte da presentare a un giudice e cosi loro due potevano diventare una famiglia anche se tra loro non c’ era nessun legame di parentela. La seconda volta nel 2013 io sono andato da lei dopo essermi finito di allenare con Poison Ivy e sono andato nel Parco della Vittoria e l’ ho trovata li che stava seduta sull’ altalena e si faceva dondolare dal vento e ogni tanto guardava quello che succedeva attorno a lei. Io mi misi vicino a lei senza fare troppo rumore e mentre mi facevo dondolare iniziai a parlare con – so che tu hai allenato Poison Ivy. Io sono Daniel Saintcall e vorrei essere allenato da te. Jennifer Avery fermo la sua altalene e mi inizio a guardare dall’ alto verso il basso per capire se io potessi essere il figlio di Helena Saintcall e guardo i miei occhi che erano rossi come il fuoco – cosi tu sei il figlio di Alukard e di Helena e vuoi che io ti insegni a controllare il potere della natura. Io fermai la mia altalena e la guardai con una faccia sera, attorno a noi l’ aria era divenuta cosi fredda che li si poteva capire in un momento che tutto poteva in una maniera orribile in pochi minuti. Io scesi e mi misi davanti a lei – allora mi dai una mano a controllare questo potere ? . Jennifer scese dalla sua altalena con tanta grazia e calma – si ma a una condizione ?. Io ero li fermo a sentire questa condizione visto che volevo a tutti i costi controllare tale potere visto che nel futuro mi serve. Jennifer Avery aveva compiuto da poco 21 anni e pure era rimasta con tale altezza e con tale bellezza e adesso voleva sapere da me se lei ha un altro potere oppure no. Ci mise pochi minuti a chiedermelo e lo fece senza pensarci due volte visto che lei lo voleva sapere da quando aveva 19 anni  – vorrei sapere se io ho un altro potere oppure no ? .  Io decisi di darle subito quella risposta, usai gli occhi della fenice su di lei e vidi un aria verde molto grande ed era dentro tutte le sue vene. Usando gli occhi della fenice vidi che il potere pompava dal suo cuore forte e grande a tutte le sue vene e pure dentro il suo cervello. Dopo pochi minuti la guardai in faccia – si tu hai un altro potere e pompa dentro di te anche adesso mentre stiamo parlando. Jennifer Avery voleva sapere di che potere stavo parlando e mentre stavamo andando vicino a un bar, lei si mise vicino a me – di che potere stiamo parlando ? . Io lo sapevo già di che potere si trattava e lo avevo saputo dopo un rapido esame alla mia scuola. Una dottoressa mi aveva visitato usando la sua abilità oculare e vide che il potere della rigenerazione cellulare accelerata pompava dentro i miei due cuori e dentro tutti i miei organi. Io senza girarci intorno lo dissi subito a Jennifer Avery – tu hai il potere della rigenerazione cellulare accelerata e secondo me proviene dalla parte paterna cioè da tuo padre o da tua madre. Jennifer aveva visto che io ero in gamba e che sapevo cosa fare e come usare i miei poteri e dopo aver bevuto un aranciata – va bene ti alleno nel controllare tale potere ma dovrai fare dico io. Io provavo a fare come dicono gli altri ma ogni tanto senza che loro mi guardavano io provavo a fare cose uniche e che potevano essere pericolose per me e per gli altri. Lo facevo perchè ogni tanto quando dormivo mi svegliavo e in qualche maniera avevo delle tattiche che erano andate perdute nel tempo e nello spazio e io non sapevo come mai ma le avevo dentro la mia mente.

Curiosità sulle persone con i poteri

Quando dai i poteri a una persona che ha sofferto molto il suo modo di ragionare cambia in una maniera drastica e nel modo peggiore che mai. Jenny Valentine una volta ottenuto il potere di manipolare il fuoco lei ha visto questa cosa sia come un bene ma anche come un modo per diventare davvero potete. Dopo aver usato i suoi poteri per vincere una battaglia si è vista allo specchio e invece di dire ” cosa sono divenuta ? “. Invece in quell’ occasione ha detto ” grazie a questo potere posso diventare una dea e nessuno mi tratterà più come una ragazzina che non vale nulla “. Jenny Valentine ha usato i suoi poteri per diventare una persona diversa in modo fisico e mentale. Lei ha cambiato il suo modo di pensare, i suoi vestiti e il suo atteggiamento e cosi lei è divenuta la potente e pericolosa Jenny Valentine conosciuta come Queen of Fire e chiunque la vede si mette paura perchè potrebbe esplodere di rabbia e radere al suolo un intero palazzo o un intero quartiere oppure usare i poteri per mandare un messaggio alle persone che si mettevano sul suo cammino e lei bruciando quella persona, faceva capire agli altri cosa sarebbe successo se provavano a fare qualcosa contro di lei e del suo grande potere. Spesso le persone con i poteri impazziscono e cosi danno retta alla loro parte oscura che gli fa conoscere una parte della loro mente che non conoscevano visto che negli anni hanno dato retta alla parte buona della loro mente e quindi non c’ erano pensieri negativi o pensieri che la poteva far diventare una donna potete. Ma Jenny dopo l’ ultimo pestaggio in bagno per via di una bugia che ha detto lei ad alcune persone e Shadow Black decise di dare a lei i poteri per fare qualcosa contro queste persone. Quando lei si alzo da terra nonostante il pugno allo stomaco molto forte e vide la sua mano piena di fiamme invece di mettersi paura, sul suo volto appari un sorriso molto oscuro e molto pazzo molto simile a quello del Joker e poi andò verso quelle persone – adesso facciamo un bel gioco. Alcune persone quando hanno i poteri, decidono di dare retta più alla altra parte della mente cioè la parte oscura perchè vogliono smetterla di essere trattati come dei mostri. Anche se nessuno vedeva Jenny Valentine cosi però alcune persone non poteva sopportare il fatto che lei aveva mentito sulla sua vita e quindi si chiedevano ” se lei ha mentito su tale situazione, come facciamo a sapere che lei non ha mentito”. Nel senso che tutti a scuola si chiedevano se lei avesse dei poteri oppure no, volevano sapere se ce li aveva o se li stava nascondendo perchè aveva paura di far vedere agli altri di cosa era capace. Alcune persone con i poteri quando ottengono i poteri diventano qualcosa di incredibili, altri invece che hanno subito violenze possono diventare delle persone veramente cattive che prima vogliono punire solo la persona che li ha fatti diventare cosi ma poi con il tempo loro decidono di diventare qualcosa di diverso. Jenny Valentine ha deciso di intraprendere questo percorso, dopo tante violente ha deciso di distruggere il suo passato da piccola ragazzina che non sapeva fare nulla e ha deciso di intraprendere il suo lungo viaggio per diventare la dea nota e conosciuta Queen of Fire.

Star Wars- Il Risveglio della Forza – Il Mistero di Rey

Nel mondo di Star Wars il Risveglio della Forza noi ci siamo fatti la domanda chi è Rey?, da dove proviene e sopratutto da dove ha imparato a usare la forza cosi bene. Rey non ha mai saputo chi sono i suoi genitori e non ha mai saputo da dove proviene e cosi lei ha dovuto fare tutto da sola. Controllare il potere della forza non è cosi facile, non ci vuole poco per controllare, devi avere un grande autocontrollo e sopratutto devi usare tutto quello che hai dentro di te. Nel mondo di Star Wars il Risveglio della Forza Rey è stata presa da Kylo Ren e se nessuno faceva qualcosa lei sarebbe divenuta oscura. Nessuno si è chiesto come mai lei ha saputo usare il potere della forza in modo cosi rapido, veloce e come se lei lo avesse sempre saputo. Oppure c’ e lo zampino di qualcuno che nessuno sa ancora, forse Luke Skywalker è divenuto cosi potente da dare una mano a Rey anche se era lontano anni luce. Oppure qualcuno altro ha fatto qualcosa e ha fatto capire a Rey cosa fare in quel momento, ma in che modo non c’ era nessuno poteva dare una mano a Rey e li non c’ era nessun maestro Jedi che poteva insegnare a Rey qualcosa in fretta e quindi la tua teoria è un pò impossibile. Altre volte deve succedere qualcosa che noi non possiamo vedere. Gli Osservatori ci impediscono di vedere alcune cose e impediscono che se qualcuno interviene, loro fanno in modo che nessuno venga visto e che nessuno sappia di quell’ intervento e cosi la storia di quel mondo è salva. Per fare in modo che i mondi non vengono distrutti o collassano su stessi, loro fanno in modo che se uno ha fatto qualcosa per rendere il mondo perfetto o come deve andare, il loro intervento sparisce e nessuno sa che loro hanno fatto quella cosa. Nella storia non vengono visti, ma li ricordo c’ e quindi loro dopo che sono usciti dal loro mondo possono trovare questa persona e capire chi è, ma sopratutto cosa hanno fatto, ma anche perchè lo hanno fatto. Ad aver dato una mano a Rey potrei essere stato io, senza farlo sapere a nessuno e ho dovuto agire in fretta. Le ho dovuto insegnare tutto in fretta e poi durante la battaglia con Kylo Ren le ho fatto capire che solo pensando a lei e al bene che sta portando sconfiggendo Kylo. Rey ha capito cosa fare, su cosa concentrarsi e cosi lei ha potuto usare il potere delle forza per salvare lei, Finn e sopratutto per ricordare Han Solo.

Curiosità su di me

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Quando nel 2011 sono arrivato sulla Terra con mio fratello Damon e mia sorella Alyssa diciamo che per me non era un buon momento. Il nostro pianeta Maraxus era stato appena distrutto davanti ai nostri occhi e noi per il momento non volevamo dire nulla. Dentro la nostra mente vedevamo quel ricordo cosi brutto, ogni volta che sentivamo un rumore noi subito pensavamo a quel momento e i nostri occhi ci facevano andare li cioè ci faceva vedere il nostro pianeta che veniva distrutto in un milione di pezzi e noi eravamo li fermi e impotenti. Io non potevo fare nulla visto che ero li sul campo di battaglia e non potevo fare nulla o fare solo una cosa cioè andarmene e nello stesso tempo vedere persone che cercavano di andare via da quell’ inferno di fuoco e morte. Maraxus nel 2011 per colpa della Guerra dell’ Universo era divenuta un vero inferno di fuoco e morte e noi tutti non vedevamo l’ ora di andare via da li. Quando sono arrivato sulla Terra solo dopo cinque settimane io, Damon e Alyssa abbiamo parlato con Kyra e Oliver e abbiamo potuto dire a Sarah la Fenice Rossa di cambiare aspetto di prenderne un altro che non metteva paura la gente e che sopratutto faceva pensare loro che abbiamo poteri magici. Io ci misi un pò di più a riprendermi visto che non avevo il totale controllo dei miei poteri e mia sorella Alyssa mi diede una mano a capire come non vedere più tale ricordo e fare in modo che era solo dentro la mia mente e io lo vedevo quando volevo io e non quando voleva la mia mente.

Sarah Saintcall osserva Lisa

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Sarah Saintcall era ancora lì su quello stesso tetto e non si era mossa mai visto che poteva resistere al cibo e all’ acqua per molti giorni. Sarah lo aveva imparato a fare per sorvegliare una persona o per rimanere concentrati su un obbiettivo e non farlo mai scappare da nessuna parte. Sarah aveva usato questa suo addestramento per tenere d’ occhio la piccola Lisa che li ferma su una panchina a disegnare senza freno. Sarah si era fermata un attimo perché si stava concentrando e pochi secondi dopo entro dentro la mente di Lisa. Sarah una volta entrata dentro la mente di Lisa con grande facilità, si mise a cercare i ricordi di quando lei aveva sette o otto anni e voleva capire in quel tempo cosa era successo, Sarah sapeva che i poteri di una persona si possono rivelare verso i sette o otto anni e quindi e in quel arso di tempo che deve vedere come mai i suoi genitori hanno preso la decisione di abbandonare Lisa in una casa famiglia di notte e quando lei sta dormendo molto profondamento. Prima di vedere cosa aveva affrontato Lisa nella sua dura vita a Londra, voleva vedere di più sui genitori che l’avevano lasciata per colpa di una cosa che potevano usare per aiutare un sacco di persone e un sacco di bambini. Ma invece loro furono spaventati a morte dal potere della loro figlia Lisa e cosi l’abbandonarono in una casa famiglia. Sarah sapeva che un potere proviene dal padre o dalla madre e cosi grazie ai ricordi di Lisa capì chi dei due aveva il potere. Sarah capì che era la madre Martha ad avere il potere di vedere il futuro e fare quello che sapeva fare Lisa ma aveva una grande paura. Sarah grazie ai ricordi di Lisa poté capire che Martha non era una donna forte e motivata a usare il suo potere per il bene o per il male. Martha aveva paura di tutto e del suo potere e cosi non lo uso mai e per questo Lisa si senti molto sola. Il padre di Richard era un avvocato di Londra di 29 anni, capelli rossi e vestiva sempre molto elegante. Sarah già da queste cose poteva capire quanto era sola Lisa a Londra. Ma adesso voleva vedere di più per capire il tutto. Lisa scopri di avere il potere dopo che sua nonna mori. Lisa era in camera sua e stava disegnando su un foglio. Li i suoi occhi si fecero bianchi e poi inizio a disegnare come se nessuna forza potesse fermarla. Una volta finito il suo disegno vide che li su una sedia c’ era sua nonna e stava li ferma senza dire niente e senza fare niente. Poi arrivo Martha in camera di sua figlia ed era molto triste, con calma si avvicino a sua figlia – non so come dirtelo, ma tua nonna è morta. Lisa e Martha erano molto tristi visto che era morta sua nonna, da quell’ evento capì di più il disegno e quello che sapeva fare. Lisa decise di nascondere tale segreto a sua madre e suo padre visto che non sapevano cosa avrebbero detto una volta visto tale potere all’ opera oppure avrebbero pensato subito al peggio. Sarah si spinse più in fondo per vedere come mai Lisa era stata abbandonata in una casa famiglia senza nessun biglietto o senza un bacio sulla fronte o almeno “Addio figlia mia”. Richard era molto bravo come avvocato ma un giorno fece un grave errore cioè pensava di aver fatto rilasciare un innocente ma invece era un criminale che aveva ucciso 28 donne in un modo molto brutto. Richard non lo sapeva e così decise di lasciare il suo lavoro da avvocato o per meglio dire lo perse visto che lo studio per cui lavorava non da aiuti ai criminali ma li mette in carcere. Richard e Martha passavano molto tempo a casa e per questo scoprirono il segreto di loro figlia Lisa. Lisa era lì in camera sua e stava cercando una bambina in pericolo in un parco giochi o qualcosa di facile visto che aveva solo sette anni. Richard e Martha entrarono dentro la stanza di Lisa per dirle che il padre aveva perso il lavoro. Richard e Martha la trovarono lì in mezzo alla stanza con un pennello in mano e una tela davanti a sé. Poco a poco si avvicinarono e per loro tutto era normale ma poi videro che Lisa lo stava facendo così in trance e lo capirono perché non stava toccando la pittura che lì vicino a lei. Ma lo capirono anche dai suoi occhi bianchi. Richard decise di prendere dì mano la situazione e in qualche modo riuscì a fermare Lisa. Martha sapeva cosa era successo ma fece finta di saperne qualcosa e poi ad alta voce – mia figlia è un mostro. Mia figlia non deve essere un mostro con dei poteri. Tu non sei mia figlia. Richard fece lo stesso e con tale rabbia distrussero i quadri fatti da Lisa. Sarah in quella esplorazione della mente aveva capito come mai Richard e Martha avevano abbandonato la loro figlia in una casa famiglia e perché Lisa c’ e l’aveva con i suoi genitori. Lisa era lì su quella panchina e dentro la sua mente disse una cosa a Sarah – spero ti sia piaciuto vedere dentro la mia mente. Adesso pure tu mi vedrai come un mostro. Sarah resto seria dentro la mente di Lisa e le mando un messaggio per farle capire che non è sola al mondo – signorina non lo penso proprio, perché io sono come te. Ho dei poteri e penso che quello che ti è successo e davvero molto brutto.