Categorie
Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps3

Ace Combat Infinity in nuove immagini

Namco Bandai ha pubblicato questo nuovo set di screenshot per Ace Combat Infinity, che potete trovare raccolti nella galleria Ace Combat Infinity in nuove immagini.

Ace Combat Infinity è uno sparatutto aereo free-to-play sviluppato per Namco Bandai dai Project Aces, e arriverà in esclusiva PlayStation 3. Si tratta del diciottesimo capitolo nella serie Ace Combat series, e naturalmente il primo che sfrutta questa particolare formula di commercializzazione, ormai sempre più
in voga. Il gioco sarà ambientato sul nostro pianeta terra, ma prenderà in prestito alcuni elementi dei più recenti Ace Combat, come ad esempio eventi storici, armi speciali e aerei d’epoca.

La trama del gioco presuppone che nel 1999 un’enorme meteora sia entrata nell’atmosfera terrestre e si sia separata in molti frammenti che hanno colpito vari continenti, creando numerosi crateri e danneggiando seriamente alcune città. Poi, nel 2019, si scatena una guerra fra forze sconosciute, in qualche modo legata al meteorite, su tutto il pianeta, in zone che comprendono Tokyo e aree fittizie della Russia. Nel gioco saranno presenti una superarma chiamata Stonehenge, armi laser e missili balistici.

 

Categorie
2013 Foto Foto del Giono Mondo Notizie Notizie dal Mondo Storia Tempo

Foto del Giorno : Frammenti di Universo

Non capita tutti i giorni di poter analizzare al microscopio una roccia extraterrestre appena arrivata sul nostro pianeta e all’Accademia delle Scienze russa non si sono lasciati certo scappare l’occasione. Nella foto, uno degli ultimi frammenti ritrovati del meteorite che il 18 febbraio scorso ha letteralmente scosso la zona di Chelyabinsk (guarda il video dell’esplosione).
Complessivamente, fino a questo momento sono oltre un centinaio i frammenti rinvenuti lungo i 50 km corrispondenti al tragitto di volo compiuto dal meteorite dopo il suo impatto con l’atmosfera terrestre.
Numeri, curiosità, composizione dei frammenti e potenza sprigionata spiegate dagli esperti: leggi qui.

Categorie
2013 Kratos Mondi Fantastici Mondo Parlare con Aqua Parlare con Kratos Parlare con Pandora Persone Racconto Storia Tempo Universo

Grazie a Pandora e a Kratos ed Aqua curo le persone nel Messico ferite per colpa di un meteorite.

Nello spazio ci sono moltissime stelle e molte cose incredibili , ma ci sono anche cose come meteoriti , alcune volte questi meteoriti cadono dal cielo . Di meteoriti ce ne sono tanti , alcuni tanti grandi , altri invece sono molto piccoli e se cadono dal cielo provano distruzione e provocano terrore e moltissimi feriti in qualsiasi parte del mondo . Io sono sempre stato appassionato dell’ astronomia e mi piace molto guardare lo spazio , le sue stelle e tutte le cose che ci sono nello spazio . Visto che era appassionato dell’ astronomia avevo un grande telescopio dal quale io posso vedere tutto . Andammo insieme a Kratos , a Pandora ed Aqua nel T.A.R.D.I.S , perché volevo vedere quale direzione prendevano i meteoriti che grazie al grande telescopio avevo visto vicino al pianeta Terra ed ero un po’ preoccupato . Quindi andammo , iniziare a muovere le varie leve , una volta arrivato nello spazio e sopratutto nelle vicinanze del pianeta Terra , prima portai verso il basso lo schermo . Io , Kratos , Pandora e Aqua guardammo gli asteroidi , per la maggior parte piccoli , Pandora si era avvicinata alle porte del T.A.R.D.I.S e notò un grande asteroide che puntava su Las Vegas . Pandora corse verso di me e disse – Marcello guarda c’ e un enorme asteroide che precipita su Las Vegas . Dopo che Pandora mi aveva avvisato che un grande asteroide sta per precipitare su Las Vegas , decisi di utilizzare uno dei miei poteri . Cercai di utilizzare il potere della telecinesi da poter bloccare con la mente il meteorite , ma niente era troppo grande . Fermammo il T.A.R.D.I.S e uscimmo tutti e tre per fermare il grosso Meteorite , io dissi a Kratos , a Pandora ed Aqua – allora dobbiamo colpire il meteorite nello stesso momento . L’ Asteroide si avvicinava sempre più a Las Vegas , e tutti quanti nel cielo vedevano questo enorme asteroide . Dopo pochi minuti io , Kratos , Pandora e Aqua ci concentrammo e distruggemmo l’ asteroide , però alcuni pezzi dell’ asteroide finirono sulla Terra . Noi cercammo in ogni modo di distruggere tutti i pezzi , ma qualcuno colpi qualcuno , allora andammo dove c’ era bisogno di aiuto e curammo le persone ferite . Le persone che curammo erano tutte quelle che erano state ferite alcuni erano gravi , altri non tanto gravi . Kratos inizio a portare fuori le persone dalle auto e con molta calma curò le persone , Pandora fece lo stesso e pure Aqua curò le persone . Insieme a Kratos , Pandora , Aqua e me loro spensero pure gli incedi . Una volta finita tale emergenza ce ne andammo . 

Categorie
2013 Foto Marte Mondo Notizie dal Mondo Pianeti Spazio Storia Universo

Nuovo Messico, scoperto meteorite di Marte ricco d’acqua

WASHINGTON

Un meteorite marziano vecchio di oltre due miliardi di anni e ritrovato recentemente nel Nordafrica, mostra alcune caratteristiche che lo rendono unico rispetto alle roccia analizzate dalle sonde della Nasa su Marte. Questo meteorite infatti è incredibilmente ricco di acqua, rivelo uno studio pubblicato sull’ultimo numero di Science, datato oggi.

 

«La roccia basaltica – lava raffreddata – contenuta in questo meteorite è simile alla composizione della crosta marziana”, spiega Carl Agee, dell’università del Nuovo Messico, sud-ovest degli Stati Uniti. L’abbondanza di molecole d’acqua in questo meteorite, circa dieci volte superiore a quelle degli altri meteoriti marziani finora conosciuti, fa pensare che esso si trovasse sulla superficie di Marte circa 2,1 miliardi di anni fa».

 

Denominato NWA (Northwest Africa) 7034 e soprannominato “Bellezza nera” (Black Beauty), il meteorite pesa 320 grammi e «racconta come erano i vulcani su Marte due miliardi di anni fa – riassume Agee – Ci ha fornito un’idea delle condizioni ambientali sulla superficie di Marte come nessun altro meteorite aveva fatto prima», prosegue il comunicato dell’Agenzia spaziale americana.