Categorie
2013 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps3 The Last of Us

The Last of Us: la patch 1.02 toglie i numeri telefonici a luci rosse dai volantini

I Naughty Dog hanno reso noto che la recente patch 1.02 di The Last of Us rimuove alcuni numeri di telefono che si potevano leggere in modo chiarissimo su alcuni volantini appesi sulle mura virtuali del gioco. Questi numeri, che venivano associati a un’azienda di “Pest control” (eliminazione di tarme, tarli e insetti vari dagli edifici), corrispondevano invece ad hot-line a luci rosse reali. I numeri di telefono sono stati inseriti per sbaglio da uno degli artisti che hanno lavorato al gioco. L’equivoco è stato così spiegato dal direttore creativo Neil Druckmann:

«Quel che è successo è che, mentre mettevano alcuni numeri di telefono nel gioco, gli artisti hanno pensato di poter semplicemente cambiare il prefisso con 555, che non esiste e difatti viene spesso usato nei film. Ma questa cosa non vale se ci sono i numeri 1-800 davanti»

Oltre a questo disguido, la patch corregge molti aspetti del multiplayer.

Nella nostra recensione di The Last of Us, Michele Galluzzi ha commentato: «Brutale e immediato come un horror ma sensibile e profondo come un romanzo di formazione, il mondo di The Last of Us è un monumento alla bravura degli sviluppatori californiani che, con estremo coraggio, hanno deciso di allontanarsi dall’accogliente e familiare dimensione avventurosa di Uncharted per provare a scrivere una delle pagine più belle di questa generazione con un titolo così convincente e audace da trascendere qualsiasi “discorso critico” legato, in maniera banalmente strumentale, alla supposta mancanza di originalità del setting zombesco e delle dinamiche di gioco basate sulla libera impostazione “diretta” o “silenziosa” delle missioni in singolo e delle sfide in rete.

Longevo, riflessivo, divertente, impegnativo e mai banale: The Last of Us è uno dei videogiochi più completi e “perfetti” che siano mai stati realizzati, una stella di prima grandezza destinata a riflettere la propria scintillante luce sui titoli che verranno e a riverberarsi sull’intera galassia dell’intrattenimento digitale influenzandone il corso per almeno un decennio.»

 

Categorie
2013 Bioshock Infinite Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Xbox 360

BioShock Infinite: a fine mese i dettagli sul primo DLC

Avete già finito BioShock Infinite dieci volte e siete in ansiosa attesa per i DLC? Buone notizie: Geoff Keighley, il presentatore di GameTrailers e spesso divulgatore di primizie, ha scritto dalla sua pagina Twitter che i dettagli per il primo contenuto aggiuntivo del gioco saranno svelati afine luglio.

Ciò naturalmente significa che non dovremmo aspettarci l’uscita del DLC prima di fine agosto (immaginiamo noi). Anzi, probabilmente ci sarà da aspettare fino a settembre. In ogni caso rimaniamo sintonizzati.

Uscito il 26 marzo su PC, PlayStation 3 e Xbox 360, il gioco è stato accolto da una pioggia di “perfect score” elargiti dalle testate videoludiche di tutto il mondo.

Nella nostra recensione di BioShock Infinite, il nostro Michele Galluzzi ha criticato la mancanza di originalità delle meccaniche di gioco, pur riconoscendo al titolo numerosissimi lati positivi, dicendo: «Giocando, si ha inoltre l’impressione di assistere a un film interattivo in cui le scene di combattimento servono solo a fare da contorno alle sessioni esplorative e alle fasi di dialogo con Elizabeth: a dispetto della straordinaria profondità di campo offerta dagli spazi all’aperto della città utopistica di Comstock, l’universo digitale di Levine ci restituisce così l’immagine di una dimensione chiusa, di una bolla dorata con regole proprie che gli appassionati non possono modificare in alcun modo. A prescindere dal mancato slancio di innovazione nelle meccaniche di gioco e dall’assenza di elementi sandbox con cui rendere più ricca e dinamica l’esperienza nei panni di Booker, BioShock Infinite riesce comunque a garantirsi un posto nell’Olimpo degli sparatutto in prima persona grazie a una regia da Oscar e da un tratto stilistico unico nel panorama dei videogiochi moderni.»

 

Categorie
2013 Arte Artworks Foto Galleria Galleria Foto Lara Croft Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Tomb Raider Videogiochi Xbox 360

Tomb Raider: raccolta di fan art giapponesi

L’ottimo Tomb Raider è da poco sbarcato in territorio giapponese, ed ha subito scatenato un’esplosione di fan art (disegni non ufficiali dei fan) tutti naturalmente incentrati sul personaggio di Lara Croft.

Potete ammirare un totale di ventotto disegni nella nostra galleria Tomb Raider: 28 fan-art giapponesi. Naturalmente molti di questi sono in perfetto stile manga… e ci mancherebbe! Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti!

Nella nostra recensione di Tomb Raider, Michele Galluzzi aveva espresso un giudizio molto positivo, concludendo che«Declinando al futuro tutto ciò che gli sviluppatori californiani sono riusciti a compiere per dare forma a questo reboot, è davvero facile immaginare i prossimi step evolutivi di un’avventura che oggi può vantare un gameplay puntuale come un orologio svizzero e che domani, complice la superiore potenza computazionale delle piattaforme che verranno, potrà finalmente dare risposta alle richieste degli appassionati strutturandosi come un titolo a mondo aperto genuinamente votato alla sopravvivenza e all’esplorazione.
Anche senza scomodare gli astri, alla prova dei fatti il redivivo Tomb Raider di Square Enix risulta essere quindi un prodotto estremamente godibile e appagante, un’esperienza a tutto tondo che ha il doppio merito di attualizzare la figura storica di Lara Croft e di rendere superfluo il mancato apporto di elementi survival nelle dinamiche di gioco.»