Categorie
Ada Knight Armi Armi da Taglio Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Kay Knight

Ada Knight del passato mostra a sua madre il suo potere

Ada Knight

Ada Knight del passato sali di nuovo di sopra e prese il suo coltellino tascabile che era dentro la sua borsa a tracolla che sua madre le aveva comprato la settima scorsa e lo aveva fatto per quell’ evento che doveva accadere in futuro . Una volta scesa Ada Knight aveva in mano il suo coltellino tascabile e Kay Knight si ricordo dove lo aveva visto cioè in quel vicolo . Kay si avvicino e vide quel coltellino in mano a sua figlia – tu me lo dovevi dare ma lasciamo stare . Adesso ce l’ hai tu e forse puoi farne un maggiore utilizzo di quello che ne faceva Paul . Kay diede a sua figlia il suo coltellino e con quello gli fece vedere il suo potere . Ada Knight si mise con calma sul braccio e invece di farsi male il coltellino non le fece niente e sopratutto non si piego per niente . Kay vide che sua figlia aveva il potere dell’ invulnerabilità e adesso aveva un arma per difendersi e per sconfiggere i suoi nemici che vogliono prendere la sua vita o quella dei suoi amici . Prima di farla andare di nuovo sopra Kay Knight prese da parte sua figlia – io ti faccio tenere quel coltellino ma tu mi devi giurare che lo usi per fare del bene e non per fare del male . Appena fai qualcosa di male te lo levo . Ada Knight lo promise e cosi se lo pote tenere il coltellino che aveva preso per terra .

Categorie
Aida Brown Luca Marino New York New York University Sarah White

Paul minaccia Luca Marino

 

Paul usci dal Patologo Forense e andò nei corridoi per cercare Luca Marino e ci mise un po’ a trovarlo . Luca Marino era dentro la palestra e stava facendo degli addominali . Mentre fece l’ ultimo di una serie senti una porta chiudersi a chiave e non si mise nessuna paura . Luca si alzo da terra e da dietro senti il respiro di Paul – vedo che alla fine hai capito che sono stato io a uccidere Sarah White . Luca cosi senza giro di parola o dire una bugia aveva ammesso l’ omicidio di Sarah White . Paul si avvicino a lui senza correre visto che nessuna sapeva che loro due erano li – perché lo hai fatto ? . Lei non ti aveva fatto niente . Luca era calmo troppo calmo e invece Paul era agitato più che mai – l’ ho fatto per far soffrite te . Non mi dovevi dare quel pugno allo stomaco . Ti avevo detto che te l’ avrei fatta pagare ma tu non mi hai sentito . Hai pensato che era troppo per me . Vendicarsi di te e invece io l’ ho fatto . Luca sapeva perché Paul era li – so perché sei qui . So che sei venuto qui per dirmi di non uccidere ancora e di non far del male alle altre ragazze di questo università . Ma tu non mi puoi fermare . Nessuno mi può fermare visto che non hai prove e questa mio discorso non vale perché non c’ e un agente di polizia in ascolto e quindi tu non mi puoi fare niente . Ma io invece ti posso fare tutto quello che voglio . Ti posso spezzare un braccio oppure ucciderti e fare in modo che tu ti sei impiccato per aver ucciso Sarah White e Aida Brown . Paul non si mise paura – tutti mi hanno visto venire qui dentro . Se lo fai tu finisci dentro per il mio omicidio e quindi non puoi più uccidere nessuno . Luca vide che Paul stava giocando non solo con la luce ma anche con l’ oscurità – vedo che stai giocando non solo pulito ma anche sporco . Per prendermi devi usare tutte le tue carte ma sta attento oppure il fatto che tu vuoi prendermi non lo puoi più fare . Per il momento ho mantenuto il segreto che tu non sei legato a Sarah White ed Aida Brown ma per pure caso mi può sfuggire questo piccolo particolare e tu non puoi più partecipare alla mia caccia . Paul prese per la maglietta Luca Marino e lo mise contro il muro – ora ascoltami bene . Io ti prenderò e poi te la faccio pagare per aver ucciso Sarah White e pure Aida Brown . Luca Marino con la mano sinistra libera fece togliere i vetri da contro il muro e li fece diventare delle grandi schegge di vetro . La prima si mise vicino alla spalla destra di Paul , la seconda contro la spalla sinistra . La terza contro il suo collo e le ultime due contro gli ossi che controllano il corpo . Paul adesso era lui ad essere minacciato – senti le cose che sono dietro di te . Sono delle grandi schegge di vetro e sono tutte puntate ai muscoli che controllano il tuo corpo . Ora mi lasci oppure ne faccio partire qualcuno e tu non ti muovi più . Paul era con le spalle al muro e non ci aveva pensato a quali poteri poteva avere Luca Marino – ti ho fatto arrabbiare e non hai pensato a quali poteri potevo avere . Sapevi che io ho dei poteri ma io te l’ ho fatto dimenticare con la tua smisurata rabbia contro di me . Luca si mise a ridere come un vero genio del male e Paul lo lascio andare . Luca rimise gli specchi come erano e prima di andare – bel tentativo questa tua minaccia . Ma sta attenta a chi minacci oppure prima o poi te la vedrai male e per Sarah White e per Aida Brown o per quelle brutte puttanelle non ci sarà nessuna giustizia . Paul lo dovette lasciar andare dalla palestra dove erano e prima di andare – non finisce qui . Ti prendo e poi ti uccido . Guardati le spalle . Luca prima di andare via – sta attento durante questa tua ricerca della verità . Gli incidenti possono capitare e non solo a te ma anche ai tuoi amici . Sta pronto e non mi minacciare mai più oppure i tuoi amici fanno una brutta fine .

 

Categorie
Delondry Bates Doccia Icy Jenna Jenna Milton Robert Foreman

Jenna Milton decide di rendere Icy pazza e farla escludere dagli altri

Jenna Milton voleva uccidere Icy ma voleva farlo quando non c’ era nessuno accanto a lei . Voleva che morisse dentro un posto abbandonato per mano sua e visto che tutti la consideravano morta avrebbero pensato che Icy si era suicidata e si era scritta quella cosa sul corpo per far pensare che Jenna era viva . Jenna dopo aver fatto qualche giro di pattuglia capì cosa doveva fare per rendere Icy pazza e farla escludere da tutta quanta la scuola e sarebbe una persona che secondo tutti e morta e va al suo stesso funerale . Dentro la Spirit Academy si studiano molte cose tra le varie anche psicologia sopratutto per cercare di non far impazzire gli studenti . Quando si hanno dei poteri pensi di essere un dio in terra e di poter fare tutto quello che vuoi e alcune persone vengono mandate li per capire la grande differenza tra il bene e il male . Tra le varie persone che hanno fatto psicologia e Jenna Milton e li dentro era la migliore di tutto il corso e quindi se c’ era una persona che sapeva come rendere una persona da razionale a pazza e cosi farla isolare da tutta la scuola quella era Jenna . Jenna sapeva che Icy era la sua più grande nemica e uno dei grandi ostacoli per stare vicino al suo amato . Jenna decise di far impazzire Icy andando al suo stesso funerale e una volta arrivata li l’ avrebbe minacciata di morte . Chi stava li pensava che Delondry stava cercando di trovare dei nuovi modi per minacciare i criminali e per questo nessuno le diceva niente , anzi la incoraggiava a fare queste . Jenna aveva trovato la copertura perfetta per dare inizio alla morte di Icy e niente e nessuno le avrebbe tolto il pensiero di tale vendetta . Jenna aveva quel pensiero non solo dentro la sua mente ma anche in tutto il corpo visto che lei stava scoppiando di adrenalina e non vedeva l’ ora di avere quella piccola puttanella nella sue mani per uccidere e cosi continuare la sua vita da fidanzata morta gelosa che uccide tutte le ragazze che ci provavano con Robert . Icy prima di andare al funerale era calma visto che il suo più grande nemico era morto e adesso non si doveva più preoccupare di stare lontano da Robert . Pure Robert era un po’ felice visto che adesso poteva parlare con tutte le ragazze che voleva e senza che nessuna di loro finisse in ospedale o peggio . Jenna era un vero mostro e aveva progettato tutto quanto dentro la sua mente e avrebbe fatto di tutto per riprendersi Robert . Quando Jenna tornava a casa sua si faceva una bella doccia calda e poi una volta messo qualcosa addosso faceva il piano per rendere Icy una pazza e non farla ascoltare da nessuno . Jenna aveva progettato tutto nei più minimi particolari visto che aveva deciso come procedere . Il suo piano era andare vicino ad Icy e dire alla madre che era un agente di polizia e che le doveva fare solo alcune domande e invece lei si sarebbe rivelata a lei e le detto quello che sarebbe successo nel senso che tra tre giorni sarebbe morta . Jenna doveva fare solo quello e poi il resto sarebbe venuto da se visto che un corpo c’era e tutto le prove che quella era Jenna erano li e tutti avrebbero creduto pazza Icy . Jenna non doveva fare niente apparte dare ad Icy una bella minaccia davanti a lei e poi tutto avrebbero isolato Icy visto che diceva che Jenna era viva e invece era morta .