Categorie
2013 Foto Mondi Fantastici Mondo Persone Ps3 Tomb Raider Videogiochi Xbox 360

Tomb Raider: rivelati i dettagli riguardanti la sezione multiplayer

Dopo aver confermato la presenza della sezione multiplayer di Tomb Raider, i responsabili di Square Enix decidono finalmente di fare chiarezza e riportare una serie di dettagli riguardanti le modalità in rete create per l’occasione.

I programmatori di Crystal Dynamics fanno quindi luce su due tipologie di esperienze online, denominate Team Deathmatch e Rescue, aventi ovviamente diversi obiettivi da portare a termine.

In Team Deathmatch i giocatori si troveranno a scegliere tra una delle due fazioni, gli alleati di Lara e Scavenger, dandosi così battaglia in una serie di location ridotte nell’ampiezza ma fitte di trappole naturali da evitare. Punte acuminate, superfici instabili e elementi presenti nel livello totalmente distruttibili, ad esempio i ponti, saranno solamente alcuni degli ostacoli da cui stare alla larga.

In Rescue invece gli alleati saranno chiamati a trasportare una serie di medikit da un luogo all’altro, inseguiti dai sopra citati Scavenger.

In rete si parla inoltre di una terza modalità, Cry for Help, fase in cui la guerriglia passa in secondo piano in favore di momenti di vera e propria esplorazione e ricerca di determinati oggetti. Square Enix però non ha confermato nulla al riguardo.

Gli sviluppatori riportano inoltre una serie di informazioni aggiuntive riguardanti il gameplay di Tomb Raider. Il roster dei personaggi selezionabili infatti sarà particolarmente vasto, basato completamente sulle abilità e le caratteristiche diverse di ogni soldato virtuale.Purtroppo non sarà possibile selezionare Lara Croft come proprio alter ego digitale.

Viene confermata la possibilità di aumentare le abilità del proprio personaggio, tramite l’accumulo di esperienza. L’equipaggiamento si baserà su arco, granate, asce e molto altro ancora, senza contare la possibilità di distrarre i nemici sfruttando l’ambiente e alcuni Quick Time Event, di cui però non siamo a conoscenza sulla modalità di attivazione.

Tomb Raider vedrà luce tra gli scaffali dei negozi specializzati durante il quinto giorno del prossimo mese di Marzo.

Categorie
2012 2013 Foto Mondi Fantastici Mondo Pc Ps3 Storia Tempo Videogiochi Xbox 360

BioShock Infinite – Il multiplayer tagliato per mancanza di tempo e risorse

Ken Levine ha affermato, in un’intervista pubblicata da Shack, che il comparto multiplayer era stato preso in considerazione durante lo sviluppo di BioShock Infinite, ma è stato poi cancellato per mancanza di tempo e risorse da impiegare.

Si è trattato di un esperimento, ma quando sono arrivati al dunque, a dover decidere se era veramente il caso di investire molto tempo e molte risorse nello sviluppo di tale modalità di gioco, Irrational ha deciso di lasciar perdere. “Può sembrare che lo dica per rimproverare i ragazzi”, ha detto Levine, “ma non è così. A dire il vero, avevano fatto delle cose straordinarie, ma sapevamo di non avere risorse sufficienti e tempo per finire l’esperimento e portarlo al livello qualitativo che volevamo” ha spiegato, “e non volevamo immettere sul mercato qualcosa che non avesse la stessa consistenza del resto del pacchetto ludico”.

In ogni caso, non è detto che l’esperimento non venga ripreso più avanti: “non si sa mai che si possa tornare a rivedere qualcosa”, ha affermato il capo di Irrational, lasciando intendere una possibilità di recupero del lavoro fatto, anche se alquanto remota per il momento.

Categorie
2012 Foto Informazioni Mondi Fantastici Mondo Posti Incredibili Ps3 Storia Videogiochi

The Last of Us – Il multiplayer non ha tolto risorse al single player

Vista la struttura fortemente story-driven di The Last of Us e le normali dinamiche odierne nella produzione di un videogioco, all’annuncio della modalità multiplayer del gioco diversi utenti hanno sollevato questioni sulla possibilità che il comparto multiplayer possa aver avuto un influsso negativo sullo sviluppo della modalità principale in single player.

A tale proposito, i Naughty Dog hanno voluto rassicurare tutti sulla qualità di entrambi i comparti di The Last of Us e sull’assenza di qualsiasi ricaduta negativa, sostenendo che nessuna risorsa è stata sacrificata o spostata per la creazione del multiplayer. “Il nostro approccio al multiplayer non è mai quello di considerarla un’aggiunta superflua ma necessaria commercialmente”, ha affermato Arne Meyer, “abbiamo sempre team separati che lavorano ai diversi componenti, in modo da poter mantenere contemporaneamente la concentrazione su single player e multiplayer e raggiungere in entrambi i campi gli standard richiesti”.

Dunque “il multiplayer non ha mai sottratto risorse al single player in nessun nostro gioco, si è sempre trattato di team diversi e risorse differenti”, ha chiarito, ribadendo inoltre la qualità del comparto multiplayer, che se non avesse raggiunto un livello soddisfacente non sarebbe stato nemmeno inserito nel gioco finale.

Categorie
2012 2013 Informazioni Notizie dal Mondo Ps3 Videogiochi

The Last of Us: il trailer dei VGA 2012 in versione italiana

Dopo averlo visto negli scorsi giorni in lingua inglese, il nuovo trailer di The Last of Us, mostrato per la prima volta durante i VGA 2012, torna ora sulle nostre pagine con la versione sottotitolata in italiano.

Il filmato mostra delle nuove scene inedite girate con il motore di gioco che ritraggono i due protagonisti, Joel ed Ellie, insieme a personaggi secondari mai mostrati fino ad ora. Sviluppato da Naughty Dog, il team di sviluppo famoso per le serie Crash Bandicoot e Uncharted, The Last of Us vedrà la coppia di protagonisti intenta a sopravvivere ad una Pittsburgh devastata da una misteriosa infezione che ha decimato la popolazione mondiale e trasformato i restanti sopravvissuti in assassini spietati.

La data di uscita di The Last of Us, annunciata insieme al debutto di questo trailer, è stata fissata per il 7 maggio 2013 come esclusiva PlayStation 3. Nella giornata di ieri sono invece stati svelati due pacchetti bonus per le prenotazioni che hanno rivelato la presenza di una modalità multigiocatore.