Categorie
Adrenalis Angelica Wood Angelina Collezionisti Damon Saintcall Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Domino Harvey Dr Alyssa Saintcall Sfera del Tempo Spazio Tempo Universing Universo

Angelica Wood parte 36

Dopo che Shadow Black aveva ottenuto la Sfera del Tempo da me e da Ada Knight nel bar Moonlight Star che era per una buona causa . Se mi aveva chiesto di prenderla significa che era arrivato il momento in cui Shadow Black doveva dire il suo piano ad Angelica Wood . Angelica Wood aveva fatto un piano contro la Adrenalis Domino Harvey ma non aveva calcolato tutto nel suo piano . Il punto che Angelica Wood non aveva visto era che quando questa razza aliena sta per morire loro hanno ancora un bel po’ di tempo e negli ultimi minuti si aggrappano alla vittima con tutte le sue forze e non la mollano fino al momento della morte e poi muore anche chi sta vicino alle Adrenalis .

Shadow Black aveva già perso Angelina Smith che prima per lui era uno sconosciuto e poi era divenuta come una fidanzata per lui e adesso era nelle mani piene di sangue e sofferenza di Domino Harvey . In tutto il tempo in cui Domino Harvey aveva passato nello spazio aveva ottenuto un sacco di vittime sulla coscienza e sulle sue mani c’ era il loro sangue e tutte la loro sofferenza . Domino Harvey non importava quante persone uccideva a lei importava fare il suo lavoro e questo gli bastava e niente di più . Anche se Angelica Wood non aveva fatto niente di male ma agli occhi di Domino Harvey non gliele fregava niente dopotutto uccidere le persone era il suo compito e questo era importante per lei e se qualcuno gli impediva di fare questa lei lo uccideva senza farci conto dopotutto uccidere una persona per lei era normale visto che dopo il lungo addestramento uccidere era nel suo DNA ma non solo per il fatto dell’ addestramento ma sopratutto perché lei era una Adrenalis e quindi per queste due cose lei avrebbe trovato quella puttanella e l’ avrebbe portata davanti ai Collezionisti e poi se ne sarebbe fregata di lei anche se era morta o se era con un buco in fronte .

Shadow Black prima di utilizzare la sfera del tempo ottenuta da me decise prima di ideare alcuni piani per fermare Domino Harvey e fare in modo che lei non facesse quello che aveva in mente . Shadow Black dopo 6 tentativi capì che se voleva uccidere i Collezionisti lo si doveva fare dall’ interno e non dall’ esterno . Anche se dall’ intero era dannatamente pericoloso lo si doveva fare .

Shadow Black per creare un piano adeguato non dormiva da giorni interi e alla fine trovo il piano perfetto fatto non solo con il suo aiuto ma anche con il mio aiuto .

Alla fine decise di utilizzarla e far sapere ad Angelica Wood il suo piano per sconfiggere dall’ interno i Collezionisti . Il piano era diviso in due parti la prima parte la doveva fare Shadow Black e la sua parte era piccola ma era molto importante visto che doveva far entrare Angelica Wood dentro il Castello dei Collezionisti .

La seconda parte del piano era molto più difficile e sopratutto mi dovevano aiutare anche mia sorella Alyssa e mio fratello Damon e tutti e due avevano un compito da svolgere . Cioè trovare Angelica e liberarla da li e poi lei si univa a noi e cosi sconfiggere i Collezionisti una volta per tutte e cosi Angelica Wood e Pandora Black potevano avere la loro vendetta dopo tutto quello che avevano fatto i Collezionisti nei loro confronti .

Come dare torto a loro se volevano vendetta , ad Angelica Wood era stata tolta la possibilità di una normale vita umana e invece a Pandora gli erano state uccise le sue amiche davanti a suoi occhi . Per colpa dei Collezionisti non solo Angelica Wood e Pandora Black hanno perso molto ma anche tutti gli altri negli universi , nei vari tempi e nei vari spazi si sono visti rovinata la vita per potere e far vedere a tutti chi erano i migliori . 

Categorie
Ada Knight Angelica Wood Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Shadow Black

Angelica Wood parte 35

Nell’ Universo ci sono molti oggetti del tempo e un giorno Shadow Black mi chiamo dal telefonino e con calma e senza nessuna fretta mi chiese – Daniel mi serve la sfera del tempo . La Sfera del Tempo era in un mercatino nell’ Universing sulla settimana strada , nessuna l’ aveva riconosciuta e nessuno sapeva come era arrivata li in quel mercatino . Io sapevo che era li visto che grazie a una visione che avevo da li a poco , con calma in camera avevo preso pennello e una tela vuota . Con calma vidi che li c’ era la sfera del tempo e lo capì anche ad alcune visioni una volta toccato quella sfera quando ero la . Io ero curioso di sapere come mai serviva tale sfera a Shadow Black , ma se gli serviva questa cosa significa che era una cosa davvero molto importante e cosi mi mossi il più velocemente possibile . Mi vesti con il mio costume da Dominatore di Poteri e in quel momento arrivo anche Ada Knight e da dietro vide che io stavo prendendo il mio equipaggiamento . Ada mentre mi diede una delle mie 29 frecce – posso venire pure io con te ? . Ada me lo aveva detto con calma e poi si era messa davanti a me e non potevo perdere tempo nel prendere tale oggetto . Se lo prendeva la persona sbagliata poteva essere la fine di tutto . Nell’ Universing ci sono molte persone che farebbero di tutto per avere un oggetto importante come la sfera del tempo . Se uno capisse come funziona potrebbe cambiare eventi importanti e cosi cambiare i vari universi o i vari tempi . Ada Knight senza che nessuno lo sapesse fece un costume uguale al mio e si era fatta chiamare la Dominatrice di Poteri . Ada senza farsi vedere né da né dagli altri ma aveva fatto amicizia con ago e filo creando oggetti davvero molto utili e poi aveva fatto il suo costume . Io ero stato costretto a portarla con me visto che ogni passo che facevo e Ada si teletrasportava davanti a me e mi fermava e alla fine le dissi con calma e mentre mi tolsi il cappuccio dalla testa con calma e fare in modo che io la potessi vedere in volto e che Ada mi potesse vedere la mia espressione – Vieni con me e devi stare molto attenta .

Ada alla fine si mise il suo costume che era nero e dietro c’ era il simbolo della supernova ed era davvero molto bello . Anche se Ada lo aveva tenuto nascosto a tutti , io lo avevo scoperto e con passo lento e deciso e andai vicino a una cassa di metallo e la apri con calma e li c’ era un arco fatto con adamantio . Ada era venuta li vicino a me e mentre guardava quell’ arco in tutta la sua bellezza si stava chiedendo per chi era . Con calma lo diedi in mano a a lei , Ada era felice di sapere che io avevo pensato a lei e poi dopo andai dietro e feci una faretra e delle frecce con tale metallo e le diedi a lei .

Quando alla fine ce ne andammo e arrivammo li al mercatino nella strada numero sette ed eravamo li sul tetto che guardavamo il nostro obbiettivo . Ada era con me sul tetto e mi chiese mentre mi fissava per cercare di capire perché era cosi importate quell’oggetto – come mai il nostro obbiettivo e cosi importante e perché era cosi importante e che lo prendevamo prima noi degli altri ? . Io la guardai mentre stavo osservando sotto l’ oggetto che era ancora li nel mercatino e nessuno lo prendeva e poi mi rivolse a lei con un tono calmo e mentre gli indicavo l’ oggetto e lei poi lo vide con i suoi occhi – quello è uno degli oggetti del tempo , se uno lo prendesse potrebbe cambiare il tempo e farci qualcosa di malvagio ma se la prendiamo prima noi nessuna la potrai mai utilizzare e farci niente male . Ada sapeva che fare qualcosa al tempo era brutto e capì subito che significa se un uomo malvagio mettesse le mani su quell’oggetto .

Ada scese giù e io la seguivo e volevo vedere come agiva nel prendere l’ oggetto senza fari vedere da nessuno . Prima di scendere si era resa invisibile e con calma si era messa vicino al mercatino , ci volle un po’ visto che dovevamo aspettare che il mercante se ne andasse . Io per aiutare Ada nel suo tentativo di prendere l’oggetto inizia a dire al mercato attraverso messaggi telepatici cosa e lo feci addormentare e Ada prese l’ oggetto senza che nessuno la potesse vedere .

Dopo aver preso l’ oggetto andammo al Bar Moonlight Star e li su una sedia c’ era Shadow Black che mi stava aspettando . Shadow Black era da solo e il suo volto era coperto come il nostro , lo facevamo per essere al sicuro dai nostri nemici . Io mi avvicinai a lui che era su quella sedia . Ada e io ci sedemmo a due sedie che era accanto a Shadow Black . Ada aveva riconosciuto subito Shadow Black e mi chiese sotto voce e senza farsi sentire da nessuno apparte me – come mai dobbiamo dare la sfera del tempo a lui . Shadow Black aveva sentito quello che aveva detto Ada Knight sotto voce dopotutto lui aveva dei poteri incredibili – la devi dare a me perché ce l’ ho messa io su quel mercatino e ho fatto un incantesimo per fare in modo che nessuno la comprasse e cosi era al sicuro , ma adesso mi serve . Diedi la sfera del tempo a Shadow Black con estrema calma e senza farmi vedere da nessuno .