Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Galleria Galleria Foto Universo

Faccio foto nell’ universo di Guardians of Galaxy

Finalmente c’ erano dei nuovi aggiornamenti nell’ universo Guardians of Galaxy e visto che li c’ era Ada Knight le dissi che se voleva venire con me a vedere queste cosa nuove che c’erano in quell’universo . Era una cosa irripetibile e forse dopo molto tempo avremmo potuto trovare qualcosa e visto che era cosi andammo a fare delle foto e a vedere cosa ci offriva di nuovo questo universo che per molto tempo non dava notizie ma era stata colpa degli Osservatori visto che aveva deciso di farlo per fare in modo che tutto fosse segreto e che nessuno scoprisse su cosa stavano lavorando i nostri eroi . Ma adesso gli Osservatori hanno riaperto le comunicazioni con quell’ universo e adesso vi posso far vedere queste cose ma anche se loro non mi avrebbero dato l’ ok lo avrei fatto lo stesso . Ada era davvero molto felice di stare in quell’ universo e vedere dal vivo quelle cose che per noi erano nuove e non le avevo mai viste . Per me era bello fare foto e vedere dal vivo quell’ universo e mi piaceva davvero molto quegli eroi .

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Galleria Galleria Foto Melissa Mcarthur Osservatore Osservatori

Foto del veicolo Shrike nell’ universo Destiny

Del veicolo nell’ universo di Destiny ne avevo fatto altre ma prima non ve le potevo far vedere visto che secondo gli Osservatori e Melissa Mcarthur erano Spoiler ma adesso ve le posso far vedere senza alcun problema . Spero vi piacciano questo foto e sopratutto spero vi piaccia questo mezzo che è davvero molto bello .

 

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Marion Stride T.A.R.D.I.S

Controllo se Marion Stride sta bene

Anche se ero veloce e forse avevo tolto Marion Stride da tutto quello che le persone gli avevano lanciato addosso visto che aveva dato l’ annuncio e anche se non era colpa sua la rabbia aveva preso il controllo su quelle persone e quindi per il momento non era proprio il momento giusto per ragionare con loro su chi era il responsabile . Prima di lasciare andare Marion Stride dove voleva andare lei voleva vedere se aveva qualche graffio e ne aveva parecchi sulla schiena . Non era molto gravi ma se andava da qualche parte e non se li faceva curare con molta attenzione poteva essere pericolosa per lei . La portai in infermeria e lei si mise sul lettino con la schiena totalmente nuda e poi la cura . Una volta curate le ferite sulla schiena mi girai e le  diedi il tempo di mettersi quello che si era tolto cioè il reggiseno e la maglietta la teneva solo alzata  . Una volta curata volevo vedere le altre parti del corpo di Marion Stride per vedere se sul suo corpo c’ erano altre ferite che le potevano provocare dolore e cosi se doveva andare in un luogo e fare qualcosa poteva morire per colpa di quella ferita che non si era fatta curare in tempo da me . Marion alla fine vide che tutto a posto e vide che doveva andare ad annunciare l’ uscita del nuovo mezzo nell’ universo di Destiny .

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Detective Dominatore di Poteri Foto

Faccio foto al veicolo Shrike di Destiny

Sapevo che oggi era apparso un nuovo veicolo nell’ universo di Destiny e visto che ero molto curioso di vedere questo nuovo mezzo e scoprire cosa poteva fare e come era ma questa cosa valeva anche per la mia collega Ada Knight che pure lei voleva vedere con i suoi occhi questo nuovo mezzo e sperava che l’ avrebbe lasciata senza parole e possiamo dire che la lascio davvero senza parole e dopo aver fatto una foto di questo potente mezzo visto che dopo aver fatto la foto ci siamo fatti un bel giro e lo devo dire ci siamo divertiti un sacco a guidarlo .

 

Categorie
Larry Faraday Mondo Racconto Rete

Rebecca costruire un computer portatile che si utilizza con le dita

Rebecca tra le varie cose che voleva sapere era l’ informatica , il gusto dell’ informatica era grande , codici da fare , riuscire a craccare siti o computer degli altri . Entrare in sistemi non autorizzati e fare moltissime cose , quello era il più grande interesse di Rebecca . Gli interessava combattere , ma voleva combattere anche nell’ informatico , era sempre più un passo in avanti al nemico . Voleva essere pronta , decisa e determinata , non voleva essere più la ragazzina piccolina che non sapeva fare niente e che per pietà deve essere risparmiata dal nemico . La prima cosa che dovette fare fu crearsi un computer portatile ma come il nostro che abbiamo qui con i tasti o che si bloccava . Ma in modo diverso , cioè con un computer che si poteva utilizzare con le dita , allungare le immagini e vederle in modo più grande , come se fossimo proprio li . Il padre e la madre di Rebecca viderò che lei si stava impegnando moltissimo nel progetto di fare questo computer cosi . Il padre andò da Rebecca e disse – senti Rebecca so che vuoi fare questo computer che si possa fare tutto con le dita , noi siamo qui se hai bisogno di aiuto chiedi pure aiuto a noi . Io e tua madre siamo bravi in moltissime cose , anche con il computer . Rebecca disse con uno sguardo molto felice e disse – si , ho bisogno del vostro aiuto , devo trovare componenti , schede madri , schede di rete e molto altri altri pezzi . Il padre disse – Rebecca vieni con me e io ti mostrerò il luogo giusto dove trovare le parti mancanti e Rebecca disse molto felice , come se fosse eccitata – avanti dimmelo , voglio saperlo adesso . Il padre disse a Rebecca – è un segreto , quindi adesso vieni con me e mi promettere una cosa . Rebecca disse – quando andiamo nel posto dove andiamo prima di arrivarci e prima che io te lo mostro devi teneri gli occhi chiusi , Rebecca promise questa cosa a suo padre . Il padre portò sua figlia sulla nave che era molto grande , il loro viaggio non ebbe intoppi e nessun incidente . Alla fine dopo molto tempo disse a Rebecca – Rebecca chiudi gli occhi . Il posto in cui suo padre la stava portando era L’ Emporio di Larry Faraday , li c’ erano pezzi unici e cose che nessuno trovava . Se volevi qualcosa di unico dovevi andare li e li trovavi quello che non trovavi da nessuna parte . Il padre fece attraccare la nave e scese insieme a Rebecca e li Rebecca subito come se fosse una esperta vide tutti i pezzi che le servivano per il progetto che le serviva . Lei inizio a prendere tutti i pezzi che le serviva per il suo progetto e suo padre pagò i vari pezzi che Rebecca aveva preso . Quando tornarono a casa Rebecca con l’ aiuto di suo padre e di sua madre iniziarono a fare questo progetto insieme , ci vollero molte ore di lavoro . I pezzi era molti , una piccola scossa e il pezzo o più pezzi andavano sostituiti e quindi altri soldi da spendere in altri pezzi e altro ancora . Ogni pezzo e ogni cosa doveva essere messo al posto giusto e messo con molta attenzione , una cosa messa nel posto sbagliato e il progetto di Rebecca sarebbe sfumato in attimo . Dopo molto ore di lavoro sia con suo padre e sua madre , finirono il computer , quando lo accesse tutto era possibile utilizzarlo con le dita . Rebecca che era piccola ed riuscita a fare questo , figuriamoci nel futuro lei cosa sarebbe riuscita a fare . 

Categorie
2013 Cinema Film Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Star Trek

Into Darkness – Star Trek, un poster e una nuova foto per il villain Benedict Cumberbatch

Scoprire la vera identià del villain di Into Darkness – Star trek è uno dei motivi della grande attesa nei confronti del sequel sci-fi di J.J Abrams, in arrivo il prossimo 13 giugno. Tocca aBenedict Cumberbatch, la star di Sherlock, dare vita al cattivoJohn Harrison di cui oggi vi mostriamo un nuovo poster e una nuova immagine. Il ricchissimo cast del film comprende anche Chris Pine, Zachary Quinto, Zoe Saldana, Karl Urban, Simon Pegg, Anton Yelchin, John Cho, Bruce Greenwood, Peter Welle Alice Eve.

Qui sotto, trovate la trama ufficiale della pellicola seguita dalla gallery completa:

Quando l’Enterprise viene richiamata a casa, l’equipaggio scopre che una terrificante e inarrestabile forza proveniente dall’interno stesso dell’organizzazione ha devastato la flotta e tutto quello che rappresenta, lasciando il nostro mondo in uno stato di crisi. Con un conto in sospeso molto personale da pagare, il Capitano Kirk guida una caccia all’uomo in un mondo in guerra per catturare una vera e propria arma umana di distruzione di massa. I nostri eroi vengono quindi catapultati in un’epica partita a scacchi tra la vita e la morte: l’amore verrà messo in discussione, gli amici si troveranno divisi e Kirk dovrà fare dei sacrifici per salvare l’unica famiglia che gli rimane, ovvero il suo equipaggio.