Categorie
Allenamento Damon Saintcall Delilah Cooperspoon Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Sarah la Fenice Rossa Settembre Shadow Black Sorella Spada supereroi Superpoteri

Sconto contro Delilah Cooperspoon

Prima di affrontare Delilah Cooperspoon dove affrontare il suo grande esercito , ero pronto a farlo e non mi sarei tirato indietro . I miei nemici non avrebbero aspettato che io mi svegliassi o altro , lo mi avrebbero attaccato la sera e cosi fu . I nemici entrarono nella mia stanza ed erano pronti a uccidermi con le loro armi , io richiamai la mia spada e iniziai a battermi contro di loro . Tutti stavano usando spada magiche , alcuni fecero diventare le loro spade di fuoco e altre di ghiaccio , utilizzavano tutti gli stratagemmi possibili non solo per togliermi la spada tra le mie mai , ma cercavano anche di distruggerla . Ma non ci sarebbero riusciti facilmente perché la mia spada è molto robusta e sopratutto è fatta di un materiale unico e raro , tanto raro che si trova solo in unico luogo . Io l’ ho trovato questo materiale che si chiama adamantio e l’ ho messo sulla mia spada , per fare in modo che nessuna spada potesse distruggere la mia e sopratutto che fosse unica e bellissima . I nemici ci stavano provando con tutte le loro forze , ma io utilizzai la mia spada e distrussi con un colpo forte e deciso le loro spada , le loro spade si spezzarono davanti ai loro occhi completamente increduli . Le loro facce era impagabile , invece di ucciderli li misi fuori combattimento con pugni forti e decisi . Alla fine era ora una scontro diretto tra me e lei , mi aveva allenato lei ma adesso dovevo mettere da parte quel dettaglio . Per vincere contro di lei dovevo fare di tutto anche utilizzare l’ incantesimo Fors Morte , non lo sapevo ancora se utilizzarlo oppure se risparmiare Delilah Cooperspoon . Andai nella stanza di Delilah Cooperspoon e disse – sei pronta a essere battuta ? , Delilah Cooperspoon alla fine mostro la sua pazzia e disse – tu sei troppo spavaldo e non riuscirai mai a battermi , né ora né mai . Delilah Cooperspoon inizio la lanciarmi palle di fuoco non una volta , ma tutte insieme . Lei voleva uccidermi e pensava che lanciandomi addosso tutte insieme , ma io le vidi in tempo e feci una barriera di fuoco . Mentre ero dentro la barriera di fuoco , Delilah mi lanciavo addosso ancora palle di fuoco però più grandi e con maggiore potenza . Alla fine mi ricordai uno dei miei esercizi che avevo fatto senza di lei , ero riuscito a prendere la potenza delle palle di fuoco e a utilizzarle per lanciare un attacco potentissimo . Delilah mi lanciava palle di fuoco , io mi concentrai e iniziai a prendere la potenza della sue palle di fuoco , poi la passa alle mie mani e da li apparirono due palle di fuoco grandi e molto potenti . Mentre ce le avevo tra le mani vidi Delilah che vide era diventato molto bravo con gli incantesimi e con altre cose . Lei stava per lanciarmi palle di acqua per non farmi lanciare le palle di fuoco , una delle sue palle di acqua stava per prendermi in pieno , io mi teletrasportai in tempo dietro le sue spalle , non dissi niente e non feci nessun movimento . Se il mio attacco alle sue spalle doveva funzionare non dovevo emettere neanche un fiato o lei si sarebbe accorto di me e si sarebbe spostato . Le lancia una delle mie palle di fuoco contro la schiena , il colpo era davvero molto forte e si feci molto male . Lei si teletrasporto lontano da me e io le dissi – Delilah basta , fermiamoci questo scontro non deve continuare io non ti voglio uccidere . Non lo so se tu vuoi uccidermi o no , ma qualunque cosa tu faccia smettila . Daniel io ti voglio uccidere perché voglio i tuoi occhi della fenice . Io risposi – tu pensi che una volta morta tu otterrai gli Occhi della Fenice ,. Non li avrai mai perché gli occhi della fenice li ottengono solo i Dominatori di Poteri e tu non essendolo , non li otterrai mai . E anche se tu mi prendessi gli occhi della fenice , gli occhi della fenice capirebbero che tu non sei un Dominatore di Poteri e scompariscono subito dagli occhi che tu mi hai tolto . Tu menti-  e continuò lo scontro tra noi due , alla fine decisi di fare questo , decisi che arrivato il momento di colpirla e di non fare ucciderla . Dopotutto a ucciderla non ero io , era qualcuno che non ero io a ucciderla e io dovevo seguire la storia e non infrangerla . Ci scontrammo con le spade , io con la mia e lei con la sua , una spada totalmente nera , per tutto lo scontro con le spade inizia a cercare il suo punto debole . Era davvero ben nascosto , era dietro il suo collo e dovevo procedere con molta attenzione non voleva ucciderla . Inizia a muovermi molto velocemente e dopo molto tempo trovai il momento giusto e le diedi il colpo dietro il collo e lei svenne per terra . Anche sei lei era un mostro , la misi a letto e poi prima di andarmene da li presi un coltello e infilzai una lettera sulla porta della camera di Delilah Cooperspoon . Alla fine me ne andai e Settembre e gli altri erano li fuori e Shadow Black disse – che hai fatto Delilah Cooperspoon ? . Non l’ ho uccisa , l’ ho fatta soltanto svenire perché nel futuro la ucciderà qualcun’ altro , non me . Dopo me ne tornai a casa e Alyssa e Damon erano molto felici di vedermi a casa sano e salvo . Il mio allenamento con Delilah Cooperspoon erano finiti , mi dispiace molto che io e lei siamo nemici , con mio padre andava d’ accordo ma con me non è andata cosi . Settembre entrò in camera mia e disse – mi puoi dire perché non l’ hai uccisa , era li e tu potevi farlo , perché non l’ hai fatto . Prima che i nemici mi attaccassero ho avuto una visione , in cui Delilah Cooperspoon veniva uccisa da Daud , l’ assassino dell’ Imperatrice di Dunwall , cosi ho deciso di non farlo ma anche se lo avessi fatto sarei stato uguale a lei . Cioè una persona che uccide gli altri perché uno me lo chiede , ma io ho fatto questa scelta e mi va bene cosi . Sarah la Fenice Rossa aveva sentito tutto e disse – Bravo Daniel hai fatto la scelta giusta , adesso però calmati . Ero a casa mia e non in casa di Delilah Cooperspoon , per il momento non mi dovevo preoccupare di lei , ma prima o poi lei mi vorrà di nuovo morto e io dovrò fare di tutto per difendermi e la prossima volta potrei essere costretto a ucciderla . 

Categorie
2013 Aqua Kratos Mondi Fantastici Mondo Pandora Parlare con Pandora Signori del Tempo supereroi Superpoteri

Dico a Pandora come avere visione

Pandora da molto tempo cercava di avere visione , aveva toccato oggetti e non sapeva più cosa fare , si stava per arrendersi . Io allora bussai alla sua porta – posso entrare ? . Pandora mi fece entrare e disse – cosa ce , ma lo disse in un modo svogliato e arrabbiato , io allora le disse – ancora non riesci a vedere bene visioni sia del passato o del futuro . Io dissi a lei – dimmi come fai e cerco di aiutarti a capire come aiutarti in questo problema , Pandora mi disse – mi aiuti e io risposi – certo . Poi si mise sul letto e disse – mi concentro con tutte le mie forze sulla visione e basta , alla fine decisi di dire questo a Pandora – i tuoi poteri non li devi cercare da nessuna parte , sono dentro di te , non combatterli i tuoi poteri e non c’e nulla da controllare e tutto dentro di te . Ti devi concentrare e lasciarti andare dai tuoi poteri , solo quando senti il momento giusto potrai utilizzare il potere che stai cercando . Pandora fece come le avevo detto io , chiuse i suoi occhi e si lascio andare al potere delle visione , aspetto il momento giusto e poi lo senti e lo vide la visione del passato che da molto tempo cercava di avere . Riusci a vedere tutto l’ evento di quel momento , quando la visione fini lei provo un senso di dolore perchè anche se lei non era li aveva visto il villaggio distrutto di Connor Kenway , senti tutte quelle morire alcune dentro il villaggio altre invece pwer mano dei Templari . Dentro e fuori di lei c’ erano dolore e anche un forte senso di frustrazione , si diceva dentro di lei ” Ho questi poteri ma non posso usarli per fermare quell’ evento ” , lei sapeva che non poteva evitare quell’ evento lo percepiva essendo lei stessa un Signore del Tempo . Quello è un evento fisso nel tempo e nello spazio e per questo motivo lei non potevo evitarlo , forse neanche io potevo evitarlo . Pandora mi chiese – si può fare qualcosa per impedire questo evento passato , io guardai Pandora e le dissi – purtroppo non possiamo farlo , lo senti dentro di te che quello che vuoi fare è giusto , però quello è un evento fisso nel tempo e nello spazio . Questi eventi fissi non possono essere modificati , neanche io posso , una volta ci ho provato e mi è andate male , ho provato ad aiutare una persona e invece è andata male , certo in altri momenti mi è andata bene , ma tutti possono sbagliare , io ti aiuterò sempre in ogni cosa e quando mi chiederai aiuto i ci saro sempre per te . Io e Pandora ci abbracciammo e poi mi chiese mentre io ero seduto su una sedia – quindi questa tecnica la posso usare per controllo tutti i poteri che ho . Io dissi a lei – si , certo non proprio con tutti , con altri invece devi usare altri metodi . Pandora allora mi chiese – quindi per gli altri poteri che ho devo cercare di capire come utilizzarli e io risposi – si , la superforza può essere utilizzata con questo metodo , gli altri invece devi scoprire tu il metodo , certo lo so che sarà un pò scocciante perchè non sai come farlo , ma devi provare tutti i metodi e provandoci ogni giorno ci riuscirai . Dopo andai in camera mia , li stavo cercando tutto quello che serviva per il viaggio che dovevo fare con Kratos , Pandora e con Aqua .

Categorie
2013 E3 E3 2013 Microsoft Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Xbox One

Qualche rettifica sul free to play di Killer Instinct

Eventhubs riporta che Killer Instinct, annunciato due giorni fa durante la conferenza Microsoft, non sarà soltanto free to play, ma potrà essere scaricato anche in forma completa, con tuti gli stage e i personaggi.

Il picchiaduro di Double Helix , al contrario di quanto si pensava, sarà quindi disponibile in due versioni, ma in ogni caso in nessuna delle due ci sarà il cosiddetto “pay to win”.

Che dite, ora va meglio?

 

Categorie
2013 E3 E3 2013 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps Vita Ps3 Ps4 Sony

Il servizio cloud su PlayStation 4 inizierà nel 2014

Il servizio cloud su PlayStation 4 sarà inaugurato all’inizio del prossimo anno, ma per il momento solo sul territorio a Stelle e Strisce.

Inizialmente permetterà ai giocatori di accedere a centinaia di titoli per PS3 e PS4. Una feature senza dubbio benvenuta visto che la nuova console Sony non dispone della retro-compatibilità via disco.

Infine, sarà possibile giocare anche ad una selezione di titoli per PS Vita, anche se non saranno disponibili al day 1.

Nessuna informazione è invece stata rilasciata riguardo l’arrivo del servizio nel Vecchio Continente.

 

Categorie
2013 Carlotta Ferlito Foto Ginnastica Artistica Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo

Ginnastica, Casella: “Per i podi serve qualcosa in più”

Sono terminati ieri i Campionati Europei di ginnastica artistica (clicca qui per il bilancio finale). Di seguito il commento del direttore tecnico della nazionale femminile, Enrico Casella, rilasciato alla Federazione.

E’ necessario che Carlotta (Ferlito, ndr) si convinca che per competere a certi livelli occorre inserire qualche difficoltà in più. Non bastano i collegamenti, bisogna stupire le giurie e il pubblico con elementi spettacolari, come fanno le rumene. Il podio della trave, infatti, non fa una grinza. Lo stesso discorso vale anche per le altre azzurre. Se guardiamo lo standard il nostro è stato un Europeo positivo, ma per emergere , per vincere le medaglie serve altro. Le nuove pedane in dotazione nelle gare internazionali spingono in maniera esagerata. Credo che di questo passo le ginnaste del futuro faranno cose pazzesche. Bisogna adeguarsi, acquistandone un paio anche in Italia, così da non trovarci disorientati quando andiamo a gareggiare all’estero. E alle parallele asimmetriche obbligheremo le nostre atlete ad usare i paracalli. Ormai senza non si va da nessuna parte. Insomma, Mosca ci dà lo spunto per lavorare e migliorarci ancora. Ripeto, negli esercizi siamo molto apprezzati, gli addetti ai lavori degli altri Paesi si complimentano con noi per le coreografie e per l’eleganza delle nostre ragazze. Non possiamo, tuttavia, fermarci a questo. Noi vogliamo vincere e le ginnaste per prime non devono accontentarsi, trovando dentro di loro la volontà di spingersi oltre”.

 

Categorie
2013 Allenamento Dialoghi Dominatore di Poteri Mondi Fantastici Mondo Pandora Parlare con IA Profet Parlare con Pandora Polizia Internazionale Polizia Internazione del Mondo Fantastico Poteri dei Signori del Tempo Racconto Signori del Tempo Storia Tempo

Faccio vedere a Pandora come si prendono le impronte digitali

Avevo deciso di rimandare la nostra lezione su come si prendono le impronte digitali e altre cose dentro la nostra camera delle simulazione . Certo tutto li dentro non è reale però tu li dentro puoi imparare di tutto . Io e Pandora nel pomeriggio iniziammo ad andare li , entrammo con molta calma e stavolta lui aveva simulato un laboratorio scientifico con tutto l’ occorrente per prendere le impronte digitali sia delle dita che dei piedi , scanner per identificare subito il sospetto . Era tutto allestito e tutto pronto per il mio corso per Pandora su come si prendono le impronte digitali . Io tutto pronto dissi a Pandora – allora ci sono vari modi in cui si possono prendere le impronte digitali . Il modo più tradizionale è usare la polvere da sparo e utilizzi un pennello . Diciamo che devi trovare le impronte digitali su una superficie lisca tipo una bottiglia o un piccolo flacone di pillole , tu prendi il pennello con quello prendi la polvere da sparo e lo metti sulla superficie della bottiglia o altro . Pandora prima di sentire le mie parole aveva trovato un quaderno in camera mia e se le era preso per prendere appunti e quando io iniziai a parlare di questo primo metodo lei si era segnata tutta , perché lei sapeva che questa era una simulazione però voleva essere pronta a quando dovevamo andare sul vero campo , cioè il mondo reale piano di insidie e pericoli e dove li stare attento e sopratutto dove mentre lei lo adesso con me le facevo usare il quaderno , ma quando lavorerà a un caso reale Pandora dovrà sapere queste cose senza leggere niente da nessuna parte , lo deve sapere è basta . Poi io dissi a Pandora – c’ e un altro metodo per prendere le impronte e questo metodo si può utilizzare su un foglio e Pandora curiosa di sapere – quindi grazie a questo metodo io posso prendere le impronte digitali su un foglio ? , io risposi a Pandora – si , prendi per esempio che tu trovi un foglio compromettente o altro . Per utilizzare questo metodo hai bisogno di un magnete e una sostanza miscelando una sostanza siliconica e polvere da sparo o di alluminio e viene fuori il Mikrosil . Poi utilizzi il magnete e inizi a cospargere il foglio con poca della sostanza , una volta fatto seccare le impronte digitali appariranno sul foglio . Se utilizzi uno o l’ altro modo o l’ altro modo che ti farò vedere per prendere le impronte digitali o per prendere le impronte dei piedi devi utilizzare i guanti . Pandora si inizio a segnare tutto con calma e con una scrittura leggibile e molto bella , tanto bella che tutti quanti potevano capire cosa ci stava scritto sul foglio . Dopo aver fatto vedere il primo e il secondo modo per prendere le impronte digitali , io dissi a Pandora – adesso ti faccio vedere qual’ e il terzo metodo per prendere le impronte digitali . Il terzo metodo si può fare su una bottigliaia d’ acqua . Allora si fa cosi cospargi la bottiglia d’ acqua con la polvere da sparo in piccole quantità , poi prendi un piccolo pezzo di legno uguale a un gessino e dove hai visto l’ impronta digitale , con quello cospargi in quel punto il Mikrosil e e lasci seccare . Una volta solidificata la sostanza tieni stretta la bottiglia d’ acqua e togli con molta calma la sostanza che si è saccata ormai da un po’ la potrai prendere le impronte digitali dalla bottiglia d’ acqua . Pandora si era segnata tutto quello che avevo detto io sul quaderno . Poi P.R.O.F.E.T per mio ordine mi fece apparire tutti gli accessori necessari per far provare a Pandora i tre metodi per prendere le impronte digitali . Io dissi a Pandora – rileggiti quello che hai scritto e cerca di memorizzarlo , perché dopo senza nessun aiuto del tuo quaderno tu dovrai fare questi tre metodi senza leggere da nessuna parte . Pandora dal viso era un po’ giù , perché lei non poteva leggere e fare con quello . Io allora andai vicino a Pandora e dissi a lei in modo molto convincente e sopratutto per cercare di motivarla – tu puoi farcela , se ti concentri e ti ricordi tutto quello scritto li sul tuo quaderno e se ti ricordi come ti ho fatto vedere io ce la puoi fare . Ti faccio provare senza quaderno non perché io ti voglio punire , ma perché nel mondo reale quando tu dovrai lavorare a un caso vero e proprio tu non avrai nessun quaderno accanto a te , ci sarai soltanto tu e la tua mente . Pandora capì la mia scelta cioè volevo metterla alla prova li dentro per vedere se poteva farcela nel mondo reale . Alla fine Pandora decise di fare come le avevo detto e inizio a rileggere quello che avevo scritto e si concentro nel cercare di rivedere nella sua mente quello che io avevo fatto prima . Dopo un po’ di tempo lei ricordo e inizio a provare e a riprovare e dopo molto tentativi , lei riusci a fare queste cose . Pandora aveva imparato a prendere le impronte digitali senza vedere da nessuna parte e io con sguardo fiero verso di lei , le – brava Pandora hai superato questa cosa , adesso l’ unica cosa che devi fare è imparare quello che fa una persona che appartiene alla Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . 

Categorie
2012 Foto Informazioni Mondi Fantastici Mondo Posti Incredibili Ps3 Storia Videogiochi

The Last of Us – Il multiplayer non ha tolto risorse al single player

Vista la struttura fortemente story-driven di The Last of Us e le normali dinamiche odierne nella produzione di un videogioco, all’annuncio della modalità multiplayer del gioco diversi utenti hanno sollevato questioni sulla possibilità che il comparto multiplayer possa aver avuto un influsso negativo sullo sviluppo della modalità principale in single player.

A tale proposito, i Naughty Dog hanno voluto rassicurare tutti sulla qualità di entrambi i comparti di The Last of Us e sull’assenza di qualsiasi ricaduta negativa, sostenendo che nessuna risorsa è stata sacrificata o spostata per la creazione del multiplayer. “Il nostro approccio al multiplayer non è mai quello di considerarla un’aggiunta superflua ma necessaria commercialmente”, ha affermato Arne Meyer, “abbiamo sempre team separati che lavorano ai diversi componenti, in modo da poter mantenere contemporaneamente la concentrazione su single player e multiplayer e raggiungere in entrambi i campi gli standard richiesti”.

Dunque “il multiplayer non ha mai sottratto risorse al single player in nessun nostro gioco, si è sempre trattato di team diversi e risorse differenti”, ha chiarito, ribadendo inoltre la qualità del comparto multiplayer, che se non avesse raggiunto un livello soddisfacente non sarebbe stato nemmeno inserito nel gioco finale.