Categorie
2013 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Wiiu

Nintendo dovrà rinunciare al dominio WiiU.com

Nintendo non potrà mettere le mani sul dominio WiiU.com.

World Intellectual Property Organization si è espressa in merito alla domanda di acquisizione dei diritti sul sito fatta da Nintendo of America, e la risposta è stata negativa.

Alla Grande N, come confermato dalla WIPO, non resta che trovare un accordo economico con gli attuali proprietari del dominio e portare a casa questa nuova, non sappiamo quanto dolorosa, esperienza per il futuro.

 

Categorie
2013 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps Vita Sony

“Non ci sono piani” per Toro’s Friend Network in Europa

A inizio mese e solo in Nord America, Sony ha lanciato la sfida a StreetPass di Nintendo con il Toro’s Friend Network, la prima app per il social gaming di PS Vita.

Non è chiaro se questa applicazione arriverà mai in Europa, però.

“Non ci sono piani per un lancio europeo di Toro”, ha spiegato Jawad Ashraf di Sony nei commenti a questo post sul PlayStation Blog. “Spero che la situazione possa cambiare”.

Toro’s Friend Network consente di connettersi con gli amici di Facebook, Twitter e con estranei per giocare nei dungeon altrui, personalizzare un avatar e scambiarsi delle card.

 

Categorie
2013 Mondo Mondo dei Videogiochi Nintendo 3DS Notizie Notizie dal Mondo Videogiochi Wiiu

Zelda wiiu conterrà elementi ” Inaspettati”

Eiji Aonuma, producer Nintendo responsabile della serie The Legend of Zelda, ha annunciato che ci saranno delle novità nel nuovo capitolo in sviluppo specificamente per Wii U.

Si tratta solo di una menzione vaga, peraltro collegata all’altro capitolo, quello in arrivo su 3DS, ma che merita comunque una certa attenzione: “A Link to the Past 2 si gioca in maniera molto differente rispetto all’originale”, ha riferito Aonuma a Official Nintendo Magazine, “penso che le nuove aggiunte facciano in modo che i giocatori vedano il gioco in un’ottica diversa. E, naturalmente, introdurremo elementi ancora più inaspettati nel prossimo capitolo di Zelda che stiamo sviluppando su Wii U”.

Insomma, il nuovo Zelda per Wii U conterrà elementi nuovi e sorprendenti, a quanto pare. Secondo lo stile Nintendo, possiamo ovviamente aspettarci un utilizzo intensivo e alquanto creativo dello schermo e delle caratteristiche del GamePad.

Categorie
2013 2014 2015 E3 E3 2013 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps Vita Ps4 Videogiochi Xbox 720 Xbox One

E3 2013: tutte le date, i giochi e le novità della fiera di Los Angeles

E dunque ci siamo: l’evento videoludico più importante dell’anno è ormai alle porte, e noi di Gamesblog.it abbiamo deciso di riepilogare tutto quello che c’è da riepilogare. Questo E3 2013ha tutte le potenzialità per essere uno dei migliori di sempre, poiché promette veramente grandissime cose.

Di certo si tratta dell’E3 più importante da molti anni a questa parte: Sony completerà la sua presentazione di PlayStation 4 mostrandoci finalmente la console e Microsoft punterà fortissimo sul lato prettamente videoludico, lasciato ai margini nel poco entusiasmante evento di presentazione ufficiale per la sua nuova Xbox One.

Ma l’attenzione non sarà tutta per loro: Nintendo, nonostante parteciperà solo “a porte chiuse” con un apposito Nintendo Direct, senza tenere una vera e propria conferenza pubblica, è pronta a risollevare le sorti del finora poco fortunato Wii U presentando quei tanto agognati “titoloni” che finora sono mancati. Per l’occasione ha aperto anche un sito ufficiale per l’E3 che raccoglierà tutte le informazioni possibili. E non dimentichiamo quella che potrebbe essere la vera e propria rivelazione della fiera: Steam Box di Valve, che promette di dare un’ulteriore spinta alla rinasciata del gaming su PC. Ne vedremo delle belle!

Prima di continuare, ecco alcune scorciatoie per navigare più agevolmente dentro questo articolo:

Tutte le date dell’E3 2013
Dove seguire le conferenze in live streaming
Giochi che verranno presentati all’E3 2013
I grandi assenti dell’E3 2013
E3 2013, ulteriori curiosità e aspettative 
Tutti gli espositori dell’E3 2013

Tutte le date dell’E3 2013

E3 2013 si svolgerà al Los Angeles Convention Center l’11, 12 e 13 giugno. Ma c’è da fare ben attenzione a un particolare vitale: tutte le conferenze più importanti si svolgeranno di fatto il 10 giugno, prima dell’apertura ufficiale della fiera. Cerchiamo di fare più chiarezza con due tabelle. Di volta in volta vi riportiamo l’orario originale americano e a seguire l’orario adeguato al nostro fuso italiano.

E3 2013: conferenze principali (in anticipo sull’apertura ufficiale della fiera)

  • Microsoft – lunedì 10 giugno – 09:30 ora locale – 18:30 ora italiana
  • Electronic Arts -lunedì 10 giugno – 13:00 ora locale – 22:00 ora italiana
  • Ubisoft – lunedì 10 giugno – 15:00 ora locale – 00:00 ora italiana
  • Sony – lunedì 10 giugno 18:00 ora locale – martedì 11 giugno 03:00 ora italiana

E3 2013: orari ufficiali

  • Martedì 11 giugno – 12:00/18:00 ora locale – dalle 21:00 di martedì 11 giugno alle 03:00 di mercoledì 12 giugno (ora italiana)
  • Mercoledì 12 giugno – 10:00/18:00 ora locale – dalle 19:00 di mercoledì 11 giugno alle 03:00 di giovedì 13 giugno (ora italiana)
  • Giovedì 13 giugno – 10:00/17:00 – dalle 19:00 di giovedì 13 giugno alle 02:00 di venerdì 14 giugno.

Dove seguire le conferenze in live streaming

Come al solito, tutte le conferenze più importanti dell’E3 2013 saranno trasmesse in diretta live in streaming da vari siti. Negli anni scorsi abbiamo visto che, nella stragrande maggioranza delle occasioni, tutti gli eventi principali che abbiamo elencato poche righe fa godono di copertura completa, quindi dovremmo poter vedere senza alcun problema le conferenze di Microsoft, Sony, Electronic Arts e Ubisoft.

Vi forniremo l’elenco completo dei maggiori siti che offrono streaming quando i link saranno definitivi. Nel frattempo possiamo ricordarvi i soliti noti:

  • Xbox 360: la sola conferenza Microsoft sarà trasmessa in streaming direttamente su Xbox Live
  • Gametrailers.com – il sito di riferimento da ormai molti anni
  • Gamespot.com – da diverso tempo le dirette streaming di Gamespot sono di ottima qualità
  • IGN – anche qui solitamente ci sono buoni streaming

Vi rimandiamo al 10 giugno per aggiornamenti più precisi riguardo gli streaming.

Giochi che verranno presentati all’E3 2013

Quello che segue è un elenco dei giochi che troveremo all’E3 2013. I nomi dei titoli non confermati ufficialmente sono in corsivo, mentre gli altri che saranno presenti al 100% sono scritti normalmente.

2K Games
2K Games non avrà un vero e proprio stand all’E3 2013, ma l’azienda ha confermato che comunque sarà parte integrante della manifestazione. Tutti i giochi verranno presentati a porte chiuse, e c’è l’alta possibilità di veder spuntare alcuni titoli non ancora annunciati. Il seguente elenco riporta i giochi che probabilmente saranno presenti:

XCOM: Enemy Unknown (iOS)
WWE 14
Borderlands 2 DLC
Sid Meieir’s Civilization V: Brave New World
NBA 2K14

Bethesda
The Evil Within
The Elder Scrolls Online

Microsoft
Nuovo gioco dei Respawn Entertainment

Nintendo
Mario Kart Wii U
Pokemon X/Y
Super Smash Bros. 4
Pikmin 3
Nuovo The Legend of Zelda
The Legend of Zelda Windwaker HD
Mario Golf World Tour
Mario Party 3DS
Mario & Luigi: Dream Team

Bohemia Interactive
ArmA III
DayZ Standalone

CD Projekt RED
The Witcher 3: Wild Hunt

Electronic Arts
Battlefield 4
FIFA 14
Madden NFL 25
NCAA Football 14
NHL 14
Need for Speed: Rivals

Bioware
Dragon Age III: Inquisition
Mass Effect 4
Nuova proprietà intellettuale (BioWare sta lavorando su un nuovo franchise e l’E3 potrebbe essere perfetto per svelarlo al pubblico)
Ryse

Square Enix
Square Enix è molto attiva in questa fase “pre-E3″, ed ha già rivelato numerose informazioni sui giochi che presenterà ufficialmente, nonché indizi su quanto potrebbe esserci di non ufficiale. È altamente probabile che vedremo presentati anche tutti i giochi contrassegnati come non certi, in corsivo.

Final Fantasy PS4
Final Fantasy XIV: A Realm Reborn
Saints Row 4
Deus Ex: Human Revolution Director’s Cut
Kingdom Hearts HD 1.5
Mudered: Soul Suspect
Thief
Kingdom Hearts HD 1.5 ReMIX
Lightning Returns: Final Fantasy XII
Final Fantasy X / X2 HD Remaster

Activision
Due enormi titoli per Activision sono già confermati, mentre un terzo è in forse.

Call of Duty: Ghosts
Destiny
Deadpool

Konami
Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain
Castlevania: Lord of Shadow 2
Pro Evolution Soccer 2014

Sega
Castle of Illusion
Total War: Rome II
Company of Heroes 2

Sony
Killzone: Mercenary
The Last of Us
Gran Turismo 6
Drive Club
Beyond: Two Souls
Killzone Shadow Fall
The Last Guardian

Ubisoft
Watch Dogs
Assassin’s Creed IV: Black Flag
Splinter Cell: Blacklist
Rainbow Six Patriots
Flashback

Warner Bros. Interactive
Batman: Arkham Origins
Infinite Crisis
Transistor
Batman: Arkham Origins Blackgate

Telltale Games
The Walking Dead 2 (questa è una pura e semplice speculazione, ma visto il successo incredibile della prima serie, è possibile che la presentazione della seconda tornata di avventure grafiche avvenga proprio in questa sede)
The Wolf Among Us (l’esistenza di questo progetto è conosciuta da tempo, e anche se nulla è stato confermato, la possibilità di vedere il gioco a Los Angeles è piuttosto alta)

Capcom
Remember Me
Ducktales
Deep Down
Project X Zone
Nuovo Street Fighter

Namco Bandai
Dark Souls 2
Tales of Xillia

Epic Games
Fortnite

Denaton
Dennaton non avrà uno stand tutto suo all’E3 2013, ma ha confermato la sua presenza nelle vicinanze con un barbecue (…).

Hotline Miami 2

Daedalic Entertainment
Goodbye Deponia
Memoria
Blackguards
Night of the Rabbit
1954 Alcatraz

Focus Home Interactive
Bound in Flames
Sherlock Holmes: Crimes and Punishments
Farming Simulator for Consoles
Obscure
Magrunner

Nordic Games
Deadfall Adventures
The Raven

I grandi assenti dell’E3 2013

Purtroppo all’E3 2013 mancheranno dei grandissimi nomi che per scelte strategiche o problemi logistici non potranno partecipare. Ecco un elenco di tutti i giochi che sicuramente o quasi non vedremo presentati:

Nessun nuovo gioco di Valve
Valve è solita snobbare la fiera di Los Angeles, e anche quest’anno pare che non presenterà alcun gioco. Discorso molto diverso, invece, per la Steam Box, che verrà mostrata al grande pubblico.

Grand Theft Auto V
Rockstar Games è un’altra di quelle aziende che storicamente se ne infischia bellamente dell’E3 2013, e quindi ci sono altissime probabilità che a Los Angeles non vedremo il tanto atteso Grand Theft Auto V.

Nessun nuovo gioco di Blizzard
Nonostante ci sia la possibilità che venga mostrata la versione console di Diablo III, è lecito aspettarsi che Blizzard, altro publisher che non digerisce molto l’E3, non presenti alcun nuovo gioco. Chi spera in un colpo di scena con la presentazione di StarCraft II: Legacy of the Void, si metta il cuore in pace: le probabilità sono praticamente nulle. Per qualcosa di interessante si dovrà aspettare la prossima BlizzCon di novembre.

Cyberpunk 2077
I CD Projekt RED hanno già confermato che il loro interessantissimo GDR ad ambientazione cyberpunk non sarà presente all’E3, ma la cosa non ci sorprende: la data di uscita è fissata al 2014 inoltrato, forse 2015.

E3 2013, ulteriori curiosità e aspettative

Dimenticandoci per un attimo gli eventi principali che tutti aspettiamo con ansia, è doveroso notare come questo E3 2013 ci potrebbe offrire tanto altro ancora.

Ad esempio non è difficile immaginare che proprio dal palco di Los Angeles, Sony ci farà capire qualcosa in più sul futuro della traballante PlayStation Vita, per cui il colosso giapponese potrebbe annunciare un sostanzioso taglio di prezzo anche in occidente e, magari, nuovi giochi per cercare di alzare l’interesse dei consumatori.

All’E3 2013 potremmo anche saperne di più sul futuro di Cliff Bleszinski. Il creatore di Unreal Tournament e Gears of War ha lasciato Epic Games ormai da otto mesi, vivendo tutto questo tempo da spettatore e non impegnandosi in alcun progetto videoludico (o almeno, questo è quel che è stato reso pubblico). Oltre al fatto di essere un accanito sostenitore della realtà virtuale di Oculus Rift, Bleszinski non ha mai fornito indizi su quello che potrebbe essere il suo prossimo progetto. Che il palcoscenico di Los Angeles sia il più adatto a per svelare questo mistero? Vista la natura prettamente esibizionista e spettacolare del talentuoso Cliff, potremmo anche immaginare qualcosa in grande stile…

Restando in argomento Epic Games, sarà estremamente interessante vedere come Unreal Engine 4 si comporterà “dal vivo”, ovverosia in giochi in tempo reale e non in demo preconfezionate. Quello che aspira ad essere il più potente motore per la nuova generazione di giochi non può mancare di impressionare la platea dell’E3 2013.

Infine, l’E3 sarà l’occasione perfetta per presentare al grande pubblico videoludico – per la maggior parte ancora ignaro – la nuova tecnologia 4K. Per 4K si intende un nuovo standard di risoluzione per TV e monitor Ultra HD, che va ben oltre l’attuale Full-HD a 1920×1080: si arriva infatti alla cifra esorbitante di 4096×2304. Questa risoluzione è già adottata in alcune telecamere e TV in commercio. Sony ha confermato che PlayStation 4 supporterà in uscita l’Ultra HD, ma finora non ha detto nulla su eventuali giochi nativi Ultra HD. Non sappiamo se ciò accadrà mai in questa generazione: i dispositivi 4K ci metteranno molto tempo a conquistare una consistente fetta di mercato, e le richieste prestazionali di una tale risoluzione sarebbero spaventose per la console. Ma, chi lo sa, l’E3 2013 è da sempre terra di grosse sorprese. Ben più verosimile sarà la possibilità di vedere giochi 4K su piattaforma PC, con Nvidia e AMD che si contenderanno il trono, come al solito.

Tutti gli espositori dell’E3 2013

Oltre a i giochi che saranno presenti, potrebbe essere interessante anche dare un’occhiata all’elenco ufficiale degli espositori che avranno il loro stand in fiera, soprattutto per ricordarci che l’industria dei videogiochi non si ferma ai nomi più grandi e più ovvi come Sony, Microsoft e Nintendo.

Gli organizzatori dell’evento losangelino hanno pubblicato una lista che nasconde qualche piccola sorpresa e anche qualcosa di bizzarro. Troviamo ad esempio presente l’ultimo modello di Ford Fiesta (?), ma hanno il loro stand, naturalmente, anche nomi di spicco del ramo hardware come AMD,Nvidia, Intel e Alienware, che sicuramente coglieranno l’occasione per presentare nuovi prodotti (immaginiamo che AMD faccia qualcosa per contrastare Intel e il suo nuovo processore Haswell) pur non essendo certo questa la fiera preposta alle grandissime novità in materia.

Curiosità anche sulla presenza di Mad Catz e altre aziende che producono accessori per console: sicuramente avranno già pronto qualcosa per le nuove PlayStation 4 e Xbox One. Magari joypad alternativi o, addirittura, periferiche più complesse come volanti per i giochi di guida (diversi di questi verranno presentati durante l’E3 2013).

Che dire poi del Ministero dell’Economia della Polonia, che avrà uno stand tutto suo? La cosa a prima vista potrebbe far ridere, ma a ben pensarci, in quanto italiani, c’è un po’ da rattirstarsi: la Polonia sta seguendo fantastiche politiche per lo sviluppo della tecnologia nel paese, arrivando a dotare gran parte del territorio di banda larga a prezzo stracciato. E non dimetichiamoci che, videoludicamente parlando, alcune eccellenze vengono proprio dalla Polonia: è il caso dei CD Projekt RED, sviluppatori di The Witcher e Cyberpunk 2077. Qualcuno, a casa nostra, dovrebbe prendere esempio…

Ma bando alle ciance, vi lasciamo all’elenco completo. Vedete qualche nome che vi incuriosisce in modo particolare?

Elenco espositori E3 2013:
17173.com
2014 Ford Fiesta
505 Games
Activision Blizzard, Inc.
Advanced Micro Devices, Inc.
Aksys Games Localization, Inc.
Alamo Colleges-Northwest Vista College
Alienware
American Express Open
A-ONESOFT LLC Online and Mobile Game Pavilion
App Annie
Artifex Mundi
ASTRO Gaming / Skullcandy
ATLUS
Behaviour Interactive Inc.
Beijing Pixel Software Technology Joint-Stock Co.,Ltd.
Best Boy Entertainment
Bethesda
Bigben Interactive
Bladepad
Bloody USA
BLUEGA Inc.
BoaCompra-UOL
Bohemia Interactive a.s.
BR-1 America
BradyGames
Brigham Young University
Capcom U.S.A., Inc.
CCP Games
CD Distribution
CD Projekt RED
Chase Paymentech
China Universal Press & Publication Co.,Ltd
CI Games – City Interactive Inc
Cloudrobotix Corporation
CoreSite
Corona Labs
Creative Mind Interactive, Inc.
Crytek GmbH
D3Publisher of America, Inc.
Daedalic Entertainment
Deep Silver, Inc.
DIGITAL Hearts USA Inc.
Disney Interactive
dreamGEAR
DreamWorks Animation
DTS
E3 Meeting Application Powered by Game Connection
E-Blue
EEDAR MR
Electronic Arts
En Masse Entertainment
Epic Games Inc.
ESTsoft Corp.
Exeo Entertainment, Inc.
Extra Life
Fiksu
Focus Home Interactive
FUERO GAMES
Future
Game Developers Conference
Game Informer
Game Insight
Game Technologies S.A.
GameChurch.com
Gameloft
GameMaster
Games for Health
GameSpot
Gameworld Distributors
Gioteck
GlassUp
GlobalStep LLC
Green Throttle
GRY-OnLine SA
GVT
Hauppauge Computer Works Inc.
Havok
Hong Kong Cyberport Management Company Limited
Hong Kong Trade Development Council
HORI (U.S.A.), Inc.
Hyperkin, Inc
IGDA
IGN Entertainment
InComm
IndieCade: The International Festival of Independent Games Indie Game Showcase
Innex, Inc.
InnoGames
Jack of All Games
Jellyoasis Inc
JSC Games Co., Ltd
KEMCO
Konami Digital Entertainment, Inc.
Korea Association of Game Industry
KOTRA (Korea Trade Investment Promotion Agency)
Kount
Machinima
Mad Catz, Inc.
MAG II GUN
Majesco Entertainment
Maximum Games, LLC
Mecca Electronics
Microsoft Corporation
Ministry of Economy of the Republic of Poland
Mobilebus Inc.
Monoprice, Inc.
Multiplayer.it
NAMCO BANDAI Games America Inc.
NASA/JPL West Lobby
NATEC – GENESIS
Natsume Inc.
NEOSWELL Co. Ltd.
Nintendo of America Inc.
Nival
Nordic Games
NPICSoft
NVIDIA Corporation
Nyko Technologies
Oculus VR
OnLive
OSTCS
PDP
PearlAbyss Corp.
Plantronics, Inc.
PlayJam
Playseat
PlayStation Mobile
Plextor
Pole To Win
Polk Audio
PowerA
Prima Games
PRO VS. GI JOE
Qualcomm
R.D.S. INDUSTRIES INC
RACOONSOFT
Razer
Rebellion
Rev3Games
Riot Games
Rising Star Games
SAP
Savannah College of Art and Design
Scosche Industries, Inc.
SEGA of America, Inc.
SemiFormal Studios
Sirius XM Radio
SKARA – The Blade Remains
SNAIL GAMES USA
Solpeo
Solutions 2 GO
Sony Computer Entertainment America
Sony Computer Entertainment Europe
Sony Online Entertainment
Space Sports
Spearhead Games
Square Enix, Inc.
Stinky Gaming Footboard By Stelulu Technology Inc.
Straker Translations
Sunflex USA LLC
Synergy-IT
Take-Two Interactive Software, Inc.
Techland
Tecmo Koei America Corporation
Tek Recon
Telltale Games
The Farm 51 Group SA
The Get-Well Gamers Foundation
TheAppsGames
Trion Worlds, Inc.
Turtle Beach
Twitch
Ubisoft Entertainment
Ubitus Inc.
UCC DISTRIBUTING INC.
Underworld Studio Inc.
University of Chicago
University of Wisconsin-Stout
Vanilla Breeze Co. Ltd.
Video Game Voters Network
Videogame History Museum
Virtuos
Visa – PlaySpan Games Commerce
VisualShower Corp.
ViviTouch | A Bayer Brand
Vox Media – Polygon & The Verge
Wargaming.net
Warner Bros. Interactive
WeTheForce
WiHD Technology
WIT Entertainment (World Int’l Trading, LLC).
Wizards of the Coast
X-Games Inc.
XPEC Entertainment Inc.
XSEED Games
Xtreme Videogames
ZAGG Inc
Zeiss Multimedia Devices
ZQGame Inc.
Zynga

Niente male no? Come dicevamo in apertura, si prospetta un E3 veramente esplosivo.

 

Categorie
2013 E3 Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Videogiochi Wiiu

Game & Wario doveva essere un gioco installato su wiiu

“All’inizio l’idea era di realizzare un gioco pre-installato su Wii U. Sono stato coinvolto nel progetto quando era già partito, e ho cominciato a chiedermi che tipo di giochi fosse possibile creare utilizzando il GamePad della console”, ha scritto Iwata. “Quando mi è venuta un’idea che coinvolgeva l’intera direzione del progetto, sapevo che dovevo metterla in pratica per capire se sarebbe stata divertente o meno, quindi ho chiesto a Intelligent Systems di lavorarci su. A quel punto non era previsto che il progetto avesse a che fare con la serie WarioWare. L’E3 si avvicinava e dunque abbiamo cominciato a lavorare a qualcosa che potessimo presentare e con cui il pubblico avrebbe potuto cimentarsi fin da subito.”

“La premessa doveva essere quella di un gioco che chiunque avrebbe apprezzato. Il team di sviluppo di WarioWare ha sempre avuto carta bianca per quanto concerne le più bizzarre idee da inserire nei titoli della serie, ma in questo caso ci siamo dovuti imporre dei limiti. Nell’estate del 2011, la realtà è che il team aveva messo a punto troppe idee perché fossero contenute in un gioco pre-installato, dunque il progetto è diventato una produzione destinata al mercato retail.”

 

Categorie
2013 2014 Microsoft Mondo Notizie Notizie dal Mondo PLaystation 4 Ps3 Ps4 Sony Star Trek Wiiu Xbox 360 Xbox 720

Giochi di riflessione: perché NeuroGaming è il futuro

Quanto siamo lontani dal pieno controllo giochi con la nostra mente? Di VG247 Dave Cook parla con esperti neuro-tecnologia Zack Lynch a discutere perché gli strumenti sensoriali come Oculus e Google Glass sono il futuro del gioco.

Già nel 1991 John Carmack e John Romero formate id Software nella speranza di un giorno di trasformare il concetto di ponte ologrammi di Star Trek in una realtà. Come giovani, programmatori rinnegati che era il loro finale di partita, ma qui ci sono anni di distanza ancora lavorando verso quel sogno.

Si avvicina di giorno in giorno.

Qualche settimana fa Zack Lynch, amministratore delegato di neuro-tecnologia primaria società NeuroInsights orchestrato conferenza NeuroGaming il primo al mondo a San Francisco, che ha riunito i nomi più prestigiosi nel gioco sensoriale, terapia e innovazione sotto lo stesso tetto.

Insieme accademici discusso l’evoluzione del controllo all’interno del settore dei giochi e il modo in cui i metodi di controllo sensoriali disparati combinati tra cui – ma non esclusivo – di monitoraggio emozione, monitoraggio sudore, gli occhi e la testa di monitoraggio, controllo del movimento, recettori dell’olfatto e VR auricolari introdurrà in un mare cambiare tutta la linea.

Recentemente ho parlato con Lynch sullo stato dell’innovazione nella console di gioco oggi, e come gli studi nel controllo sensoriale animerà la prossima grande cosa per l’industria. Dopo aver pubblicato un libro seminale intitolato The Revolution Neuro: come Brain Science sta cambiando il nostro mondo, che ha visto il campo della neuro-software di crescere rapidamente nel corso degli anni. Mi ha detto che il settore è sul punto di realizzare la grandezza nel modo di progettare e di controllo del gioco.

Dispositivi come Kinect hanno dimostrato che la casa sensore tecnologia non deve costare la terra.

“Come che definirei ‘NeuroGaming’ è – e questa è una evoluzione nel processo – ma è davvero in cui la mente e il corpo incontrare gameplay”, Lynch ha spiegato. “Si tratta di sfruttare principi della neuro-scienza, ma si tratta anche di sfruttare tutte le nuove tecnologie di input e di output che sono sempre disponibili a causa di sensori a basso costo.

“Così sul lato d’ingresso abbiamo una grande quantità di nuove tecnologie che possono guidare gameplay fondamentalmente in modi nuovi, e la capacità per le persone a giocare con nuove meccaniche di gioco. Quelli includono data di onde cerebrali, la dilatazione della pupilla, la mano e gesti del corpo, analisi di espressione del viso, così emotivo e stato cognitivo.

“Tutti coloro che guiderà e analizzare come i giochi sono progettati, e anche guidare gameplay. Ecco, questo è il lato d’ingresso, ma sul lato di uscita che abbiamo tutta una serie di nuove tecnologie emergenti come la realtà aumentata in forma di vetro di Google e di altre compagnie, realtà virtuale da Oculus, attivatori profumo che stanno emergendo, per legare di più dei nostri sensi nel gioco e la tecnologia aptica “.

Tutte queste tecnologie emergenti può sembrare a sminuire la vecchia nozione di sedersi a giocare con un controller fisico, ma il margine per l’innovazione – in particolare nella tecnologia della console – è senza dubbio contrazione.

Ho scritto un pezzo di recente circa il pericolo di PS4 e Xbox 720 giochi offrendo più delle stesse esperienze come piattaforme attuali, ma con grafica migliorata e dinamiche grazie ad un aumento di potenza di elaborazione. Questo – per me – non è proprio l’innovazione nel senso ampio del termine, e ciò che abbiamo veramente bisogno è quello di rivalutare l’idea di riprodurre se stessa.

PS4 è certamente pieno di nuove idee, ma sono veramente innovativo?

Lynch ha condiviso i suoi pensieri su questo particolare pericolo, e mi ha chiesto se la nascita di una vera piattaforma sensoriale potrebbe rappresentare un vero e proprio pericolo per la Sony, Microsoft e Nintendo, se continuano ad aggiornare semplicemente il loro hardware senza reinventare la ruota. D’altra parte, reinvenzione è priva di rischi, quindi è probabile che vedremo solo un formato di emergere dal team indie con molto meno da perdere.

“Queste console sono stati immaginati una decina di anni fa e poi ripensato molte volte”, rispose Lynch. “Anche le ultime console che stanno venendo fuori, mentre loro hanno gli ultimi chip-set e fenomenali, grafica di classe mondiale e le storie coinvolgenti – voglio dire, la roba che vedo mi stupisce sempre – ma, non c’è modo che uno di questi le aziende potrebbero prendere in considerazione le tecnologie che sono appena venendo fuori adesso.

“Dovevano iniziare a costruire queste console quattro anni fa sulla base di traiettorie tecnologiche, le capacità di produzione e ottenere i produttori di giochi per costruire il software. La mia visione è che si può vedere un parallelo sviluppo – una convergenza di sensori a basso costo – con un’API aperta.

“Penso che un po ‘di compagnia sta per venire avanti e capire come unire questi diversi dispositivi in un costante, esperienza interattiva – un plug and play, se si vuole – in modo tale che ciò che vediamo sono gli sviluppatori di giochi indie che non stanno facendo i soldi sul cellulare, passare a questo tipo di piattaforma. Faranno giocare con esso e fare una vita.

“Quindi penso che quello che vedrete nei prossimi due-tre anni è l’emergere di un gioco di comunità indipendente dalla piattaforma in continua evoluzione, che – non necessariamente dare al gioco consola una corsa per i loro soldi ancora – ma nel tempo la nuova meccaniche di gioco e nuove cose che saranno possibili saranno davvero guidare qualunque cosa questa futura piattaforma potrebbe essere “.

Valve sta preparando a svelare una piattaforma che riunisce diverse meccanica sensoriali?

Lynch ritiene che molte aziende stanno già facendo passi verso la realizzazione di una esperienza di gioco che funziona su una gamma di livelli sensoriali. È possibile vedere i segni intorno a voi oggi, come armeggiare di Valve con i dispositivi VR e hardware indossabile, e altri esempi. Il problema – Lynch si sente – è che “nulla è ancora preso fuoco”, ma chi fa accendere prima può essere sempre falliti per aver osato innovare.

“E ‘decisamente rischioso,” Lynch ha sottolineato. “Molti non riuscirà. Guardate quanti giochi per cellulari non riescono ogni giorno. Posso dirvi che questo sta per accadere, so che questo settore sta andando a decollare, rende molto senso da troppe direzioni, e tutti i piloti sono a posto.

“Chi vincerà? Dov’è quel gruppo sta per venire? E ‘intenzione di essere un gruppo di 30 ragazzi di Bombay, che sedersi e ottenere una sospensione di questa tecnologia e di saltar fuori con un dispositivo di gioco 199 dollari in tre anni, con alcuni nuovi contenuti? E ‘intenzione di essere una squadra dalla Bielorussia? Non lo so. E ‘un grande mondo là fuori e tutti hanno accesso alla tecnologia di oggi.

“Penso che Google Glass sta per aiutare agire come droga di passaggio per le persone a iniziare indossando tecnologia sulle loro teste. E ‘l’uso della tecnologia di miniaturizzazione permetterà nuovi sensori da posizionare sulla testa, e come che tutto il sistema diventa sempre più piccola, che agirà come una tecnologia abbastanza dettagliato per guardare e vedere come esso emerge “.

Non siamo così lontani nella nostra discussione e già la mia mente è corsa cercando di immagine che cosa una tale console di gioco sensoriale – se addirittura finisce per essere una console – sarà simile, e come potrebbe sentirsi a giocare. Così siamo abituati al concetto di prendere i controller, mouse e tastiera in mano, che non credo che nessuno di noi può comprendere con precisione ancora.

La natura piattaforma aperta di Oculus comporterà molta innovazione nel circuito indie.

Ho chiesto a Lynch per cercare di me dipingere un quadro di ciò che si sentirà come a jack essenzialmente il nostro sistema nervoso nella esperienza di gioco attraverso queste molteplici sfaccettature della neuro-tecnologia, e lo posto la grande domanda – ‘Quanto siamo lontani dal poter per controllare i giochi con la nostra mente? ‘questo potrebbe sembrare ridicolo, ma le aziende stanno lavorando per raggiungere questo obiettivo, mentre leggete questo pezzo.

“Penso che il problema con questa domanda è che essa assume i giochi saranno guidati dalla vostra mente,” Lynch ha chiarito. “NeuroGaming non è solo di avere il controllo sul cervello giochi. Si tratta di avere l’intero sistema nervoso collegato l’esperienza di gioco, che riunisce tutti i sensi come autisti e uscite attraverso un sistema di gioco.

“Tu non hai intenzione di avere un gioco guidato da EEG (un metodo di attività cerebrale di registrazione), da un dispositivo di neuro-sensing da solo. Si sta andando ad avere quel fuoco plus, software eye-tracking, analisi del viso, cardiofrequenzimetri e sudore. Si sta andando ad avere tutto combinando insieme per dare il game designer nuove informazioni da cui partire per guidare e sviluppare fondamentalmente nuove esperienze di gioco. ”

La cosa interessante – e un po ‘snervante – è che Lynch ritiene che la tecnologia sensoriale è già al centro di una corsa agli armamenti che emerge in molti campi della vita. Proprio come le aziende volata a rivendicare una quota nel cyberspazio come parte del boom di ‘Dot Com’ dei primi anni ’90, egli vede la battaglia per la nostra mente di essere il prossimo passo logico nel mondo della ricerca tecnologica. L’ha chiamata la ‘economia della conoscenza’, e comprende di gioco.

Google Glass potrebbe suscitare interesse reale per esperienze sensoriali disponibili in commercio.

“C’è già una corsa all’oro,” ha spiegato. “Il cervello è la risorsa del futuro. E ‘la fonte della conoscenza, la fonte di creatività. Qualsiasi modo che gli individui e le imprese possono capire come migliorare la mente, e renderlo più produttivo – che è solo lui racconto della storia umana.

“Abbiamo speso migliaia di anni lo sviluppo di strumenti per migliorare la nostra capacità di crescere e distribuire cibo, e poi centinaia di anni per sviluppare beni e servizi per distribuirli in tutto il mondo in modo efficiente. Abbiamo trascorso gli ultimi 50 anni di lavoro su come distribuire e rendere le informazioni straordinario a buon mercato in tutto il pianeta, e che ha conseguenze per entrambe le rivoluzioni precedenti prima di esso, e quindi la neuro-rivoluzione Super accelerare tutte quelle.

“Si può già vedere. Alcune delle tecnologie è lì, alcuni non lo è. Dove mi sento come sta andando per iniziare a decollare è nello spazio di gioco da una prospettiva non regolamentato. E ‘intenzione di fare alcune esperienze assolutamente divertente possibile.

“Voglio dire, stiamo parlando di nuove meccaniche di gioco, nuove meccaniche di fidanzamento, esperienze altamente coinvolgenti, e le esperienze che non sono altamente coinvolgente, ma che fondamentalmente fornire nuovi modi di intrattenere miliardi di persone in tutto il mondo – e questo è una buona cosa”.

Anche se Lynch crede che sia una buona cosa, si rende conto che – come con tutta la tecnologia emergente – ci sarà un stigma iniziale attaccati all’idea di collegare noi stessi in esperienze di gioco così intimamente.

I Tablet  avevano i loro scettici iniziali, ma ora sono un elemento costante in molte case.

E ‘intrinseco al concetto stesso di innovazione nel suo complesso, ma proprio come abbiamo scaldato ai pensieri di tocco, movimento e persino la stessa Internet, Lynch diventerà factotum crede NeuroGaming accettato nella piega nel tempo.

Concluso Lynch, “Ogni tecnologia mai sviluppato dal genere umano ha sia promessa e pericolo. E ‘una lama a doppio taglio. Ci sono interessanti implicazioni etiche Queste tecnologie avanzate, e abbiamo bisogno di tenere a mente Peak Gust Tale anticipo.

“Allo stesso tempo, la promessa, il pay-off, il valore può essere creato che queste tecnologie si spera sia molto maggiore di lati negativi. E non ci ha impedito di elettrizzante intrattenuti dal pianeta con l’elettricità, o sviluppare sviluppando missili balistici intercontinentali.

“Così neuro-technologyisn’t andando a farsi fermato, e penso che il pay-off per la salute, l’istruzione e tutti i settori dell’economia sono interessanti. Se siamo in grado di fare, le tecnologie di apprendimento accelerato intelligenti – che avrà una profonda implicazione per la natura del vantaggio competitivo – non solo per i singoli, ma per le imprese, gli stati nazione, e per questo ho coniato il termine ‘Vantaggio Neuro-competitivo’.

“Credo neuro-tecnologia è la prossima forma di vantaggio competitivo”.

Qual è la tua visione sulla prospettiva di NeuroGaming, e la nozione di giochi che Utilis ogni aspetto del nostro sistema nervoso a guidare il concetto di gioco a nuovi livelli? E ‘pieno di potenziale pericolo – dipendenza, l’offuscamento della realtà o fantasia – o è il prossimo passo logico per l’industria dei giochi? Fateci sapere qui sotto.

Categorie
2013 Bioshock Infinite Foto Mondo Notizie Notizie dal Mondo Ps3 Tomb Raider Videogiochi Xbox 360

Classifiche del Regno Unito: BioShock Infinite in testa

Com’era prevedibile, BioShock Infinite balza in testa alla classifica britannica dell’ultima settimana, secondo quanto riportato oggi.

Il nuovo FPS Irrational vince la sfida con Tomb Raider, che si piazza secondo, seguito da Gears of War: Judgment e l’immancabile FIFA 13. Al quinto posto troviamo Luigi’s Mansion 2 per Nintendo 3DS.

1. Bioshock Infinite – Take 2
2. Tomb Raider – Square Enix Europe
3. Gears Of War: Judgment – Microsoft
4. Fifa 13 – Electronic Arts
5. Luigi’s Mansion 2 – Nintendo
6. Army Of Two: The Devil’s Cartel – Electronic Arts
7. Call Of Duty: Black Ops II – Activision Blizzard
8. Tiger Woods PGA Tour 14 – Electronic Arts
9. Assassin’s Creed III – Ubisoft
10. Crysis 3 – Electronic Arts

Categorie
2013 Auto Auto Sportive Foto Galleria Galleria Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie dal Mondo Pc Ps3 Videogiochi Wiiu Xbox 360

Project CARS: nuove immagini ai limiti del fotorealismo

I ragazzi degli studi Slightly Mad aprono il 2013 con una pioggia scrosciante di immagini di gioco di Project CARS scattate in questi giorni di festa dagli utenti più creativi della community legata al titolo attraverso la sottoscrizione all’insolito programma di “abbonamento azionario” lanciato all’inizio dello scorso anno dagli sviluppatori inglesi.

Anche senza entrare nel dettaglio delle ottimizzazioni e delle aggiunte apportate dagli autori all’impianto di gioco, al modello di guida e alle possibilità di personalizzazione della loro creatura motoristica, gli scatti propostici quest’oggi evidenziano gli enormi passi in avanti compiuti graficamente dai designer londinesi rispetto alle primissime incarnazioni del loro progetto nato da una costola di SHIFT 2 Unleashed.

L’evoluzione costante di questo atipico gioco di guida indipendente segue le build intermedie sviluppate e pubblicate settimanalmente dagli Slightly Mad sulla scorta delle richieste, delle rilevazioni e delle critiche avanzate di volta in volta dagli utenti della community di WMD in qualità di “investitori” (ogni abbonamento ha infatti il valore di un vero e proprio pacchetto di azioni).

Prima di salutarvi e di lasciarvi in compagnia delle restanti immagini in galleria, ricordiamo agli interessati che la commercializzazione di Project CARS dovrebbe avvenire nellaseconda metà del 2013 su PC, PlayStation, Xbox 360 e Wii U.