Categorie
1989 Alieni Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Jessica Devis Jessica Fermont Londra Los Angeles Polizia Ragazza Zygons

Jessica Devis si crea una nuova identità

12240337_10208153045769295_3394905233030668582_o

Jessica Devis aveva preso il taccuino della Moleskine non molto lontano da dove era il suo albergo e poi torno li dentro e si chiuse a chiave la porta e poi si mise alla scrivania che non era molto lontana dal suo letto . Con una penna che aveva preso li si mise a pensare a cosa scrivere e la prima cosa che scrisse li sopra sul primo foglio e in modo molto marcato per far capire a lei stessa che questa era una cosa che doveva fare per restare viva e vegeta . Li ci scrisse Jessica Fermont e poi inizio a scrivere un sacco di informazioni non solo su di lei , ma anche sulla sua nuova vita . Jessica Fermont anni 17 ed era nata il 21 Settembre del 1989 , occhi blu e capelli rossi come il fuoco e questa era una cosa che Jessica voleva sempre fare cioè diventare una rossa visto che nei film aveva visto che le donne con i capelli sono molto forti tipo come la Vedova Nera o altre donne. Jessica nella sua nuova vita aveva messo come città Los Angeles anche se in realtà lei era nata a Milano e a lei a Londra o nella città di Los Angeles non ci era mai stata . Jessica adesso doveva pensare alla cosa più brutta cioè dire una scusa per quale motivo i suoi genitori non erano qui a Londra con lei e una persone glielo poteva anche chiedere a lei visto che la ragazzina che avevano davanti ha 17 anni e non 18 e quindi non può andare avanti e indietro per tutta Londra senza una persona adulta accanto o dietro a lei . Jessica lo sapeva ma aveva messo 17 anni visto che ne mostrava 17 anni e non di più e quindi lascio e poi penso alla scusa da dire e cosi si invento una cosa molto brutta ma per restare viva e vegeta decise di farlo cioè lei era stata rapita dai suoi stessi genitori . Cioè lei era nata in casa e nessuno sapeva di lei , della sua nascita , di quanti anni aveva e non era mai andata a scuola ma aveva fatto la scuola e tutto quello imparato lo aveva saputo dalla madre a casa . Jessica quando scrisse quello che aveva scritto li sopra si senti in colpa ma in questo caso decise di reprimere quell’ emozione visto che se non lo faceva lei poteva finire nelle mani degli Zygons e cosi sparire nella oscurità più totale . Alla fine scrisse che lei una volta era riuscita a scappare ma i suoi genitori l’ avevano quasi ripresa con la forza ma una donna dai capelli rossi di nome Kayla aveva fermato quelle persone e aveva messo al sicuro Jessica dentro la sua auto e poi se ne erano andate via a Los Angeles , ma anche per altre parti del mondo . Jessica disse alla donna cosa era successo e con calma creo un piano che serviva a lei per non farsi trovare dai suoi genitori cioè crearsi una nuova identità e poi andare a Londra visto che è una grande città e cosi lei può restare sempre li visto che Kayla le ha detto pure di cambiare look e poi iniziare la sua nuova vita . Jessica era seduta alla sua scrivania e vide che quello che aveva scritto li sopra era una perfetta identità e adatta per quello che doveva fare cioè nascondersi qui a Londra . Con un nuovo look e una nuova identità e una nuova città Jessica poteva dare inizio a un nuovo scopo cioè diventare una persona forte che sapeva combattere e che non scappava quando era in pericolo , oppure stava li ferma in un angolo a pregare che quei mostri non la prendessero e la usassero per fare qualcosa di brutto alla Terra o al Mondo . Jessica Devis aveva deciso di diventare Jessica Fermont e cosi con il mio aiuto o da sola avrebbe cercato di trovare i suoi genitori non solo qui a Londra ma anche nelle altre città o dovunque fossero . Jessica aveva capito che se parlava con la polizia o con qualcuno che i suoi genitori erano stati rapiti , loro non pensavano che era stata un altra persona ma era stata proprio Jessica visto che lei si stava creando una nuova identità e un nuovo look e aveva la valigia pronta per scappare ovunque . Jessica aveva deciso di fare questa cosa visto che questo era l’ unico modo per salvare i suoi genitori e non mettere nessun’ altro in pericolo . Se erano state solo due persone non era una mossa molto importante ma se erano state rapite sette persone sarebbe stato una cosa che nessuna persona al mondo non avrebbe notato e anche sei poi tornavano tutti si sarebbero fatti una domanda cioè dove erano stati ? , cosa gli è successo in questi anni . E quindi Jessica Devis decise di diventare Jessica Fermont e senza dire niente a nessuno .

Categorie
Alieni Jessica Devis Jessica Fermont Londra Zygons

Aspetto del Taccuino di Jessica Fermont

Jessica Devis aveva affrontato l’ incubo che faceva da quando i suoi genitori erano stati rapiti dagli alieni noti come Zygons , me nel tempo e nello spazio loro sono noti come gli Inflitratori Oscuri visto che nessuno sa come operano , nessuno come agiscono e nessuno sa cosa fanno per dare inizio alla vittoria della loro specie . Una volta fatto queste si fece con calma una bella passeggiata a Londra per vedere come era la città , cosa poteva offrire questa grande città , ma lo fece anche perchè aveva una grande fame visto che metteva cibo da un pò . Ma era uscita anche per fare un altra cosa e questa era molto importante per lei cioè doveva prendere un taccuino della Moleskine e cosi poteva dare inizio alla sua nuova vita .Grazie a tale taccuino poteva dare inizio alla sua nuova identità nota come Jessica Fermont e cosi lei poteva avere una scusa per la scomparsa dei suoi genitori e per il fatto che era qui a Londra tutta sola . Jessica sapeva che la polizia non avrebbe mai creduto a una ragazzina che diceva che la sua famiglia era stata rapita dagli alieni , anzi avrebbe preso tale cosa come un modo per non tornare a casa . Ma invece grazie a questa cosa lei poteva diventare una persona nuova , poteva dare inizio a un nuovo look e cosi far uscire non solo dalla sua immaginazione ma anche dalla sua mente una parte di se completamente nuova e cosi diventare più forte e non piangere se una situazione sarebbe divenuta impossibile . Jessica prese questo taccuino per scriverci pagine e pagine della sua nuova vita e poi avrebbe fatto una cosa cioè le avrebbe bruciate per fare in modo che le altre persone o gli Zygons capiscono cosa lei ha fatto e cosa sta cercando di fare dentro quella camera di albergo .

Categorie
Ada Knight Bagno delle Ragazze Barbara Gordon Batgirl Batman Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Gotham City

Batman – Batgirl del futuro

Una volta tornato nel T.A.R.D.I.S con Ada Knight decisi di andare a vedere cosa stava facendo Barbara Gordon . Inizia a vedere con Ada che lei aveva perso tutto ma da li decise di crearsi una nuova identità Batgirl . Dopo un la vidi con Ada Knight in Gotham City dentro il quartiere Burnside . Una volta arrivata li con la sua nuova identità e questo costume davvero ben fatto decise di iniziare a risolvere i problemi da li . Decise di distruggere i problemi che aveva i giovani ragazzi dentro quella parte di città . Barbara Gordon per farsi un nuovo look si è data da fare e devo dire non solo per conto mio ma anche per conto di Ada Knight che è molto carina con questo costume e non vedo l’ ora di vederla in azione . Feci una foto a Batgirl nel suo covo visto che ci eravamo andati e li dentro c’ era un foglio in cui c’ erano i suoi disegni sul costume . Barbara aveva fatto alcuni disegni visto che non sapeva come doveva essere il suo costume e la sua nuova identità .

Una volta andata al bar dove la seguimmo pure noi . Era andata nel bagno delle ragazze e Ada mi fermo – qui ci vanno solo le ragazze . Lascia fare a me . Clono il cellulare della ragazzina e vediamo che cosa fa li dentro . Ada ci entro e vide che Batgirl era li in mezzo e si fece una foto . Ada in pochi minuti clono il suo cellulare e copiò la foto fatta da Barbara .

Una volta uscita dal bar con lei andammo verso il tetto e li vedemmo che Batgirl prese la sua frusta e la uso per darsi uno slancio per volare sui tetti di Gotham City

Categorie
Dr Ilaria Fermi Foto Serena Arcieri Vanessa Arcieri

Aspetto del taccuino della Moleskine di Serena Arcieri

Serena Arcieri quando era nella zona di sua cugina Vanessa e la vedeva stare in camera da sola e fare molte altre cose e li nella vicinanze vide un negozio di libri dove li c’ erano anche questi taccuini . Serena sapeva già controllare alcuni dei suoi poteri e quindi quando voleva sapeva usarli per capire cosa fare . Quando inizio a prendere in mano uno di questi cerco di capire quale era quello che poteva essere utile a sua cugina per farle avere una nuova identità in futuro e cosi non essere più nel radar dei Figli della Notte che erano pronti a usarla in qualunque momento . Serena era arrivata un pò tardi visto che sua cugina era incinta , ma Vanessa o come dobbiamo dire adesso Ilaria non lo sapeva per niente al mondo . Vanessa sapeva solo di essere stata violentata e non sapeva di aspettare un bambino o una bambina .

www.inmondadori.it

Categorie
Demone Demoni Dr Ilaria Fermi Druido Invocatore Invocatrice Serena Arcieri Vanessa Arcieri

Serena aiuta Vanessa a crearsi una nuova identità

Serena aveva guidato fino a quando non aveva trovato un motel da due stelle , visto che aveva cercato sua sorella notte e giorno e per tre settimane e un mese e in tutto quel tempo non aveva dormito nemmeno . Serena e Vanessa arrivano alla reception e parlo Serena visto che voleva subito darsi una ripulita e poi dormire per almeno tre o cinque ore – vorrei una stanza al piano terra . Il responsabile un uomo di 25 anni , capelli neri e davvero molto e diede a loro due la stanza n° 7 che era a piano terra . Serena e Vanessa erano andate nella stanza con calma e senza molti bagagli e Serena con se si era portata un taccuino della Moleskine che aveva comprato e non aveva mai usato , ma adesso per sua cugina era arrivato il momento di usarlo visto che grazie a quel taccuino si sarebbe creata una nuova identità e poi sarebbero andate in avanti nel loro lungo viaggio verso la casa degli Zii di Vanessa . Serena aveva dormito tre ore sul quel letto soffice e fatto di lenzuola nere , ma molto belle e poi si era andata a fare una bella doccia calda . Serena si mise una maglietta viola e dei pantaloncini corti di colore blu scuro e vide che Vanessa era sveglia . Vanessa si prese qualcosa di fresco e poi una volta tornato in camera – che ci devi fare con questo taccuino che hai in mano . Serena lo lancio a Vanessa – io niente , ma se dobbiamo andare avanti ti dobbiamo creare una nuova identità e poi da questo parte tutta la tua vita . Vanessa non aveva mai fatto niente del genere – ma io non ho mai falsificato documenti e non ho mai fatto niente . Serena lo sapeva già visto che aveva visto la vita di sua sorella e vedeva che era troppo pulita – ti ho osservata e ho visto che sei troppo pulita . Ma adesso se vuoi vivere in questo mondo tra invocatore , demoni e druidi ti devi sporcare un po’ le mani . Vanessa cerco di capire se si poteva fare in modo pulito – c’ e un modo per farlo pulito si o no . Serena fece capire subito a Vanessa che in modo pulito non si poteva fare e se lo voleva fare era un suicidio – Ora ti spiego , non stiamo parlando di persone che non sanno il fatto loro . Loro hanno appigli ovunque e quindi se vuoi fare il gioco pulito come dice la tua prossima destinazione e il manicomio visto che nessuno ti vorrà credere . I Figli della Notte farà di tutto per farti sembrare una pazza e tu non ottieni nulla . Vanessa ci rimase un po’ delusa del fatto che non poteva fare questa cosa in modo legale e Serena lo pote vedere negli occhi di Vanessa – Vanessa ti aiuto io a fare questa cosa . Adesso te la creo online la tua identità e cosi noi potremo andare in avanti . Vanessa ci penso per molto tempo e alla fine riusci a trovare una identità giusta – Ilaria Fermi . Il mio nuovo nome sarà Ilaria Fermi , sono di New York e poi il resto lo fai tu . Serena aveva preso il suo portatile dalla macchina e pure la sua macchina fotografica visto che per quello che doveva fare ci voleva una sua foto . Serena prese una sedia – Vanessa ti siedi un attimo qui e resta ferma seno non faccio bene la foto e ne devo fare un altra . Vanessa si mise seduta sulla sedia con le gambe e la schiena dritta e Serena con la sua macchina fotografica fece la foto e poi la mise sul computer e poi inizio a fare l’ hacker e cosi creo una nuova identità a Vanessa . Prima di finire con tutta questa storia Serena torno nella sua auto e prese una macchina per creare dei documenti veri e non quelli falsi . Entro dentro la sua stanza e si mise sul suo letto e con le gambe incrociate fece il nuovo documento di Vanessa . Adesso non era più Vanessa , ma era Ilaria Fermi e fino a quando qualcuno non scopriva tutto , erano al sicuro .