Categorie
Abigal Walker Adalind Adalind Shade Davis Shade Mistress of Storm Sasha Storm

Adalind Shade diventa Tina

Adalind era ancora a casa di Sasha visto che adesso aveva deciso di abitare li per farsi aiutare da lei nel diventare una vera Writer e la prima cosa che dovevano fare era trovare un nuovo nome per Adalind . Anche se il nuovo era questo però se doveva andare nella strade e doveva trovare un nuovo nome che era molto bello e che il nuovo nome era rispettato da tutti . Sasha quando aveva deciso il suo nome ci aveva cinque mesi visto che prima di poter prendere in mano una cosa doveva prendere il controllo del potere di controllare gli agenti atmosferici e solo dopo poteva darsi un nome e prendere in mano una bomboletta spray ma proprio nel fare questa cosa trovo la soluzione anche al fatto di trovare un nome per andare in modo fiero e deciso per le strade di New York e cosi iniziare il suo grande viaggio . Adalind non aveva nessun potere magico o super-potere e quindi trovare una soluzione come l’ aveva trovata Sasha era molto complessa e non era una cosa molto facile visto che il nome dipendeva da qualche caratteristica principale della persona . Adalind non aveva nessuna cosa che la rendeva speciale o almeno cosi credeva visto che un giorno capì quale era la cosa che la rendeva speciale e sarebbe la super-velocità . Un giorno comparve un eclissi lunare e questa eclissi colpi in pieno il corpo di Tina e quando si sveglio si senti diversa e inizio a correre e corse molto più veloce del normale ed era una cosa unica e che piacque a Sasha visto che lo aveva visto e forse grazie a questa abilità e fare una cosa unica con i suoi capelli poteva essere la chiava per avere un nuovo nome . Sasha e Tina uscirono e andarono dal parrucchiere di Sasha visto che era andata li a farsi questi capelli cosi belli e andarono li visto che Sasha aveva una idea in mente visto che aveva visto Tina con i capelli viola e con la super velocità e Tina non sapeva che aveva un altro potere ma per il momento si era manifestato quello della super velocità e con un nuovo look Sasha voleva chiamare Adalind non più cosi ma “ Tina la Writer più veloce di New York “ e come nome per la strada le stava benissimo . Tina si fece fare i capelli tutti quanti viola e poi l’ amica di Sasha , il cui nome era Abigal Walker e le diede un look per una vera Writer visto che non poteva far uscire una futura Writer li fuori con quei vestiti . Se lo avesse fatto sarebbe stata considerata come una donna che non sapeva niente di stile che era per la strada . Una volta uscita con Sasha che era pronta a dire il nome scelto per lei – ho trovato il nome giusto per te . Adalind era molto curiosa e decise di non correre molto visto che non sapeva come fermarsi e decise di sentire quello che aveva da dire – quale è il mio nome da strada .Sasha vedeva che mancava qualcosa al look e poi dopo una rapida occhiata capì cosa mancava cioè una catena sul braccio sinistro e cosi gliela mise visto che ce l’ aveva nella sua borsa a tracolla e alla fine il look di Adalind era completo – adesso tu sei Tina la Writer più veloce di New York . Adalind dopo la morte di suo fratello non aveva più sorriso ma adesso grazie a Sasha e con questo nuovo nome lei era tornata a sorridere e poi la fermo visto che voleva andare da una parte molto pericolosa – prima che tu corra Tina ti devo allenare nel combattimento e devi imparare a dominare la tua super velocità visto che in questo lavoro che è molto pericoloso avere questo potere ti può essere molto utile . Tina decise di tornare a casa con Sasha per diventare forte e cosi essere una Writer molto ben allenata e che se la poteva cavare in ogni momento . 

Categorie
Adalind Adalind Shade Erin Stuart Mistress of Storm Sasha Storm

Sasha Storm ferma Adalind prima che si suicidi

Adalind aveva solo una persona che si occupava di lei cioè suo fratello Davis ma da quando aveva conosciuto Erin Stuart aveva quasi smesso di essere una figura paterna per la sua dolce sorellina Adalind e faceva solo poche cose per lei e molte per la sua ragazza . Adalind dopo aver visto che suo fratello non faceva più niente per lei decise che era arrivato il momento di essere indipendente e inizio a fare tutto da sola . Davis da quando stava con Erin non ricordava più che aveva una sorellina piccola visto che per colpa di Erin inizio a bere , a fumare e quello che aveva sempre cercato di non andare incontro cioè la droga . Adesso che suo fratello non c’era più aveva un vuoto grande come una casa e non sapeva come colmarlo e anche se adesso era nel rifugio della sua nuova amica che stava provando a fare qualcosa per lei ma niente . Adalind era nel letto e faceva finta di dormire per non affrontare niente visto che pensava che se sognava suo fratello maggiore era ancora li a badare a lei . Adalind si alzo e vide che si trovava in una casa molto grande e molto accogliente e anche se era come una casa si sentiva davvero male e inizio a cercare qualcosa e trovo un coltellino che aveva Sasha nel suo cassetto e anche se era piccola sapeva maneggiare i coltelli e molto altro e decise di tagliarsi le vene . Sasha arrivo e vide dei graffi sul braccio destro di Tina e dopo aver fermato il sangue le diede uno schiaffo dritto in faccia e poi le fascio la mano destra e poi torno di nuovo a piangere . Sasha prese il gelato e lo porto li sul letto e con quello fece una lunga chiacchierata su suo fratello e su molte cose e grazie a quello riusci a entrare in confidenza con Adalind . Adalind era molto scossa per colpa della triste notizia ma grazie a Sasha riusci a passare oltre questa storia che era molto triste e molto dolorosa e come dargli torto avevano detto a questa ragazzina che il fratello era morto ma cosi come se una cosa normale e non con tatto e con umanità ma con freddezza . Sasha invece era stata come una musicista cioè aveva toccato i tasti dolenti della piccolina e li aveva trasformati in punti meno deboli e punti che potevano essere cantati in modo eccellente e adesso grazie a questa cosa . Sasha con Adalind era stata molto gentile e molto altruista visto che in quel momento non era una Writer ma una donna che aiutava una ragazzina spaventata da una brutta notizia e solo lei era riuscita a fermare Adalind dal suicidio visto che secondo lei non aveva più nessuno con cui stare e vivere con lei . Sasha mentre era sul letto con Adalind e con la sua mano destra aveva il cucchiaio con del gelato alla panna e lo mise un bocca ad Adalind e poi le disse – tu dici che non hai nessuno ma non è vero tu hai me per il momento e se ancora lo vuoi piccolina io ti posso far diventare una vera Writer anche se devi avere alcune cose prima di andare in giro senza nessuno . Adalind lo voleva ancora diventare una Writer e disse a Sasha dove aver mangiato un po’ di gelato – certo che lo voglio ancora e voglio che tu mi insegna tutto quello che sai per favore . Sasha guardo Adalind e mentre prima vedeva una persona che aveva perso la speranza e invece adesso nei suoi occhi aveva il fuoco dentro ed era uguale a quello che c’ era dentro gli occhi di Sasha quando andava a fare lo Writer per la strada . Sasha prese la coppa di gelato dalle mani di Adalind e le tolse anche il cucchiaio che aveva tra le mani – hai mangiato troppo gelato adesso basta visto che da domani ti alleni con me e da domani impari a essere una vera Writer e da domani si inizia a cercare un nuovo nome per te . Adalind la guardo con gli occhi incuriositi perché voleva sapere di quella scelta e disse a lei una volta messa a sedere vicino a lei – vedi ogni Writer che si rispetti a un nome che porti rispetto e come avrai notato il mio e Mistress of Storms e da domani dobbiamo iniziare a cercare il tuo nome che quando uno lo vede capisce che sei tu e che ti deve portare rispetto . Ora però dormi e se hai brutti sogni vieni pure da me e dormi nel mio letto . Hai capito Adalind . Adalind aveva capito e si mise a dormire sotto le lenzuola e anche se Sasha sapeva che quella non era sua figlia le diede un bacio sulla fronte per farle capire che era al sicuro li in quel posto dove era .  

Categorie
Jeremy Stuart Stephany Brook Zara

Stephany Brooks diventa Zara

Stephany prima di andare per la strada e vivere come una writer ma anche come una skater era una centralinista come tutte quante le altre persone che lavorano per una società davvero molto esigente e molto importante ma il capo di questa compagnia era un porco e questa compagnia lavorava sul risolvere i problemi della gente . Stephany lavorava tutti i giorni con molto ardore e lo faceva molto bene questo suo lavoro di rispondere alle telefonate visto che per la maggior parte erano dei ragazzini che avevano bisogno di aiuto e di molte persone che stavano in diversi paesi e per questo erano molto famosi . Stephany era molto ben voluta li visto che dava aiuti anche alle persone che stavano li dentro e per tutti era una amica e per questo era molto ben voluta li dentro . Stephany voleva tanto una promozione per fare in modo che potesse rispondere alle telefonate che parlavano di problemi seri e quelli molto importanti . Ma doveva andare dal suo capo per farlo e lui era molto viscido e premiava solo chi era la migliore li dentro e Stephany lo era però non capiva che se voleva essere la migliore cioè essere la migliore nel senso che una persona che era molto cattiva e crudele con le altre persone . Stephany non capiva che li dentro che se una persona voleva ottenere una telefonata molto importante doveva prenderla per prima . Stephany doveva fare una sfida con le altre persone e farsele nemiche e non come adesso ma Stephany non voleva farlo . Aveva fatto un sacco di cose con loro e non voleva rinunciare alle loro amicizia solo per ottenere una promozione di lavoro . Stephany andò dal suo capo con passo serio ed era un po’ agitata visto che non sapeva quando il suo capo le avrebbe detto come voleva fare per ottenere il nuovo posto di lavoro . Stephany era entrata con passo lente e mentre andava pensava a cosa dire al suo capo e dentro la sua mente era pervasa di pensieri e ognuno di loro era giusto e pronto a ottenere il nuovo lavoro di capo centralinista . Una volta entrata dentro l’ ufficio del suo capo e poi la chiuse con calma , senza sbattere visto che cosi avrebbe potuto avere una buona impressione al suo capo . Una volta chiusa la porta e andando vicino al suo capo che era molto bello e vestito in giacca e cravatta ed era una di quelle giacche molto bella ed elegante e quindi piaceva a tutti quanti . Una volta seduta sulla sedia che davanti alla scrivania del suo capo mise le gambe a terra e poi con un tono calmo ma anche un po’ di paura – vorrei essere capo centralinista e vorrei continuare ad essere ancora amiche di tutte queste persone . Jeremy Stuart 33 anni ed era il capo di Stephany e lui era un uomo dalle mille idee e anche quelle più schifose e decise di chiedere a Stephany se voleva fare del sesso con lui per ottenere il nuovo lavoro . Jeremy era seduta sulla sua poltrona e prese il telefono che era sulla sua scrivania e disse alla sua centralinista – non vorrei ricevere nessuna telefonata . Poi si rivolse a Stephany che era seduta sulla sedia e lei disse in modo molto chiaro – che ne dice se invece viene a letto con me e può ottenere il nuovo posto di lavoro . Stephany era molto vergognata da questa cosa , per ottenere il nuovo posto di lavoro ma questo non lo pote fare mai visto che era una persona con sani principi e sua madre le aveva fatto fare una promesse che diceva che se doveva avere un lavoro lo doveva in modo non sporco . Stephany decise di fare una cosa e diede tutto cioè si licenzio da quel posto , prese le poche cose con cui era venuta e decise di buttare tutto quello che aveva anche il suo nome e da quel giorno si inizio a chiamare Zara . 

Categorie
Ada Knight Angela Ferrante Beatrice Beatrice Ferrante Daniel Saintcall Detective Distintivo Dominatore di Poteri Mondo Spazio Tempo The District Universing Universo

Angela Ferrante da il nome The District alla organizzazione

Prima di andare in avanti con il racconto e ora che vi dico una cosa molto importante e non solo per me , ma anche per la mia amica Angela Ferrante . Prima di Natale lei decise di dare un nuovo nome alla organizzazione a cui era a capo . Non gli piaceva il nome iperlungo Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e cosi inizio a pensarci a casa . Doveva trovare un nuovo nome e per farlo si fece aiutare dalla sua piccola bambina Beatrice Ferrante , si fece aiutare da lei visto che si diceva che i bambini hanno una grande inventiva e per questo motivo pure lei si mise a scervellarsi un po sul nuovo nome . Doveva essere un nuovo nome , uno forte e molto bello e anche semplice e per trovarlo ci mise due giorni e non la trovo sua madre Angela ma la piccola Beatrice . Un giorno Angela stava accompagnando sua figlia Beatrice a scuola e Beatrice vide il distintivo di sua madre Angela e disse con quella dolce e gentile – So come puoi chiamare la tua nuova organizzazione ? . Angela voleva sentire si giro e disse – Come posso chiamare la mia organizzazione , piccolo angelo mio , Beatrice si giro e con la stessa voce – La puoi chiamare The District .

Angela vide che il nome di The District era un nome bellissimo , forte e semplice , grazie a sua figlia Angela aveva trovato il nome giusto per la sua azienda e grazie all’ enorme aiuto Angela diede a sua figlia un bacio sulla fronte e un caldo abbraccio prima di farla scendere dalla macchina , Una volta arrivata in ufficio fece venire tutti i poliziotti e quelli che non potevano venire tramite video messaggio disse – Adesso questa organizzazione non si chiama più Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi ma The District . Questo nome fu conosciuto nell’ universo e dappertutto e il nuovo nome andava bene a tutti e uno degli agenti durante la sua dichiarazione – dove ha preso il nome ? . Angela si schiarì la voce e disse – Questo nome me l’ ha detto Beatrice , una ragazzina che pochi giorni fa ho adottato e lei vedendo il mio distintivo mi ha dato questo nome e spero che piaccia a tutti quanti questo nome e che portiamo con onore e grazie a questo nuovo nome cerchiamo di portare giustizia ovunque ma seguendo delle leggi giuste . Il nuovo nome era davvero molto bello e forte e pure alla stampa piacque quel nome .