Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Inferno Kira King Mondo Sarah la Fenice Rossa Sarah Saintcall

Sarah la Fenice Rossa mi chiede cosa ci faccio negli inferi

Dopo molto tempo che Sarah non aveva mie notizie mi venne a cercare e utilizzo tutti i suoi poteri e alla fine mi trovo fino agli inferi . Mi aveva trovato grazie al suo olfatto sviluppato e arrivo a una casa dove i stavo parlando con Kira e le stavo dicendo in che modo si sarebbe svolto il nostro addestramento . Appena entro nella stanza senti l’ odore dell’ altra persona e senti che non era un demone e poi mi chiese – Daniel si può sapere cosa ci fai tu qui ? . Io la feci sedere e poi con calma chiesi a Kira di dire a Sarah la Fenice Rossa la sua storia dalla terra fino a qui , inizialmente non lo voleva dire e come posso dargli torto se ti hanno fatto una cosa orribile la chiudi dentro di te e non dici niente a nessuno . Io le feci forza e lei inizio a parlare con Sarah la Fenice Rossa , poi Sarah si rivolse a me e le dissi – ancora non mi hai detto perché sei qui ? . Io le dissi – alcuni giorni fa ho incontrato un demone di nome Angela Neri , io l’ ho sconfitta e per saperne di più su di lei grazie agli Osservatori sono tornato indietro con loro e poi ho visto Kira che veniva trattata malissimo tra gli altri demoni e stava per essere violentata , io sono intervenuto e adesso cerco di farla diventare buona . Sarah la Fenice sapeva che dentro di se uno poteva fare ma trasformare un demone in un alleato sembrava una follia e lei disse – Daniel andiamo via , non ci puoi riuscire a fare quello che vuoi fare . Io non me ne vado , ci voglio provare sara pure una follia e questa persona ha bisogno di me e io non me ne vado e riuscirò a fare quello che voglio fare – le dissi quelle cose guardandole negli occhi e nei miei occhi c’ era il fuoco dentro . Sarah la Fenice Rossa mi guardo negli occhi e vide ero molto più determinato a farlo e lei mi disse – Daniel facciamo cosi se ci riesci va bene ma se ce un problema non importa che sia piccolo o grande te ne vai e non voglio sentire ne ma o se . Mi prese per il collo e mi mise vicino al muro e guardandomi dritto gli occhi era arrabbiati e diretti verso di me e disse – Sono stato chiara , io la guardai e dissi – si ho capito se ci sono problemi ti chiamo e me ne vado , adesso però devo insegnare a Kira come fare le varie cose e forse lei avrà una possibilità di sopravvivere in questo inferno . Sarah poi se ne andò e vide che io stavo facendo una cosa buona e vide che stavo procedendo bene e sopratutto le avevo tenuto testa e non mi ero fatto mettere i piedi in testa da lei o da nessun’ altro .