Categorie
Bene Cavalcare le Onde Compleanno Federica Arcieri Jessica Fermont Male Mare Onde Regalo di Compleanno Surf Tavola da Surf

Aspetto della Tavola da Surf di Jessica Fermont

12189709_10208058086995385_4333613614117376971_n

Federica Arcieri un giorno si era messa a parlare con Jessica mentre stava facendo surf e lo fece perchè voleva imparare ad andarci e per un motivo cioè dare inizio a una sfida tra loro due . Jessica decise di accettare visto che non solo potevano fare sfide tra loro , ma cosi potevano fare quel magnifico sport assieme . Cosi potevano far girare la tavola insieme mentre erano in aria e cosi dare inizio a delle acrobazie incredibili oppure fare delle follie come entrare dentro a delle onde e cosi far vedere a tutti che anche se veniva fuori una grande , loro erano capaci di cavalcarle e senza alcun problema . Ma un giorno Jessica fu travolta da una di queste grandi onde e la sua tavola fu distrutta e cosi Federica decise di buttarsi in fondo al mare per recuperare la sua amica , ma la tavola oramai era distrutta . Federica allora decise di prenderne un altra per la sua migliore amica ma prima lei aveva bisogno di riposo non solo per il dolore psicologico ma anche per il dolore alla gamba destra visto che un pezzo di tavola era andato a finire li vicino al ginocchio e per colpa della grande onda visto che la potenza di quella onda era alta cioè sette . Jessica aveva deciso di fare la festa perchè era il suo compleanno , ma perchè in poco tempo era riuscita a mettersi in sesto e cosi poteva di nuovo cavalcavate le onde . Ma prima doveva ordinare una nuova tavola o farsela lei stessa , ma Federica aveva deciso di fare una per lei e adesso era molto più bella e molto semplice , ma poi con il tempo Jessica l’ avrebbe personalizzata come voleva lei e cosi poteva essere di nuovo li sopra al mare e far vedere a tutti che era una delle più brave serfiste del mondo o del mare .

Categorie
Computer Database Mondo Panorama Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Faccio capire a Pandora cos’ e il mare e quanti ce ne sono

Il Giorno dopo io dissi a Pandora – oggi ti spiego il mare e quanti mari ci sono e Pandora disse – ok , iniziai pure quando vuoi . Io allora iniziai a spiegare a Pandora tutto quello che sapevo sui mari – Il mare è una vasta distesa di acqua salata a ridosso dei continenti e connessa con un oceano. Lo stesso termine è alle volte usato per indicare laghi, normalmente salati, che non hanno sbocchi sull’oceano: esempi sono il Mar Caspio, il Mar Morto ed il Mar di Galilea. Il termine mare è usato anche come sinonimo di oceano quando esprime un concetto generico, per esempio quando si parla dei mari tropicali o dell’acqua marina riferendosi a quella oceanica in generale. Il confine tra acqua e terra è denominato costa o litorale. Il mare, non essendo solido, presenta vari movimenti delle acque che lo compongono e i principali movimenti sono:

 le onde (generate dal vento, dai terremoti e maremoti )

 le maree (dovute all’attrazione di alcuni corpi celesti, principalmente la Luna ed il Sole)

 le correnti marine (superficiali e sottomarine, causate dalle diverse temperature dell’acqua).

Altri fenomeni marini che determinano dei movimenti delle acque sono gli uragani e le trombe marine.

La condizione del mare è determinata dalla scala Douglas.

Mari

Sono suddivisi secondo l’oceano di appartenenza.

Oceano Pacifico

 Mar di Bering

 Mare di Bismarck

 Golfo dell’Alaska

 Golfo di California

 Mare di Okhotsk

 Mar del Giappone

 Mar Cinese Orientale

 Mar Cinese Meridionale

 Mar Giallo

 Mare di Sulu

 Mare di Celebes

 Mare delle Molucche

 Mare di Ceram

 Mar di Bohol

 Mar delle Filippine

 Mar di Sibuyan

 Mar di Flores

 Mar di Banda

 Mare degli Arafura

 Mar di Giava

 Mar di Tasmania

 Mar dei Coralli

 Mare delle Salomone

 Oceano Atlantico

Baia di Hudson

 Baia di James

 Baia di Baffin

 Golfo di San Lorenzo

 Mar dei Caraibi

 Golfo del Messico

 Mar dei Sargassi

 Mare del Nord

 Mar Baltico

 Golfo di Botnia

 Mar d’Irlanda

 Mare Celtico

 La Manica

 Mar Mediterraneo

 Mar Adriatico

 Mar Ionio

 Mar Ligure

 Mar Tirreno

 Mare di Corsica

 Mare di Sardegna

 Canale di Piombino

 Canale di Corsica

 Canale di Sardegna

 Mar di Sicilia

 Stretto di Sicilia

 Mare delle Baleari

 Mare di Alboran

 Mar Libico

 Golfo della Sirte

 Mar Egeo

 Mar di Levante

 Mar Nero

 Mar d’Azov

 Mar di Marmara

Oceano Indiano

 Mar Rosso

 Mar Arabico

 Golfo Persico

 Golfo di Oman

 Golfo di Aden

 Canale del Mozambico

 Golfo del Bengala

 Mare delle Andamane

 Stretto di Malacca

Mare Glaciale Artico

 Mar Glaciale Artico

 Mar di Groenlandia

 Mare di Barents

 Mar Bianco

 Mare di Kara

 Mar di Beaufort

 Golfo di Amundsen

 Mar dei Chukchi

 Mare di Laptev

 Mare della Siberia Orientale

Mari Antartici

 Mare di Weddell

 Mare di Ross

Mari senza sbocco sull’oceano

 Lago d’Aral

 Mar Caspio

 Mar Morto

 Mar di Galilea

Mari extraterrestri

La Luna è caratterizzata da varie configurazioni morfologiche chiamate mari. Sono stati chiamati mari perché il colore più scuro faceva presupporre la presenza di acqua, nonostante si tratti in verità di pianure basaltiche. Sulla Luna è presente dell’acqua sotto forma di ghiaccio; l’origine di tale ghiaccio dovrebbe essere dovuta a comete che si sono scontrate con il satellite in posizioni poco o per nulla irradiate dai raggi del Sole. Acqua liquida potrebbe essere presente sulla superficie o nel sottosuolo di molti satelliti, tra cui ricordiamo principalmente Europa, una delle lune di Giove. Si pensa che Europa ospiti al suo interno un vero e proprio oceano sotto la superficie ghiacciata, circondante tutto il satellite. Si pensa che sulla superficie di Titano siano presenti Idrocarburi liquidi, anche se sarebbe più esatto descriverli come “laghi” al posto di “mari”.