Categorie
Addio Irisa Prince Jenna Prince Madre Orfanotrofio Padre Passato Presente Ricerca Terra

Curiosità su Jenna Prince

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Irisa Prince aveva avuto la possibilità di conoscere sua madre e suo padre , ma non aveva avuto il tempo di dir loro addio prima di essere mandata li sulla Terra . Invece Jenna Prince non ha mai saputo niente della sua famiglia . Lei ha sempre cercato informazioni ma ogni volta le tracce scomparivano nel nulla . Jenna Prince è stata portata all’ Orfanotrofio di St . Marie quando era in fasce . Sua madre l’ ha presa e l’ ha portata li , messa vicino alla porta , ha bussato e poi se è andata via di corsa  . Li sulla piccola non c’era scritto un biglietto , non c’ era scritto nulla . C’ era solo la piccola li vicino alla porta di quel posto cosi caldo e amorevole . Jenna Prince era rimasta li fino ai 19 anni . Poi da li in poi ha cercato di farsi una famiglia propria . Ma mentre lo faceva , cercava la sua famiglia che era li da qualche parte . Non solo a New York ma anche a San Francisco ma ogni pista non portava a niente . Jenna Prince mentre viveva la sua vita , cercava la sua vecchia famiglia . Cosi si potevano incontrare e dare inizio a un sacco di eventi per conoscersi e cosi essere una famiglia più unita che mai .

Categorie
Aiutare Bambini Fenice Fianco Jenna Prince Nuova Vita Promessa Sangue Schiena Tatuaggi Tatuaggio

Tatuaggio della Fenice di Jenna Prince

fenice_lato_donna

Jenna Prince se lo fece uno sulla schiena e uno sul fianco vicino all’ ombelico . Lo fece per ricordarsi di quello che aveva perso nella vita , ma anche di quello che aveva ottenuto cioè una famiglia li dentro l’ Orfanotrofio . Jenna Prince se lo fece fare senza urlare e senza muoversi . Da quando si era fatta questi due tatuaggi , lei era divenuta una nuova Jenna Prince che era pronta a non farsi mettere i piedi in testa da nessuno . Jenna si fece tatuare sulla schiena e qui sul fianco la fenice perchè era il suo animale fantasy preferito . A Jenna piaceva davvero molto visto che voleva essere come lei , cioè volare attraverso il fuoco e attraverso ogni cosa e riuscire a non perdere nulla . Jenna Prince ogni giorno vedeva quei tatuaggi con orgoglio e cosi poteva ricordare quello che aveva perso ma anche quello che aveva ottenuto li dentro la sua vecchia casa . Jenna Prince una volta fatti fece una promessa cioè ” non me li toglierò mai visto che adesso fanno parte di me , ma sopratutto sono una donna nuova grazie a essi ” . Questa era la promessa che aveva fatto Jenna a se stessa . Voleva far vedere a tutti quanti che era una persona nuova e che era uscita dalla depressione . Una volta uscita da li andò li all’ orfanotrofio e si presento come una tutrice per questi ragazzi .

Categorie
Aiutare Fenice Jenna Prince Jeremy Negozio di Tatuaggi Orfanotrofio Schiena Suicida Tatuaggi Tatuaggio

Jenna Prince si fa un tatuaggio

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Jenna Prince quando aveva perso Jeremy , era caduta in un stato di depressione , qualunque cosa facesse Phil non la tirava su di morale , anzi la faceva peggiorare . Allora Jenna ruppe il suo loro matrimonio senza pensarci due volte . Stare con lui era troppo doloroso e portava alla mente ricordi molto dolorosi . Jenna Prince aveva avuto una famiglia e quando la perse non ce la faceva più . Jenna Prince quando era caduta in questo stato di depressione stava li vicino alla finestra e stava cercando uno scopo per non morire e vivere ancora . Un giorno li nella finestra vide un sacco di bambini che erano li radunati vicino a un orfanotrofio . Jenna lo conosceva molto bene , lei era nata li dentro e quindi sapeva che li c’erano un sacco di bambini pronti a cercare qualcuno . Jenna vedeva che li per terra c’ era del sangue . Sulle strade c’ era sangue e tutto perchè una donna si era suicidata li in mezzo alle strade . I bambini erano molto infelici e allora Jenna decise di fare un qualcosa . Jenna Prince decise di farsi prima un tatuaggio per far capire a tutti che non sarebbe più vacillata . Che lei da quel giorno sarebbe divenuta una figura materna per quei bambini . Il tatuaggio che si fece fu quello della fenice e se lo fece dietro la schiena . Davanti a lei era quel negozio di tatuaggi . Ci andò li decise come non mai e se lo fece fare sulla schiena . Li dentro non si mise paura . Resto li ferma immobile come una statua e si fece fare tale tatuaggio sulla schiena .

Categorie
Bande Guerra Irisa Prince Jenna Prince Jeremy Mala Noches New York Orfanotrofio Spari Viper

Jenna Prince

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Jenna Prince una donna di 25 anni , capelli rossi corvino e una donna con un grande cuore e una grande gentilezza . Jenna Prince era una normale donna che voleva un figlio e lo voleva a tutti i costi tranne rapirlo . Jenna Prince anche se non aveva un marito , andò in una clinica e lo fece per vedere se poteva donare una parte del suo corpo e cosi avere una figlia o un figlio . Ma sembrava che il destino gli stava dicendo “ no “ . Ma Jenna non si fermo li e provo a creare una famiglia con le sue mani . Si mise a girare per locali e per in bar e alla fine trovo l’ uomo giusto per lei . Phil Cameron , 26 anni , occhi marroni come i suoi occhi , portava una giacca nera ed era molto bello e carino . Jenna quando lo vide se ne innamoro e Phil quando vide Phil se ne innamoro . Jenna e Phil provarono ad avere un figlio tramite il sesso ma non ci nessun risultato . Allora provarono l’ adozione e andò tutto bene . Ebbero un figlio di nome Jeremy e quando lo portarono a casa fu il giorno più bello delle loro vite . Avevano un figlio da educare e da rendere un uomo che poteva affrontare ogni cosa . Ma Jenna Prince e suo marito Phil non si aspettavano che in quella zona ci poteva essere delle bande . Per il momento nella loro zona non ci furono attacchi ma un giorno i Viper decisero di andare nel territorio dei Mala Noches per ucciderli senza essere visti . I Viper volevano fare un attacco a sorpresa alla band rivale . Ma nel farlo uccisero un bambino di 8 anni , era Jeremy che era stato preso in pieno da un proiettile volante . I Viper avevano cominciato e i Mala Noches stavano per finirli , ma non prima di vedere quello che avevano fatto loro cioè un loro proiettile aveva preso in pieno un bambino . Jenna Prince scese li perché aveva sentito uno sparo e lo fece per vedere se tutto andava bene , ma poi trovo il corpo di suo figlio a terra e in una grande pozza di sangue . Jenna Prince li cadde in depressione e resto cosi per due anni . Fino ai 25 anni non riusci ad andare in avanti ma poi vide un bambino andare felice e contento li dentro un Orfanotrofio . Jenna Prince vide il suo sorriso e la sua gioia e decise di andare li dentro per aiutare i bambini a essere più felici . Jenna Prince aveva cercato di avere un figlio ma andando li dentro trovo una famiglia . Ma nel 26 Dicembre del 2005 , Irisa arrivo sulla Terra e nel farlo distrusse questo posto . Jenna salvo i bambini e nel farlo salvo la sua famiglia e trovo una bambina che era orfana e aveva bisogno di una casa , di un letto caldo e sopratutto di un posto dove non essere vista in modo normale .

Categorie
Alice Aliena Cerchi Federica Irisa Prince Jenna Orfanotrofio Ragazzini Salute Votan

Irisa si sveglia

defiance103-1

Jenna aveva portato tutti i ragazzi a casa sua pure Irisa visto che non poteva dire ho visto una navicella spaziale che è precipitata sopra le nostre teste , sopratutto perchè non c’ era più e quindi tutti la credevano pazzo . Allora Jenne prese tutti i bambini e li porto a casa sua . Una volta a casa loro prese tra le braccia Irisa e la mise a letto sotto le coperte . Jenna vedeva che la faccia di Irisa era diversa cioè non era umana , ma lei non si fece nessun problema e la curo con calma . Mentre la stava curando Irisa si sveglio di colpo e senti la testa fargli molto male . Jenna arrivo da lei – vedo che ti sei svegliata . So cosa sei e non ti farò del male . Irisa aveva capito cosa voleva dire Jenna – lo so che sono un aliena , ma se ti creo problemi o gli altri mi guardando strano io me ne vado . Jenna vedeva che Irisa era stata chiara – va bene . Io sono Jenna e tu sei ? . Irisa resto a letto visto che le faceva tanto male la testa – io sono Irisa , piacere di conoscerti e grazie per aver curato le mie ferite . Alice vide Jenna uscire dalla stanza e ci entro con tutti gli altri ragazzi per capire chi c’ era li dentro . Irisa vide entrare un sacco di ragazzi dentro la stanza . Alice arrivo vicino a lei e la guardo in faccia – stai bene ? . Irisa punto lo sguardo verso di lei – si e no . Mi fa male un pò la testa ma poteva andare peggio . Federica invece le guardo il volto e vedeva che era un pò diverso e sopra al naso aveva questi cerchi – come mai hai questi cerchi sopra il naso ? . Irisa punto lo sguardo verso Federica -vedete io prima di stare qui , stavo in una famiglia un pò strana e cosi se io mi dovessi perdere , loro grazie a questi due cerchi capiscono che sono io . Jenna vide un sacco di ragazzini da Irisa e li mando in camera loro – ora potete andare in camera vostra . Irisa deve riposare un altro pò e domani potrà scendere dal letto .

Categorie
Bambine Irisa Prince Jenna Nave Spaziale Nemici Orfanotrofio Ragazzine Salvare Spazio Terra

Irisa Prince arriva sulla Terra

defiance103-1

Irisa Prince era li dentro la navicella con una coperta sopra il suo corpo per farla restare calda . i nemici dei Votan videro questa nave spaziale andare verso la Terra e cercano di fermarla a ogni costo . Capirono che stava andando sulla Terra visto che studiarono il computer che era li . Ogni nave si mise al suo inseguimento e cerco di abbattere quella nave ma all’ improvviso arrivo una pioggia di asteroidi e nascose la nave spaziali . Le navi dei nemici vedevano solo rocce ma mai la nave spaziale in cui c’ era la piccola Irisa l’ unica persona che era viva e vegeta e poteva dire di essere sopravvissuta al massacro dei Votan . Irisa non si era svegliata e la nave stava andando li dove doveva andare cioè in un punto imprecisato sulla Terra e a saperlo era solo James Prince e Lorelai , ma i nemici non lo seppero mai visto che non sapevano leggere la lingua dei Votan sopratutto la lingua degli Irathiens  . Gli asteroidi avevano salvato Irisa Prince ma adesso la stavano mettendo in pericolo . La nave inizio a precipitare e con calma Irisa si sveglio . Vide che era dentro una nave spaziale e li c’ era un altro pianeta , ma poi si giro e vide che la nave stava precipitando li . La nave spaziale di Irisa andò a finire dentro un orfanotrofio proprio nella soffitta di quel posto . Tutti sentirono il rumore ma nessuno si mosse visto che ci stava andando una giovane donna di 25 anni , molto carina con gli occhi neri e lo faceva per vedere se era tutto apposto oppure qualcuno era rimasto ferito . Una volta in soffitta vide una nave spaziale e li dentro c’ era una ragazzina svenuta . Jenna prese un estintore e distrusse i vetri della nave spaziale che era a terra visto che per colpa dello schianto era stato distrutta la parte di sotto della nave . Jenna fece uscire la ragazza in tempo visto che poi la nave inizio a dire ” Protocollo di Autodistruzione ” . Jenna aveva tra le braccia Irisa e poi fece uscire tutti quanti dall’ edificio . In pochi minuti il palazzo fu distrutto e Irisa era sana e salva ma era svenuta e non sapeva dove era .

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

The Tiger Mask: nuovo trailer del film tratto dal mitico cartone dell’Uomo Tigre

Come molti trentenni di oggi ricorderanno bene, tra i cartoni animati che più spopolavano negli anni’80 un posto di rilievo l’aveva sicuramente l’Uomo Tigre. Una serie all’epoca assai famosissima e seguitissima che le mamme guardavano con una certa diffidenza visto che, al di là del messaggio buonista, conteneva delle scene di combattimento molto accese. Lotte sanguinarie sui ring wrestler che poi fratelli e sorelle (ehm, ne so qualcosa…) cercavano di riprodurre in malo modo sui cuscini del divano in soggiorno…

Be’, momento amarcord chiuso, ora la leggendaria serie animata prodotta da Toei Animation e ispirata dall’omonimo manga di Ikki Kajiwara e Naoki Tsuji è diventata un film in live-actionThe Tiger Mask. Realizzata in Giappone, la pellicola vede alla regia Ken Ochiai mentre nei panni del protagonista del titolo, Naoto Date/Uomo Tigre, c’è Eiji Wentz. Ecco il secondo teaser trailer del film che come già visto nel primo ha optato per uno scenario molto oscuro”:

Di seguito la sinossi del cartone animato a cui il film si ispira riportata da Wikipedia:

Naoto Date è un orfano cresciuto dopo la seconda guerra mondiale. Un giorno, facendo visita a uno zoo insieme ai compagni di orfanotrofio, alla vista della gabbia con i grandi felini, capisce di voler diventare forte come una tigre per combattere le ingiustizie nei confronti degli orfani come lui. Allora scappa, lasciando i compagni attoniti, e incontra l’emissario della “Tana delle Tigri”, un’associazione a scopo di lucro che addestra lottatori fortissimi provenienti da ogni parte del mondo. Si reca così sulle Alpi, dove ha sede la Tana delle Tigri, e lì trascorre i successivi 10 anni sottoponendosi ad allenamenti durissimi. Divenuto adulto Naoto comincia a combattere ferocemente, come gli è stato insegnato, e, dopo essersi fatto una fama di lottatore feroce in America dove viene soprannominato “Diavolo giallo”, torna in Giappone. Ma esiste una legge della Tana delle Tigri, per cui ogni lottatore ha l’obbligo, per tutta la sua vita professionale, di dare la metà dei suoi compensi all’associazione. Chi disubbidisce è considerato traditore, e subisce punizioni terribili. Naoto Date/Tiger Mask, tornato a visitare quello che era stato il suo orfanotrofio, decide di non rispettare l’obbligo nei confronti della Tana delle Tigri, e aiutare invece tutti gli orfani con il denaro vinto dagli incontri. Decide così di saldare il debito contratto dall’orfanotrofio con uno strozzino e inizia a combattere onestamente, anche per non influenzare negativamente i suoi giovani ammiratori. Comincia in questo modo un’interminabile serie di incontri all’ultimo sangue contro i sicari mandatigli dalla Tana delle Tigri, i quali cercheranno in tutti i modi possibili di punire il suo tradimento: hanno difatti ricevuto l’ordine tassativo di ucciderlo sul ring. Uomo Tigre lotterà con tutte le sue forze per liberarsi dalle spire malvagie di quest’organizzazione criminale.

The Tiger Mask uscirà a novembre di quest’anno in Giappone; al momento non è stata ancora fissata una release internazionale.

 

Categorie
1972 1986 2013 Dr Alyssa Saintcall Laura Russo Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Racconto Storia Stupro Suora Maria

Laura Russo

Laura Russo è nata il 1 aprile del 1986 nella bellissima Parigi , la città dell’ amore , dove sono nate moltissime storie d’ amore sia di persone delle altre città , sia delle persone sia fantastiche si degli altri mondi . Io parlo dell’ amore sia dell’ amore tra due persone sia tra due persone , ma l’ amore tra una madre e la figlia . La madre di Laura forse era povera o non so per quale motivo , ma decise di abbandonare la figlia di pochi mesi in un orfanotrofio . L’ Orfanotrofio dove abbandono la Laura si chiama il Orfanotrofio Saint Mary costruito a Parigi nel 1972 da una persona con un grande che aveva deciso di prendersi cura di questi bambini che non sapevano dove andare e che forse grazie a questo posto potevano trovare un giorno dei genitori che volevano adottarli e portali via da li . Quella chiesa era gestita da una suora che si chiama Suora Maria , 35 anni ed è molto gentile con tutti i bambini , sia quelli più piccoli ma anche quelli un po’ più grandi . Il compito di questa Suora , era non solo occuparsi dei bambini ma aveva anche altri compiti . Quando si occupava dei bambini non lo faceva da soli , tipo insegnanti , medici e tutto quello che serviva a quei bambini per farli sembrare bambini come gli altri che puliti e sopratutto in salute . Cosi se una famiglia li voleva avere un figlio li , trovava un ragazzo molto pulito e pieno di salute . Con gli anni Suora Maria si occupò di molte persone e anche di Laura , questo era il nome sul biglietto che la madre aveva lasciato nella cesta che la madre aveva lasciato li dentro . Suora Maria stava tornando dopo aver fatto la spesa e poi torno nell’ Orfanotrofio e trovò questa cesta e dentro vide questa piccola bambina che piangeva . Suora Maria prese la cesta e vide che dentro c’ era una lettera che diceva, non c’ era scritto tanto : “ Il suo nome è Laura “ . Questo c’ era scritto , nessuno motivo perché la madre l’ aveva lasciata o altri motivi , sembrava quasi che la madre non la voleva bene . Suora Maria quando vide che nella lettera c’ era scritto solo il nome , capì che alla donna che aveva abbandonato quella piccola bambina non gliene importava niente e ed era senza cuore . Laura con il tempo inizio a crescere e grazie a Suora Maria aveva imparato a leggere e a scrivere in francese , ma non solo in quella lingua , ma anche in altri lingue . Suora Maria aveva fatto questo perché anche se si trovano in Francia , non si sa mai , in un posto del genere possono venire persone italiane , inglesi e di altri nazioni . Con il tempo tutti i ragazzi trovarono una famiglia e anche Laura , che inizialmente per Suora Maria era tipo una piccola aiutante , la aiutava i tutto , non proprio tutto quello che si poteva fare , però la maggior parte delle cose l’ aiutava Laura . Anche lei però se ne andò in una buona famiglia , che l’ avrebbe trattata bene e sopratutto le avrebbe voluto bene , anche se non era figlia loro . La famiglia Russo ci mise un po’ a conoscere Laura e alla fine con tempo iniziarono ad andare d’ accordo . Inizialmente Laura non sapeva come comportarsi con loro , alla fine si guardò in giro e cerco di capire come essere utile per la sua nuova famiglia . Un giorno vide sua madre Cristina , fare dei lavori di casa come prendere il bucato e fare altre faccende di casa . Inizialmente non la voleva aiutare ,ma poi vide che qualcosa in cui poteva aiutarla , cioè aiutarla a fare il bucato . Insieme a sua madre Cristina lo fece con molta calma e per farlo utilizzava lo sgabello , visto che lei aveva 9 anni e non riusciva ad arrivare al filo . La madre teneva fermo lo sgabello , mentre lei metteva i vestiti sul filo e pure la madre li metteva con molta attenzione e prestava attenzione anche alla figlia che stava sullo sgabello che aveva preso per aiutare la madre . Dopo molti anni la misero in una scuola , per insegnare tutto quello che serviva perché un giorno potesse andare in una buona università e un giorno fare un buon lavoro . Da quando i suoi genitori , l’ avevano inscritta alla sua prima scuola lei si impegnava al massimo ,come tutto quello che aveva fatto , per esempio le costruzioni di lego o moltissime cose , si era messa di impegno e ci era riuscita . Laura anche quando era piccola , ha avuto un carattere forte , deciso , cioè un carattere che nessuna persona poteva rompere , cioè quel tipo di carattere che se dici a qualcuno di mollare , lei invece non mollerà e proverà a fare di tutto per raggiungere quell’ obbiettivo .Quando finalmente ebbe 19 anni riusci ad andare in una bellissima università , dove c’erano anche degli alloggi . Laura aveva scelto una università giusta per lei e sopratutto anche il luogo perfetto , visto che li si poteva abitare e si potevano fare feste e molto altro . Nel suo alloggio che era molto grande e li c’ erano due stanze molo grandi . Ognuna delle persone che abitano li insieme a lei , che si chiamano Sasha e Tara , Sasha 19 anni molto bella , capelli neri , occhi blu e molto intelligente . Sasha parla 5 lingue , ma non perché i suoi genitori gli avevano chiesto di farlo , l’ ha fatto perché voleva farlo lei , all’ università studia Ingegneria Aerospaziale .Tara invece aveva 20 anni, capelli rossi , occhi neri e pure lei molto intelligente , parla 5 lingue , sa suonare la chitarra elettrica . Dopo poco tempo divennero subito amiche e iniziarono a conoscersi e divenne inseparabili , inoltre loro si insegnavano tra loro alcune cose . Per esempio Tara insegno a Laura a suonare la chitarra e quando non sapevano cosa fare , andavano in giro e cercarono di trovare qualcosa da fare e sopratutto qualcosa da imparare . Quando si dovevano aiutare negli studi di informatica o altre cose si aiutavano a vicende , erano un po’ come sorelle che si guardavano le spalle a vicenda . Loro era molto popolari nella scuola , ma nel senso come quelle ragazze popolari che vedono le ragazze povere e dicono che sono feccia o altro . Loro aiutavano tutti quanti , anche i più sfortunati , l’ università dove andavano non era una qualsiasi università ma era la Harvard University . Laura voleva tantissimo andare a questa università , non solo poco ma con tutte le sue forze e sopratutto perché era quella università che voleva fare . Allora lei si mise con tutto l’impegno con la quale lei era in grado di fare cose le cose quando si impegnava in tutte le cose che lei voleva fare . Quando finalmente lei ebbe 23 anni si laureò , non da sola nel senso che anche le sue amiche Tara e Sasha si laurearono lo stesso giorno di Laura . Dopo che tutta la cerimonia fini , loro decisero che era ora di divertirsi un po’ , allora si fermarono in un negozio e presero tre bottiglie di tequila .Volevano divertirsi un po’ , perché poi loro tre avrebbero lavorato un sacco e forse non si potevano più divertire o fare pazzie o altre cose . Andarono in un albergo che non era tanto costoso , Sasha non besse tanto , invece le amiche Laura e Tara iniziarono a bere tantissimo e successo quello che tra loro mise un po’ di imbarazzo tra di loro , cioè loro si spogliarono e fecero sesso tra di loro . Negli ultimi tempi e ci volle molto tempo misero una pietra su quello che era successo quella sera tra loro . La sera in cui Laura e Tara era tornate amiche , la portarono per vari locali e in uno dei vari bar trovarono un ragazzo molto carino , che aveva 27 anni , capelli marroni scuro e per Laura era molto carino , ma aveva paura di parlare con lui . Alla fine fu il ragazzo a parlare con lei , invece le amiche se ne andarono a casa e la lasciarono li , da sola con lui . Laura non sapeva come tornare a casa , l’ uomo che si chiamava Mike decise di farla andare in macchina con lei . Laura accetto , girò l’ angolo dove diceva che c’ era la sua macchina . Ma non c’era nessuna macchina , il posto era desolato , nessuna macchina , buio e oscuro e musica ad alto volume , nessuna interferenza , il posto perfetto per persone come lui che violentavano le donne e poi le uccidevano . Laura era molto spaventata e cerco di scappare , l’ uomo era molto più veloce e la prese per i capelli e poi inizio a stuprarla , la donna inizio a gridare molto forte . Meno mane che in quel momento arrivò mia sorella Alyssa che senti le urla della ragazza , prese e lo arresto , mia sorella fa parte anche della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . Portò a casa la ragazza e cerco di farla calmare , di metterla in tranquillità , ma niente funzionava . Tutto quanto tempo iniziava ad avere gli stadi che vengono una volta stuprati , ansia poi confusione , poi diventi agitato e ogni momento sempre più . Laura sembrava dentro una prigione dalla quale non c’ era serratura alla porta , nessuna uscita e nessuna entrata , un posto buio e oscuro , dove puoi entrare ma non puoi uscire . Dopo molto tempo gli venne l’ intorpidimento alle mani , non riusciva a muoverle , le mani di Laura sembravano fatte di marmo , un marmo tanto duro che non poteva essere sollevato . Laura non voleva sentirsi in quello stato , cosi andò in bagno , ma prima andò in camera sua prese un foglio e una quella e scrisse una lettera nella quale diceva di suicidarsi . Entrò in bagno con il foglio in mano , apri la fontana e poi lascio cadere il foglio che aveva in mano . Alyssa sapeva quello che voleva fare , cosi sali in bagno il più in fretta possibile e cerco di farle cambiare idea , dopo molti tentativi lei ci riusci e dopo averle fatto mettere qualcosa addosso , tornano di sotto insieme e da quel momento Laura si mise sotto le cure di mia sorella Alyssa . Alcune volte per farle cercare di farle sollevare un po’ il morale , venivano a farle visite le sue migliori amiche Tara e Sasha e altre volte i suoi genitori adottivi . Avevano deciso di stare acconto a lei e di aiutarla a superare questa terribile tragedia che gli era successo , certo non potevano stare sempre con lei , ma la maggior parte delle volte venivano a darle una mano . Ci volle molto tempo , per essere molto precisi 4 mesi perché la ragazza uscisse dallo stato in cui era , alla fine decise di cambiare . Non voleva essere più la ragazzina che piangeva e di fare qualcosa , la prima cosa che fece fu imparare a difendersi con il corpo a corpo e con il tempo imparò molte arti marziali come il kung fu e molte cose . Queste cose le imparò ma non perché voleva diventare un eroe , ma perché se era in pericolo con un ragazzo o quello che era lei si poteva difendere e come aveva fatto mia sorella Alyssa se vedeva qualcuno in difficoltà oppure qualcuna delle sue amiche o altre situazioni .