Dr . Kayla Robertson

Kayla Robertson è molto popolare nel futuro visto che lei ha creato il Technobed è lo ha fatto per trovare una cura per sua madre Jessica visto che è andata li su Morox senza avere gli strumenti giusti e senza una protezione adeguata contro le tossine . Kayla Robertson all’ inizio non era molto popolare ma era solo una ragazza che voleva usare il suo genio per fare qualcosa che sarebbe rimasto nella storia tipo qualche scherzo o tipo diventare una hacker che aveva messo in piedi qualche pezzo grosso . Dentro Kayla c’ erano i mezzi per diventare qualcuno ma invece di farlo , usare il 140 di i.q per fare stupidi scherzi o per entrare nei sistemi di sicurezza e fare a gara su chi veniva preso e chi no . Kayla anche se aveva preso una laurea in informatica e in meccanica per il momento usava il suo tempo per creare modellini per fare scherzi tipo mettere fuori uso un palo della luce o dare un po’ di elettricità alle persone e altri stupidi scherzi . Kayla fino ai 19 anni non aveva fatto nulla di che ma per colpa di un incidente durante una gara illegale con la moto volante lei si fece molto male alla gamba e stava quasi per perderla . Ma grazie a sua madre Jessica , Kayla non perse la gamba ma dovette stare a casa fino a quando non era riuscita a stare in piedi in modo perfetto e per quello ci mise cinque mesi . E in quel tempo Jessica fu una madre molto inflessibile con Kayla e sapeva che quell’ incidente e non era un vero incidente ma era una gara di altezza fatta con gli altri . Jessica andò li e fece capire a Kayla che se avrebbe fatta un altra gara , lei se ne sarebbe andata dal pianeta e non l’ avrebbe aiutata a rimettersi in sesto e cosi lei non poteva dare un senso alla sua vita . Kayla in quei mesi e anche dopo la riabilitazione decise di fare una promessa a sua madre cioè “ non fare più gare con la moto volante “ . Kayla lo fece visto che se non c’ era sua madre qui sul pianeta non ci avrebbe mesi più mesi ma con un altra persona ci avrebbe sette mesi e un anno . Jessica era una brava infermiera e Kayla lo sapeva e quindi per farla restare li a Terra non fece più queste gara anche se quando ne cominciava uno il suo cuore era li che batteva come non mai e la testa era come su una di quelle moto e diceva “ avanti voliamo più in alto e facciamo vedere a loro chi è la migliore di tutti “ . Kayla fino ai 22 anni lei continuo a frequentare i suoi amici che erano fan di questo grande sport ma poi un giorno il suo telefono squillo e senti che sua madre era andata su Morox senza il giusto equipaggiamento e adesso lei stava molto male . Kayla vedeva sua madre con il volto e il corpo rosso come il fuoco e decise di fare qualcosa per salvare sua madre . Inizio a vedere il letto in cui era sua madre Jessica , ma grazie al dolore e alla sofferenza che stava provando in quel momento lo fece aprire la mente e vide quel letto in modo diverso . Cioè vide dentro la sua mente l’ immagine di un letto con una tecnologia migliore e decise di dare inizio a tale progetto visto che la vita di sua madre era in grave pericolo . Kayla lo sapeva ogni giorno che veniva li in ospedale e vedeva che nessuno dei dottori o medici fare qualcosa tipo scoprire dove era stata o analizzare il terreno dove era stata per capire su quale pianeta era andata e cosa aveva raccolto li per dare inizio a tutto questo . Kayla decise di creare un progetto noto come Technobed che era capace di dare un senso a tutto quello che poteva accadere al pazienti ma anche capire dove era stato e capire cosa fare per trovare una cura . Kayla per farlo ci mise sette anni e lo fece da sola e poi a un certo punto incontro una parte della sua famiglia che non aveva mai conosciuto cioè Manny è i suoi fratelli e loro diedero una mano a Kayla e cosi creare questo progetto . Kayla lo fece per salvare sua madre Jessica da questo virus che le aveva fatto diventare la pelle di coloro rosso come il fuoco . Kayla era nata il 3 Dicembre del 4156 e sua madre guardando nei suoi occhi vedeva che sua figlia era un piccolo genio e che nel futuro lei avrebbe fatto qualcosa di incredibile . Ma solo verso i 29 anni lei diede inizio al suo grande genio e salvo sua madre e pure le altre persone che i dottori e i medici non capivano come curare .

Code Black – We Plug Holes

Christa quando ha fatto del suo meglio dentro l’ ospedale ma non è riuscita a dire la sua opinione e per questo lei ha quasi perso la sua paziente , anche dopo che ha perso il suo lavoro e andata li e ha cercato di salvare la paziente e adesso che lei ha avuto un figlio in un modo non molto consono chiede aiuto a Neal di dare una mano alla paziente per fare in modo che in futuro lei può avere figli e questa operazione potrebbe andare molto male per la paziente e non si sa se ce la fa oppure no . Mario invece se la deve vedere con una star dell’ Hockey che una volta arrivato li in condizioni molto gravi e grazie a Mario capisce che la sua carriera da star dell’ Hockey potrebbe essere finita per sempre e mentre sembrava andare tutto bene ma poi il paziente inizia a fare il difficile e quindi tra loro c’ e un grande litigio e potrebbe non andare molto bene in questa situazione . Quando sono arrivato li in un posto dove potevo vedere quella scena , ma non potevo capire se si trattava del primo caso cioè della paziente che doveva fare un grosso intervento per avere figli in futuro , ma potrebbe anche essere visto che li c’ erano garze e tutto l’ occorrente per ricucire quella parte del corpo

Uno dei nuovi medici sta aiutando la Dottoressa che si sta occupando di questo paziente e lo sta facendo prendendo un ago . Una volta preso l’ ago e vedendo una sia il nuovo Dottore e sia la Dottoressa si fermano per un attimo come tipo per dire cosa c’ e li dentro e se potrebbe fare del male al paziente

Una volta inserito l’ ago e hanno fatto qualcosa di diverso hanno iniziato a farlo tornare in vita con questo grosso respiratore . Questi due medici stanno facendo il possibile per farlo tornare in vita ma per adesso niente

Mentre gli altri dottori si stanno occupando di un paziente , un altro dottore punta lo sguardo verso un altro paziente . Forse sta iniziando il litigio tra il Dottore e il paziente visto che lui non potrà più giocare a hockey

La dottoressa ha capito che c’ e qualcosa all’ interno del suo corpo che gli sta impedendo di respirare e cosi con i vari infermieri e l’ altro dottore ha deciso di aprire questo paziente e di capire cosa c’ e dentro di lui che gli impedisce di respirare

Prima di portali li dove farà di tutto per salvarlo , la Dottoressa lo sta portando in un altra ala dell’ ospedale e mentre lo fa guarda una cosa e dallo sguardo si capisce che non gli va affatto bene

Osservo dentro al mondo di Code Black

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

La Dottoressa Leanne Roris sa molto bene quanto è difficile lavorare in un ospedale ma anche quando ci si trova in uno strano stato medico che tutti chiamato Code Black . Credo che li si possa dire che tu hai tanto di quei pazienti che nemmeno tu sai cosa fare e cosa non fare , cioè se stare li e seguire quel paziente oppure andare dagli altri . In un Ospedale le ore passano e tu devi restare concentrato oppure non ce la fai . La Dottoressa Leanne Roris sa molto bene che quando si è in fase Code Black non ce la puoi fare da soli e cosi chiama quattro infermieri del primo anno e che fanno parte dell’ Agels Memorial Hospital e li fa lavorare su pazienti che stanno arrivando e sono in stato serio . Io e Ada andammo dentro l’ ospedale e li vedemmo una Dottoressa dai capelli biondi trasportare un uomo con delle ustioni su maggior parte del corpo e dietro c’ era un uomo che aveva una gamba dentro un tubo o qualcosa del genere e con calma li stavano portando dentro chirurgia

Uno dei nuovi infermieri si stava occupando di salvare un uomo e doveva essere un poliziotto visto che vicino alla barella c’ era un Detective e quindi doveva essere un conoscente della vittima

La Dottoressa Leanne stava cercando di salvare la vita di un bambino e mentre lo faceva stava guardando qualcosa di strano e che stava accadendo davanti a lei e solo lei lo vedeva

La Dottoressa aveva visto che stava arrivando un nuovo paziente e si fece in quattro per assiste queste due persone . Cioè stava li ad aiutare il bambino e nello stesso momento stava li a salvare l’ altro paziente

Uno dei Dottori stava li ad aiutare gli infermieri con questo paziente visto che era molto grave . Stava li a guardare loro negli occhi e con calma cercava loro cosa fare

Sembra che tra le vittime c’ era anche una persona che era collegata a un infermiera oppure li dentro avevano fatto entrare una donna e stava per salutare il suo amico . Una delle dottoresse ha detto alla donna che cosa sta accadendo all’ uomo e non sembra molto felice , ma sembra triste e sta per piangere

Ada Knight mi chiede se Alyssa ce la può fare con Pandora

250px-AidenRender

Io e Ada stavamo andando al Distretto 14 dove li era avvenuto un furto e nessuno aveva visto il ladro e non perché tutti erano morti ma nel modo letterale che nessuno l’ ha visto in faccia . Mentre andavamo li Ada si stava chiedendo se mia sorella ce la poteva fare con la piccola Pandora oppure aveva bisogno – sei sicuro che tua sorella Alyssa ce la può fare con la piccola Pandora . Io presi una curva molto bene – certo che ce la fa . Lei ci sa fare con i bambini . Mentre andiamo ti racconto una cosa su mia sorella . Ada era pronta a sentire questa storia su mia sorella . Presi un attimo fiato e poi incomincia la storia – un giorno all’ Ocean Park Space Hospital era un giorno , freddo e molto oscuro e i bambini erano molto tristi per un evento . Era morta una paziente . Una ragazzina di 16 anni . I bambini avevano sentito la notizia e avevano perso il sorriso . Nessuno riusciva a farli ridere e tutto perché loro non sapevano se la ragazzina avrebbe mai trovato la pace oppure no . Nessuno sapeva dire loro se lo spirito della ragazzina era andata li o all’ inferno . Alyssa arrivo in ospedale e ci arrivo molto tardi e per un buon motivo . Ada prima di farmi continuare mi fece vedere che li c’ era una scorciatoia per arrivare prima . Poi mi fece continuare – vedi mia sorella aveva aiutato la ragazzina a trovare posto dentro l’ Universing . Comunque lei entro li nel reparto dei bambini e li vide li senza sorriso sul volto . Alyssa si avvicino alla piccola Emma che era molto triste per la morte della ragazzina – cosa sta succedendo qui ? . Perché avete questa espressione triste sul volto . Alyssa aspetto che Emma finisse di piangere – abbiamo saputo della morte di quella ragazzina e adesso non sappiamo se lei è in cielo oppure no . Alyssa chiuse un attimo le porte con i suoi poteri e poi vide se li non c’ era nessun altro . Prese dalla sua borsa una foto e la fece vedere ad Emma . Emma vide la foto ed era della data di oggi e sembrava impossibile . Emma la ricontrollo meglio – allora vuoi dire che è viva ancora ? . Alyssa vide che tutti i ragazzi si girarono verso di lei – si , adesso lei vive in un altro mondo ed è molto felice . Questo che vi ho detto e che vi ho mostrato non lo dovete dire a nessuno . E un nostro segreto . I bambini sapendo che la donna stava bene avevano ripreso il loro sorriso e sull’ ospedale torno in sole e la felicità . Ada sentendo quella storia capì che ce la poteva fare con la piccola Pandora .

Eye Candy – ICU

Un Serial Killer può colpire chiunque e questo è veramente pazzo visto che colpisce anche negli ospedali . Lindy grazie a Tommy e alla sezione informatica vede che il Serial Killer colpisce tutti e tutti . Il Serial Killer ha colpito dentro una camera da letto e dentro un ospedale mentre si stava per fare un intervento molto grave e pericoloso . Quando non sai come è fatto il tuo Serial Killer non puoi sapere dove sarà e sopratutto cosa vuole fare a te . Può essere dietro a te e sopratutto ti può stare ancora più vicino . Per esempio potrebbe essere un tuo amico ma tu non lo sai . Lindy torna a casa e viene rapita dall’ assassina . Lui ha rapito Lindy perchè lei ha fatto sesso con Tommy e questo non gli piaciuto affatto . Per mandare bene il messaggio non ha rapito solo lei ma anche un altra persona e gli ha fatto dire una cosa che era importante per lui . Su internet se cerchi puoi trovare di tutto anche cose che non ti aspetti ad esempio un sito di escort . Lindy lo ha trovato per caso e li ha trovato sua sorella minore . Lei ha fatto tutto da sola e ha trovato una cosa che non si aspettava . Non so cosa ha trovato ma l’ ha scossa . Lindy ha cercato solo di aiutare ma non gli piaciuto quello che è successo . Lindy è stata rapita e quando è stata salvata da Tommy ha capito che lui ha usato lei

L’ amico di Lindy quando vede un oggetto sulla sedia di Lindy pensa che sia morta

Ecco che Lindy trova una traccia concreta su sua sorella Sarah

Il Serial Killer ha fatto un errore e adesso si può capire chi è

Il Serial Killer ha portato Lindy in una stanza per interrogatori

Ecco Lindy e Tommy fanno una cosa che fa arrabbiare davvero molto il Serial Killer

Costantine – Angels and Ministers of Grace

250px-AidenRender

John Costantine deve risolvere un caso in un Ospedale e non è un caso normale visto che li ci sono Zed e il suo amico immortale . Se ci sono loro due allora il caso è serio . Ma il caso diventa ancora più pericolo e più serio quando a Zed va in uno stato di shock o per meglio convulsioni come se avesse preso qualcosa anche se non ha preso nulla . Ma tutto diventa più pericolo quando arriva Manny e per risolvere questo casino deve fare squadra con John . Dopo che Manny ha ucciso un angelo caduto che anche se era caduto perchè sempre una sua sorella l’ ha uccisa e adesso sulle sue mani ha il sangue di una sua sorella e per questo non vuole fare squadra con John . Ma per risolvere questa situazione si trova costretto a farlo . Poi all’ improvviso la stessa cosa succede a Manny e per salvarlo John usa un incantesimo per renderlo simile a un umano . Questa cosa non fa per niente piacere a Manny , anzi lo odia . Ecco John e Zed che arrivano all’ ospedale

Una volta arrivati all’ ospedale e dopo aver subito alcuni interventi e aver capito cosa ha va in una chiesa e chiede aiuta agli angeli . Li appare Manny

Ecco Zed che chiede aiuto agli angeli

Zed si guarda dietro e parla con John o con qualcuno altro

John era dietro a Zed non si sa da quanto tempo . Forse ha sentito tutto quello che ha detto e forse è un modo per farsi aiutare dagli angeli sopratutto da Manny l’ angelo di John

 

Dana Moretti parla con Rebecca Logan

1313485-bigthumbnail

 

Dana Moretti non ce la faceva più a stare dentro l’ Ospedale e visto che Rebecca Logan era dentro la sua stanza si rivolse a lei per uscire da li – mi puoi dire quando me ne posso andare via da questo Ospedale . Mi sento benissimo . Ho come una grande forza che mi permette di fare tutto e non ce la faccio più a stare qui . Adesso voglio uscire e farmi una vita qui . Rebecca sapeva che prima o poi Dana doveva uscire da li e cerca di trattenerla li dentro per qualche giorno – senti lo so che vuoi uscire da qui . Ma prima io voglio capire cosa sei capace di fare . Dana non capiva cosa centrava questo con il fatto che non poteva uscire da li dentro – in che senso vuoi capire cosa io so fare ? . Rebecca aveva deciso di dirle come erano scomparse le ferite dal suo corpo – vedi quando stavo per curare le tue ferite non l’ ho potuto fare non perché non volevo ma perché quando sono arrivato li vicino a te le tue ferite erano già scomparse . Un modo per dire prima le avevi e poi erano scomparse . Dana non ci stava capendo più niente – mi vuoi dire che mi sono guarite da sole le ferite . Dana allora provo a fare una cosa molto pericolosa e da pazzi . Prese una freccia e se la conficco nel braccio destro . Rebecca dopo aver fatto una faccia molto strana e particolare andò subito vicino a lei le tolse la freccia e la ferita guarì subito in pochi minuti . Dana non aveva un telefonino e non aveva nemmeno un computer portatile ma Wade che ancora li aveva un ipad funzionante e visto che non gli serviva a molto lo diede a Dana . Una volta in mano Dana decise di capire cosa le stava succedendo cercando cose in rete . La prima cosa che cerco fu rigenerazione rapida e Google la porto in un sito dedicato agli angeli . Poi provo con la freccia di luce e si ritrovo sullo stesso sito . Dana grazie all’ ipad capì cosa era e poi lo disse a Rebecca e a a Wade – io so cosa sono adesso . Rebecca e Wade erano pronti a sentire la deduzione di Dana Moretti – siamo tutti e due con le orecchie aperte dicci la tua teoria . Dana era li sul letto e stava attenta a non far cadere il suo ipad – io sono angelo . Rebecca voleva capire come era arrivata a tale deduzione – come ci sei arrivata a tale deduzione . Dana diede in mano a Rebecca il suo ipad e gli fece vedere quello che c’ era scritto sulla rigenerazione rapida e sulle frecce di luce . Rebecca adesso sapeva cosa era Dana e prima di farla andare via – prima devi capire come attivare i tuoi poteri . Se non li sai attivare non puoi fare nulla contro i tuoi nemici . Dana vedeva che Rebecca aveva ragione e si fermo prima di correre e farsi uccidere di nuovo o peggio essere venduta come schiava o usata da un demone per fare del male .

Wade fa visita a Dana Moretti

1313485-bigthumbnail

 

Dana Moretti era stufa di stare in mensa e cosi per non mangiare più niente e cercare di fare qualcosa se ne andò in camera sua . Una volta arrivata vide che li dentro c’ era Wade che era seduto su una sedia e vedeva il letto vuoto e aveva pensato che Dana Moretti era morta . Dana andò dietro di lui di soppiatto e con calma e gli sussurro nell’ orecchio destro “ io sono ancora qui “ . Wade si giro e la vide con questa maglietta bianca un po’ sporca e un po’ distrutta dai graffi del Lupo Mannaro . Wade aveva portato una maglietta bianca ma anche qualche accessorio e anche un sacco di cose che potevano essere utili a Dana per dare inizio a un look di partenza per il suo nuovo viaggio non solo dentro l’ Ospedale ma anche dentro l’ Universing . Dana aveva una stanza unica e non la condivideva con nessuno per adesso . Wade mise le cose che aveva portato sul lettino di Dana . Dana si mise dietro la tenda e si inizio a togliersi gli indumenti da dosso piano e con calma . Si inizio a togliere la maglietta che era distrutta e forse con un lavoro da ago e filo si sarebbe riparata . Poi si tolse pure il reggiseno visto che era distrutto pure quello . Il graffio del Lupo Mannaro aveva distrutto la maglietta e aveva distrutto il suo reggiseno . Wade dopo essere tornato a casa si era preparato per far visita a Dana Moretti e Rita lo vide vestito molto bene – dove stai andando ? . Wade si giro e vide se non era troppo sporco – Il Lupo Mannaro è stato ucciso . Io adesso sto andando a fare visita alla persona che l’ ha ucciso e stata aggredita e penso che gli serve qualcosa di pulito e pure altro visto che lui è stata graffiata vicino al cuore ma adesso sta bene . Però voglio vedere se sta bene oppure è morta e poi gli voglio portare qualcosa di pulito cosi non ha più quei stracci addosso . Rita gli diede una maglietta bianca , un reggiseno e tutto quello che poteva serviva a quella povera ragazzina che è stata ferita dal Lupo Mannaro . Wade con calma passava le cose a Dana senza vedere . Dana con quei nuovi vestiti non sembrava più una stracciona che proveniva dalla strada ma una ragazza che proveniva dall’ alta società . Dana prese la maglietta e le altre cose che erano distrutte e le mise dentro una busta che poi diede a Rebecca . Rebecca vide dentro la busta e poi la vide con questo nuovo look carino e bello – adesso non sembri più una donna di strada ma una donna che è di buona famiglia . Ma ti manca ancora qualcosa . Dana si mise dall’ alto in basso – non mi pare . Rebecca si avvicino a Dana – ti serve una bella doccia calda puzzi da mezzo metro . Pure Wade lo aveva notato e si avvicino a Dana e senti la stessa puzza che aveva sentito Rebecca – l’ ho sentita pure io prima ma non te l’ ho detto perché tu avresti detto di no . Invece fartelo dire da una donna tu l’ avresti capito . Dana invece si arrabbio – me lo dovevi dire . Se non me lo dici tutti quanti pensano che io sia una donna che viene dalla strada e invece non lo so . Wade si avvicino a Dana – stai calma , la prossima volta te lo dico ma credo che tu ti arrabbi pure la prossima volta . Dana sapeva che Wade aveva ragione – forse ma tu me lo dici lo stesso .

Rebecca Logan da l’ arco a Dana Moretti

1313485-bigthumbnail

Dana Moretti quando era scesa dal suo lettino che era comodo e delicato si era dimenticato di prendere una cosa molto importante per lei e sarebbe a dire l’ arco . Era li vicino al tavolino e Dana non lo aveva preso . Rebecca lo prese in mano e lo tolse da li sopra prima che un pazzo provasse a fare qualcosa . Noi siamo in un ospedale se uno avesse questo arco in mano potrebbe usarlo per minacciare qualcuno e cosi cercare una persona per farsi trapiantare un organo o un altra parte del corpo . La minaccia sarebbe potuta avvenire ma Rebecca prendendo l’ arco aveva fermato tale evento . Una volta in mensa vide li Dana che era seduta e stava bevendo molto acqua fresca . Rebecca si mise seduta dall’ altra parte del tavolo e poi mise sul tavolo il suo arco – nella fretta di scendere dal letto e venire qui in mensa te ne sei dimenticata del’ tuo arco . Dana non se ne era dimenticata ma non lo voleva – non lo voglio . Con quella ho ucciso una persona e io non la voleva uccidere . Rebecca le diede la mano per cercare di essere forte in questo momento – senti lo so che non ti senti fiera di quello che hai fatto . Ma tu hai ucciso un mostro che aveva ucciso 11 persone . Lo so che non lo vuoi perché con questo hai ucciso una persona . Ma forse nel futuro magari una volta imparato a usare alla perfezione invece di uccidere lo puoi usare per colpire i nemici e fare in modo che siano vivi e vegeti e cosi tu puoi salvare persone senza uccidere nessuno . Dana accetto l’ arco con calma e lo porto sempre con se . Rebecca aveva dato l’ arco a Dana perché sapeva che lei nel futuro poteva fare un sacco di cose buone e non cattive . Dana guardo Rebecca negli occhi – grazie per avermi dato l’ arco . Forse mi ci vuole un po’ per capire come funziona però come dici tu lo posso usare per salvare le persone e non per ucciderle . Grazie dell’ aiuto . Dana prima di lasciar andare via da li Rebecca – cerca di stare attenta con il tuo potere . Se lo usi troppe volte tu ucciderai te stessa . Per favore fa attenzione e cerca di non usarlo sempre oppure non ci rivedremo di nuovo . Rebecca sapeva che Dana aveva ragione ma lo stava facendo per lasciare una traccia in questo ospedale – lo so molto bene . Ma sono capacissima di capire quando mi devo fermare . Rebecca se ne andò a fare un altro turno e anche questa volta avrebbe usato i suoi poteri per fare del bene .

Rebecca parla con Dana

1313485-bigthumbnail

Rebecca si era preoccupata molto di Dana nei tre giorni in cui lei era rimasta li su quel lettino e pure adesso che era sveglia si stava preoccupando . Una volta andata in mensa trovo subito Dana che era li a mangiare con calma la pizza che era ancora bella calda . Rebecca si mise seduta e inizio a prenderne un pezzo – vedo che ne è rimasta ancora la pizza . Dana era li che mangiava la pizza senza esagerare visto che non voleva vomitare – sto mangiando con calma perchè non voglio sentirmi male di nuovo . Come sta la tua paziente ? . Rebecca si mise seduta dall’ altra parte del tavolo e vedeva Dana negli occhi – adesso sta bene . La mia paziente aveva 7 anni . Era una bambina di nome Federica e il fratello l’ aveva colpita accidentalmente con una palla di fuoco . Aveva distrutto il suo intero braccio destro e adesso grazie a me può usare la mano destra e il suo braccio . Dana era felice di sentirlo – meno male che sta bene . Spero che non succeda di nuovo . Se il fratello avesse colpito un organo vitale tu non avresti potuta fare niente . Invece ha solo colpito il braccio e tu hai potuto fare qualcosa . Adesso mangia che hai bisogno di forze . Vedo che usare il potere che hai drena forze da te e la da ai tuoi pazienti . Mangia se devi fare un turno crolli a terra e non puoi aiutare nessuno in questo . Rebecca inizio a mangiare – hai ragione tu se non mangio qualcosa crollo e poi non posso aiutare nessuno . Rebecca inizio a mangiare tre fette di pizza una dopo l’ altra e poi inizio a bere un sacco di acqua . Dana vide che Rebecca aveva un sacco di fame – hai un sacco di me . Il potere di curare le persone ti toglie molte energie . Mangia un altra fetta cosi stai ancora più in forze . Rebecca prese un altra fetta e se la mise in bocca e alla fine torno in piene forze . Adesso era Dana a fare da infermiera a Rebecca . I ruoli si erano invertiti e poi dopo essersi lavata i denti Rebecca andò a fare un turno non molto lungo .

 

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

ioinviaggio

Dopo un po’ impari che il sole scotta, se ne prendi troppo. Perciò pianti il tuo giardino e decori la tua anima, invece di aspettare che qualcuno ti porti i fiori. E impari che puoi davvero sopportare, che sei davvero forte, e che vali davvero. E impari e impari e impari. Con ogni addio impari. (V. Shoffstall)

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: