Categorie
2013 android ipad iphone Mac Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc

OZombie: non basteranno i $950.000 di Kickstarter

Nonostante la richiesta alquanto esosa di $950.000, il kickstarter di OZombie non sarà sufficiente a finanziare lo sviluppo completo ‘a carico’ di Spicy Horse.

“Quella quantità è meno di ciò che necessitiamo per sviluppare il gioco completo, ma abbastanza per farci iniziare e creare alcuni capitoli iniziali”, ha spiegato American McGee a Strategy Informer.

Lo studio deve quindi “mettere alcuni fondi” di tasca propria e “lavorare per assicurarci un finanziamento esterno (forse attraverso accordi di pubblicazione) e trovare altri modi creativi per limare il gap”.

In ogni caso, la raccolta fondi servirà “a fare un prodotto eccellente ed espandere qualunque cosa sulla quale abbiamo lavorato in precedenza”.

 

Categorie
2013 EA Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Xbox 360

Mcgee non smetterà di tentare di fare una nuova alice

American McGee è tornato in campo con la campagna Kickstarter di OZombie, il suo nuovo progetto per PC e sistemi mobile. Come mai non è stato scelto di proporre un nuovo titolo della serie Alice? In verità McGee vuole ancora sviluppare un nuovo Alice, com’è chiaro dalla preproduzione di Otherlands, e non smetterà mai di provarci, almeno stando alle sue parole apparse nei feed di OZombie.

A quanto pare Spicy Horse è in contrattazione con Electronic Arts per un nuovo Alice, ma come per ogni contrattazione che si rispetti, ci vuole del tempo prima che si sappia qualcosa di definitivo. Ad esempio, per Alice: Madness Returns ci sono voluti più di dodici mesi.

Quindi, secondo lui OZombie va visto anche come un modo per supportare lo sviluppatore in previsione di un nuovo Alice (un titolo in sviluppo voluto dagli utenti ti rende più forte contrattualmente parlando).

OZombie su Kickstarter

Categorie
2013 2014 Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Pc PLaystation 4 Ps4 Uscite Future Videogiochi Xbox 720

OZombie è il nuovo titolo di American McGee: immagini d’annuncio e prime informazioni

Per la felicità della sua nutrita fanbase e di tutti gli esteti delle avventure dark, il visionario boss degli studi cinesi di Spicy Horse, American McGee, decide di riguadagnare il palcoscenico mediatico per annunciare lo sviluppo di OZombie.

Come nelle trasposizioni videoludiche di Alice nel Paese delle Meraviglie, anche in questo caso il buon McGee ha deciso di attingere alla sconfinata produzione letteraria vittoriana e ai romanzi per ragazzi americani del secondo ‘800 andando a rivisitare “Il Meraviglioso Mago di Oz” di L. Frank Baum e il film omonimo del 1939 diretto da Victor Fleming.

Il progetto si trova attualmente in una fase di sviluppo pressoché embrionale: l’unico materiale prodotto dal team creativo di Shanghai riguarda infatti i bozzetti preparatori delle ambientazioni e le tavole realizzate dai designer di American McGee per lo studio del soggetto di Dorothy che, come potrete facilmente intuire, sarà la protagonista assoluta dell’avventura.

Per evitare di incappare nuovamente nelle grane accorse durante lo sviluppo di Alice: Madness Returns, lo staff di Spicy Horse ha convenuto di sganciarsi completamente dall’influenza di qualsiasi casa di produzione “esterna” puntando tutto sull’indipendenza economica (e quindi sull’autonomia nella direzione da intraprendere in sede di sviluppo) garantita da una campagna di raccolta fondi che verrà aperta nelle prossime settimane su Kickstarter e che sarà rivolta solo ed esclusivamente ai privati. L’esito di questa iniziativa, di conseguenza, determinerà la scelta degli Spicy Horse di proseguire o meno il progetto passando alla fase di sviluppo vera e propria di un videogioco che, con ogni probabilità, manterrà l’impronta gotica della trama di Madness Returns e le dinamiche di gameplay a metà strada tra i moderni action-adventure tridimensionali e i puzzle-platform vecchia scuola.

Se la raccolta fondi su Kickstarter darà l’esito sperato, la commercializzazione di OZombie dovrebbe avvenire nella seconda metà del 2014 su PC, su tablet next.gen e, probabilmente, sulle piattaforme digitali di PlayStation 4 e Xbox “Next”.