Categorie
1993 1994 1995 1996 1997 1999 2000 2002 2013 2014 Ada Knight Alice Marie Saintcall Aqua Saintcall Damon Saintcall Daniel Saintcall Distruttori Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Kira Saintcall Oliver Saintcall P.R.O.F.E.T Presentazione Regina Serene Universing

Curiosità sulla La Regina Serene e su P.R.O.F.E.T

queen-serene

La Regina Serene e sua figlia Roberta hanno lo stesso scopo cioè far cambiare idea al Consiglio dei Dominatori di Poteri e cosi non far vedere più le persone con i poteri come dei mostri che usano la forza per uccidere e basta. La Regina Serene è nata il 17 Settembre del 1700 invece la Principessa Roberta è nata il 18 Settembre del 1789 e tutti e due cercavano di far cambiare idea al Consiglio e cosi le persone con i poteri potevano essere viste con un grande rispetto. La Regina Serene ci provo con un suo piano e lo fece senza dire niente a nessuno e andò sulla Terra e li cerco di capire se le persone con i poteri erano realmente dei mostri che usava i poteri solo per uccidere o per farsi una bella vita. Invece grazie a quella mossa lei capì che molte persone con i poteri nonostante hanno questi poteri se la passano male e hanno bisogno di aiuto non solo in campo fisico ma anche in campo mentale. Tutti e due hanno cercato di far cambiare idea al Consiglio e ci hanno provato ogni anno e lo hanno fatto perché loro guardando il futuro vedevano che Maraxus sarebbe stato distrutto da persone che hanno i poteri e da grosse navi che fanno fuori bambini, animali e sopratutto grandi pianeti e tutto per una grande vendetta da parte loro. Se loro riuscivano a far cambiare idea al Consiglio, uno dei Consiglieri non si sarebbe trasformato nel mostro che conosciamo che adesso e con il tempo avrebbe cercato di fare la stessa cosa che sta cercando di fare il Capo dei Dalek cioè distruggere tutto anche l’ Universing che è stato creato per salvare numerose persone. Non solo loro due, ma anche grandi e potenti Dominatori di Poteri avevano la stessa visione cioè che nel 2002 il pianeta noto come Maraxus non ci sarebbe stato più e se qualcuno vedeva i minuti dopo vedeva solo piccoli granelli di polvere e quello era Maraxus. La Regina Serene e la Principessa Roberta hanno cercato di salvare la Galassia cercando di far cambiare idea al Consiglio e cosi Maraxus sarebbe stato ancora vivo. Ma come si può far cambiare idea al Consiglio dei Dominatori di Poteri se loro avevano già deciso di fare una cosa. Questa cosa l’ avevo detta alla mia famiglia e alla mia squadra per far capire che molte persone avevano cercato di far cambiare gli avvenimenti. Io ero andato da loro e gli avevo detto cosa sarebbe successo e cosi loro ci hanno provato in questa maniera. La Regina Serene ci provo con il piano Jenny Miller e lei è andata sulla Terra per far capire al Consiglio che le persone con i poteri possono essere il bene. Kyra e Oliver si misero vicino a me con un passo lento e calmo sopratutto per capire meglio quello che io stavo provando in quel momento – quindi tu sei tornato più indietro nel tempo. Una volta detto questo Ada ferma li sul posto mi guardo – quindi tu prima hai provato a fermare questa guerra in modo pacifico, ma poi non ci sei riuscito e allora dopo sei dovuta andare nel tempo in cui è iniziata la Guerra e hai dovuta combattere per noi e per l’ universo. Ada aveva capito subito cosa volevo dire e sopratutto cosa ho fatto per far restare tutti interi.

Categorie
1814 1818 Alukard Saintcall Daniel Saintcall Distruttori Dominatore di Poteri Dominatrice dei Portali Dominatrice di Poteri I.A P.R.O.F.E.T

Aspetto della I.A nota come P.R.O.F.E.T

P.R.O.F.E.T

Questa foto l’ ha fatta mia madre Helena Saintcall dopo che lei si è seduta li sul trono e in quel momento la Principessa Roberta Ophelia Francesca Enrica Teresa era stupenda come non mai. Questa foto l’ ha fatta prima di entrare con Alukard nel consiglio dei Dominatori di Poteri cioè il 18 Novembre del 1814, cioè un mese dopo che loro hanno usato i loro poteri per salvare la principessa di Maraxus. La vedete con questa potente armatura visto che lei non è una di quelle principesse che quando vede che c’ e una guerra che sta decimando il suo popolo, lei sta li ferma e non fa nulla. No lei usa la spada e i suoi poteri per salvare la sua gente e durante una dei suoi assalti, uno dei Distruttori ha cercato di distruggere la sua mente per farla vacillare e cosi lei tornava a essere una normale principessa che ha paura di tutto e cosi lei sta li ferma nel palazzo e non si muove da lei. Alukard e Helena stavano combattendo pure loro quella piccola battaglia dentro la città di Serene e facendosi strada verso i nemici videro che Roberta era li ferma vicino a un muro che era stato distrutto durante uno degli scontri contro i Distruttori. Lei aveva le mani bloccate da due spade che era stata ficcate dentro al palmo della mano con una grande forza e le faceva molto male e la sua testa era sollevata da una mano che le teneva fermo il mento e cosi chi le voleva fare del male le poteva distruggere la mente. Roberta non si poteva muovere visto che lei era li ferma vicino al muro ed era stata alzata da terra grazie al potere della telecinesi e quindi anche se si toglieva le spade, lei sarebbe caduta a terra e forse sarebbe morta . Ma grazie all’ aiuto di Alukard e Helena Saintcall non è successo e lei nel 1814 e tutto grazie all’ aiuto del potere di leggere la mente e cosi loro sono entrati dentro al collegamento e lo hanno usato per far ricordare alla Principessa che lei è una grande guerriera e sopratutto una grande principessa che è pronta a tutto per il suo popolo. Anche se lei nel 1818 è stata uccisa dai Distruttori, Alukard e Helena hanno fatto in modo che lei tornasse in vita sia sotto forma di I.A ma nell’ occorrenza grazie a un androide con un cervello adatto a sostenere una I.A lei poteva combattere per il suo popolo. Sia la I.A e sia l’ androide avevano lo stesso aspetto, la stessa memoria, le stesse curiosità.

Categorie
1814 1818 Alukard Saintcall Alyssa Saintcall Damon Saintcall Daniel Saintcall Distruttori Dominatore di Poteri Dominatrice dei Portali Dominatrice di Poteri Maraxus Presentazione

Curiosità sulla I.A P.R.O.F.E.T

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Come vi ho detto in passato io ho due I.A, una è stata creata dai miei genitori assieme e l’ altra è Cortana che è stata creata da Rebecca Leone detta la Rete e lo ha fatto per fare in modo che casa mia detta il Rifugio dell’ Infinito avesse una I.A che ci permettesse di usare la nostra tecnologia del futuro e cosi se veniva qualcuno che si sarebbe chiesto perché noi abbiamo una tecnologia superiore, la nostra nuova I.A ce lo avrebbe segnalato e cosi lei ci poteva salvare la vita e fare in modo che noi non veniamo visti come degli alieni. L’ altra I.A è nota come P.R.O.F.E.T e tutti leggendo questo nome penseranno al nome del personaggio noto come Profet, ma questo nome non indica quella. Ma indica una persona che nel passato è stata molto importante per Alukard e Helena Saintcall e poi con il tempo è divenuta la I.A che noi conosciamo tutti, ma in una maniera del tutto diversa e in modo che lei potesse dare una mano a tutti non solo nell’ universo o nell’ Universing, ma anche nel tempo e nello spazio a meno che li ci sia un lettore che permette a lei di stare li e parlare con la persona che ha fatto quel problema o ha quel problema. P.R.O.F.E.T è il nome lungo di una Principessa e lei ha fatto in modo che Alukard e Helena sono entrati dentro al Consiglio dei Dominatori di Poteri e cosi loro nel futuro hanno fatto in modo che qualcuno potesse dare una speranza alle persone con i poteri. Anche se erano giovani loro vedevano che le persone con i poteri potevano essere un grande aiuto non solo per il mondo ma anche per le persone. Il vero nome della I.A nota come P.R.O.F.E.T è Principessa Roberta Ophelia Francesca Enrica Teresa è lei non se sta fuori dalla mischia o resta li dentro al palazzo e cosi lei è la solita principessa che vuole stare al sicuro. No lei vuole combattere e se c’ e una guerra che mette in pericolo la sua gente allora lei vuole fare di tutto per salvarla e cosi permettere alla sua razza e alla sua gente di restare viva. Prima P.R.O.F.E.T era una grande principessa che da una mano a tutti e cerca di vincere ogni guerra o battaglia e lo fa per la sua gente e per il suo popolo e cosi i Dominatore di Poteri e le Dominatrici di Poteri potevano essere sane e salve e cosi scoprire nuovi poteri e darli a persone che li usano per il bene e non per il male . Poi nel futuro e grazie all’ aiuto di Alukard e Helena Saintcall lei è divenuta una I.A ma molto diversa dalle altre cioè lei può combattere e dare una mano a tutti sia sotto forma di ologramma e sia sotto forma di androide. La Principessa è stata resa una I.A diversa dalle altre nel 1818 dopo che lei è stata uccisa dai Distruttori e lo hanno fatto per far capire ai Dominatori di Poteri che devono smettere di vedere le persone con i poteri dall’alto verso il basso, come se loro non contassero nulla o come se fossero dei mostri da abbattere. Quello che vi voglio far capire è che P.R.O.F.E.T non è una I.A normale ma è una I.A che mi può dare una mano sia in campo di scontri e sia in campo normale e cosi lei è molto utile non solo per me, ma anche per la mia squadra e lo è stato anche per i miei genitori visto che per salvarle la vita l’ hanno resa in questa maniera più forte e più potente che mai.

Categorie
Allenamento Alukard Saintcall Aqua Damon Saintcall Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Hitman Absolution Kratos Kyra Saintcall Oliver Saintcall Pandora Rifugio dell' Infinito Sarah la Fenice Rossa Sarah Saintcall

Rifugio dell’ Infinito

Casa mia all’ inizio non era cosi come è adesso , ci ho messo davvero molto tempo e fatica per far diventare casa mia quello che oggi io chiamo Il Rifugio dell’ Infinito . Un luogo che è collegato all’ Universing e li ci sono diverse luoghi dove andare , luoghi che sono nati grazie a mio padre Alukard e mia madre Helena . Loro sapevano che sarei arrivato li in quella casa e che avrei fatto diverse cose , cosi crearono delle stanze nell’ Universing e le lasciarono cosi perché io un giorno le trovassi e potessi trasformarle in qualcosa di bello e sopratutto utile a me . Quando un giorno mi sveglia e vidi che casa mia si era unita al Universing e quando vidi una di quelle numerose stanze e sulla porta c’ era un messaggio interdimensionali , quello fu il primo da mio padre e da mia madre .Io ci entrai nella lettera vidi mio padre e mia madre li e dicevano – sapevamo che ti serviva un posto per sentirti al sicuro e sopratutto dei posti in cui potevi mettere i vari oggetti che troverai e per questo prima di andarcene da casa tua noi ti abbiamo creato questi posti . Spero ti possano essere utili per quello che devi fare e anche altro . Io feci diventare casa mia molto grande all’ interno e li ci misi molte stanze , nel messaggio c’ era scritto con molta attenzione e passaggio dopo passaggio cosa fare per mettere nuove stanze e molti altri posti . Con calma inizia a creare tutto quello che mi serviva , per esempio un parcheggio per la mia auto o quella dei miei genitori o dei miei parenti , il parcheggio era molto grande era uno dei posti creati dai miei genitori e ci misero tutti i vari attrezzi per migliorare le mie auto . Quando mio padre Oliver vide questo grande parcheggio mi chiese – Da quando il nostro parcheggio e cosi grande ? . Lo è da oggi e per sempre , non sono stato io a farlo , questa è opera di mio padre Alukard e di mi a madre Helena . Adesso con calma ti dico che ho creato altre stanze alcune per mio uso personale , visto che sono nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e alcune volte viaggerò e prendo oggetti alcuni pericolosi e altri no . Vi devi dire di non entrare e se entrare dovete stare attenti . La seconda stanza messa dai miei genitori era una libreria ma non di volumi terrestri ma che contenevano conoscenze su Maraxus , c’ erano moltissimi libri tra uno il più grande di tutto chiuso con un lucchetto magico e che poteva essere aperto solo con la spada che io ho ottenuto nel 1997 . Mia madre Helena aveva fatto pure un ‘ altra cosa , cioè un arco molto grande e lungo abbastanza da farci entrare un nome per il mio rifugio , ci misi un po’ a trovare il nome giusto ma dopo poco tempo lo trovai e cosi la casa invece di chiamarla cosi la chiamavo “ Il Rifugio dell’ Infinito “ .Il nome lo trovai insieme alla mia famiglia , ci mettemmo molto davvero e poi mia sorella Alyssa vide che c’ erano molte stanze e mio fratello Damon disse – ho trovato chiamiamo la nostra casa “ Il Rifugio dell’ Infinito “ . Il nome piaceva a tutti quanti e cosi io , Damon e mia sorella Alyssa ci concentrammo e poi il nome apparì li sull’ arco ed era davvero molto bello come nome per noi , per un posto al sicuro quando noi volevamo essere al sicuro e sopratutto un luogo in cui c’ erano tutte le nostre cose portate dai nostri viaggi nel tempo , nello spazio e nei mondi . Visto che la casa era anche di mia sorella Alyssa e di mio fratello Damon pure loro ci iniziarono a mettere i vari oggetti li dentro , prima non lo volevo far fare a mia sorella e a mio fratello di mettere le cose li , ma poi arrivò Sarah Saintcall e disse – Daniel , questa casa anche di tuo fratello e di tua sorella quindi adesso lasci mettere pure a loro i vari oggetti seno ti tirò le orecchie e quando avrò finito saranno rosso fuoco . Va bene le potete mettere le vostre cose – per non far entrare i nostri genitori ci misi vicino a ogni porta un lucchetto con delle password segrete che conoscevamo solo io , Alyssa e mio fratello Damon . L’ ho fatto seno entrato li dentro e toccano le cose che loro non capiscono e possono far del male a molta gente senza saperlo e anche a noi due . Io ci misi pure io delle stanze , un laboratorio scientifico cosi se devo analizzare qualcosa io o qualcun’altro lo possono fare senza alcun problema , li ci misi un sacco di cose tecnologiche utili . Non solo io sopratutto mia sorella che è una vera patita di strumenti e tecnologia , sa tutto di roba tecnologica e lei è andata a prendere i vari strumenti e poi mi fece vedere come funzionavano e come dovevo utilizzarli per il mio lavoro ma anche a loro potevano servire in qualche evenienza . Io avevo messo altre stanze e sopratutto modi per arrivare a queste stanze , tra le quali una con un super-computer e un luogo dove mettere i nostri computer portatili e dove modificarli oppure creare strumenti utili per i nostri telefonini e molto altro .Cioè creammo un luogo adatto per trovare informazioni su luoghi e notizie meno importanti o molto importanti . Anche se avevamo la Gazzetta dell’ Universo spesso dovevamo andare in internet per trovare informazioni su persone , luoghi e altro . In quello spazio ci stavano tutti i vari attrezzi per modificare e riparare tutti i computer o i nostri portatili . Un ‘ altra stanza che ho fatto è quella degli allenamenti ed erano grandissima e piena di attrezzi per ogni disciplina inoltre grazie alla mia I.A con il nome di P.R.O.F.E.T lui poteva cambiare e farla utilizzare per qualsiasi sport anche per Ginnastica Artistica e li si allenava tutti i giorni Pandora la sera e quando né aveva voglia e serviva a noi quando ci dovevamo allenare per qualche scontro o altre situazioni . Il Rifugio dell’ Infinito è la nostra casa , il luogo dove noi possiamo tornare e cercare di capire le diverse cose , per esempio segni misteriosi , luoghi misteriosi e cose molte misteriose che apparivano nel tempo , nello spazio e nei mondi . Cioè era un po’ come la BatCaverna di Batman ma era un po’ più sorvegliata e un luogo sicuro per noi e per chi ci vuole entrare . Ieri 1 dicembre 2013 è stato il quattordicesimo anniversario di casa nostra e lo festeggiamo tutti insieme e con una bella torta al cioccolata fatta da mia sorella Alyssa . 

Categorie
Allenamento Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Pandora Parlare con Pandora

Casa Mia 18:10 24 ottobre 2013

La sera tardi mi allenavo , rimanevo alzato anche fino a tardi tutte le sere non solo di questo mese ma anche di tutti gli altri mesi .Non dormivo perché appena lo facevo dentro la mia mente riaffiorava i ricordi della Guerra fatta su Maraxus , il mio pianeta oramai è distrutto e perduto per sempre nemmeno io con i miei poteri posso fare qualcosa per recuperarlo . Visto che restavo alzato mi allenavo non solo con i miei poteri ma anche con il corpo a corpo grazie alla mia I.A nota come P.R.O.F.E.T il mio nemico non colpiva in modo normale e sempre negli stessi punti ma anche in punti che io non potevo prevedere . Dovevo allenarmi in ogni punto , il mio nemico non mostrerà pietà , non dirà non uccidiamolo apparte in rare occasioni in cui il loto capo non mi vuole vedere per parlare con me . Il mio allenamento iniziava prima da solo con 29 flessioni e lo stesso numero per gli addominali , poi iniziava il mio vero allenamento con il mio ologramma , il nemico ero io stesso . Quando nel 2005 ero in Cina per cercare di sconfiggere l’ oscurità che risedeva dentro di me un monaco mi ha detto “ L’ oscurità che ti porti dentro non puoi né distruggerla né sconfiggerla , devi fare solo una e una cosa soltanto cioè accelerata per quello che è , cioè una parte di te , distruggerla è come distruggere una parte fondamentale di te stesso .” Da li capì che il modo per allenarmi era confrontarmi con me stesso medesimo e grazie a P.R.O.F.E.T lo potevo fare . Con il mio ologramma mi allevano moltissimo e quello mi è servito a capire moltissime cose , una tra le quali è che dovevo cambiare il mio modo di combattere perché il mio nemico aveva un modo di combattere diverso dal mio e io dovevo capire in che modo cambiare il mio modo di combattere in quelle determinata circostanza , quando il nemico è davanti a te con gli occhi puntati contro di te . Tu non sai cosa farà , io però lo dovevo capire per sconfiggerlo li e per questo che io mi alleno tutte le notti . Una volta Pandora a provato a capire cosa è successo quel giorno su Maraxus entrano nella mia mente mentre io mi allenavo , ma io ero molto più in gamba nella lettura del pensiero e con il pensiero le disse “ invece di leggere il mio pensiero , vai a dormire che domani mattina io e te ci alleniamo ma non ci andrò leggero con te . I tuoi nemico non lo faranno e nemmeno io farò lo stesso . Quindi vai a dormire Pandora .” Questo successe il 21 ottobre del 2013 alle 21:39 di sera , me lo ricordo perché mentre leggevo il pensiero di Pandora stavo vedendo il mio orologio . 

Categorie
2013 Aqua Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Foto I.A Kratos P.R.O.F.E.T Pandora

Foto di Casa Mia

Casa Mia

Casa Mia è come il Santuario di Helen Magnus , davvero molto bello non solo vedendola dall’esterno ma anche dall’ interno . L’interno è davvero molto grande ci sono moltissime stanze . Ci sono palestre per allenarsi in qualasiasi tipo di sport tipo Combattimento con le spade , Ginnastica Artistica oppure se ti devi allenare con i superpoteri . Inoltre dentro la mia casa c’ e una intelligenza artificiale chiamata come P.R.O.F.E.T . Ho scelto di fare la mia casa come la casa di Helen Magnus per essere al sicuro non solo io , ma anche Kratos ,Pandora , Aqua , mia sorella Alyssa e sopratutto per chi possa entrare in casa mia umano o non umano . Alieno non ostile e altre razze che vogliono il mio aiuto , voglio che quando entrano nella mia casa siano al sicuro e protetti .

 

Categorie
2013 Allenamento Dialoghi Dominatore di Poteri Mondi Fantastici Mondo Pandora Parlare con IA Profet Parlare con Pandora Polizia Internazionale Polizia Internazione del Mondo Fantastico Poteri dei Signori del Tempo Racconto Signori del Tempo Storia Tempo

Faccio vedere a Pandora come si prendono le impronte digitali

Avevo deciso di rimandare la nostra lezione su come si prendono le impronte digitali e altre cose dentro la nostra camera delle simulazione . Certo tutto li dentro non è reale però tu li dentro puoi imparare di tutto . Io e Pandora nel pomeriggio iniziammo ad andare li , entrammo con molta calma e stavolta lui aveva simulato un laboratorio scientifico con tutto l’ occorrente per prendere le impronte digitali sia delle dita che dei piedi , scanner per identificare subito il sospetto . Era tutto allestito e tutto pronto per il mio corso per Pandora su come si prendono le impronte digitali . Io tutto pronto dissi a Pandora – allora ci sono vari modi in cui si possono prendere le impronte digitali . Il modo più tradizionale è usare la polvere da sparo e utilizzi un pennello . Diciamo che devi trovare le impronte digitali su una superficie lisca tipo una bottiglia o un piccolo flacone di pillole , tu prendi il pennello con quello prendi la polvere da sparo e lo metti sulla superficie della bottiglia o altro . Pandora prima di sentire le mie parole aveva trovato un quaderno in camera mia e se le era preso per prendere appunti e quando io iniziai a parlare di questo primo metodo lei si era segnata tutta , perché lei sapeva che questa era una simulazione però voleva essere pronta a quando dovevamo andare sul vero campo , cioè il mondo reale piano di insidie e pericoli e dove li stare attento e sopratutto dove mentre lei lo adesso con me le facevo usare il quaderno , ma quando lavorerà a un caso reale Pandora dovrà sapere queste cose senza leggere niente da nessuna parte , lo deve sapere è basta . Poi io dissi a Pandora – c’ e un altro metodo per prendere le impronte e questo metodo si può utilizzare su un foglio e Pandora curiosa di sapere – quindi grazie a questo metodo io posso prendere le impronte digitali su un foglio ? , io risposi a Pandora – si , prendi per esempio che tu trovi un foglio compromettente o altro . Per utilizzare questo metodo hai bisogno di un magnete e una sostanza miscelando una sostanza siliconica e polvere da sparo o di alluminio e viene fuori il Mikrosil . Poi utilizzi il magnete e inizi a cospargere il foglio con poca della sostanza , una volta fatto seccare le impronte digitali appariranno sul foglio . Se utilizzi uno o l’ altro modo o l’ altro modo che ti farò vedere per prendere le impronte digitali o per prendere le impronte dei piedi devi utilizzare i guanti . Pandora si inizio a segnare tutto con calma e con una scrittura leggibile e molto bella , tanto bella che tutti quanti potevano capire cosa ci stava scritto sul foglio . Dopo aver fatto vedere il primo e il secondo modo per prendere le impronte digitali , io dissi a Pandora – adesso ti faccio vedere qual’ e il terzo metodo per prendere le impronte digitali . Il terzo metodo si può fare su una bottigliaia d’ acqua . Allora si fa cosi cospargi la bottiglia d’ acqua con la polvere da sparo in piccole quantità , poi prendi un piccolo pezzo di legno uguale a un gessino e dove hai visto l’ impronta digitale , con quello cospargi in quel punto il Mikrosil e e lasci seccare . Una volta solidificata la sostanza tieni stretta la bottiglia d’ acqua e togli con molta calma la sostanza che si è saccata ormai da un po’ la potrai prendere le impronte digitali dalla bottiglia d’ acqua . Pandora si era segnata tutto quello che avevo detto io sul quaderno . Poi P.R.O.F.E.T per mio ordine mi fece apparire tutti gli accessori necessari per far provare a Pandora i tre metodi per prendere le impronte digitali . Io dissi a Pandora – rileggiti quello che hai scritto e cerca di memorizzarlo , perché dopo senza nessun aiuto del tuo quaderno tu dovrai fare questi tre metodi senza leggere da nessuna parte . Pandora dal viso era un po’ giù , perché lei non poteva leggere e fare con quello . Io allora andai vicino a Pandora e dissi a lei in modo molto convincente e sopratutto per cercare di motivarla – tu puoi farcela , se ti concentri e ti ricordi tutto quello scritto li sul tuo quaderno e se ti ricordi come ti ho fatto vedere io ce la puoi fare . Ti faccio provare senza quaderno non perché io ti voglio punire , ma perché nel mondo reale quando tu dovrai lavorare a un caso vero e proprio tu non avrai nessun quaderno accanto a te , ci sarai soltanto tu e la tua mente . Pandora capì la mia scelta cioè volevo metterla alla prova li dentro per vedere se poteva farcela nel mondo reale . Alla fine Pandora decise di fare come le avevo detto e inizio a rileggere quello che avevo scritto e si concentro nel cercare di rivedere nella sua mente quello che io avevo fatto prima . Dopo un po’ di tempo lei ricordo e inizio a provare e a riprovare e dopo molto tentativi , lei riusci a fare queste cose . Pandora aveva imparato a prendere le impronte digitali senza vedere da nessuna parte e io con sguardo fiero verso di lei , le – brava Pandora hai superato questa cosa , adesso l’ unica cosa che devi fare è imparare quello che fa una persona che appartiene alla Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . 

Categorie
2012 Allenamento Dominatore di Poteri Ispezioni Mondi Fantastici Mondo Pandora Parlare con Pandora Persone Polizia Internazionale Polizia Internazione del Mondo Fantastico Racconto Signori del Tempo Storia Tempo

Insegno a Pandora come investigare

Una cosa che Pandora non mi aveva detto non solo per quale motivo forse perché era aveva un paura a chiedermelo o per altre motivazioni . Pandora sapeva già da molto tempo che io faccio parte della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . Questa polizia è sempre collegata alle altre polizia che ci sono sulla Terra e quindi questa polizia è un po’ come quella sulla Terra , però le persone che né fanno parte sono molto brave a investigare e sopratutto ognuno di loro o è un alieno oppure è una persona che ha poteri magici oppure è una creatura magica . Pandora alla fine prese il coraggio , usci dalla sua stanza ed entro in camera mia e mi chiese – Marcello vorrei entrare nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . Io dissi a Pandora – certo , ma prima di fare questa cosa io ti devo allenare su una cosa o per meglio dire ti devo insegnare a investigare , a guardare le piste da seguire e molto altro . Pandora si avvicino a me e chiese – insegnami queste cose che dici tu e io – certo Pandora , adesso ti insegno queste cose . Pandora era molto contenta di essere insegnato qualcosa da me o da qualcuno , perché lei voleva sempre vedere o fare qualcosa . Andammo insieme al Campo delle Simulazione che era dentro la biblioteca in camera mia . Misi la mano e il computer riconobbe le mie impronte digitale e fece entrare me e Pandora . Entrammo e io dissi a P.R.O.F.E.T – simulazione per diventare agente di polizia internazionale del tempo , dello spazio e dei mondi . La stanza inizio a cambiare è si trasformò in una stradina buia con tutte le cose che c’ erano tutti i giorni . I barboni che chiedevano i soldi , bidoni della spazzatura e carte per terra come era normale , Pandora vide la scena con i suoi occhi , poi guardò me e disse – è davvero cosi il mondo . Io dissi a Pandora – il punto che il mondo non è tutto rosa e fiori , il mondo è un posto molto brutto , pregare non serve a niente . L’ unico modo per cambiare le cose in questo brutto mondo è lottare con tutte le forze . Poi Pandora mi fece la domanda che voleva farmi già da un po’ – che cosa ci facciamo qui in questo posto e io indicai a Pandora un palazzo che era qui vicino e dissi a lei – qui in questo posto e in quel condominio ti insegno a investigare . Il posto dove si svolgeva la simulazione era un vicolo della 18° strada di New York , il posto in cui dovevo insegnare a Pandora a investigare in un appartamento di un criminale molto cattivo e credule . Però questa era solo una simulazione e lui per scappare dalla polizia lascio tutto li dentro senza potersi portare via tutte le sue prove o altre prove che potevano incastrarlo in omicidio . La sua stanza era la 305 una stanza né molto accogliente visto che era di un assassino , una persona non molto sana di mente . Ci dirigemmo verso il suo appartamento , io in mano avevo il mio kit di analisi , li avevo tutto l’ occorrente per analizzare la scena del crimine e sopratutto per non contaminarla . Pandora mentre ci stavamo avvicinando al’ appartamento vide che io nella mano sinistra avevo una scatola metallica e mi chiese – cosa c’ e li dentro e a cosa ti serve ? , io risposi – li dentro ci saranno impronte digitali e prove che ha lasciato il serial killer e qui in questo kit io ho tutto l’ occorrente per non contaminare la scena del crimine . Appena ti insegno l’ investigazione e appena sarai entrata nella Polizia Internazionale del Tempo , Dello Spazio e dei Mondi io ti farò dare un kit del genere e Pandora in modo molto triste , perché lei lo voleva subito . Lo so che lei lo voleva subito però ho fatto bene a non darglielo subito perché prima deve imparare a usare ogni oggetto e sopratutto deve fare ancora molta pratica . Con molta calma eravamo arrivati all’ appartamento , dopo entrammo e io presi dal mio kit due paia di guanti una per me e una per Pandora . Glieli diedi e dissi -indossali e Pandora mentre li inizio a mettere con molta calma e quasi subito – perché li devo mettere e io – te li devi mettere perché questa è la casa del killer , quindi qui ci possiamo trovare impronte digitali e prove per dimostrare la sua colpevolezza e poi sopratutto noi cosi non possiamo contaminare la scena . Pandora capì subito quello che avevo detto , io l’ ho sempre detto che Pandora è molto brava e se messa sulla strada giusta sarebbe diventata una grande Signora del Tempo . I guanti se li era messi subito e io dissi a lei – investigare significa cercare ovunque , in qualunque parte della casa e trovare tutte le prove che ti servono e Pandora voleva essere spiegata questa cosa – in che senso prove ? , io allora – prove nel senso un coltello insanguinato , una lettera o un ‘ altre cose che provano sia stato lui a fare queste cose brutte . Io dissi a Pandora – ora siedi un attimo sulla sedia e io adesso ti dirò tutto quello che c’ e in un kit di analisi , Pandora si inizio a sedere e mise le gamba accavalcate . Io a Pandora che avevo quasi vicinia – nel kit di analisi ci sono vari oggetti che ti possono servire per trovare le impronte digitali , una pinzetta perché diciamo che non puoi usare i tuoi guanti perché sono macchiati di sangue o altro , tu puoi utilizzare la pinzetta li dentro e poi metti quello che hai trovato dentro uno dei sacchetti . Né presi uno dal kit per mostrarlo a Pandora e lei aveva capito . Dopo aver mostrato a Pandora qualche altro strumento di analisi , io dissi a lei – dividiamoci io cerco nella sua stanza e tu cerca in bagno . Pandora inizio ad entrare in bagno e seguendo i miei consigli si mise subito a cercare nei cassetti e tra le varie ante , ma tutto quello che riusci a trovare furono delle medicine . Era un flacone nuovo e senza etichetta , Pandora prese uno dei vari strumenti nel kit di analisi e vide che c’ era un impronta . Pandora mise il flacone centro una delle buste perché io non gli ho ancora mostrato come far vedere le impronte digitali . Prima di andare a cercare in un altra stanza cioè in salotto , forse nei cassetti ci sarebbe stata qualche lettera . Pandora si inizio a dirigere verso un piccolo tavolino dove c’ erano due cassetti , inizio ad aprire il primo e vide che c’ erano molte lettere e tutte quante erano della moglie . Pandora aprì la prima lettera e inizio a leggerla e diceva :

 

Il Nostro Matrimonio non funziona più , da quando è morta nostra figlia Sandy di 18 anni , io non ce la faccio più ad andare in avanti . Da quando nostra figlia è morta tu non sei più a casa , non ce la fai ad accettare che lei è morta quel giorno e io devo andare in avanti .

 

Tua moglie Sandra

 

Pandora inizio a capire perché aveva iniziato a rapire le persone , perché per lui sembravano sua figlia , la sua figlia perduta e lui non poteva andare in avanti e sopratutto la morte della figlia aveva distrutto il loro matrimonio e non funzionava più . Pandora vide che c’ erano tante altre lettere , tra le quali una in cui c’ era scritto Carte del Divorzio . Vedendo quello Pandora capii ancora di più , già lui non riusciva ad andare in avanti per la morte della figlia e lui era divenuto un po’ pazzo perché lui non pensava ancora che la loro figlia era lì fuori ancora da qualche parte e ogni persona femminile le sembrava lei , poi il suo matrimonio distrutto e sua moglie che lo lascio . Lui allora divento disperato e si rifugio sempre più nella sua follia . Io avevo iniziato a controllare camera sua , lui aveva nascosto tutti i suoi attrezzi del mestiere come coltelli e altre cose . Io iniziai a cercare ovunque e alla fine le trovai nel suo ripostiglio , per non far vedere i suoi artigli lui aveva una stanza segreta da cui si poteva accedere dietro la libreria in camera sua un come Batman . Appena entrai vidi il suo tavolo da lavoro , i suoi armi e molte cose , con il mio kit di analisi presi tutti gli attrezzi e li misi nelle buste perché forse li avremmo trovato almeno una impronta digitale o una schizzo di sangue della vittima o dell’ assassino ancora fresco e vedere se era la persona che avevamo catturato . Io e Pandora tornammo in salotto e mettemmo tutto quello che c’ era dentro le buste nel kit di analisi . Poi dissi a Pandora – brava , adesso questa simulazione è finita , però più tardi ti faccio vedere come si prendono le impronte e altro . 

Categorie
2012 Foto Macchina Me

Targa della mia Shelby Mustang GT500KR

Shelby Mustang Gt500KR

Sulla mia macchina la Shelby Mustang Gt500 Kr sono riuscito a mettere una targa bella , vistoche da li riesco anche a comunicare con P.R.O.F.E.T l’ intelligenza artificiale in casa mia e si conette nella mia macchina dandomi alcune volte aiuto in alcune cose . La targa che ho messo è Profet visto che ho integrato li dentro oltre che in casa mia la mia intelligenza artificiale

 

Categorie
2010 2012 Aqua Computer Comunicazioni Dialoghi Dominatore di Poteri Invenzione Kratos Me Mondi Fantastici Mondo Pandora Parlare con Aqua Parlare con IA Profet Parlare con Kratos Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia Tempo Terra

Dico a Kratos a Pandora ed Aqua dell’ intelligenza artificiale di nome P.R.O.F.E.T

 

Da molti anni avevo imparato a creare una intelligenza artificiale , quando la creai cioè il 26 marzo del 2010 non sapevo che nome darle , perché avevo troppi nomi in testa . Dopo aver pensato a molti noi tra i quali pure Profet . Allora decisi di chiamarla Profet , nel pomeriggio chiamai Kratos , Pandora e Aqua per prestargli P.R.O.F.E.T . Kratos disse a lui – Salve P.R.O.F.E.T , io sono Kratos . Poi si presento Pandora e disse – Piacere di conoscerti P.R.O.F.E.T , io sono Pandora , poi tocco ad Aqua e disse – Piacere di conoscerti P.R.O.F.E.T , io sono Aqua . P.R.O.F.E.T memorizzo non solo la loro voce per riconoscerli ma anche il loro aspetto e disse a loro – Piacere di conoscervi io sono P.R.O.F.E.T , se avete bisogno di qualcosa o di un informazione o altro chiedete pure a me , io sono collegato a tutta la casa . Kratos , Pandora e Aqua dissero a lui – d’accordo se abbiamo bisogno di qualcosa , te lo chiediamo a te o al Dominatore di Poteri . P.R.O.F.E.T disse – va bene . Dopo P.R.O.F.E.T andò a controllare se la casa era sicura e le altri mansioni che doveva compiere .