Categorie
Carlotta Ferlito Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo Vanessa Ferrari

Ginnastica, Grand Prix: tutte le partecipanti!

Mancano poco più di due settimane all’attesissimo Grand Prix, la grande festa della ginnastica artistica. Appuntamento al Pala Panini di Modena, il 9 novembre.

Nel frattempo, però, sono arrivati i nomi dei ginnasti che parteciperanno all’evento.

 

Vanessa Ferrari

Carlotta Ferlito

Tea Ugrin

Elisa Meneghini

Francesca Deagostini

Chiara Gandolfi

Alessia Leolini

 

Matteo Morandi

Alberto Busnari

Enrico Pozzo

Paolo Ottavi

Andrea Cingolani

Paolo Principi

Ludovico Edalli

Tommaso de Vecchis

 

In attesa di qualche sorpresa internazionale?

 

Per la ginnastica ritmica confermata la presenza delle nostre Farfalle, di Ganna Rizatdinova, di Veronica Bertolini e di Alessia Russo.

 

Categorie
2013 Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo

Ginnastica, Universiadi 2013: che finali di specialità!

Giornata dedicata alle finali di specialità alle Universiadi 2013. A Kazan, Mustafina brilla ancora, anche se non al 100%: conquista le solite amate parallele con un eccellente 6.3 di D Score, poi prende un comunque buon argento alla trave ma manca al corpo libero.

Al quadrato magico sbaglia di tutto, esce due volte di pedana e non presenta diverse difficoltà: addirittura ultima (12.875)! Non può ambire alla terza medaglia di giornata, la quarta dopo il titolo all-around di ieri. Al corpo libero, dunque, l’oro va a Kseniia Afanaseva come largamente previsto, nonostante un paio di gravi errori (penalità 0.40).

La nordcoreana Jong Un Hong esibisce due ottimi volteggi per difficoltà e vince l’oro di specialità insieme proprio a Kseniia (a sorpresa e con ottime esecuzioni).

La trave è della cinese Zhang, non certamente una prima linea. Stecca la Dementeva, dopo una spettacolare qualifica.

 

Al maschile brillano i campioni olimpici: Zanetti agli anelli e Yang al volteggio. Kuksenkov, fresco del titolo generale, si prende il cavallo; Garibov le amate parallele. Stepko e Beliyavskiy vanno via senza ori!Paolo Principi, unico italiano in gara, chiude al settimo posto nella finale alla sbarra.

Dieci finali, solo Garibov e Afanaseva fanno doppietta.

 

Di seguito tutti i podi e i punteggi dettagliati:

VOLTEGGIO (femminile):

1.         Jong Un Hong (Corea del Nord)         15.125

2.         Kseniia Afanaseva (Russia)                15.125

3.         Maria Paseka (Russia)                        14.950

 

PARALLELE ASIMMETRICHE:

1.         Aliya Mustafina (Russia)                    15.200

2.         Tatiana Nabieva (Russia)                   14.525

3.         Lisa Hill (Germania)                          14.500

 

TRAVE:

1.         Yelinzi Zhang (Cina)                          15.150

2.         Aliya Mustafina (Russia)                    14.525

3.         Elisabeth Black (Canada)                   14.400

5.         Anna Dementeva (Russia)                 13.725

 

VOLTEGGIO (maschile):

1.         Hak Seon Yang (Corea del Sud)         15.787

2.         Denis Ablyazin (Russia)                     15.350

3.         Igor Radivilov (Ucraina)                    15.237

 

CORPO LIBERO (femminile):

1.         Kseniia Afanaseva (Russia)                14.350

2.         Elisabeth Black (Canada)                   13.750

3.         Elsa Garcia (Messico)                        13.750

 

CAVALLO CON MANIGLIE:

1.         Nikolai Kuksenkov (Russia)              15.050

2.         Daniel Corral (Messico)                      14.975

3.         Oleg Stepko (Ucraina)                       14.850

 

CORPO LIBERO (maschile):

1.         Ryohei Kato (Giappone)                    15.450

2.         Fabian Hambuechen (Germania)       15.275

3.         David Belyavskiy (Russia)                 15.250

 

ANELLI:

1.         Arthur Zanetti (Brasile)                      15.875

2.         Denis Ablyazin (Russia)                     15.550

3.         Igor Radivilov (Ucraina)                     15.525

 

PARALLELE PARI:

1.         Emin Garibov (Russia)                      15.875

2.         David Belyavskiy (Russia)                 15.625

3.         Oleg Verniaiev (Ucraina)                   15.575

 

SBARRA:

1.          Emin Garibov (Russia)                   16.025

2.          Yusuke Tanake (Giappone)           15.550

3.          Ryohei Kato (Giappone)                15.275

7.          Paolo Principi (Italia)                     14.575

 

Categorie
2013 Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo

Ginnastica, Universiadi 2013: i qualificati per le finali individuali

Ieri pomeriggio la Russia vinceva il concorso a squadre anche nel settore maschile dominando sempre più le Universiadi. Di seguito tutte le classifiche e i qualificati alle finali individuali: oggi pomeriggio il concorso generale, domani quelle di specialità.

 

CONCORSO GENERALE INDIVIDUALE:

1.         Oleg Verniaiev (Ucraina)       90.500

2.         Kato Ryohei (Giappone)        90.250

3.         Oleg Stepko (Ucraina)                        90.050

4.         David Belyavskiy (Russia)      89.750

5.         Nikolai Kuksenkov (Russia)  89.500

6.         Yusuke Tanaka (Giappone)   88.750

7.         Fabian Hambuechen (Germania)       88.300

8.         Artur Oyakawa (Brasile)        86.300

9.         Guillaume Augugliaro (Francia)         85.400

10.       Paolo Principi (Italia)             85.300

11.       Yang Zhang (Cina)                 85.300

12.       Cristian Bataga (Romania)      85.300

13.       Wentian Lu (Cina)                  84.700

14.       Paolo Ottavi (Italia)               84.650

15.       Gustavo Palma (Portogallo)   84.550

16.       Matthew Firth (Gran Bretagna)          84.550

17.       Francisco Barreto (Brasile)     84.250

18.       Kevin Rossi (Svizzera)                       84.150

19.       Kevin Antoniotti (Francia)     83.750

20.       Bence Talas (Ungheria)          83.200

21.       Sangwook Lee (Corea Sud)    83.200

22.       Andreas Bretscheinder (Germania)    83.100

23.       Simon Nuetzi (Svizzera)         83.050

24.       Minsoo Park (Corea Sud)       83.050

Il russo Nikita Ignatyev (sesto, 88.850), il giapponese Shogo Nonomura (nono, 87.650), l’italiano Ludovico Edalli (19esimo, 84.500), il cinese Leyang Zhang (21esimo, 84.200), l’ucraino Petro Pakhnyuk (23esimo, 84.050), il francese Kevin Antoniotti (25esimo, 83.300) non potranno partecipare alla finale per la regola dei passaporti.

 

CORPO LIBERO:

1.         Denis Ablyazin (Russia)         15.650

2.         David Belyavskiy (Russia)      15.300

3.         Fabian Hambuechen (Germania)       15.250

4.         Ryohei Kato (Giappone)        15.150

5.         Oleg Verniaiev (Ucraina)       15.100

6.         Yusuke Tanaka (Giappone)   15.050

7.         Michael Meier (Svizzera)        15.000

8.         Thomas Taranu (Germania)   15.000

Il russo Nikita Ignatyev (terzo, 15.100) non parteciperà alla finale per la regola dei passaporti.

 

VOLTEGGIO:

1.         Hak Seon Yang (Corea Sud)   15.525

2.         Denis Ablyazin (Russia)         15.375

3.         Igor Radivilov (Ucraina)         15.300

4.         Tomi Tuuha (Finlandia)         14.900

5.         Stanislav Valiyev (Kazakhstan)         14.850

6.         Marek Lyszczarz (Polonia)     14.800

7.         Viktor Kocherin (Kazakhstan)           14.800

8.         Hee Hoon Kim (Corea Sud)   14.725

 

SBARRA:

1.         Fabian Hambuechen (Germania)       15.500

2.         Emin Garibov (Russia)           15.300

3.         Yusuke Tanaka (Giappone)   15.200

4.         Ryohei Kato (Giappone)        15.150

5.         Arthus Oyakawa (Brasile)      15.100

6.         Maksym Semiankiv (Ucraina) 14.900

7.         David Vecsernyes (Ungheria) 14.750

8.         Paolo Principi (Italia)             14.700

 

ANELLI:

1.         Arthur Zanetti (Brasile)          15.900

2.         Denis Ablyazin (Russia)         15.700

3.         Chih Yu Chen (Taipei)                       15.550

4.         Nikita Ignatyev (Russia)         15.350

5.         Guanhua Wu (Cina)                15.300

6.         Igor Radivilov (Ucraina)         15.300

7.         Shogo Nonomura (Giappone)            15.200

8.         Thomas Taranu (Germania)   15.000

Il russo Nikolai Kuksenkov (ottavo, 15.050) non parteciperà alla finale per la regola dei passaporti.

 

CAVALLO CON MANIGLIE:

1.         Oleg Verniaiev (Ucraina)       15.650

2.         Oleg Stepko (Ucraina)                        15.500

3.         Nikolai Kuksenkov (Russia)  15.350

4.         Filip Ude (Croazia)                 15.250

5.         Emin Garibov (Russia)           15.100

6.         Pericles Fouro (Brasile)          15.100

7.         Daniel Corral (Messico)          15.050

8.         Shogo Nonomura (Giappone)            14.950

 

PARALLELE PARI:

1.         Oleg Verniaiev (Ucraina)       15.900

2.         Oleg Stepko (Ucraina)                        15.700

3.         Ryohei Kato (Giappone)        15.600

4.         David Belyavskiy (Russia)      15.550

5.         Andrei Muntean (Romania)    15.500

6.         Emin Garibov (Russia)           15.450

7.         Yusuke Tanaka (Giappone)   15.450

8.         Yang Zhang (Cina)                 15.350

Il russo Nikolai Kuksenkov (ottavo, 15.350) non potrà partecipare alla finale per la regola dei passaporti.

 

Categorie
2013 Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo

Ginnastica, Universiadi 2013: i ragazzi convocati per Kazan

Sabato a Kazan (Russia) inizieranno le Universiadi, la grande competizione multisport riservata ai ragazzi/e tra i 17 e i 28 anni regolarmente iscritti a un corso di Laurea.

Il programma della ginnastica artistica inizierà domenica 7 luglio. L‘Italia non manderà rappresentanti al femminile, ma ha deciso che ci saranno tre uomini a rappresentare il nostro Paese. Questi i nostri convocati, tutte e tre reduci dai Giochi del Mediterraneo.

Ludovico Edalli,

Paolo Ottavi,

Paolo Principi.

 

Qualificazioni lunedì 8 luglio, finale all-around martedì 9 luglio, specialità il giorno successivo.

 

Categorie
2013 Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo Vanessa Ferrari

Ginnastica, i medaglieri di Mersin 2013. Trionfo Italia!

Una grandissima edizione dei Giochi del Mediterraneo per la ginnastica artistica italiana. Primo posto nel medagliere generale (a Pescara trionfò la Francia) con ben dodici medaglie.

Primo posto nel medagliere femminile con addirittura cinque ori (eguagliati i record di Almeria 2005 e Smirne 1971), nove podi complessivi (secondo miglior risultato di sempre dopo Smirne 1971); almeno una ginnasta a medaglie in tutte le competizioni (come capitò sempre a Smirne 1971, ad Algeri 1975, a Spalato 1979 e ad Almeria 2005); una fantastica Vanessa Ferrari si porta a casa 3 ori e 1 bronzo, ritrovando il filo conduttore con Almeria nonostante le voci su un possibile ritiro poi smentite immediatamente.

Al maschile, invece, abbiamo risentito della forte concorrenza e di una formazione azzurra privata dei big Morandi, Busnari e Cingolani: solo 3 medaglie, nessun oro, ma è arrivato l’importante secondo posto a squadre da valutare in prospettiva.

 

MEDAGLIERE GENERALE:

1.         ITALIA          5 ori, 2 argenti, 5 bronzi         TOTALE: 12

2.         Spagna            3 ori, 5 argenti, 2 bronzi         TOTALE: 10

3.         Grecia             2 ori, 1 argento, 1 bronzo       TOTALE: 4

4.         Francia           1 oro, 3 argenti, 3 bronzi        TOTALE. 7

5.         Turchia           1 oro, 1 argento, 1 bronzo      TOTALE: 3

6.         Slovenia          1 oro, 0 argenti, 0 bronzi        TOTALE: 1

6.         Egitto              1 oro, 0 argenti, 0 bronzi        TOTALE: 1

8.         Croazia            0 ori, 2 argenti, 0 bronzi         TOTALE: 2

9.         Tunisia             0 ori, 0 argenti, 2 bronzi         TOTALE: 2

 

MEDAGLIERE FEMMINILE:

1.         ITALIA           5 ori, 0 argenti, 4 bronzi         TOTALE: 9

2.         Egitto              1 oro, 0 argenti, 0 bronzi        TOTALE: 1

3.         Francia            0 ori, 3 argenti, 1 bronzo        TOTALE: 4

4.         Spagna            0 ori, 2 argenti, 0 bronzi         TOTALE: 2

5.         Grecia             0 ori, 1 argento, 1 bronzo       TOTALE: 2

 

MEDAGLIERE MASCHILE:

1.         Spagna            3 ori, 3 argenti, 2 bronzi         TOTALE: 8

2.         Grecia             2 ori, 0 argenti, 0 bronzi         TOTALE: 2

3.         Turchia           1 oro, 1 argento, 1 bronzo      TOTALE: 3

4.         Francia           1 oro, 0 argenti, 2 bronzi        TOTALE: 3

5.         Slovenia          1 oro, 0 argenti, 0 bronzi        TOTALE: 1

6.         ITALIA          0 ori, 2 argenti, 1 bronzo        TOTALE: 3

7.         Croazia            0 ori, 2 argenti, 0 bronzi         TOTALE: 2

8.         Tunisia            0 ori, 0 argenti, 2 bronzi         TOTALE: 2

 

PLURIMEDAGLIATE INDIVIDUALI (si conteggiano anche le medaglie con la squadra):

1.         Vanessa Ferrari (Italia)           3 ori, 0 argenti, 1 bronzo        TOTALE: 4

2.         Giorgia Campana (Italia)        2 ori, 0 argenti, 1 bronzo        TOTALE: 3

3.         Chiara Gandolfi (Italia)          2 ori, 0 argenti, 0 bronzi         TOTALE: 2

4.         Elisabetta Preziosa (Italia)     1 oro, 0 argenti, 1 bronzo       TOTALE: 2

4.         Giulia Leni (Italia)                  1 oro, 0 argenti, 1 bronzo        TOTALE: 2

6.         Valentine Sabatou (Francia)   0 ori, 2 argenti, 1 bronzo        TOTALE: 3

7.         Maria Vargas (Spagna)            0 ori, 2 argenti, 0 bronzi         TOTALE: 2

7.         Johanna Cano (Francia)          0 ori, 2 argenti, 0 bronzi         TOTALE: 2

9.         Vasiliki Millousi (Grecia)       0 ori, 1 argento, 1 bronzo         TOTALE: 2

 

PLURIMEDAGLIATI INDIVIDUALI (si conteggiano anche le medaglie con la squadra):

1.         Javier Gomez Fuertes (Spagna)          2 ori, 0 argenti, 1 bronzo        TOTALE: 3

2.         Fabian Gonzalez (Spagna)                 1 oro, 2 argenti, 1 bronzo       TOTALE: 4

3.         Ruben Lopez (Spagna)                        1 oro, 1 argento, 0 bronzi       TOTALE: 2

4.         Nestor Abad (Francia)                        1 oro, 0 argenti, 1 bronzo       TOTALE: 2

4.         Kevin Antoniotti (Francia)                1 oro, 0 argenti, 1 bronzo       TOTALE: 2

6.         Paolo Principi (Italia)                       0 ori, 2 argenti, 0 bronzi         TOTALE: 2

7.         Enrico Pozzo (Italia)                          0 ori, 1 argento, 1 bronzo       TOTALE: 2

8.         Waidi Bouallegue (Tunisia)                0 ori, 0 argenti, 2 bronzi         TOTALE: 2

 

Categorie
2006 2009 2013 Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo Vanessa Ferrari

Vanessa Ferrari: “Continuerò a fare ginnastica!”

Dopo le dichiarazioni rilasciate in seguito al successo nella prova a squadre, in cui aveva affermato di star pensando al ritiro, Vanessa Ferrari smentisce tutto ai microfoni della RAI: “Fino a quando riuscirò ad essere competitiva continuerò a fare Ginnastica. Il successo di stamane nel concorso generale ai Giochi del Mediterraneo sembra aver fatto davvero alla ventiduenne bresciana che tornava sul podio di una gara internazionale dopo un’assenza di quattro anni (argento al corpo libero agli Europei di Milano 2009, senza contare la Coppa del Mondo di specialità in Francia tre mesi fa).

E noi, naturalmente, speriamo che la competitività della Campionessa del Mondo 2006 duri ancora molto, molto a lungo.

A margine annunciamo i risultati dei ragazzi impegnati a Mersin nel concorso generale: Paolo Principi è quarto, Paolo Ottavi settimo con un errore al corpo libero. Speriamo di darvi più dettagli nelle prossime ore.

 

Categorie
2013 Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo Vanessa Ferrari

Ginnastica, Giochi del Mediterraneo ci siamo: tutto il programma

Ci siamo! I tanto attesi Giochi del Mediterraneo sono arrivati: stasera, ore 18.30, a Mersin (Turchia)si parte con la cerimonia d’apertura. Da domani il via alle gare, con la ginnastica artistica in prima linea.

Le nostre due Nazionali saranno così composte:

FEMMINILE: Vanessa Ferrari, Giorgia Campana, Elisabetta Preziosa, Giulia Leni, Chiara Gandolfi al femminile;

MASCHILE: Andrea Cingolani, Ludovico Edalli, Enrico Pozzo, Paolo Principi, Paolo Ottavi al maschile.

 

Di seguito il programma dettagliato (gli orari sono italiani).

Non è prevista diretta televisiva, ma Olimpiazzurra è pronta a regalarvi una grandissima sorpresa….

 

VENERDÌ 21 GIUGNO:

09.00   Finale prova a squadre femminile (valida come qualifica individuale) – prima suddivisione

12.00   Finale prova a squadre femminile (valida come qualifica individuale) – seconda suddivisione

14.30   Finale prova a squadre femminile (valida come qualifica individuale) – terza suddivisione

 

SABATO 22 GIUGNO:

08.30   Finale prova a squadre maschile (valida come qualifica individuale) – prima suddivisione

12.00   Finale prova a squadre maschile (valida come qualifica individuale) – seconda suddivisione

14.45   Finale prova a squadre maschile (valida come qualifica individuale) – terza suddivisione

 

DOMENICA 23 GIUGNO:

09.00   Finale concorso generale individuale femminile – prima suddivisione

11.15   Finale concorso generale individuale femminile – seconda suddivisione

14.30   Finale concorso generale individuale maschile – prima suddivisione

17.15   Finale concorso generale individuale maschile – seconda suddivisione

 

LUNEDÌ 24 GIUGNO:

10.00   Finale di specialità – Corpo Libero (maschile)

10.30   Finale di specialità – Volteggio (femminile)

10.30   Finale di specialità – Cavallo con maniglie

11.00   Finale di specialità – Parallele Asimmetriche

11.00   Finale di specialità – Anelli

13.00   Finale di specialità – Trave

13.00   Finale di specialità – Volteggio (maschile)

13.30   Finale di specialità – Corpo libero (femminile)

13.30   Finale di specialità – Parallele Pari

14.00   Finale di specialità – Sbarra

 

REGOLAMENTO. Ogni Nazione ha diritto a portare cinque atleti; quattro saliranno su ciascun attrezzo, ma solo i tre migliori punteggi verranno conteggiati ai fini della classifica finale. Il concorso a squadre è valido anche come qualificazione per i concorsi individuali: all’all-around accederanno i migliori 24 ginnastici; alle singole finali di specialità i migliori otto.

Le composizioni delle varie suddivisioni saranno resi noti nel pomeriggio di oggi.

 

Categorie
2013 Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo Vanessa Ferrari

Ginnastica, tutti a Mersin con un “Gamba”….speciale

Tra poche ore le Nazionali di ginnastica artistica partiranno alla volta di Mersin, dove da venerdì 21 giugno a lunedì 24 giugno saranno impegnate nei Giochi del Mediterraneo.

Alle 11.00 la formazione maschile (Andrea Cingolani, Ludovico Edalli, Enrico Pozzo, Paolo Principi, Paolo Ottavi) e quella femminile (Giorgia Campana, Vanessa Ferrari, Chiara Gandolfi, Giulia Leni, Elisabetta Preziosa) si imbarcheranno all’aeroporto di Milano Malpensa in direzione Istanbul, capitale della Turchia, dove atterreranno alle 14.45.

A quel punto scalo, per poi reimbarcarsi (alle 16.10) verso Adana, cittadina nella Turchia sud-orientale, dove l’arrivo è previsto intorno alle 17.45. Poi ulteriore trasferimento con altri mezzi per coprire i restanti 100km che mancano per arrivare nella splendida Mersin.

Insomma è un viaggio lunghissimo che tiene occupato quasi un giorno intero. Per questo, e per le competizioni a cui i nostri campioni sono chiamati a fare incetta di medaglie, vogliamo far loro un in bocca al lupo speciale.

 

Abbiamo già detto diverse volte che le ginnaste amano incitare (e ricevere incitamento) attraverso la parola “Gamba”. La discussione nata sul gruppo Facebook nella giornata di ieri, mi ha dato però lo spunto per spiegarvi l’origine di questo vocabolo e per togliervi alcune curiosità.

Innanzitutto è di origini giapponesi. I kanji ガンバ si pronunciano “Gan-ba” e significano “Tieni duro!”/ “Fatti forza”. Noi italiani, non udendo bene l’urlo pronunciato dalle kamikaze (nel senso buono) giapponesi, lo abbiamo travisato in “Gamba”, immaginando un chissà quale collegamento con i nostri arti inferiori e l’artistica. Ma se così fosse stato allora si dovrebbe scrivere 頑張, i due kanji che identificano proprio quella parte fisica del nostro corpo (e si pronunciano, tra l’altro, Gan-chiang).

“Gan-ba” deriva quindi da  頑張れ (si pronuncia gan-ba-re), e rappresenta la forma imperativa del verbo ganbaru, come per dire “Dai il meglio di te stesso”, con un chiaro scopo motivazionale. Se invece voleste essere più cortesi (magari perché vi state rivolgendo a degli adulti), dovreste usare i kanji 頑張って (si legge gan-ba-tte). Ma mai in palestra!

 

Categorie
2013 Carlotta Ferlito Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo Vanessa Ferrari

Ginnastica, Giochi del Mediterraneo -6: tutto il programma

I Giochi del Mediterraneo si avvicinano: mancano solo sei giorni! Il Coni ha annunciato la compagine azzurra che ci rappresenterà a Mersin, ma per quanto riguarda la ginnastica artistica siamo ancora in attesa dell’ufficialità della Federazione Ginnastica d’Italia.

Stando a quanto afferma il massimo organo sportivo italiano, le nostre due Nazionali saranno composte da:

Vanessa Ferrari, Giorgia Campana, Elisabetta Preziosa, Giulia Leni, Chiara Gandolfi al femminile;

Andrea Cingolani, Ludovico Edalli, Enrico Pozzo, Paolo Principi, Paolo Ottavi al maschile (già ufficializzata dalla FGI).

 

Questo il programma dettagliato dell’evento, precisando che le gare sono state slittate di due giorni rispetto al programma originario (su cui ci eravamo soffermati tre giorni fa). Le nostre delegazioni partiranno lunedì 17 giugno. Ricordiamo che gli orari pubblicati sono italiani, ma in Turchia sono avanti di un’ora rispetto all’Italia. Al momento non sappiamo ancora dirvi se ci saranno streaming o dirette televisive.

 

VENERDÌ 21 GIUGNO:

09.00   1° girone Prova a squadre – Donne (valido anche come qualificazione individuale)

12.00   2° girone Prova a squadre – Donne (valido anche come qualificazione individuale)

14.30   Finale Prova a squadre – Donne

 

SABATO 22 GIUGNO:

8.30     1° girone Prova a squadre – Uomini (valido anche come qualificazione individuale)

12.00   2° girone Prova a squadra – Uomini (valido anche come qualificazione individuale)

14.45   Finale Prova a squadre – Uomini

 

DOMENICA 23 GIUGNO:

09.00   1° girone Finale concorso generale – Donne

11.15   Finale concorso generale – Donne

14.30   1° girone Finale concorso generale – Uomini

17.15   Finale concorso generale – Uomini

 

LUNEDÌ 24 GIUGNO: Finali di Specialità

10.00   Corpo libero – Uomini

10.30   Volteggio – Donne

10.30   Cavallo con maniglie

11.00   Parallele asimmetriche

11.00   Anelli

13.00   Trave

13.00   Volteggio – Uomini

13.30   Corpo libero – Donne

13.30   Parallele pari

14.00   Sbarra

 

REGOLAMENTO. Ogni Nazione ha diritto a portare cinque atleti; quattro saliranno su ciascun attrezzo, ma solo i tre migliori punteggi verranno conteggiati ai fini della classifica finale. Il concorso a squadre è valido anche come qualificazione per i concorsi individuali: all’all-around accederanno i migliori 24 ginnastici; alle singole finali di specialità i migliori otto.

 

Categorie
2013 Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo Vanessa Ferrari

Ginnastica Artistica, i convocati per i Giochi del Mediterraneo!

Il Direttore Tecnico Federale Fulvio Vailati ha diramato le convocazioni per i Giochi del Mediterraneo (Mersin, 18-30 giugno). Questi i cinque componenti della Nazionale maschile di ginnastica artistica che ci rappresenteranno in Turchia:

Andrea Cingolani

Ludovico Edalli

Paolo Ottavi

Enrico Pozzo

Paolo Principi

 

La formazione si riunirà in collegiale a Milano dall’11 al 15 giugno prossimi. Al femminile, invece, inizierà tra qualche ora il collegiale di Brescia da cui Enrico Casella coglierà i nomi delle cinque partecipanti. Ricordiamo ancora le convocate: Serena Bugani, Giorgia Campana, Erika Fasana, Vanessa Ferrari, Chiara Gandolfi, Giulia Leni, Alessia Leolini, Elisabetta Preziosa.