Categorie
2013 Cinema Film Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Fast and Furious 6 boom in Italia: 7.3 milioni di euro – 2.2 per La Grande Bellezza

Un mese straordinario. Dopo infiniti tempi di magra, i cinema d’Italia sono tornati a riempirsi come non accadeva da tempo in queste ultime settimane, registrando incassi davvero spaventosi. Prima l’exploit di Iron Man 3, poi l’ottima partenza de Il Grande Gatsby, ed ora l’incredibile boom di Fast and Furious 6. Uscito mercoledì, e senza terza dimensione da poter spremere, il titolo Universal ha letteralmente sbriciolato il botteghino tricolore, incassando7.333.328 euro in 5 giorni, con 1.055.379 spettatori paganti. Una marcia trionfale che ha annichilito l’esordio di 2 anni fa del quinto capitolo, a suo tempo esaltante grazie ai 5 milioni di euro in 5 giorni. L’ultimo episodio automobilistico di Justin Lin ha praticamente eguagliato gli incassi all’esordio di Iron Man 3, andati in onda a fine aprile. In quel caso gli spettatori furono1.060.145. Solo 5.000 in più. I 10.898.000 euro raccolti da Fast & Furious 5 cadranno entro il prossimo fine settimana.

Altro esordio molto atteso e numeri importanti anche per lo straordinario La Grande Bellezza. Uscito scandalosamente a mani vuote dal Festival di Cannes, il film di Paolo Sorrentino ha comunque fatto ‘cassa’, raccogliendo 2.262.228 euro in 6 giorni di programmazione, essendo uscito martedì. 356.172 gli spettatori paganti, ovvero 120.000 in più rispetto ai 238.180 fatti registrare da This Must be the Place, che all’esordio incassò 1.449.720,62 euro. Ma in quel caso i giorni di sfruttamento al debutto furono solo ‘3′. Il Divo, nel 2008, si fermò invece ai 992.000 euro in 72 ore. Al passaparola il compito di etichettare l’eventuale successo del titolo Medusa, in odore di candidatura italiana per la corsa agli Oscar del 2014. Dopo l’ottima partenza di 7 giorni fa, Il Grande Gatsby perde quota ma senza crollare, superando di slancio la soglia dei 5 milioni di euro, mentre era innegabilmente doveroso attendersi numeri più ‘corposi’ dal debutto di Epic.

1.197.122 euro in cassa per il cartoon Fox, uscito giovedì e in grado di trascinare in sala 175.856 spettatori. Nell’aprile del 2011 Rio partì con 1.674.000 euro in saccoccia. Archiviato questo splendido poker di incassi, per tutti gli altri sono ovviamente rimaste solo e soltanto le briciole. 15.834.772 gli euro incassati fino ad oggi da Iron Man 3, ormai davvero arrivato ad un niente dai 17.995.000 di The Avengers, con La Casa che tocca quota 1 milione e mezzo,Hansel & Gretel – Cacciatori di streghe che supera i 2 e mezzo, Effetti collaterali arriva agli 1.7, Viaggio Sola abbatte il muro del milione e mezzo e Mi rifaccio vivo si avvicina lentamente al milione.

Altro fine settimana molto ricco quello in arrivo, grazie alle uscite di Solo Dio Perdona – Only God Forviges, del delizioso Tutti pazzi per Rose e soprattutto di Una notte da leoni 3. Esattamente due anni fa il secondo capitolo fece il suo esordio in sala con 2.196.000 euro, per poi avvicinarsi ai 10 milioni ‘finali’. Riuscirà questo terzo ed ultimo episodio a fare di meglio?

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Cannes 2013 – Festival al via, ecco i dettagli!

Prende il via questa sera con l’anteprima de Il Grande Gatsby, il 66esimo Festival di Cannes: la kermesse francese che celebra il più importante cinema d’autore su scala mondiale ma che è anche l’occasione per veder sfilare sul tappeto rosso della Criosette alcune delle più acclamate star hollywoodiane. In poche, parole, Cannes è un appuntamento imperdibile che riesce a far intersecare le due anime della settima arte: quella artistica e quella glam.
Dal nostro Paolo Sorrentino all’acclamatissimo regista danese Nicolas Winding Refn passando per Sofia Coppola fino a Roman Polanski e Steven Soderbergh, questi sono solo alcuni dei registi più originali del panorama mondiale che si alterneranno coi loro film sugli schermi del Festival. Per prepararvi a questa maratona di grande cinema, abbiamo ricapitolato per voi i dettagli più importanti della manifestazione. Ecco la nostra guida alla 66esima edizione del Festival di Cannes.

La Giuria
A presiedere la squadra di artisti che assegnerà l’ambita Palma d’oro quest’anno troviamo niente meno che Steven Spielberg mentre gli altri giurati sono: Ang LeeNicole KidmanChristopher WaltzVidya BalanLynne RamsayCristian MungiuNaomi Kawase e Daniel Auteuil. Insomma una summa di nomi di provenienza artistica e culturale anche molto diversa tra loro e che quindi rappresenterà una bella pluralità di voci e visioni.

La madrina
A fare gli onori di casa nelle cerimonie di apertura e chiusura del Festival quest’anno sarà la dolcissima Audrey Tautou: quel volto acqua e sapone dai grandi occhi scuri che si è affermato con lo stralunato personaggio di Amélie Poulin e che poi è diventato icona per la celebre fragranza di Coco Chanel. Sarò lei la madrina del Festival 2013: un onore che l’anno scorso era era toccato alla Berenice Béjo di The Artist. Cogliamo l’occasione per ricordare che Audrey Tautou è protagonista del nuovo atteso lavoro di Michel GondryL’ecume des jours dal romanzo di Boris Vian, uscito in Francia il 24 aprile e nei prossimi mesi – si spera – anche nei nostri cinema.

Le star attese
Tra i grandi e numerosissimi nomi che sfileranno sul tappeto rosso ci saranno: Leonardo DiCaprio,Ryan GoslingMichael DouglasMatt DamonJustin TimberlakeBenicio Del ToroJames Franco. Mentre sul fronte femminile troveremo: Carey MulliganEmma WatsonZoe Saldana,Marion CotillardKristin Scott ThomasTilda Swinton. E questo solo per citarne alcune…

Film d’apertura
Ad aprire le danze questa sera sarà lo sfarzoso adattamento per il grande schermo dello splendido romanzo di Francis Scott Fitzgerald ambientato negli anni ’20: Il Grande Gatsby. Diretto da Baz Luhrmann (regista di Moulin Rouge, Australia, Romeo + Juliet), il film vede come protagonista il misterioso e ricco Jay Gatsby (interpretato da un perfetto Leonardo DiCaprio) il quale ritroverà il suo amore del passato Daisy Fay (Carey Mulligan) ora sposata con il noto giocatore di polo Tom Buchanan (Joel Edgerton). Gatsby vuole a questo punto riconquistare Daisy a tutti i costi anche se, come gli ripete il vicino di casa scrittore Nick Carraway (Tobey Maguire) “non si può ripetere il passato”… Un tripudio di feste, ambiguità, delusioni ed eccitazioni raccontato con l’originalissimo ed eccentrico stile di Luhrmann.

I Film in concorso
Per la prestigiosa Palma d’oro, tra i titoli più attesi che si sfideranno nel Concorso ufficiale segnaliamo: il nuovo noir del danese Nicolas Winding Refn Only God Forgives con Ryan Gosling, il nostro Paolo Sorrentino con la commedia gottesca-amara La Grande Bellezza con Toni Servillo e Carlo Verdone, Steven Soderbergh con il biopic Behind the Candelabra, Roman Polanski con La Venus a la Fourrure, i fratelli Coen con Inside Llewyn Davis. E poi i film di Alexander Payne, del talentuoso Abdellatif Kechiche (Venere Nera, Cous Cous), del maestro del cinema orientaleTakashi Miike, di James Gray (Two lovers), del Premio Oscar iraniano Asghar Farhadi (La separazione), dell’attrice-regista Valeria Bruni Tedeschi, di Jim Jarmush.

Gli italiani sulla Croisette
Oltre al già citato Sorrentino, altro film italiano sulla Croisette (ma non in Concorso bensì nella sezione Un certain Regard) è Miele: il debutto alla regia dell’attrice Valeria Golino, un film toccante sul delicato tema dell’eutanasia con Jasmine Trinca come protagonista. In Italia, la pellicola è già uscita nelle scorse settimane raccogliendo un buon riscontro di critica (meno di pubblico).

Altri film da tenere d’occhio
Nelle interessanti sezioni collaterali del Festival, troviamo come film d’apertura di Un Certain Regard,The Bling Ring: l’ultima fatica di Sofia Coppola in cui la dolce Emma Watson si è trasformata in una ragazza ribelle che sfodera comunque il suo lato più sensuale e si improvvisa ladra. Tra le sue vittime, niete meno che… Paris Hilton!
Vale la pena segnalare, nel Fuori Concorso, All Is Lost: nuovo film del bravo J.C. Chandor (Margin Call) con protagonista assoluto Robert Redford nel mezzo di una lotta solitaria con il mare. E poi, nell’Un Certain Regard, l’inarrestabile James Franco, regista e protagonista di As I Lay Dying (tratto da Mentre morivo di Faulkner)