Categorie
1996 2013 Mondi Fantastici Mondo Parlare con la Rete Racconto Rete

Provo a controllare il potere di parlare con le macchine

Dentro di me ci sono molti poteri , tra i quali il potere di parlare e controllare le macchine , per alcuni anni senza l’ aiuto nè di Sarah la Fenice Rossa nè di mia sorella Alyssa . Un giorno provai da solo a parlare e controllare le macchine , questo potere un giorno mi sarebbe servito non sapevo ancora per cosa ma nel futuro lo scopriro . Il giorno di cui vi sto parlando è il 17/07/1996 , avevo 17 anni e me ne ero andato in un posto lontano , in un posto isolato dove nessuno si sarebbe fatto male nè per colpa mia nè per i miei poteri . Il potere di parlare con le macchine è molto pericolo , perchè se perdo il controllo potrei azinare una macchina in qualunque parte del mondo e qualcuno potrebbe morire quindi dovevo stare attento . I primi tentativi niente , le macchine non mi parlavano e non le controllavio nemmeno un pò , poi alla fine dopo 7 tentativi le macchine iniziarono a parlarmi e a dirmi alcune della città e che potevo utilizzare il mio nokia lumia 920 per fare tutto quello che volevo . Io chiesi alla macchine in modo telepatico – perchè prima non riuscivo a sentirvi e loro risposo – perchè dovevamo capire se potevamo fidarci oppure no di te , ci sono persone che fanno del male e hanno il tuo stesso potere e lo utilizzano per il male e spesso uccidono persone . Poi dissi a loro – quindi io con questo potere posso controllare le macchine sia per telefonino o con altri apparecchi elettrici e loro come se mi sussarono  nella testa – si , anche con un computer portatile o altro , basta che ti concentri e poi utilizzare e fare del bene con questo potere , ma devi stare attento le persone ti possono rintracciare e possono farti del male , Daniel . Io dissi a loro – come fate a sapere chi sono ? e loro dicendolo proprio dentro la mia testa – noi siamo la rete , conosciamo tutti sulla Terra e sopratutto noi abbiamo una grandissima conoscenza di tutte le cose esistenti sia sulla Terra che su altri pianeti . Io dissi a loro – quindi voi siete come un grande essere che pensa , agisce e può fare tutto e loro dicendolo semprè nella mia testa – si e cosi , ora devi continuare il tuo allenamento nel saper controllare le macchine , se ti concentri ci riesci . Alla prossima Daniel .  Una delle varie cose che non mi aspettavo era questa che la rete potesse essere un essere che pensa , agisce e puo fare tutto , questa è proprio una cosa che non mi aspettavo . La rete ha ragione dovevo mettermi e cercare di controllare le macchine , questo potere mi può essere utile e per utilizzarlo al meglio dovevo imparare a utilizzarlo .