Categorie
2013 Allenamento Dialoghi Dominatore di Poteri Mondi Fantastici Mondo Pandora Parlare con IA Profet Parlare con Pandora Polizia Internazionale Polizia Internazione del Mondo Fantastico Poteri dei Signori del Tempo Racconto Signori del Tempo Storia Tempo

Faccio vedere a Pandora come si prendono le impronte digitali

Avevo deciso di rimandare la nostra lezione su come si prendono le impronte digitali e altre cose dentro la nostra camera delle simulazione . Certo tutto li dentro non è reale però tu li dentro puoi imparare di tutto . Io e Pandora nel pomeriggio iniziammo ad andare li , entrammo con molta calma e stavolta lui aveva simulato un laboratorio scientifico con tutto l’ occorrente per prendere le impronte digitali sia delle dita che dei piedi , scanner per identificare subito il sospetto . Era tutto allestito e tutto pronto per il mio corso per Pandora su come si prendono le impronte digitali . Io tutto pronto dissi a Pandora – allora ci sono vari modi in cui si possono prendere le impronte digitali . Il modo più tradizionale è usare la polvere da sparo e utilizzi un pennello . Diciamo che devi trovare le impronte digitali su una superficie lisca tipo una bottiglia o un piccolo flacone di pillole , tu prendi il pennello con quello prendi la polvere da sparo e lo metti sulla superficie della bottiglia o altro . Pandora prima di sentire le mie parole aveva trovato un quaderno in camera mia e se le era preso per prendere appunti e quando io iniziai a parlare di questo primo metodo lei si era segnata tutta , perché lei sapeva che questa era una simulazione però voleva essere pronta a quando dovevamo andare sul vero campo , cioè il mondo reale piano di insidie e pericoli e dove li stare attento e sopratutto dove mentre lei lo adesso con me le facevo usare il quaderno , ma quando lavorerà a un caso reale Pandora dovrà sapere queste cose senza leggere niente da nessuna parte , lo deve sapere è basta . Poi io dissi a Pandora – c’ e un altro metodo per prendere le impronte e questo metodo si può utilizzare su un foglio e Pandora curiosa di sapere – quindi grazie a questo metodo io posso prendere le impronte digitali su un foglio ? , io risposi a Pandora – si , prendi per esempio che tu trovi un foglio compromettente o altro . Per utilizzare questo metodo hai bisogno di un magnete e una sostanza miscelando una sostanza siliconica e polvere da sparo o di alluminio e viene fuori il Mikrosil . Poi utilizzi il magnete e inizi a cospargere il foglio con poca della sostanza , una volta fatto seccare le impronte digitali appariranno sul foglio . Se utilizzi uno o l’ altro modo o l’ altro modo che ti farò vedere per prendere le impronte digitali o per prendere le impronte dei piedi devi utilizzare i guanti . Pandora si inizio a segnare tutto con calma e con una scrittura leggibile e molto bella , tanto bella che tutti quanti potevano capire cosa ci stava scritto sul foglio . Dopo aver fatto vedere il primo e il secondo modo per prendere le impronte digitali , io dissi a Pandora – adesso ti faccio vedere qual’ e il terzo metodo per prendere le impronte digitali . Il terzo metodo si può fare su una bottigliaia d’ acqua . Allora si fa cosi cospargi la bottiglia d’ acqua con la polvere da sparo in piccole quantità , poi prendi un piccolo pezzo di legno uguale a un gessino e dove hai visto l’ impronta digitale , con quello cospargi in quel punto il Mikrosil e e lasci seccare . Una volta solidificata la sostanza tieni stretta la bottiglia d’ acqua e togli con molta calma la sostanza che si è saccata ormai da un po’ la potrai prendere le impronte digitali dalla bottiglia d’ acqua . Pandora si era segnata tutto quello che avevo detto io sul quaderno . Poi P.R.O.F.E.T per mio ordine mi fece apparire tutti gli accessori necessari per far provare a Pandora i tre metodi per prendere le impronte digitali . Io dissi a Pandora – rileggiti quello che hai scritto e cerca di memorizzarlo , perché dopo senza nessun aiuto del tuo quaderno tu dovrai fare questi tre metodi senza leggere da nessuna parte . Pandora dal viso era un po’ giù , perché lei non poteva leggere e fare con quello . Io allora andai vicino a Pandora e dissi a lei in modo molto convincente e sopratutto per cercare di motivarla – tu puoi farcela , se ti concentri e ti ricordi tutto quello scritto li sul tuo quaderno e se ti ricordi come ti ho fatto vedere io ce la puoi fare . Ti faccio provare senza quaderno non perché io ti voglio punire , ma perché nel mondo reale quando tu dovrai lavorare a un caso vero e proprio tu non avrai nessun quaderno accanto a te , ci sarai soltanto tu e la tua mente . Pandora capì la mia scelta cioè volevo metterla alla prova li dentro per vedere se poteva farcela nel mondo reale . Alla fine Pandora decise di fare come le avevo detto e inizio a rileggere quello che avevo scritto e si concentro nel cercare di rivedere nella sua mente quello che io avevo fatto prima . Dopo un po’ di tempo lei ricordo e inizio a provare e a riprovare e dopo molto tentativi , lei riusci a fare queste cose . Pandora aveva imparato a prendere le impronte digitali senza vedere da nessuna parte e io con sguardo fiero verso di lei , le – brava Pandora hai superato questa cosa , adesso l’ unica cosa che devi fare è imparare quello che fa una persona che appartiene alla Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . 

Categorie
2012 Allenamento Dominatore di Poteri Ispezioni Mondi Fantastici Mondo Pandora Parlare con Pandora Persone Polizia Internazionale Polizia Internazione del Mondo Fantastico Racconto Signori del Tempo Storia Tempo

Insegno a Pandora come investigare

Una cosa che Pandora non mi aveva detto non solo per quale motivo forse perché era aveva un paura a chiedermelo o per altre motivazioni . Pandora sapeva già da molto tempo che io faccio parte della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . Questa polizia è sempre collegata alle altre polizia che ci sono sulla Terra e quindi questa polizia è un po’ come quella sulla Terra , però le persone che né fanno parte sono molto brave a investigare e sopratutto ognuno di loro o è un alieno oppure è una persona che ha poteri magici oppure è una creatura magica . Pandora alla fine prese il coraggio , usci dalla sua stanza ed entro in camera mia e mi chiese – Marcello vorrei entrare nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . Io dissi a Pandora – certo , ma prima di fare questa cosa io ti devo allenare su una cosa o per meglio dire ti devo insegnare a investigare , a guardare le piste da seguire e molto altro . Pandora si avvicino a me e chiese – insegnami queste cose che dici tu e io – certo Pandora , adesso ti insegno queste cose . Pandora era molto contenta di essere insegnato qualcosa da me o da qualcuno , perché lei voleva sempre vedere o fare qualcosa . Andammo insieme al Campo delle Simulazione che era dentro la biblioteca in camera mia . Misi la mano e il computer riconobbe le mie impronte digitale e fece entrare me e Pandora . Entrammo e io dissi a P.R.O.F.E.T – simulazione per diventare agente di polizia internazionale del tempo , dello spazio e dei mondi . La stanza inizio a cambiare è si trasformò in una stradina buia con tutte le cose che c’ erano tutti i giorni . I barboni che chiedevano i soldi , bidoni della spazzatura e carte per terra come era normale , Pandora vide la scena con i suoi occhi , poi guardò me e disse – è davvero cosi il mondo . Io dissi a Pandora – il punto che il mondo non è tutto rosa e fiori , il mondo è un posto molto brutto , pregare non serve a niente . L’ unico modo per cambiare le cose in questo brutto mondo è lottare con tutte le forze . Poi Pandora mi fece la domanda che voleva farmi già da un po’ – che cosa ci facciamo qui in questo posto e io indicai a Pandora un palazzo che era qui vicino e dissi a lei – qui in questo posto e in quel condominio ti insegno a investigare . Il posto dove si svolgeva la simulazione era un vicolo della 18° strada di New York , il posto in cui dovevo insegnare a Pandora a investigare in un appartamento di un criminale molto cattivo e credule . Però questa era solo una simulazione e lui per scappare dalla polizia lascio tutto li dentro senza potersi portare via tutte le sue prove o altre prove che potevano incastrarlo in omicidio . La sua stanza era la 305 una stanza né molto accogliente visto che era di un assassino , una persona non molto sana di mente . Ci dirigemmo verso il suo appartamento , io in mano avevo il mio kit di analisi , li avevo tutto l’ occorrente per analizzare la scena del crimine e sopratutto per non contaminarla . Pandora mentre ci stavamo avvicinando al’ appartamento vide che io nella mano sinistra avevo una scatola metallica e mi chiese – cosa c’ e li dentro e a cosa ti serve ? , io risposi – li dentro ci saranno impronte digitali e prove che ha lasciato il serial killer e qui in questo kit io ho tutto l’ occorrente per non contaminare la scena del crimine . Appena ti insegno l’ investigazione e appena sarai entrata nella Polizia Internazionale del Tempo , Dello Spazio e dei Mondi io ti farò dare un kit del genere e Pandora in modo molto triste , perché lei lo voleva subito . Lo so che lei lo voleva subito però ho fatto bene a non darglielo subito perché prima deve imparare a usare ogni oggetto e sopratutto deve fare ancora molta pratica . Con molta calma eravamo arrivati all’ appartamento , dopo entrammo e io presi dal mio kit due paia di guanti una per me e una per Pandora . Glieli diedi e dissi -indossali e Pandora mentre li inizio a mettere con molta calma e quasi subito – perché li devo mettere e io – te li devi mettere perché questa è la casa del killer , quindi qui ci possiamo trovare impronte digitali e prove per dimostrare la sua colpevolezza e poi sopratutto noi cosi non possiamo contaminare la scena . Pandora capì subito quello che avevo detto , io l’ ho sempre detto che Pandora è molto brava e se messa sulla strada giusta sarebbe diventata una grande Signora del Tempo . I guanti se li era messi subito e io dissi a lei – investigare significa cercare ovunque , in qualunque parte della casa e trovare tutte le prove che ti servono e Pandora voleva essere spiegata questa cosa – in che senso prove ? , io allora – prove nel senso un coltello insanguinato , una lettera o un ‘ altre cose che provano sia stato lui a fare queste cose brutte . Io dissi a Pandora – ora siedi un attimo sulla sedia e io adesso ti dirò tutto quello che c’ e in un kit di analisi , Pandora si inizio a sedere e mise le gamba accavalcate . Io a Pandora che avevo quasi vicinia – nel kit di analisi ci sono vari oggetti che ti possono servire per trovare le impronte digitali , una pinzetta perché diciamo che non puoi usare i tuoi guanti perché sono macchiati di sangue o altro , tu puoi utilizzare la pinzetta li dentro e poi metti quello che hai trovato dentro uno dei sacchetti . Né presi uno dal kit per mostrarlo a Pandora e lei aveva capito . Dopo aver mostrato a Pandora qualche altro strumento di analisi , io dissi a lei – dividiamoci io cerco nella sua stanza e tu cerca in bagno . Pandora inizio ad entrare in bagno e seguendo i miei consigli si mise subito a cercare nei cassetti e tra le varie ante , ma tutto quello che riusci a trovare furono delle medicine . Era un flacone nuovo e senza etichetta , Pandora prese uno dei vari strumenti nel kit di analisi e vide che c’ era un impronta . Pandora mise il flacone centro una delle buste perché io non gli ho ancora mostrato come far vedere le impronte digitali . Prima di andare a cercare in un altra stanza cioè in salotto , forse nei cassetti ci sarebbe stata qualche lettera . Pandora si inizio a dirigere verso un piccolo tavolino dove c’ erano due cassetti , inizio ad aprire il primo e vide che c’ erano molte lettere e tutte quante erano della moglie . Pandora aprì la prima lettera e inizio a leggerla e diceva :

 

Il Nostro Matrimonio non funziona più , da quando è morta nostra figlia Sandy di 18 anni , io non ce la faccio più ad andare in avanti . Da quando nostra figlia è morta tu non sei più a casa , non ce la fai ad accettare che lei è morta quel giorno e io devo andare in avanti .

 

Tua moglie Sandra

 

Pandora inizio a capire perché aveva iniziato a rapire le persone , perché per lui sembravano sua figlia , la sua figlia perduta e lui non poteva andare in avanti e sopratutto la morte della figlia aveva distrutto il loro matrimonio e non funzionava più . Pandora vide che c’ erano tante altre lettere , tra le quali una in cui c’ era scritto Carte del Divorzio . Vedendo quello Pandora capii ancora di più , già lui non riusciva ad andare in avanti per la morte della figlia e lui era divenuto un po’ pazzo perché lui non pensava ancora che la loro figlia era lì fuori ancora da qualche parte e ogni persona femminile le sembrava lei , poi il suo matrimonio distrutto e sua moglie che lo lascio . Lui allora divento disperato e si rifugio sempre più nella sua follia . Io avevo iniziato a controllare camera sua , lui aveva nascosto tutti i suoi attrezzi del mestiere come coltelli e altre cose . Io iniziai a cercare ovunque e alla fine le trovai nel suo ripostiglio , per non far vedere i suoi artigli lui aveva una stanza segreta da cui si poteva accedere dietro la libreria in camera sua un come Batman . Appena entrai vidi il suo tavolo da lavoro , i suoi armi e molte cose , con il mio kit di analisi presi tutti gli attrezzi e li misi nelle buste perché forse li avremmo trovato almeno una impronta digitale o una schizzo di sangue della vittima o dell’ assassino ancora fresco e vedere se era la persona che avevamo catturato . Io e Pandora tornammo in salotto e mettemmo tutto quello che c’ era dentro le buste nel kit di analisi . Poi dissi a Pandora – brava , adesso questa simulazione è finita , però più tardi ti faccio vedere come si prendono le impronte e altro . 

Categorie
2012 Foto Macchina Me

Targa della mia Shelby Mustang GT500KR

Shelby Mustang Gt500KR

Sulla mia macchina la Shelby Mustang Gt500 Kr sono riuscito a mettere una targa bella , vistoche da li riesco anche a comunicare con P.R.O.F.E.T l’ intelligenza artificiale in casa mia e si conette nella mia macchina dandomi alcune volte aiuto in alcune cose . La targa che ho messo è Profet visto che ho integrato li dentro oltre che in casa mia la mia intelligenza artificiale

 

Categorie
2010 2012 Aqua Computer Comunicazioni Dialoghi Dominatore di Poteri Invenzione Kratos Me Mondi Fantastici Mondo Pandora Parlare con Aqua Parlare con IA Profet Parlare con Kratos Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia Tempo Terra

Dico a Kratos a Pandora ed Aqua dell’ intelligenza artificiale di nome P.R.O.F.E.T

 

Da molti anni avevo imparato a creare una intelligenza artificiale , quando la creai cioè il 26 marzo del 2010 non sapevo che nome darle , perché avevo troppi nomi in testa . Dopo aver pensato a molti noi tra i quali pure Profet . Allora decisi di chiamarla Profet , nel pomeriggio chiamai Kratos , Pandora e Aqua per prestargli P.R.O.F.E.T . Kratos disse a lui – Salve P.R.O.F.E.T , io sono Kratos . Poi si presento Pandora e disse – Piacere di conoscerti P.R.O.F.E.T , io sono Pandora , poi tocco ad Aqua e disse – Piacere di conoscerti P.R.O.F.E.T , io sono Aqua . P.R.O.F.E.T memorizzo non solo la loro voce per riconoscerli ma anche il loro aspetto e disse a loro – Piacere di conoscervi io sono P.R.O.F.E.T , se avete bisogno di qualcosa o di un informazione o altro chiedete pure a me , io sono collegato a tutta la casa . Kratos , Pandora e Aqua dissero a lui – d’accordo se abbiamo bisogno di qualcosa , te lo chiediamo a te o al Dominatore di Poteri . P.R.O.F.E.T disse – va bene . Dopo P.R.O.F.E.T andò a controllare se la casa era sicura e le altri mansioni che doveva compiere .