Categorie
Ada Knight Code Black Curare Daniel Saintcall Dolore Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Morte Ospedale Pazienti Sofferenza Vita

Osservo dentro al mondo di Code Black

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

La Dottoressa Leanne Roris sa molto bene quanto è difficile lavorare in un ospedale ma anche quando ci si trova in uno strano stato medico che tutti chiamato Code Black . Credo che li si possa dire che tu hai tanto di quei pazienti che nemmeno tu sai cosa fare e cosa non fare , cioè se stare li e seguire quel paziente oppure andare dagli altri . In un Ospedale le ore passano e tu devi restare concentrato oppure non ce la fai . La Dottoressa Leanne Roris sa molto bene che quando si è in fase Code Black non ce la puoi fare da soli e cosi chiama quattro infermieri del primo anno e che fanno parte dell’ Agels Memorial Hospital e li fa lavorare su pazienti che stanno arrivando e sono in stato serio . Io e Ada andammo dentro l’ ospedale e li vedemmo una Dottoressa dai capelli biondi trasportare un uomo con delle ustioni su maggior parte del corpo e dietro c’ era un uomo che aveva una gamba dentro un tubo o qualcosa del genere e con calma li stavano portando dentro chirurgia

Uno dei nuovi infermieri si stava occupando di salvare un uomo e doveva essere un poliziotto visto che vicino alla barella c’ era un Detective e quindi doveva essere un conoscente della vittima

La Dottoressa Leanne stava cercando di salvare la vita di un bambino e mentre lo faceva stava guardando qualcosa di strano e che stava accadendo davanti a lei e solo lei lo vedeva

La Dottoressa aveva visto che stava arrivando un nuovo paziente e si fece in quattro per assiste queste due persone . Cioè stava li ad aiutare il bambino e nello stesso momento stava li a salvare l’ altro paziente

Uno dei Dottori stava li ad aiutare gli infermieri con questo paziente visto che era molto grave . Stava li a guardare loro negli occhi e con calma cercava loro cosa fare

Sembra che tra le vittime c’ era anche una persona che era collegata a un infermiera oppure li dentro avevano fatto entrare una donna e stava per salutare il suo amico . Una delle dottoresse ha detto alla donna che cosa sta accadendo all’ uomo e non sembra molto felice , ma sembra triste e sta per piangere

Categorie
Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Pandora Pandora Black

Pandora chiede ad Alyssa cosa sta facendo alla scrivania

pandora_black_vicino_al_vaso_by_dominatoredipoteri-d3j5riv

La piccola Pandora aveva visto mia sorella Alyssa stare seduta alla sua alcune volte per ore e lavorare su delle cartelle e non sapeva cosa c’ erano dentro e voleva saperlo con tutte le sue forze . Possiamo dire che la curiosità di Pandora prese il sopravento e decise di sapere cosa faceva nella vita mia sorella e cosa c’ era scritto in quelle cartelle . Pandora era seduta sul letto con le gambe una dentro l’ altra e vide mia sorella con la schiena dritta seduta sulla sedia e aveva preso una di quelle cartelle e stava pensando a come curare una cosa . Pandora si alzo dal letto con calma e arrivo vicino ad Alyssa – cosa stai facendo ? . Cosa c’ e scritto in queste cartelle . Alyssa si tolse un attimo gli occhiali dagli occhi e prese una sedia che era uguale alla sua . Prese Pandora per le braccia e la mise con calma sulla sedia . Una volta che erano vicini e alla stessa altezza – vedi queste cartelle . Qui ci sta scritto cose molto importanti . Ad esempio chi sono e da dove provengono ma la cosa più importante  che c’ e scritto qui sopra e di cosa sono malati . Io consulto queste cartelle per capire come curarli e cosi possono tornare alle loro vite di tutti i giorni . Pandora vedeva che su quella scrivania c’ erano 8 cartelle e valeva dire 8 persone – posso fare qualcosa per aiutarti . Forse il vaso mi ha permesso di avere una grande intelligenza o qualcosa di simile e forse ti posso aiutare a curare queste persone . Alyssa decise di tentare visto che era un modo per capire se Pandora aveva poteri oppure no

Categorie
Dana Moretti Rebecca Logan

Dana Moretti parla con Rebecca

Rebecca era sulla sedia vicino al letto di Dana e dopo aver sentito la sua storia ed essersi assicurata che lei stava bene tese la mano – io sono Rebecca Logan e sono la tua infermiera . Mi sono presa di te per tre giorni di fila . Ho visto se ti svegliavi . Ho visto se avevi sete o altro e io te l’ ho procurato . Adesso se vuoi ti porto nella mensa dell’ Ospedale . Li ci sono pizzette e altre cose buone da mangiare . Dana si era tolta la flebo e andò li alla mensa senza alcun problema . Rebecca la segui da lontano e la fermo dicendo – fai piano , siamo in un ospedale non si deve correre . Dana si fermo e aspetto Rebecca che arrivo . Una volta andate in mensa Rebecca prese per Dana cinque pizzette e una pizza più grande . Rebecca vedeva che Dana stava morendo di fame . E ci poteva credere non mangiava da tre giorni e quello che aveva mangiato attraverso la flebo non era certo cose buone come la pizza . Con calma si mangio le pizzette e poi inizio a mangiare la pizza era che era grande e buona ed era margherita .  Si fece una fetta e se la mangio con calma . Rebecca vedeva Dana mangiare queste cose come se non ci fossero un domani – come fai a mangiare queste cose . Dana mise un in bocca il pezzo e poi dopo aver masticato – se la provi secondo non ci sarebbe proprio la pizza . Rebecca non la voleva provare ma Dana fece l’ assalto . Cioè aspetto quando Dana teneva la bocca aperta e gli mise in bocca un pezzo di pizza e Rebecca la trovo buonissima – ora che hai trovato buonissima questa pizza che ne dici di stare qui e finirla insieme . Rebecca vide il suo cerca persone squillare – non posso adesso deve vedere come sta un paziente . Ma se vuoi dopo torno e la finiamo insieme . Dana aveva fame – non credo che ci sarà dopo visto che quando sarai tornata l’ avrò finita .

Categorie
2013 Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Racconto

Alyssa ferma uno stupro su una giovane ragazza

Alyssa è andata a lavorare all’ ospedale , perché quel giorno avevo molti pazienti da visiti e da curare . Il primo paziente era un ‘uomo di mezz’età che per il troppo fumo aveva il cancro ai polmoni , quindi mia sorella Alyssa anche un po’ amareggiata non poteva fare niente . L’ unico modo per salvare la vita a quel paziente era mandarlo in chirurgia e farlo operare , se il cancro era molto piccolo c’è la poteva fare se era grande avrebbe avuto il 50% di possibilità di farcela . Il Secondo paziente era una ragazza che non era tanto grave , lei era li solo perché aveva avuto una piccola botta alla spalla ed era li per curarla .La pazienta di nome Sara diceva alla madre che non era niente , ma la madre prudentissima , aveva deciso di portare la figlia all’ospedale Saint Mary . Il Terzo paziente era una ragazzina a cui avevano sparato al cuore ed era andata in coma . Anche se i chirurghi poteva togliere il proiettile dal cuore , per lei non ci sarebbe stata niente da fare . Ma Alyssa avrebbe potuto cambiare la situazione di quella ragazzina e quando nessuno era nella stanza e nessuno poteva vedere Alyssa utilizzare i propri poteri , decise di curare quella ragazzina con i suoi poteri di guarigione . Dopo pochi minuti la ragazzina si riprese e stava benissimo , la madre teneva la mano della figlia e la figlia chiamò la madre . La madre si sveglio e abbraccio la figlia , dopo aver salvato la figlia di quella madre disperata , lei se ne stava andando a casa a riposarsi un po’ . Quando lei verso un bar per prendersi qualcosa da mangiare e ci andò con la sua moto . Una vota preso un cornetto al cioccolato e una bella tazza di caffè non molto bollente , lei senti dietro l’ angolo una ragazzina di nome Laura Russo che sta gridando . Un uomo di 27 anni , capelli neri e lunghi , maglietta nera e pantaloni blu e scarpe nera , lui aveva iniziato a violentare quella giovane donna . Alyssa si precipito li e gridò a lui – Polizia , mani in alto , l’ uomo inizio a scappare ma mia sorella fu più veloce di lui , prese le manette e l’ arresto . Poi andò verso la donna ancora sotto shock , cercò di farla calmare e la portò a casa sua che non era neanche tanto lontano . Prima di arrivare a casa sua , la ragazzina guardò mia sorella negli occhi e disse – Io sono Laura e mia sorella disse a lei – io sono La Dottoressa Alyssa Saintcall . Una volta arrivati a casa sua , la donna ancora in stato di shock , si andò a prendere un po’ d’ acqua . L’ acqua però non la fece calmare , anzi la fece agitare di più e poi dopo quando si mise a sedere e cerco di raccontare come erano andate le cose , inizio ad avere un po’ di confusione . Prima della confusione ,c’ era l’ ansia , inizio ad essere agitato e per questo mia sorella per farla calmare gli fece un po’ di tè . Poi gli chiese a lui – quanto zuccherò vuoi ? , Laura rispose – due zollette di zucchero . Laura inizio a bere con molta calma il tè .Anche se un po’ si è calmata , in lei c’era della confusione , non riusci a raccontare bene le cose a mia sorella , poco dopo qualche minuto senti un po’ di intorpidimento alle mani , le sentiva ma era come se qualcosa le impediva di muoverle . Lo stupro fatto da questa ragazzina non è avvenuto completamente , seno la sua situazione sarebbe stato peggiore . Alyssa decise di rimanere con lei fino a quando lei non si sarebbe calmata un po’ , Senti ho deciso di fare questo , di rimanere con te fino a quando non ti calmi – disse a Laura . Laura disse a lei ancora sempre shoccata disse – va bene .