Categorie
Ada Knight Cortana Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto T.A.R.D.I.S

Marion Stride si presenta a Cortana

Fantasy warrior woman Wallpaper__yvt2

Marion Stride sapeva che noi dovevamo andare in diversi universi e decise di venire con noi . Una volta entrata nel mio T.A.R.D.I.S vide una donna nel centro della stanza e capì che era una I.A . Marion andò da lei con passo veloce – io sono Marion piacere di conoscerti . Cortana vide Marion davanti a lei – io sono Cortana e sono la I.A di questa nave . Sono molto felice di conoscerti . Adesso ti devo fare una scansione e così posso sapere se sei tu oppure no una volta che entri . Marion si fece fare questa scansione e ci mise davvero poco visto che poi disse vicino a lei e in modo basso – posso sapere quando dici a tutti che Marion Stride non è il tuo vero nome ma solo un nome che hai scelto per andare in avanti . Marion che era vicina a Cortana – sto aspettando il momento giusto . Grazie per aver mantenuto il mio segreto . Cortana che era ancora vicina a Marion – se non glielo dici . Faccio la stronza e ti faccio vedere che tutti scoprono il tuo nome in un modo meno cordiale . Marion Stride decise di dirlo tra alcuni giorni e cosi impediva a Cortana di fare la pazza stronza e farglielo dire in modo molto  brutto e sotto forma di un robot assassino che la tortura per farglielo dire .

Categorie
2079 Ada Knight Alukard Saintcall Cortana Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Foto Helena Saintcall

Blocco Cortana

20130210210743!CORTANA

Una volta entrato nel T.A.R.D.I.S che avevo rubato , vidi che stava succedendo qualcosa di brutto . Tutto era di colore rosso come il fuoco che arde e Cortana stava impazzendo . Cortana che era la I.A dentro quel T.A.R.D.I.S era impazzita e non rispondeva a nessun ordine nè vocale e nemmeno mentale . Cortana era li in mezzo e sembrava come in uno stato di furia psicopatica . Questo T.A.R.D.I.S lo avevano fatto i miei genitori e adesso per colpa di un loro grande nemico detto la Grande Intelligenza non rispondeva più . Lui era li dentro e aveva modificato il codice di Cortana e aveva fatto in modo che io da alleato di Cortana ero il suo nemico . Se mi vedeva doveva spararmi a vista e se non ci riusciva doveva distruggersi e solo cosi poteva uccidermi una volta per tutte . Sapevo che nemmeno il mio potere di parlare con le macchine avrebbe fatto qualche cambiamento e cosi decisi di fare una cosa che dovevo fare per vivere e non morire . Avevo 67 minuti prima che il T.A.R.D.I.S esplodesse e potevo morire li dentro . Vidi sul centro di comando un ipad air e decisi di prendere il mio cacciavite sonico . Lo usai per provocare una piccolo suono e cosi la fece girare a sinistra dove non c’ era l’ ipad air . Mi mossi superveloce e lo presi al primo tentativo e dietro il centro di comando scrissi il codice per bloccare Cortana . Dovevo essere più veloce di Cortana visto che avrebbe capito che io ero la . Avrebbe usato i suoi radar termici per scovarmi dentro questa grande nave e avrebbe usato tutto quello che c’ era e tutto quello che poteva essere creato per uccidermi una volta per tutte . Mi mossi subito e bloccai Cortana grazie a un codice molto avanzato . Prima di lasciarla andare – scusami Cortana . L’ ho dovuto fare . Spero che un giorno tu possa perdonarmi per questa mia azione . Cortana era stata creata da mia madre Helena Saintcall e da mio padre Alukard Saintcall . Tutti e due insieme l’ avevano creata e ci avevano messo anima e corpo . Ma per colpa della Grande Intelligenza Cortana non poteva più essermi utile e invece adesso grazie ad Ada si visto che adesso in lei tutto funzionava .

 

 

Categorie
Claire Petrelli Jane Powell Laura Sabina Serena The District Xana Powell

Il Funerale di Xana Powell

 

Al funerale di Xana c’ erano tutti quanti tranne la madre che non era li come gli altri genitori e cosi dire le ultime parole alla figlia . Laura che era stata molto cattiva con lei ma solo perché non riusciva a trovare un modo per esserle amica . Se avessero avuto più tempo forse tra loro sarebbe scoppiata una grande amicizia molto forte e anche tra Sabina e Serena . Laura era li con un bel vestitino nero ed era con Sabina e con Serena . Anche loro volevano essere amiche di Xana ma non trovavano il modo visto che avevano paura o qualcosa di simile . Ma quando erano vicino alla tomba di Xana tutte quelle paure svanirono e decisero di esternare i loro sentimenti anche se era troppo tardi . Pensava che anche se era dentro una tomba poteva dire quello che non era riusciti a dire a scuola . Laura fece il primo passo visto che era lei quella che aveva un grande coraggio e decise di dire alcune parole per far capire a Xana quanto era importante per lei – Xana ti voglio dire mi dispiace . Sono stata una stupida . Non ho trovato il modo di essere tua amica e mi dispiace che tra noi questa amicizia non ci potrà essere mai . Cerca di essere felice nel posto dove stai andando . Sabina e Serena ci andarono insieme visto che erano amiche per la pelle questa prova la doveva affrontare insieme – Anche noi ti vogliamo dire scusa . Se solo ci fossimo comportati bene con te , forse a quest’ ora poteva parlare di ragazzi e cosi essere grandi amiche . Mi dispiace davvero . Cerca di essere in pace dove stai andando . Serena e Sabina andarono da Laura per sapere una cosa molto importante sulla madre di Xana – dove sta Jane ? . Laura non la vedeva da nessuna parte e faceva bene a non farla vedere oppure con i suoi modi da bulla gli avrebbe sputato nell’ occhio e avrebbe fatto anche altro – non c’ e e fa meglio a non esserci qui . Anche se era sua madre era un vero mostro e non ha il diritto di stare qui . Serena e Sabina non sapeva di cosa stava parlando Laura – di cosa stai parlando ? . Laura prese da parte Serena e Sabina per dirle una cosa molto importante – il giorno prima del suo omicidio . Sono andato in bagno e ho visto Xana con questa bellissima sciarpa rossa , glielo tolta e visto che tutto il collo aveva il segno di una mano come se qualcuno l’ avesse strangolata . Mi ha detto che era stata sua madre a fargli una cosa del genere . Le ho ridato la sciarpa e ho capito che ho fatto male a trattarla in questo modo . Claire Petrelli era pure lei al funerale e vide Laura , Serena e Sabina andare vicino ad alcune tombe . Andò li vicino a loro senti tutto quello che dicevano . Claire andò da loro – anche se la vostra amica è morta , voi dovete fare qualcosa per onorare la sua memoria . Lo so che avete paura ma la vostra amica ha vissuto con una donna che le ha fatto del male e l’ ha uccisa . Per favore dovete dirmi tutto quello che sapete e cosi possiamo dare onore alla vostra amica . Laura decise di fare lei il primo passo e di dire tutto alla polizia visto che non voleva darla vinta a una pazza che non aveva il diritto di fare questo alla propria figlia – Ero andato in bagno e l’ ho vista con questa sciarpa rossa glielo tolta e ho visto il segno di una mano come se qualcuno con forza la stava strangolando . Mi ha detto con molta paura che era stata la madre . Le ho aiutato a mantere il segreto . Anche se sono stata cattiva con lei non volevo che nessuno sapesse cosa era successo e cosi le ho sistemato meglio la sciarpa rossa e poi ce ne siamo andati dal bagno . Dopo quella volta non l’ho più vista viva e vegeta . L’ ultima volta che l’ ho vista e quando era stesa a terra sul marciapiede e non muoveva nemmeno un muscolo . Claire portava sempre con se un registratore visto che non sapeva mai se qualcuno aveva qualcosa di importante da dirle per completare un indagine o darle indizi per trovare una nuova prova . Per Claire era stato il momento giusto per capire che Jane era pazza e doveva essere trovata in fretta .

 

Categorie
Foto Jane Powell New York Xana Powell

Aspetto di Jane Powell

fantasy_dark_angel_019427_

Jane Powell era una donna molto disperata visto che Xana la sua unica figlia è morta e lei nè è stata l’ artefice di questa morte . Jane decide di buttarsi dall’ ultimo piano del suo palazzo . Jane era li tra la vita e la morte . Quando sei tra la vita e la morte non sai mai cosa possa accadere . Jane pensava di uccidersi visto che aveva ucciso sua figlia . Ma li in quel preciso momento la sua pazzia entro in gioco e condiziono il suo ricordo . Lei vedeva che era stata respinta da sua figlia e poi vide che Xana era scappata da lei dandole un calcio sul piede . Xana secondo la sua mente era scappata ed era viva e adesso doveva solo trovarla dentro New York . Jane non ci poteva credere che sua figlia era viva e cosi decise di non partecipare al suo funerale visto che quella che era morta non era sua figlia ma una ragazza molto simile a lei .  Jane si mise a cercare sua figlia dappertutto visto che aveva paura dei pericoli dentro questa grande città . Sapeva delle persone pericolose e aveva paura che Xana poteva morire per colpa di una di queste persone . Visto che aveva capito quello non si uccise li ma si mise li a vedere la Luna e poi dopo si mise a cercare sua figlia che era viva e vegeta .

 

 

Categorie
Jane Powell Paura Universing Universo Xana Powell

Jane Powell

 

Jane Powell originaria dell’ Universing ed era la donna più felice del mondo quando aveva Xana Powell di 11 . Jane era una donna molto bella con i capelli neri e lunghi e questa caratteristica ce l’ aveva pure sua figlia Jane . Gli occhi di Xana erano di blu molto intenso come quello della madre . Jane quando vedeva gli di sua figlia Xana ci si perdeva visto che erano come delle gocce d’ acqua che cadevano dal cielo ed era un evento magnifico .Jane all’ inizio non era pazza , era felice come non mai e aveva un lavoro davvero molto felice cioè professoressa di Storia . Xana era molto felice di stare con sua madre anche quando stava a scuola . Grazie a questo fatto non doveva aspettare visto che grazie a lei poteva tornare a casa subito oppure grazie al suo lavoro poteva andare nelle classi più grandi e farsi dei nuovi amici e amiche . Jane voleva molto bene a Xana e alcune volte quando si metteva nei guai ci andava giù pesanti con le punizioni . Dopo tutto era uno dei suoi compiti far capire a Xana cosa era giusto e cosa era sbagliato . Se non lo capiva quando aveva 11 anni ,non lo avrebbe capito più visto che l’ infanzia e l’ adolescenza sono due momenti molto importanti . Jane cercava sempre di vedere dove stava Xana visto che era sua figlia e se le succedeva qualcosa , sarebbe divenuta triste e anche pazza in modo molto serio e patologico . Jane quando si arrabbiava perdeva le staffe molto spezzo e non si arrabbiava in modo molto normale ma come una pazza che voleva quasi ucciderti solo per un non nulla . Xana aveva notato questo comportamento nella madre , ma pensava che era una cosa normale e faceva finta visto che aveva paura a vedere quello sguardo in sua madre e sopratutto non voleva che quella pazzia si poteva scatenare su di lei . Xana era molto prudente in molte cose visto che voleva una vita molto lunga e duratura . Ma non ce la faceva con sua madre che era molto stressata con il suo lavoro . Ogni giorno doveva lavorare pure la sera a casa visto che doveva correggere i compiti e alcune volte farli .Una sera Xana prese una coperta e la mise su sua madre , ma fu li che Xana stava quasi per morire . Quando sei pazzo devi stare molto attento visto che non sai mai quando la tua pazzia si risvegli . La pazzia di Jane si risveglio quella sera e stava quasi per strangolare Xana . Jane non ricordava il viso di Xana – mamma lasciami andare . Jane si risveglio dal suo torpore e quando vide che aveva le mani sul collo di sua figlia e la lascio andare . Xana se ne andò in camera sua e chiuse la porta a chiave e si mise li a piangere a dirotto . Jane andò li vicino – apri tesoro . Mi dispiace non volevo farti del male . Per favore apri . Xana aveva il segno molto forte di una mano che stringe il suo collo – no , non voglio aprire . Adesso voglio solo essere lasciato in pace . Lasciami in pace e non ti voglio sentire fino a quando non starai bene e mi potrò fidare di te . Jane non sapeva come controllare quella natura che era dentro di se e quella era si era risvegliata e aveva quasi ucciso sua figlia . Per colpa di quello che aveva dentro di se , aveva quasi ucciso il suo unico tesoro . Xana non voleva saperne più di sua madre visto che adesso aveva una grande paura e nessuno gli poteva dire di non averne visto che era stata sua madre . Xana aveva paura che questa cosa potesse succedere di nuovo e si stava chiedendo se la prossima volta sarebbe stata ancora viva oppure sarebbe morta per mano di sua madre Jane . Xana il giorno in cui usci di scuola decise di porre fine alla sua vita . Jane vide quello che voleva fare sua figlia – non lo farai . Non ti suiciderai . Tu sei mia figlia . Xana stava soffrendo e quando sua madre Jane provo a darle un abbraccio lei si allontanò da lei – no non mi abbracci . Tu ieri sera mi hai quasi uccisa e stavo quasi per morire . Preferisco morire che stare accanto a te . Jane in quel momento torno ad ascoltare la natura che era dentro di lei e butto la figlia contro una macchina che stava correndo al massimo della velocità . Jane vide quello che aveva fatto e decise di restare li visto che era molto pericolosa per la società . Si fece rinchiudere dentro un istituito psichiatrico per 11 anni .

 

Categorie
Ada Knight Batman Batman: Assault On Arkham Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto

Batman: Assault On Arkham

Alcune persone stanno facendo un assalto ad Arkham Asylum . Una tra queste persone e Harley Queen . La pazza Harley Queen che è li dentro e non so perchè . Forse per uccidere Joker o per un altro motivo . Harley per quando posso vedere e seduta su una sedia e non è cambiata per niente . Lei è rimasta la solita pazza pronta a uccidere tutti e sembrare ancora più folle di quando non sembri . Non so cosa sta succedendo ma come si vede su quella sedia sta mostrando tutta la sua pazzia

 

 

Categorie
Alessia Olivieri Daniela Francesco Rossi New York New York University Rebecca Wayne

Alessia Olivieri

 

Alessia originaria di Londra , 22 anni , capelli neri lunghi e sempre raccolti in una coda di cavallo . Alessia vedeva che sua madre era una pazza e non so come mai ma aveva capito che voleva uccidersi e non solo lei . Alessia vedeva lo sguardo di sua madre che era quello di una pazza visto che non erano normali , ma erano lucidi come se avesse preso qualcosa . Un giorno Alessia era in camera sua e vide che sua madre era venuta sopra con un coltello e stava per uccidere lei tagliandola la gola . Alessia fu salvata da una persona che era entrata in casa e aveva visto lei con coltello in mano . Questa persona era una poliziotta che era fuori servizio e quando vide questa donna con un coltello aveva paura che aveva fatto qualcosa di male alla ragazzina visto che nel soggiorno c’ erano cose di una ragazzina . Nel salotto c’ erano i suoi strumenti per scrivere sul suo diario e parlava di sua madre che era sempre fatta . L’ Agente di Polizia era Rebecca Wayne 27 anni , capelli neri ed era li per correre e quando vide la donna con un coltello in mano entro dentro e tolse il coltello dalle mani della donna che dallo sguardo era molto fatta . Rebecca andò di sopra e trovo Alessia ed era sana e salva e poi la porto nella sua auto per farla calmare un po’ . Alessia voleva tornare da sua madre , ma se ci tornava poteva essere un grande casino per lei e finire di nuovo in questa brutta situazione . Rebecca mentre Alessia stava dormendo a casa sua , inizio a vedere gli appunti del suo diario e non sembravano scritti da una ragazzina ma da una persona che era molto ferrata in psicologia . Rebecca vide che Alessia aveva un grande talento e se poteva usarlo poteva cosa fare del suo destino . Rebecca aveva messo Alessia a dormire nel suo letto e le aveva messo delle lenzuola sopra per non farla morire di freddo . Alessia era riuscita a portarla a casa sua visto che aveva detto che se ne sarebbe occupata lei della ragazzina . Adesso Alessia era divenuta la figlia di Rebecca e ad Alessia non andava male . Rebecca quando vide che Alessia si era svegliata , voleva parlare di lei di quello che aveva scritto sul suo diario – voglio parlare di quello che hai scritto sul tuo diario . Se fai vedere questa roba a una persona che è legata all’ università , ci potresti andare e cosi diventare una grande psicologa . Alessia era interessata e decise di stare a sentire sua madre che era sul divano e lei vicino a se – se divento una psicologa che posso ricavare ? . Rebecca vedeva che sua figlia non sapeva molto di queste cose e decise di dirlo cosa poteva fare se diventava una psicologa – Se diventi una Psicologia puoi capire se una persona è buona oppure è cattiva , Puoi capire tutto sulla persona che hai davanti a te . Potresti capire se questa persona ti vuole bene davvero oppure no . Se vuoi ti posso aiutare a diventarlo oppure no , tutto dipende da te figlia mia . Alessia era interessata a questo suo futuro – ok , voglio dare inizio a questo mio nuovo futuro . Rebecca era felice – adesso come prima cosa ti vai a fare una doccia e tu pulisci questi capelli oppure non ti ci porto li . Alessia decise di farlo visto che adesso lei era sua madre e non poteva dire di no visto che se avrebbe detto no , si sarebbe beccata una punizione e visto che Rebecca era una poliziotta sapeva il fatto suo in fatto di punizioni . Alessia adesso era una bellissima ragazza e con questo aspetto da 15 anni poteva entrare dentro la New York University . Da qui iniziava il suo lungo viaggio per diventare una grande Psicologa . Alessia non aveva detto a nessuno che aveva un potere ed era quello di leggere il pensiero e fu grazie a questo che lei riusci a capire cosa voleva fare sua madre . Alessia era molto intelligenza ma aveva bisogno di aiuto e si fece aiutare da Francesco che era bravo . Alessia il giorno dopo era andata al suo armadietto e si trovo difronte Daniela che era arrabbiata . Daniela le chiuse l’ armadietto in faccia – stai lontano da lui oppure sei morta . Alessia lesse la mente di Daniela e vide che aveva in mente un sacco di torture per lei se non faceva come aveva detto lei . Anche se sapeva cosa poteva farle Daniela per diventare una psicologa decise di andare di nuovo da Francesco . Daniela vide che Alessia era li nella sua stanza e decise di dare inizio alla sua rabbia contro di lei . Alessia era andata nella sala del computer e li ci trovo una bella sorpresa Daniela . Daniela e Alessia erano da sole e Daniela aveva bloccato la porta con il suo potere . Alessia aveva paura e Daniela inizio a toccare i capelli di Alessia – non ti avevo detto di stare lontana da mio ragazzo . Alessia tolse la mano di Daniela dai suoi capelli – lo so , ma mi serve per diventare qualcosa nel mio futuro . Alessia vedeva Daniela e vide che aveva molto paura e poi le spacco la faccia contro uno dei computer e poi fece esplodere quel computer e poi la salvo . Usci da li e disse – qualcuno mi aiuti , che qualcuno mi aiuti Alessia si è fatta male . Alessia adesso era in uno stato di coma e nessuno poteva fare niente . Adesso per la New York University , Daniela era eroina e non più una criminale .

 

 

Categorie
criminali Francesco Rossi

Chiara Sergi

 

Chiara originaria di New York , 19 anni , capelli marroni lunghi e molto bella . Il suo grande sogno era fare la Criminologa visto che sua madre era morta in strane circostanze e nessuno seppe mai dare una spiegazione a tale morte . Chiara voleva diventare una Criminologa per capire tutto . Nessuno poteva credere che lei poteva capire qualcosa , visto che se non ci erano riusciti loro , non ci poteva mica riuscire una ragazzina . Ma Chiara non diede tanta corda a quello che dissero queste persone e cosi mise tutta se stessa per diventare una Criminologa . Ma non capiva alcune cose e cosi chiese aiuto al suo amico Francesco che ne sapeva più di lei in questo campo . Chiara andò da lui con i libri di Criminologa e busso alla sua porta con calma e senza bussare troppo forte . Francesco apri la porta e la fece accomodare sulla sedia che aveva preparato per lei . Francesco vedeva che Chiara aveva capito un sacco di cose su questo campo ma voleva saperne di più e cosi andò da Francesco . Francesco andò vicino alla sua libreria che era vicino alla finestra , alla fine della stanza e prese i libri di Criminologia . Francesco non si rifiuto di aiutare una amica che aveva bisogno di aiuto e prima di andare in avanti gli chiese perché era molto curioso visto che non era li per seguire le vecchie lezioni che non aveva capito , visto che Francesco inizio a vedere i suoi appunti e vide che aveva capito queste cose . Francesco aveva capito che Chiara non era li per ripetere ma per diventare ancora più brava – Vorrei sapere perché lo vuoi fare ? . Chiara non sapeva se dirlo oppure no , perché aveva paura che se lo diceva poteva essere visto da lui come una vittima e cosi provare pietà , ma alla fine deciso di dirlo – Quando avevo 10 anni , mia madre e morta in uno strano modo e io vorrei capire come sia morte . Ogni volta che ho detto che voleva diventare una Criminologa , mi hanno riso in faccia e mi hanno guardato con quello sguardo tipo per dire “ Non ci riuscirai mai “ . Ma io non sono mi sono arresa e adesso lo voglio fare per scoprire cosa sia successo a mia madre . Francesco decise di dare una mano alla sua amica e si mise sotto e cosi la fece diventare una grande criminologa . Francesco sapeva che Daniela era una potete criminale , visto che lo aveva capito da come si comportava nei diversi modi . Ma quando per lui divenne impossibile per lui , decise di rompere perché non ce la faceva più con tutta quella ossessione su di lui . Daniela aveva sentito tutto e decise di non fare niente a Chiara , anzi decise di fare una cosa diversa , la aiuto . Aveva visto le telecamere di sicurezza di quel luogo e aveva visto un auto senza targa andare via dalla scena del crimine subito dopo un grido . Chiara non sapeva cosa dire visto che si aspettava che lei poteva diventare gelosa perché era stata un po’ con il suo ragazzo . Daniela aveva visto che erano troppo vicino nel video , ma poi capì che erano rimasti cosi vicini perché Chiara stava soffrendo con il cuore e decise di non farle niente di cattivo . Ma decise di darle una mano visto che pure lei aveva perso sua madre e per colpa di questo evento scatenante , la sua ossessione era arrivata al massimo . Chiara e Daniela non erano cosi diverse , apparte per il danno mentale che Daniela aveva nella mente . Daniela decise di aiutare Chiara visto che pure sua amica e non voleva uccidere una ragazza che era stata gentile con lei e che non aveva provato a rubare il suo ragazzo Francesco . Chiara ringrazio Daniela e andò alla polizia e le fece vedere la prova . Daniela non era veramente una malata di mente , ma era solo una pazza omicida che era pronta a mietere vittime . Chiara incontro Daniela e le disse – grazie . Daniela non capiva di cosa stava parlando e poi decise di fare la pazza omicida – stai lontana da Francesco oppure te ne penti . Chiara non capiva come mai adesso si comportava cosi – noi siamo amiche . Daniela inizio a ridere in modo molto malvagio – no , noi non siamo amiche . Chiara non fece come aveva detto Daniela visto che aveva bisogno di aiuto per capire dove poteva essere andata quella macchina senza targa . Daniela fece venire Chiara in piscina e poi la butto dentro la piscina e chiuse la saracinesca con il suo potere di parlare con le macchine . Chiara stava provando ad uscire dalla saracinesca , ma non ci riusci visto che non aveva un coltellino e non aveva niente e Daniela fece finta di non sentire la sua voce . Chiara era li sotto da sola e nessuna la poteva aiutare , nemmeno Daniela .

 

 

Categorie
Daniela Dr . Laura Rossi Foto Francesco Rossi

Aspetto di Daniela

Daniela era bellissima e si era innamorato di Francesco . Ma le cose tra loro non funzionarono visto che Daniela era troppo possessiva e per questo Francesco ruppe con lei . Da quel giorno Daniela decise di uccidere tutte le persone che provavano ad avere un legame con il suo fidanzato . Anche se Francesco aveva rotto con lei , Daniela non ci poteva credere e nella sua mente pensava che quello che era solo un incubo . Da quel giorno Daniela uccise tutte le persone che diventavano le fidanzate di Francesco , anche chi era suo amico non era al sicuro . Daniela prima le dava dei consigli e poi se vedeva che loro non prendevano questo avvertimento sul serio , le uccideva . Adesso toccava a Laura quella puttana che l’ aveva fatta finire in carcere , ma per Daniela non era niente visto che se ne poteva andare via da li in qualunque momento . Prima di uscire voleva capire cosa fare per uccidere Laura , adesso era lei il suo nemico non solo da uccidere ma da fare molte cose . Non si sarebbe fermata per nulla al mondo e nemmeno se Francesco le avrebbe chiesto scusa , lei avrebbe risposto – troppo tardi tesoro . Adesso tu e quella stronza di Laura dovete morire e lo farò io e non mi fermerò per nulla al mondo .

Heroes

Categorie
Daniela Dr . Laura Rossi Foto Francesco Rossi

Aspetto di Laura Rossi

Laura Rossi una grande dottoressa e un ottima moglie . Prima non ci credeva a persone con dei superpoteri , ma quando Daniela ha capito che lei provava qualcosa di molte forte per Francesco , ha visto quella possibilità di perdere per sempre il suo fidanzato . Francesco aveva deciso di lasciare Daniela perchè era troppo possessiva e inoltre aveva questo potere , ma lui pensava che stava scherzando ma adesso doveva stare attento visto che quello che era successo nella sala del computer era opera di Daniela . Laura adesso doveva cercare di togliersi di mezzo una volta per tutte Daniela , visto che poteva uscire dalla prigione a suo piacimento grazie al suo potere . Laura aveva paura visto che non sapeva quando Daniela si sarebbe potuta far vedere . Laura anche se aveva paura si riusci a diventare Dottoressa e grazie a quelle abilità poteva fermare una volta per tutte Daniela .

download