Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Roberto Auditore Valentina Nora

Chiedo a Valentina Nora di allenarmi nel leggere la mente

Visto che mancava poco tempo nel funerale di Serena Rafferty e cosi decisi di andare da una persona che mi poteva aiutare a controllare il mio potere di leggere la mente . La lettura del pensiero era bello ma non mi stava piacendo poi cosi tanto visto che il mio potere di leggere il pensiero non lo controllava e se non lo controllava la cosa mi poteva andare molto male . Per controllare decisi di andare da una persona che sapeva farlo alla grande cioè Valentina Nora che era in gamba e quindi lei mi poteva aiutare a leggere la mente delle persone . Valentina Nora era in biblioteca a studiare , una persona sapeva che io non la riuscivo a trovare e una persona di cui non mi volle dire il nome per il momento ma sapevo chi era cioè un certo Roberto Auditore e sapeva che io ero nei guai e sapeva che io ero il Dominatore di Poteri visto che aveva letto i miei pensieri come se fosse niente e aveva visto la mia memoria e cosi capì che io provenivo da Maraxus e visto che io ero il bene e cosi lui decise di aiutarmi . Roberto mi disse in modo telepatico in modo molto forte e ben preciso – Valentina Nora si trova in biblioteca . Io anche se la testa mi stava scoppiando e cosi andai in biblioteca e trovai Valentina Nora che stava leggendo un libro di incantesimi ed era seduta in modo molto comodo . Valentina Nora mi vide con le mani in testa e avevo le mani tra i capelli visto che la testa mi stava scoppiando per colpa di tutti i pensieri delle persone che non solo erano li ma anche dell’ intera scuola . Valentina poso il libro di incantesimi e venne verso di me e capì subito cosa mi era successo visto che quando il suo potere si era rivelato gli era successa la stessa cosa che adesso era successa a me quel giorno . Valentina mi fece sedere su una sedia e poi mi disse – Daniel pensa con il cuore e controlla i tuoi poteri , decisi di fare come disse Valentina e con calma riusci a controllare il potere di leggere il pensiero . Con calma la mia testa inizio a sentirsi più leggera e con calma riuscivo a leggere i pensieri delle persone ma con calma li riuscivo a gestire e senza che la mia testa scoppiasse . Valentina si mise seduta dove era prima e controllava sempre me per vedere se stavo bene oppure no . Alla fine tocco a me , anche se stava studiano glielo dovevo chiedere visto che mia sorella stava facendo altro e pure Sarah Saintcall e quindi solo Valentina Nora mi poteva aiutare a controllare il potere di leggere la mente . Guardai Valentina Nora e lei inizio a guardare me negli occhi e capì subito cosa volevo chiederle come se fosse nell’ esercito mi disse con un tono non troppo forte – Daniel se mi vuoi chiedere di allenarti nel controllo del lettera del pensiero , chiedimelo e basta . Alla fine decisi di fare come aveva detto Valentina che aveva posato il libro sul tavolo , si era messa il mono-spalla che poteva portare un sacco di cose e visto che era allenata le poteva portare senza fare lamenti o dire “ è troppo pensate “ visto che quando era nella sua squadra lei portava il doppio del peso che è adesso nel suo mono-spalla . Mi alleni nel leggere la mente – dissi a Valentina in modo diretto e senza fare troppi giri di parole . Speravo che mi avrebbe detto di se oppure la mia testa in un giorno o due sarebbe scoppiata in mille pezzi . Io vidi che Valentina se ne stava andando e poi si giro verso di me e mi dissi – certo , adesso vieni oppure non ti alleno . Alla fine per il nostro allenamento ce ne andammo in palestra visto che per il momento li non c’ era nessuno e poi era il posto migliore per fare tutti gli allenamenti possibili e quello era il luogo giusto per allenarsi nel controllo mentale .