Categorie
Demone Demoni Foto Jack il Pistolero Nerissa

Eos 650 D di Peter Stark

frontpage

Peter Stark ha sempre al collo la sua macchina fotografica cosi se deve fotografare o filmare qualcosa lo può fare quando vuole . Però l’ ha quasi persa per colpa di Nerissa . Quando lo ha preso per il collo e lo ha messo vicino alle tavola di legno che stavano fuori al Saloon e gli ha stretto il collo in modo molto forte lui  ha quasi perso solo la vita ma anche la fotocamera . Peter vide che stava per perdere la fotocamera perchè Nerissa quando si era arrabbiata si era trasformata nella sua forma da demone non propria tutta . La sua mano era piena di rabbia e per questo erano usciti fuori gli artigli e quando lo aveva preso per il collo aveva quasi colpito la fascia  che faceva tenere la fotocamera sul suo collo ma non glielo distrusse e per questo la fotocamera fu salva – non mi fare del male oppure non posso altre foto . Se perdo la fotocamera non posso fare altre foto . Se tu non sai chi sono gli alleanti di Jack non potrai vincere contro di loro . Nerissa sapeva che Peter aveva ragione e cosi la lascio vivere ancora o per meglio dire fino a quando Jack il Pistolero era vivo e vegeto  . Prima di andare li per la sua strada guardo Nerissa con uno sguardo molto serio e furibondo come non mai – Cerca di non uccidermi e cerca di non distruggere la mia fotocamera oppure non ti aiuto e poi non sai come muoverti e non sai se li dentro ci mezzi per ucciderti oppure no  . Nerissa lascio andare Peter e lui cadde a terra ma poi si rialzo da terra subito . Nerissa lo aveva fatto per due motivi il primo era per avere altre informazioni su Jack e l’ altra perchè tanto lo avrebbe ucciso dopo aver finito con Jack perchè non voleva che un fotografo da strapazzo facesse del male a lei e alla sua reputazione .

 

 

Categorie
Ada Knight Dana Moretti Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Gazzetta dell' Universo Melissa Mcarthur

Peter Stark parte 2

Peter Stark non era nervoso visto che sapeva mantere la calma anche nelle situazioni più brutte . Se non sapeva mantenere la calma in queste situazioni non sarebbe stato un fotografo . Peter sapeva che i fotografi professionisti devono stare li sul posto e vedere con i loro occhi cose orribili e spaventose e devono stare li e fotografare tali cose senza far vedere le loro emozioni . Peter era capace di farlo e quindi uscire fuori da Saloon e non far capire che era stato scoperto da Jack fu molto facile . Peter usci fuori dal Saloon senza nessuna ferita e con una faccia normale . Non fece nessuna risata ma solo uno sguardo serio che non faceva capire niente di lui . Peter andò da Nerissa che era dietro al Saloon . Era nel vicolo buoi del Saloon e prese per il braccio Peter . Nerissa lo guardo in modo molto serio e Peter fece lo stesso – dimmi che hai fatto le foto . Peter fece vedere le foto a Nerissa – li dentro ci sono cinque persone che hanno armi molto potenti e sono capaci di curvare il proiettile come fa Jack il Pistolero . Adesso Jack mi vuole rivedere perché vuole capire cosa io ci faccio in città e se sono una tua spia . Se non ci vado lui capisce che ho qualcosa da nascondere . Nerissa utilizzo la sua mano destra per metterlo contro la parete di legno del Saloon – a che ora ci devi andare ? . Nerissa allento un po’ la presa e fece parlare Peter dopo aver preso un po’ di fiato – al tramonto . Nerissa lascio la presa su di lui e poi lo prese per i suoi capelli neri – sia chiaro prova a fare il furbo con me e io non ti strappo solo il cuore ma mi prendo anche il resto del tuo corpo . Sono stata chiara . Ora vai da lui e cerca di guardati le spalle perché io sarò la tua ombra . Tu prova a fare una mossa contro di e nulla ti salverà . Peter aspetto il tramonto e poi andò da Jack dentro al Saloon . Peter vide che qualcuno stava parlando con Jack . Quella persona ero io . Jack sapeva che Nerissa era un demone molto potente e un po’ di aiuto non fa mai male . Peter si avvicino a noi due e io lo vidi . Una volta venuto verso il bancone io mi avvicinai a lui – vedo che ti sei messo in un bel casino . Nerissa è una persona molto pericolosa e anche se hai fatto quello che ti dice lei forse ti uccide lo stesso . Ma io sono qui per salvarti . Ada era li vicino a me e si inizio a bere due pinta di birra come se fosse acqua fresca . Poi scese dallo sgabello e venne verso di me – vuoi dire noi due siamo qui per aiutarlo . Noi mostrammo i nostri distintivi e Peter capì che forse aveva una possibilità di restare vivo e vegeto anche se cercava di uscire dalle grinfie di Nerissa . Peter si venne a sedere vicino a noi – cosa posso fare per uscire dalle grinfie di Nerissa . Quella già due volte ha provato a uccidermi e non voglio che mi uccida . Ci deve essere un modo . Ada sapeva che Nerissa amava i demoni in un certo modo e decise di sfruttare certi suoi agganci . Ada ci guardo tutti – io so che Nerissa è lesbica e che se la fa con un certo demone femmina . Nerissa sta provando a non far uscire fuori questa storia per salvarsi la faccia . Forse se tu la riesci a scattare delle foto mentre loro due fanno quelle cose e poi la mandai a Melissa Mcarthur magari lei ti lascia stare . Era un piano semplice ma doveva trovare un modo per far succedere una cosa del genere . Peter si fidava di noi e del nostro piano ma prima di farlo dovevamo vedere come procedere e cosi Peter Stark non sarebbe stato ucciso da Nerissa . Ma se il nostro piano sarebbe fallito Peter Stark sarebbe stato solo un vago ricordo dentro la mente di noi tutti . Lo dovevamo salvare visto che lui era una parte fondamentale dentro la storia di Dana Moretti . Grazie al suo aiuto Dana Moretti avrebbe avuto una nuova vita e un grande futuro . Ma per il momento tutto non poteva accadere perché Peter Stark era tra la vita e la morta e se il nostro piano non funzionava poteva morire in modo molto brutto e Dana Moretti sarebbe crollata dentro una crisi per non capire cosa fare nella sua vita futura .

Categorie
Inferno Jack il Pistolero Peter Stark

Aspetto della Pistola di Jack

DoC-Cerberus

Jack il Pistolero era velocissimo con la pistola e sapeva curvare i proiettili . Era davvero molto veloce . Peter lo ha visto con i suoi occhi . Un attimo prima era li che stava provando a fermare l’ omicida di Jenny che era nella terza stanza a destra  e l’ attimo dopo vedeva Jack stava sparando da una parte e poi riusci a curvare il proiettile e l’ uomo cadde a terra e stava morendo dissanguato . Ma Jack fermo l’ emorragia e lo blocco li vicino all’ entrata del Saloon per poi portalo dentro la galera . Peter aveva visto che Jack era un grande con il pistola e se c’ era un uomo di legge come lui allora faceva bene ad essere vivo e vegeto . Jack aveva una pistola molto particolare e molto rara ed era bellissima . Anche senza quell’ arma lui riusciva a curvare . Curvare i proiettili era una mossa che puoi imparare e che puoi usare con qualunque arma . Jack sapeva che non era la pistola ma era lui . Grazie a questo lui sapeva usare la pistola al massimo . Peter sapeva che Nerissa voleva vedere dal vivo la pistola di Jack perchè voleva impugnarla lei . Peter fece una foto pure a quella e poi se ne andò da li .

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Gazzetta dell' Universo Inferno Jack il Pistolero Lupo Mannaro Melissa Mcarthur Nerissa

Peter Stark parte 1

Prima di dirvi cosa ha fatto Melissa Mcarthur sulla scena del crimine di Rupert Stern cioè il Lupo Mannaro che aveva ucciso 11 persone vi devo parlare di Peter Stark . Peter Stark è un ragazzo di 28 anni e li ha ormai da 50 anni vi chiederete come è possibile che lui ha sempre questa età . Lui rimane sempre giovane per colpa di un patto fatto con un demone . Il demone pensava di essere stato furbo ma non conosceva Peter e cosi il demone gli ha dato questa abilità . Il demone era un demone donna che voleva ucciderlo per fatto delle foto un po’ sconce . Peter stava cercando un modo per restare vivo . Il primo approccio con questo demone era in un bar . Peter stava bevendo dello scotch e lei arrivo nel bar con calma e senza nessuna fretta e disse al barista – quello che ha preso lui . Il demone si era trasformata in una donna bellissima . Aveva gli occhi neri , un look tutto quanto nero da urlo ed era bellissima come non mai . Peter accetto e poi andò in macchina con la donna . Il demone era chiamata pure la Strappa Cuori e stava per strappare il cuore a Peter e lui per non farsi uccidere – non mi uccidere possiamo fare un accordo . La donna era vicino a lui e gli teneva stretta la gola con la sua mano destra che era bella forte e mentre faceva questa cosa si mise a ridere – dimmi stupido umano cosa puoi fare per me che io non posso fare da sola . Il demone mise a terra Peter – io sono un fotografo e tu sei un demone . Non vorresti come posso dire sapere qualcosa suoi tuoi nemici . Io so entrare in un posto senza farmi vedere . So scattare foto e uscire da un posto senza far scattare allarmi e senza avere nessuna guardia alle spalle . Che ne dici ti va ? . Peter stava li vicino alla sua macchina e stava riprendendo fiato e stava aspettando che il demone gli rispondesse . Il demone si avvicino a lui – tradiscimi e ti strappo il cuore dal petto . Io voglio sapere tutto sul demone chiamato Jake il Pistolero Nero . Peter prima di essere portato li dentro dal demone – posso sapere il tuo nome ? . Nerissa accetto la sua proposta di Peter e cosi gli disse il suo nome con calma e con voce alta ma non troppa – io mi chiamo Nerissa . Nerissa lo prese per il braccio e si teletrasportarono dentro l’ inferno e proprio fuori al Saloon . Il Saloon era divenuto la base operativa di Jake . Tutti lo rispettavano li dentro e nessuno lo voleva sfidare perché lui non aveva solo delle pistole molto potenti ma perché lui sapeva curvare i proiettili . Nerissa se ne andò ma non prima di dare a Peter dei vestiti adatti oppure sarebbe stato considerato un estraneo cioè un forestiero e quindi gli avrebbero ficcato un proiettile in testa prima di dire “ io sono un fotografo non mi sparate “ . Una volta entrato nel Saloon ordino due birre e le bevve come se fossero niente . Peter adesso era li dentro e vide cinque uomini e li fotografo tutti e cinque in pochi minuti e poi entro in scena Jack il Pistolero . Lui era li nella parte alta del Saloon . Prima di uccidere o farsi una bevuta voleva stare con una donna . Una volta stato con quella donna lui non scendeva le scale no . Lui fece un salto dalla ringhiera e attero a terra e poi bevve due birra come aveva fatto l’ amico . Prima che stava per pagare Peter prese prima di lui dieci skulls e offri da bere a lui – questo giro lo offro io . Lui è Jack il Pistolero e non deve pagare due pinta di birra ma lo faccio io . Jack senti l’ odore della persona che era seduta quasi vicino a lui e stava li a vedere cosa c’ era un Saloon – un umano che mi offre da bere è un po strano ma mi gusta . Cosi ti porta qui amico . Peter alzo la testa e vide Jack il Pistolero bere le due birra come se fosse una cosa normale . Poi Jack vide un uomo scappare di corsa nel Saloon e poi senti dire da una delle sue donne che era li vicina alla ringhiera e stava vedendo l’ uomo scappare di corsa per non farsi sparare e non morire – Rosie è morta e stata uccisa e quell’ uomo l’ ha uccisa . La donna aveva puntata la persona che stava uscendo di corsa dal bar e Jack gli sparo alla gamba in modo molto veloce e poi lo incateno da una parte per non farlo scappare . Peter decise di parlare con Jack per capire meglio la situazione dentro al Saloon – perché non lo hai ucciso ? . Jack si mise a ridere e ritorno verso il bancone con Peter – non ci penso proprio . Io sono un uomo di legge e non lo uccide . Peter una volta seduto al suo posto e sbatte il pugno sul bancone e decise di prendere le foto e farle vedere a Jack . Jack le vide e punto la pistola verso Peter – sei una spia di Nerissa giusto ? . Peter lo guardo negli occhi che erano fermi immobili come quelli di una statua – non mi uccidere l’ ho dovuto fare per restare vivo . Jack non gli sparo – non lo farò . Adesso ti tiro fuori da questo casino ma prima beviamo . Jack gli diede le foto – adesso scatta la foto pure a me e poi torna da Nerissa e gli dici che io non ti ho scoperto . Poi al tramonto torni qui e ti dirò come uscire da questo casino .

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Emma Strauss Foto Luca Marino New York New York University Paul Lambert Peter Strauss

Aspetto di Emma Strauss

818629_QBZNLIC41W25I1DJPKOBO6DJ3PSNV5_pan-am_H100946_L

Paul Lambert non ci mise molto ad accettare il segreto di Peter . Peter adesso che aveva fatto capire a Paul come era difficile la sua questione . Lo guardo negli occhi e aveva ancora quello sguardo per accettare tutto – adesso ti faccio vedere il mio aspetto . Peter si trasformo davanti a lui in Emma e vide che era bellissima . Paul vide che Emma era una ragazza molto bella e carina – sei bellissima . Emma lo vide – grazie ma sei ci stai provando sono già fidanzata . Paul non ci voleva provare – lo so tesoro che non ci volevi provare , ma era un modo rapido per dirti che io sono fidanzata . Adesso ti voglio aiutare più che mai a togliere di mezzo Luca Marino . Emma aveva sentito la sua storia su quell’ evento successo un mese prima – che ne dici se chiamiamo Daniel Saintcall e Ada Knight . Almeno noi avremo più possibilità nel salvare le prossime vittime di Luca Marino . Emma aveva avuto una idea molto buona – vedo che anche se non sei più Peter Strauss vedo che siamo una buona compagnia . Facciamo una grande squadra . Adesso diamo inizio alla missione per togliere di mezzo una volta per tutte Luca Marino .

 

 

Categorie
Emma Strauss New York New York University Paul Lambert Peter Strauss

Peter Strauss dice il suo segreto a Paul Lambert

 

Tutti hanno dei segreti e tutti cercano di mantenerli ma adesso per colpa di Luca Marino , Peter aveva perso uno dei suoi segreti . Voleva passare il suo tempo li dentro la New York University come patologo forense . Nessuno doveva sapere dei suoi poteri ma per colpa di Luca il suo piano di mantenere il segreto sui suoi poteri era fallito miseramente . Peter era li nell’ obitorio e inizio a mettere tutto in ordine e poi inizio a curare le ferite sul braccio destro di Paul . Paul aveva visto come si era mosso Paul ed era troppo per lui . Peter prese delle bende e inizio a mettergliele intorno al braccio . Paul ci aveva pensato e ripensato nel modo in cui si era mosso e gli sembrava strana forte . Paul vide Peter allontanarsi da lui – tu non sei un uomo . Tu sei una donna . Ho detto bene . Peter si giro e sorrise a Paul – si hai ragione . Sono una donna . Il mio vero nome è Emma Strauss . Paul non capiva perché aveva quell’ aspetto e cosi si avvicino con calma verso di lei senza nessuna cattiva intenzione – posso sapere perché hai questo aspetto da uomo e non hai quello tuo reale . Emma non sapeva se dirlo oppure ma poi decise di farlo – I miei genitori Daniele e Daniela sono due agenti dell’ FBI . Quando aveva 9 anni e li ho visti fare il loro lavoro gli ho detto il mio piano . Cioè quello di essere un grande agente dell’ FBI . L’ unica cosa che hanno fatto e ridermi in faccia e dirmi che non ce la potevo fare . Dicevano che io non ci sarei mai riuscita . Dicevano che io ero inutile e che per quanto ci provavo non ci sarei mai riuscita ad entrare e farlo . Invece ce l’ ho fatta e anche li nessuno credeva mi . Mi guardavamo come tipo per dire “ togliti di mezzo . Ritirati . Questo non è il posto adatto a te “ . Cosi alla fine ho deciso di fare una cosa avere un aspetto maschile e poi alla fine far vedere a tutti che ero io Peter Strauss . Dovevi vedere che faccia hanno fatto tutti . Nessuno ci credevano che tutti quei casi erano stati risolti da me . Paul era li vicino a Emma e non capiva perché gli stava dicendo tutto questo – perché mi stai dicendo la tua storia ? . Emma era li con lo sguardo verso di lui e vedeva che aveva quello sguardo pronto a comprendere tutto anche questo evento che stava succedendo – vedo che i tuoi occhi sono ricolmi di fede . Non sei come le altre persone che non credeva a quello che dicevo io . I tuoi dicono che tu credi a tutto quello che dico io e per questo che te lo sto dicendo . Paul si mise su una sedia – per te sarà stato molto difficile stare cosi e sopratutto passare da un corpo a un altro . Ci sarà voluto una grande fiducia in se stessi . Passare da un corpo a un altro ti poteva far avere un grande esaurimento e sopratutto non poteva distinguere tra il vero te e Peter Strauss . Emma aveva scelto la persona giusta per dire tutto questo – vedo che ho trovato la persona giusta per essere accettata . E stato difficile visto che se non stavo attento potevo perdermi per sempre . Se sbagliavo potevo perdere il mio vero io e restare cosi . Ma mano male che questo lo facevo solo una volta e poi facevo vedere il mio vero aspetto a tutti . Certo alcuni erano arrabbiati per essere stati messi in tronco da una ragazza . Però tutti pensavano che i casi che risolvevo li avevo causato io per avere del lavoro da fare . E per questo che ho studiato e sono diventato medico legale . Paul sapeva che era stato difficile visto che era stata accusata da tutti i suoi colleghi di aver ucciso queste persone . Lo pensavano perché solo lei era stata capace di risolvere quei casi in poco tempo . Paul accetto Emma Strauss per quello che era – adesso ci sono io . Se mi fidavo di te quando pensavo che tu eri Peter Strauss mi fido di te anche quando mi farai vedere il tuo vero aspetto Emma .

 

Categorie
Cina Foto Giappone Peter Strauss

Emperor Katana di Peter Strauss

88K_m

Peter Strauss l’ aveva ottenuta durante un suo viaggio in Cina . Aveva sconfitto un samurai che era li per fare un combattimento con una persona onorevole . Doveva essere un duello alla pari e non dispari . Peter non si tirò indietro e sconfisse il samurai . Il Samurai non si senti vergognato visto che aveva trovato una persona giusta a cui affidare la sua spada . Prima di morire per colpa del veleno – tieni tu la mia spada . Sei un grande guerriero e te la meriti . Io sto per morire e nel regno della morte la spada non mi serve . Ma a te forse un giorno servirà . Peter la tenne e la usò per salvare la vita di molte persone e anche quella di Paul Lambert . Il veleno ce l’ aveva messo un suo nemico che adesso era lontano da lui e visto che era stato avvelenato voleva morire con onore . Cioè brandendo per mano la sua spada un’ ultima volta .

 

 

Categorie
Aida Brown FBI Luca Marino New York New York University Paul Lambert Peter Strauss

Luca Marino cerca di uccidere Peter Strauss

 

Luca aveva nascosto una microspia li dentro visto che aveva fatto dei controlli su Peter Strauss e aveva visto che non era un semplice medico legale ma era un grande agente dell’ FBI che non era più in servizio . Lui stava ascoltando tutto li dentro e poi decise di non stare li a sentire . Decise di entrare in azione . Con il potere della telecinesi chiuse la porta dell’ obitorio . Paul stava per andare via visto che non voleva essere li mentre succedeva il putiferio li dentro . Ma la porta era stata chiusa a chiave . Luca accese il microfono della sua microspia e disse ad alta voce e con un modificatore di voce – Spero che tu e Paul siate pronti . Oggi morirete per mano mia . Peter Strauss ex agente dell’ FBI . Tutti ti ricorderanno per l’ omicidio di Sarah White e Aida Brown , Farò in modo che sia stato tu a ucciderle . Invece per Paul ho altri piani . Lui verrà ucciso sempre qui dentro ma dirò che lui ha provato a fermare il Serial Killer mentre distruggeva i cadaveri di Sarah White e Aida Brown . Paul non rimase li fermo immobile , inizio a cercare la microspia che era molto piccola . Luca aveva nascosto la microspia sotto un tavolo li dentro ma erano troppi da controllare . Paul aveva un ottimo udito e inizio a cercare di capire da dove proveniva il rumore . Se toglievano di mezzo la microspia Luca non poteva sentire quello che succedeva li dentro . Peter inizio a cercare sotto la sua scrivania ma li era troppo ovvio . Paul era vicino al tavolo operatorio di Sarah White e sopra non trovo niente ma sotto la trovo . Mise un po’ di forza nel braccio e la distrusse . Luca sapeva che Paul o Peter l’ avrebbero trovata e adesso avrebbe dato inizio alla loro morte . La prima cosa che fece volare nella stanza furono i bisturi contro il braccio di Paul . Paul non li vide visto che era girato verso Peter per dirgli che aveva trovato e distrutto la microspia – l’ ho trovata e l’ ho distrutta . Adesso Luca è tagliato fuori da questo posto . Peter era li e vedeva che dei bisturi molto affilati stavano andando contro il braccio di Paul – attento . Guarda dei bisturi stanno andando contro il tuo braccio . Paul non fece in tempo a scansarli e uno gli fece un piccolo graffio e punto contro Peter e lui fu più veloce . Il secondo fece lo stesso e stava andando contro il cuore di Peter Strauss . Li vicino c’ era un piccolo contenitore di forma molto lunga e lo fermo per bloccare il bisturi . Il terzo andò contro la testa di Paul ma si fermo per toglierli solo qualche capello e stava andando in mezzo agli occhi di Peter . Peter aveva dei poteri e rallento il tempo e cosi lo prese in tempo prima che morisse . Paul aveva visto che Peter aveva fatto una cosa che era dell’ incredibile – mi puoi dire come ha fatto ? . Lei mi ha detto che è soltanto un normale agente dell’ FBI . Mi ha mai detto che ha dei poteri . Il piano fatto da Luca non era ancora finito anzi era appena iniziato . Dentro l’ obitorio c’ era una bella sega circolare per aprire il cranio delle persone morte . Luca con il potere l’ aveva accesa e stava puntando contro la testa di Paul . Prima di questa mossa Peter guardo Paul in faccia – ragazzo che ne dici se prima cerchiamo di restare vivi e vegeti da questa trappola e poi ti faccio vedere di cosa sono capace . La sega circolare era sempre più vicina alla testa di Paul . Peter chiuse gli occhi e fermo il tempo . Da dietro le sue spalle fece uscire una lunga spada che era molto bella . Andò con grande velocità li vicino alla sega circolare e la taglio in due come se fosse un samurai pronto ad agire . Il tempo torno a scorrere in modo normale e Paul vide la sega circolare tagliata . Si girò verso Peter – mi puoi dire cosa è successo ? . Peter mise la sua Katana dietro le spalle – Luca ti ha messo la sega circolare vicino alla testa . Io ho rallentato il tempo e l’ ho tagliata in due . Il piano di Luca non aveva funzionato . Luca decise di andare via da li ma prima ebbe un messaggio telepatico da Peter Strauss “ bel piano . Ma non ha funzionato . Riprova sarai più fortunato . Ti prendiamo Luca Marino . “

 

 

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto

Scopro quando aprono le porte dell’ universo di Utopia

Gli universi di Utopia e di PES 2015 erano vicini l’ uno all’ altro e una volta visto che il Real Madrid aveva vinto la partita uscimmo insieme agli altri . Ada si era divertita tantissimo a seguire la partita . Una volta usciti andai verso l’ universo di Utopia e Ada mi vide – che ci vai a fare nell’ universo di Utopia ? . Io mi girai verso di lei – ho visto tutti i vari eventi di questo universo e adesso voglio vedere come continua e per questo vado a vedere quando inizia il nuovo viaggio di queste persone . Ada prese una sigaretta e l’ accese con il potere del fuoco e poi mi segui vicino all’ ingresso – vedo che ti interessa pure a te . Ada non lo volle dire subito – si mi interessa e voglio sapere pure io come continua . Adesso andiamo a capire quando si apre visto che sto morendo dalla voglia di saperlo . Una volta arrivati vicino alla porta di questo universo li c’ era Peter ed era davanti alle porte e alzo la mano come tipo per dire – Fermi di qui non si può passare per il momento . Stiamo lavorando e per il momento tutto è spoiler . Peter ci lesse la mente e sapeva cosa volevamo sapere e ci disse – so cosa volete . Tutto ricomincia il 14 luglio . Siate pronti e godetevi questa nuova avventura in questo universo cosi bello .

 

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Galleria Galleria Foto Guardians of the Galaxy

i Guardiani della Galassia

Peter Jason Queel con una maschera per nascondere il suo volto .

Un pianeta o qualcosa di simile nello spazio .

Una navicella arriva vicino a questa cosa che è un pianeta

Ecco Rocket e dietro di lui ci sono Peter e Groot in manette

Peter e gli altri rubano una nave

Rocket che guida una nave dentro a delle fiamme

Gamora contro Nebula

Peter che spara su qualcuno

Groot cerca contatto umano

Groot fa qualcosa con la sua mano

Peter ha in mano la sfera e Groot sembra che abbia in mano un mantello

Gamora e Rocket

Gamora sta quasi per baciare Peter

Drax e pronto a distruggere delle navi