Categorie
Ada Knight Alieni Alina Conte Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Kratos Black

Ada Knight

Eva-Vittoria-crossing-lines-35431967-233-350

Ada Knight sapeva quanto me che i Cyberman sapevano fare una cosa molto particolare e sarebbe ricomporsi con parti meccaniche . Prima che io andassi a rassicurare Alina Conte al Central Park andai li vicino a Kratos e ad Ada Knight – distruggete queste parti di Cyberman oppure tra poco da pochi ce ne saranno molti . Io andai e Ada inizio a dire a Kratos – distruggiamo queste parti meccaniche oppure tra poco questi Cyberman saranno in tutta la città e nessuno sarà al sicuro . Kratos inizio a mettere il suo piede sopra a questi pezzi e li fece diventare pezzi molto piccoli . Erano divenuti minuscoli . Ada e Kratos li misero insieme e li distrussero con il fuoco . Aveva fatto un bel falò ma era necessario oppure le persone di questo quartiere e le altre persone potevano diventare dei Cyberman e cosi conquistare tutta la Terra e solo perchè noi non avevamo fatto attenzione nel distruggere queste parti di Cyberman .  Il fuoco distrusse ogni parte dei Cyberman e nulla era dentro i vestiti di Ada Knight o di Kratos Black . Si controllarono a vicenda e cosi erano sicuri che i Cyberman li erano stati distrutti . Ma prima o poi ne sarebbero arrivati altri . Ada era vicino al T.A.R.D.I.S e prima di andare via da li con Kratos Black – ora dobbiamo stare attenti visto che di questi robot ne possono arrivare altri tipo un esercito intero . Kratos era pronto a ridurli in cenere – se arrivano li trasformo in cenere . Io sarei andato subito dopo nel Rifugio dell’ Infinito visto che era li casa mia e il posto dove mettevamo il T.A.R.D.I.S

 

Categorie
Auto Auto Sportive Foto Garage Garage Mammago Rebecca Russo

Auto di Rebecca Russo

tumblr_mvk5hl6yS01r9xjyuo1_500

Rebecca Russo dopo aver preso la patente li a Bright Falls e poi con calma si diresse verso il negozio di auto che era li proprio a 289 metri dalla Casa del Detective e alla fine trovò una macchina molto bella e che gli piacque davvero molto e anche se costava un pò lei la compro e cose se doveva andare da qualche parte non solo a Bright Falls ma anche nel tempo , nello spazio e nei mondi . Il negozio di auto in che era andata Rebecca Russo si chiama Garage Mammago che non è solo un garage che aggiusta le auto , ma le vende pure e alcune volte vende anche pezzi della marca della tua auto e molto di più .

Categorie
2013 Cortana Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Racconto Rete

Daniel Saintcall 15/12/2013

Decisi di tornare indietro nel tempo al momento in cui Cortana era intera , dovevo andare prima che John-117 si risvegliasse dal coma in cui era e prima della sua avventura in cui avrebbe perso Cortana . Io ero li davanti alla sua cella di refrigerazione di John-117 e grazie a un mio dispositivo feci una scansione del punto dove era Cortana e con calma ci mise davvero molto tempo e alla fine ottenni tutti i dati . Prima di andarmene da li inizia a cercai oggetti , pezzi e qualcosa per modificare e cosi riportare in vita Cortana . I dati che avevo erano moltissimi e già a vederli scorrere con i miei occhi capì che era bellissima e sopratutto sapeva fare moltissime cose . Apri il dispositivo in cui era Cortana e maggior parte dei pezzi erano fusi o bruciati . Allora con calma dovetti andare a cercare gli oggetti e i pezzi necessari , visto che su quell’ astronave non trovai niente che mi poteva aiutare a sistemare Cortana . Andai in tutte le parti e piano e facendo con attenzione sistemai tutti i pezzi di Cortana e vidi se riuscivo a far partire Cortana . Prima di immettere i suoi enormi dati dovevo farla partire , se non partiva potevo lasciar perdere tutti quei codici che avevo preso dalla scansione . Prima di accenderla e notai che c’ era una striscia di codice che diceva che Cortana le sarebbe di nuovo tra sette anni , ma io dovevo fare in modo che funzionasse per sempre . Con calma iniziai a cercare una soluzione , poi con calma apparve sulla mia linea telefonica la Rete e vide che stavo lavorando alla I.A e ce la stavo mettendo tutto me stesso ma non trovavo una soluzione e alla fine chiesi – Rete mi puoi aiutare , devi impedire che questa I.A si spenga tra sette anni e possibile fare questa cosa oppure no . La Rete e io insieme tramite computer risolvemmo il problema per fare questa cosa rimani alzato fino alle 7 di mattina .Alla fine dissi alla Rete – grazie per il tuo aiuto . Ma come facevi a sapere che stavo lavorando su questa cosa e la Rete mi disse – Daniel io sono tre passi in avanti a te e saprò sempre cosa stai facendo e dove ti trovi e poi chiuse la telefonata . Alla fine accesi Cortana ed era partita e quando lei mi vide si sta facendo un sacco di domande e io inizia a dire – Non ti ricordi niente , per colpa di quello che ti è successo i tuoi dati sono stati cancellati ma io sono riuscito a riprenderli e adesso te li rimetto . La collegai al mio computer e con calma dentro Cortana entrarono un sacco di informazioni sul suo passato e su tutto quello che sapeva su John-117 . Ci vole davvero molto tempo per esattezza fino alle 16:30 ci volle per completare il suo processo e alla fine lei mi disse -Grazie per avermi aiutata e io dissi – Non c’ e di che, tu eri in pericolo e quello che hai fatto all’ ultimo secondo e cercare aiuto e hai trovato me e io ti aiutato . Ma ho fatto molto di più , adesso non impazzirai più per colpa del tuo codice . Se ti ricordi tu non avevi più le tue facoltà mentali e per colpa di questo tu non sei riuscita a trattenerti e per questo sei morta . Io e una mia amica ti abbiamo modificata il codice e adesso non succederà più . Cortana alla fine mi chiese – Mi puoi portare da John-117 , io la guardai e le dissi – prima di portarti da lui devo controllare se tutto va bene e se non hai più problemi . Controllai Cortana e tutto andava bene e alla fine decisi di fare quello che andava fatto cioè riportare Cortana a John-117.

Categorie
Larry Faraday Mondo Racconto Rete

Rebecca costruire un computer portatile che si utilizza con le dita

Rebecca tra le varie cose che voleva sapere era l’ informatica , il gusto dell’ informatica era grande , codici da fare , riuscire a craccare siti o computer degli altri . Entrare in sistemi non autorizzati e fare moltissime cose , quello era il più grande interesse di Rebecca . Gli interessava combattere , ma voleva combattere anche nell’ informatico , era sempre più un passo in avanti al nemico . Voleva essere pronta , decisa e determinata , non voleva essere più la ragazzina piccolina che non sapeva fare niente e che per pietà deve essere risparmiata dal nemico . La prima cosa che dovette fare fu crearsi un computer portatile ma come il nostro che abbiamo qui con i tasti o che si bloccava . Ma in modo diverso , cioè con un computer che si poteva utilizzare con le dita , allungare le immagini e vederle in modo più grande , come se fossimo proprio li . Il padre e la madre di Rebecca viderò che lei si stava impegnando moltissimo nel progetto di fare questo computer cosi . Il padre andò da Rebecca e disse – senti Rebecca so che vuoi fare questo computer che si possa fare tutto con le dita , noi siamo qui se hai bisogno di aiuto chiedi pure aiuto a noi . Io e tua madre siamo bravi in moltissime cose , anche con il computer . Rebecca disse con uno sguardo molto felice e disse – si , ho bisogno del vostro aiuto , devo trovare componenti , schede madri , schede di rete e molto altri altri pezzi . Il padre disse – Rebecca vieni con me e io ti mostrerò il luogo giusto dove trovare le parti mancanti e Rebecca disse molto felice , come se fosse eccitata – avanti dimmelo , voglio saperlo adesso . Il padre disse a Rebecca – è un segreto , quindi adesso vieni con me e mi promettere una cosa . Rebecca disse – quando andiamo nel posto dove andiamo prima di arrivarci e prima che io te lo mostro devi teneri gli occhi chiusi , Rebecca promise questa cosa a suo padre . Il padre portò sua figlia sulla nave che era molto grande , il loro viaggio non ebbe intoppi e nessun incidente . Alla fine dopo molto tempo disse a Rebecca – Rebecca chiudi gli occhi . Il posto in cui suo padre la stava portando era L’ Emporio di Larry Faraday , li c’ erano pezzi unici e cose che nessuno trovava . Se volevi qualcosa di unico dovevi andare li e li trovavi quello che non trovavi da nessuna parte . Il padre fece attraccare la nave e scese insieme a Rebecca e li Rebecca subito come se fosse una esperta vide tutti i pezzi che le servivano per il progetto che le serviva . Lei inizio a prendere tutti i pezzi che le serviva per il suo progetto e suo padre pagò i vari pezzi che Rebecca aveva preso . Quando tornarono a casa Rebecca con l’ aiuto di suo padre e di sua madre iniziarono a fare questo progetto insieme , ci vollero molte ore di lavoro . I pezzi era molti , una piccola scossa e il pezzo o più pezzi andavano sostituiti e quindi altri soldi da spendere in altri pezzi e altro ancora . Ogni pezzo e ogni cosa doveva essere messo al posto giusto e messo con molta attenzione , una cosa messa nel posto sbagliato e il progetto di Rebecca sarebbe sfumato in attimo . Dopo molto ore di lavoro sia con suo padre e sua madre , finirono il computer , quando lo accesse tutto era possibile utilizzarlo con le dita . Rebecca che era piccola ed riuscita a fare questo , figuriamoci nel futuro lei cosa sarebbe riuscita a fare . 

Categorie
2013 Kratos Mondi Fantastici Mondo Parlare con Aqua Parlare con Kratos Parlare con Pandora Persone Racconto Storia Tempo Universo

Grazie a Pandora e a Kratos ed Aqua curo le persone nel Messico ferite per colpa di un meteorite.

Nello spazio ci sono moltissime stelle e molte cose incredibili , ma ci sono anche cose come meteoriti , alcune volte questi meteoriti cadono dal cielo . Di meteoriti ce ne sono tanti , alcuni tanti grandi , altri invece sono molto piccoli e se cadono dal cielo provano distruzione e provocano terrore e moltissimi feriti in qualsiasi parte del mondo . Io sono sempre stato appassionato dell’ astronomia e mi piace molto guardare lo spazio , le sue stelle e tutte le cose che ci sono nello spazio . Visto che era appassionato dell’ astronomia avevo un grande telescopio dal quale io posso vedere tutto . Andammo insieme a Kratos , a Pandora ed Aqua nel T.A.R.D.I.S , perché volevo vedere quale direzione prendevano i meteoriti che grazie al grande telescopio avevo visto vicino al pianeta Terra ed ero un po’ preoccupato . Quindi andammo , iniziare a muovere le varie leve , una volta arrivato nello spazio e sopratutto nelle vicinanze del pianeta Terra , prima portai verso il basso lo schermo . Io , Kratos , Pandora e Aqua guardammo gli asteroidi , per la maggior parte piccoli , Pandora si era avvicinata alle porte del T.A.R.D.I.S e notò un grande asteroide che puntava su Las Vegas . Pandora corse verso di me e disse – Marcello guarda c’ e un enorme asteroide che precipita su Las Vegas . Dopo che Pandora mi aveva avvisato che un grande asteroide sta per precipitare su Las Vegas , decisi di utilizzare uno dei miei poteri . Cercai di utilizzare il potere della telecinesi da poter bloccare con la mente il meteorite , ma niente era troppo grande . Fermammo il T.A.R.D.I.S e uscimmo tutti e tre per fermare il grosso Meteorite , io dissi a Kratos , a Pandora ed Aqua – allora dobbiamo colpire il meteorite nello stesso momento . L’ Asteroide si avvicinava sempre più a Las Vegas , e tutti quanti nel cielo vedevano questo enorme asteroide . Dopo pochi minuti io , Kratos , Pandora e Aqua ci concentrammo e distruggemmo l’ asteroide , però alcuni pezzi dell’ asteroide finirono sulla Terra . Noi cercammo in ogni modo di distruggere tutti i pezzi , ma qualcuno colpi qualcuno , allora andammo dove c’ era bisogno di aiuto e curammo le persone ferite . Le persone che curammo erano tutte quelle che erano state ferite alcuni erano gravi , altri non tanto gravi . Kratos inizio a portare fuori le persone dalle auto e con molta calma curò le persone , Pandora fece lo stesso e pure Aqua curò le persone . Insieme a Kratos , Pandora , Aqua e me loro spensero pure gli incedi . Una volta finita tale emergenza ce ne andammo .