Categorie
Annie Annie Claus Babbo Natale Buon Anno Buon Natale Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Los Angeles Mondo Polo Nord Racconto Renna

Annie Claus si prende cura della renna

Dopo che lei aveva finito di parlare con suo padre di una cosa su di me e sulle nostre famiglie che siamo imparentati ma lo scoprimmo solo nel 2029 tramite una lettera interdimensionale . Per scoprire questa cosa parlammo con i miei genitori e per mia cugina Annie cioè i suoi zii e per questo dico che io e lei siamo parenti . Solo nel 2029 lo abbiamo scoperto visto che negli ultimi anni ho dovuto fare diverse cose e ho avuto parecchie cose da fare solo in un certo giorno del 2029 l’ ho potuto chiedere attraverso la lettera interdimensionale . Annie andò a vedere come stava la renna che io avevo salvato da queste creature di neve che volevano uccidere sia me e sia Annie . Non lo so chi li abbia mandati ma chiunque fosse mi voleva morto e anche a Annie ma non ci è riuscito . Annie andò a dare da mangiare alla renna che io avevo salvato e inizio ad accarezzarla ma c’ era una cosa che io avevo fatto oltre a curare la renna ma le avevo dato la possibilità di parlare con Annie . Lei vide vicino al collare della renna un foglio , Annie lo prese e io inizia a scrivere – Ciao Annie , scusami se me ne sono andato cosi senza salutarti . Io ho fatto un ‘ altra una cosa con la renna cioè ho fatto in modo che tu potessi parlare con te . Ti chiederai perché l’ ho fatto ? . L’ ho fatto come un ‘ altro regalo per Capodanno e mi sono detto quando tu stai qui al Polo Nord ti serve protezione e quando non ci sono io ti può aiutare questa magnifica renna di nome Annie . Quando l’ ho curato le ho guardato dentro e ho visto che è una renna femmina molto bella e se la curi con attenzione come curi il Natale in questo sono sicuro che lei ti proteggerà con tutta se stessa . La renna andò vicino a Annie e non la colpi anzi fece in modo che lei la potesse curare e prendersene cura e poi le dissi – mi puoi da bere e da mangiare . Annie prese da bere e da mangiare e con gesti morbidi e affettuosi accarezzo la renna e poi Annie le diede da mangiare e da bere . La renne andò vicino a Annie e le disse in maniera molto gentile – grazie Annie , pure io mi chiamo Annie e grazie per avermi salvata da quelle creature . Altre persone non l’avrebbero fatto invece tu si , grazie ancora . Se hai bisogno di aiuto basta che mi chiamo e io per farti andare da qualche parte o perché ti serve aiuto io verro . Annie andò dalla renna e la accarezzo e lei – non c’ e di che , prendermi cura degli animali e del natale e compito mio. Se tu avessi bisogno aiuto o sei in pericolo chiamami e io dovunque sono o qualunque cosa sto facendo mollo tutto e verro da te e ti salvo in qualunque pericolo tu ti trova . Annie alla fine porta la renna nella stalla e poi quando rivide il mio messaggio era scomparso e lei si chiese – come mai ? . Io la contattai telepatico e le dissi – Adesso come vedi il foglio è vuoto , ed è vuoto per fare in modo che tu mi possa contattare e io ti posso togliere dai guai in cui tu ti sei messa . Basta che mi scrivi qualcosa e verrà mandato a me . Annie torno in casa e prese una penna e scrisse un messaggio – Grazie dell’ aiuto Daniel ,ma perché mi aiuti ? . Io le scrissi – anche se ci siamo conosciuti da poco , aiutare le persone è il mio compito . Per esempio ho aiutato tuo padre e l’ ho fatto perché lui aveva bisogno di aiuto e io l’ ho fatto e farlo lo stesso con te . Basta che mi dici in che problema ti sei messa e io verro li per aiutarti in ogni momento e se non ci sono io , ti puoi aiutare mia sorella . La prossima volta verrò con lei e se avessi un qualche problema di cui io non ti posso aiutare . Sicuramente ti puoi aiutare mia sorella . Annie era felice e scrisse – grazie per tutto questo Daniel . Ho saputo che i tuoi genitori sono morti e mi dispiace molto . Se avessi bisogno di parlare di qualcuno di questa cosa lo puoi fare con me . Io scrissi a Annie – grazie Annie e ancora Buon Capodanno , fa un buon viaggio per Los Angeles e spero che il tuo viaggio sia bello come quello che hai fatto di due anni . A presto cara . Annie mi ringrazio dicendo – alla prossima Daniel . 

Categorie
Annie Claus Babbo Natale Buon Anno Buon Natale Capodanno Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Natale Neve Polo Nord Racconto

Annie Claus mi chiede aiuto per curare una renna

Una renna era andata con le altre a prendere qualcosa da mangiare e da bere per ritornare in forze e aveva fatto un lungo viaggio che per trovare qualcosa da mangiare e da bere . Non si trovava molto da bere e da mangiare visto che alcune volte le cose rimangono congelati e quindi per trovare qualcosa dovevano andare da molte parti e li ci sono molti pericolosi tra le quali la neve . La neve spesso e intelligente e alcune volte fa male alla gente e cerca di uccidere le persone e pure gli animali come renne o altri animali che sono li nella foresta dove ci sono moltissimi animali piccoli e carini . Annie Claus e io stavamo fuori dalla casa di Babbo Natale e avevamo iniziato una battaglia di palle di neve e Annie si stava divertendo tantissimo . Ma alla fine poi vide una renna che era ferita a 20 metri da noi e Annie andò da lei e poi mi chiese – Daniel aiutami , questa renna e molto grave . Io andai dalla renna , la accarezzai e poi la curai e alla fine la salvai e la renna fu molto affettuosa per me e con Annie . Tutti e due ‘ avevamo salvata e poi quando pensavamo che il pericolo era finito ma poi la neve divento dei pupazzi di neve e ci accerchio . Io mi distanzia da Annie Claus e presi la mia spada e colpi la neve e loro diventarono neve . Ma poi loro ritornarono uguali e alla fine decise di utilizzare il potere del fuoco e loro si sciolsero in pochi minuti e alla fine Annie e la renna non erano più in pericolo e Annie mi chiese – Daniel che cavolo erano quelle creature ? . Io guardai Annie Claus – non lo so nemmeno io che cosa erano quelle creature , quando tornammo a casa di Babbo Natale . Loro avevano visto la scena e disse – stai bene Annie ? , Annie disse sia a suo padre e a sua madre – si sto bene , mi ha salvato Daniel . Babbo Natale mi guardo e disse – grazie Daniel per aver salvato mia figlia Annie . Grazie ancora Daniel . La moglie di Babbo Natale abbraccio la figlia e disse – meno male che stai bene e poi si rivolse a me – Grazie ancora Daniel e meno male che sei venuto qua . Avevo salvato Annie e lei poi venne verso di me e disse – grazie ancora Daniel , prima di andarmene da li io dissi a Babbo Natale e alla sua famiglia e dissi a loro – Io staro qui per vedere se siete al sicuro e se questa minaccia per il momento e finita e poi me ne vado da qui . Babbo Natale mi guardo e disse – va bene Daniel e grazie ancora e tu sei come uno di famiglia se vuoi rimani tutto il tempo che vuoi e se hai bisogno di aiuto basta che me lo dici e io ti aiuto . Io dissi a Babbo Natale – grazie Babbo Natale e adesso io ti aiuto perché è il mio compito e anche tu per me siete una di famiglia e spero che voi siate al sicuro contro ogni minaccia e vi proteggo contro le minacce più terribili e cosi voi sarete al sicuro . Annie Claus mi offri dei biscotti al cioccolato che aveva fatto lei con le sue mani e come le faceva la moglie di Babbo Natale erano buonissimi e fatti con molto amore e con molta gioia e devo dire che lei era bravissima e in cucina era bravissima e faceva delle cose molte belle . Per favore tali biscotti aveva chiesto aiuto a sua madre e lei era molto brava a insegnare e Annie era stata molta brava a seguire le istruzioni di sua madre . Annie era andata dove ero io e poi mi mise la mano sulla mia spalla sinistra e mi chiese – Daniel vuoi un biscotto ? . Io ne presi uno e io le dissi – grazie per questi biscotti cosi buoni e sono ottimi . Annie era felice che questi biscotti che aveva fatto lei mi era piaciuti molto e poi mi disse – ci sono ancora questi nemici ? . Io la guardai – no , se ne sono andati . Sono qui per vedere se tornato ma adesso io farò questo se mi da un foglio e una penna e io ti scrivo il mio numero e cosi mi puoi chiamare se ti serve il mio aiuto .Annie prese un foglio e io mettendomi sul tavolo della scrivania e io scrissi sul foglio il mio numero di cellulare e poi Annie mi chiamo per vedere se le aveva dato il numero giusto e il mio telefonino squillo . Poi me ne andai , come era comparso io ero scomparso e Annie mi stava per chiedere una cosa e vide che io ero scomparso . 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Il segreto di Babbo Natale – trailer italiano e poster del film d’animazione anche in 3D

Per chi con l’approssimarsi dell festività non può rinunciare alla consueta scorpacciata di film a sfondo natalizio, ci pensa Moviemax ad accontentare i più piccini distribuendo nelle sale un nuovo film d’animazione in CG dal titolo Il segreto di Babbo Natale (Saving Santa).

Il film, una co-produzione Inghilterra/Stati Uniti scritta da Tony Nottage e diretta da Leon Joosen, racconta di un umile elfo che scopre di essere l’unico che può fermare l’invasione del Polo Nord, utilizzando il segreto della slitta di Babbo Natale che gli permetterà di viaggiare indietro nel tempo e salvare Santa Claus.

Come è consuetudine per i film d’animazione per la versione originale è stato reclutato un cast di voci di alto profilo che include la diva Joan Collins, l’istrionico Tim Curry (The rocky Horror Picture Show), la cantante e attrice Ashley Tisdale nota per il ruolo di Sharpay in High School Musical e il protagonista de “Lo Hobbit” mr. Martin Freeman nei panni del protagonista, l’eroico elfo Bernard.

Agli inizi, Babbo Natale aveva un piccolo laboratorio e pochi elfi che lo aiutavano nel suo difficile compito di portare i regali a tutti i bambini, ma con il passare degli anni e l’aumentare dell’importanza del Natale è stato costretto a rinnovarsi. Ora infatti, tutti i suoi elfi migliori fanno parte della Santech, che costruisce ogni sorta di marchingegno in grado di aiutare Babbo Natele nel suo difficile incarico. Bernard, il nostro protagonista, ha sempre voluto farne parte e quest’anno ha inventato un dispositivo eccezionale da mostrare alla Santech, ma a causa di un elfo troppo curioso il marchingegno va in frantumi e la barriera che protegge il Polo Nord si rompe.

Toccherà a Bernard proteggere il suo mondo e Babbo Natale dalle mire di Nevill Baddinghton, che da molto tempo prova rancore verso Babbo Natale.

 

Categorie
2012 Foto Foto del Giono Mondi Fantastici Mondo Storia Tempo

Foto del Giorno : La fine dei ghiacci del polo nord

(Tim Vollmer/Caters News Agency/Iberpress).

Con il caldo di questo periodo anche solo pensare ai ghiacci polari provoca una sensazione di refrigerio, ma per come si stanno evolvendo le cose tra qualche anno potrebbero diventare solo un ricordo.
L’ennesimo allarme arriva da voci diverse, come quelle dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), degli istituti meteorologici e del National Snow and Ice Data Centre americano: tutti concordano sul fatto che i ghiacci del Polo Nord si stanno sciogliendo sempre più rapidamente. Solo 50 anni fa la superficie delle acque gelate durante l’estate era il doppio rispetto a quella attuale.
Riscaldamento globale e cambiamenti climatici hanno fatto registrare i minimi storici del ghiaccio artico, sia in termini di superficie che di spessore (guarda il video girato da un satellite della Nasa), che a giugno si è sciolto a un tasso doppio rispetto al normale perdendo dai 100 ai 150 mila chilometri di ghiacci al giorno.
Alle preoccupazioni degli scienziati per la possibile catastrofe ambientale legata allo scioglimento della calotta artica  si affiancano gli appetiti di governi e multinazionali che vedono nella scomparsa dei ghiacci nuove opportunità di business sia dal punto di vista estrattivo – il Polo Nord è ricco di minerali, ma soprattutto si stima possa nascondere enormi giacimenti di gas e petrolio – che commerciale, per l’apertura di nuove rotte navali.
Per questi motivi gli Stati che si affacciano sull’Artico si preparano a sfruttare al massimo questo prezioso e delicatissimo ecosistema in ginocchio, lanciandosi in una vera e propria corsa alla conquista del Polo Nord. A disputarsi le risorse del sottosuolo artico Russia, USA, Norvegia, Danimarca e Canada che da tempo stanno giocando una partita a suon di rivendicazioni di proprietà e ricorsi.
Dai ghiacci artici 10 meraviglie da salvare.
Il “lato B” del Polo: il mondo nascosto sotto la banchisa dei ghiacci artici raccontato attraverso straordinarie immagini subacquee.