Categorie
Cheeleders Jessica Roberta Welma Stuart

Jessica parla con Roberta

Jessica era bellissima con mai . I suoi capelli erano lunghi e neri e il suo viso era quello di un angelo . Lei era una ragazza di 19 anni davvero gentile ma grazie alle Cheerlader fece uscire fuori il suo lato oscuro . Adesso aveva un problema e sarebbe a dire Welma Stuart . Jessica vedeva che lei era ovunque e interferiva in quello che facevano le Cheerlader . Il suo regno del terrore era in pericolo per colpa di Welma . Jessica e Roberta erano in mensa ed erano sedute una vicina all’ altra per cercare un piano e cosi togliere di mezzo tutta la popolarità di Welma e questo fatto che lei era il bene e loro il male . Jessica beveva coca cola con calma e pure Roberta lo faceva . Roberta si mise con le gambe una sopra l’ altra – che cosa facciamo per togliere di mezzo Welma . Lei ha un potere e noi nulla . Jessica inizio a mettere in azione la sua testa – noi non abbiamo bisogno di nulla . Roberta non capiva – mi puoi spiegare meglio il tuo piano . Jessica guardo Roberta – ti ho mentito . Io ho un potere e lo usare molto bene . Roberta apri occhi e orecchie ed era pronta a sentire il potere di Jessica – quale potere hai ? . Lo voglio sapere non tenermi sulle spine amica mia . Jessica non lascio la sua amica in sospeso – io ho il potere di curare le persone e noi per togliere di mezzo Welma Stuart usiamo questo . Roberta non capiva come Jessica poteva fermare Welma con il suo potere – mi spieghi come puoi fermare Welma con il tuo potere ?. Jessica inizio a vedere Roberta con i suoi occhi e Roberta inizio a fare – no , no . Non se ne parla . Io non la faccia infuriare . Roberta non capiva che quello era un ordine e non una opinione . Jessica prima di far iniziare tutto spiego tutto il piano a Roberta – chi ha il potere del fuoco si arrabbia molto facilmente . Cioè come un toro che vede il rosso . Tu la fai arrabbiare e lei ti colpirà con i suoi poteri in modo molto forte e io poi vengo a salvarti con i miei poteri . Cosi Welma Stuart sarà vista come un mostro e noi invece come delle eroine e tutti avranno di nuovo paura di noi .

Categorie
Ada Knight Ada Neri Aldo Neri Daniel Saintcall Dominatore di Poteri New York Universing Universo

Aldo Neri

La differenza tra Ada Neri e Aldo Neri era il posto in cui abitavano . Ada era nata dentro l’ Universing e aveva una famiglia . Invece Aldo Neri era nato e vissuto dentro New York . Ci era nato e sapeva di tutti i pericoli che potevano succedere li perché li vedeva dal vivo . Lui questi pericoli li vedeva dal vivo ogni giorno . Ada li aveva solo sentiti dire ma non li mai visti dal vivo e quindi non sapeva come era dal vivo . Aldo invece lo sapeva molto bene . Aldo non poteva andare dai suoi genitori per poi essere spiegato le cose crudeli che aveva visto con i suoi occhi da bambino . Quando sei un bambino ci sono cose nude e crude e non devono essere viste . Aldo non poteva chiedere niente ai suoi genitori perché si erano suicidati . Aldo quando ebbe 9 anni apri la sua mano durante la colazione e vide che delle fiamme che non bruciavano la sua mano erano apparse dentro la sua mano . Aldo non ci poteva credere , invece i suoi genitori non videro questa cosa come un modo per aiutare la gente . Aldo aveva visto che poteva controllarlo se voleva e cosi poteva aiutare gli altri dentro New York . Ma i suoi genitori videro Aldo Neri come un mostro e non stavano pensando a salvarlo ma stavano pensando a cosa fare per non essere considerati dalla gente una volta per tutte “ I Genitori del Mostro “ . Secondo loro aveva il figlio che aveva dei poteri non era una cosa da onorare ma una cosa che portava vergogna . Andarono in cucina una sera quando il piccolo Aldo stava dormendo profondamente .Erica era li seduta su una sedia – non possiamo vivere con un figlio che ha dei poteri . Se lo vengono a sapere tutti per noi è finita . Tutti avranno paura di noi . Erica e Jake non decisero di uccidere Aldo ma si suicidarono e cosi sarebbe stato il problema di un altra famiglia . Loro se ne andarono quella sera . Aldo senti due colpi di pistola quella sera . Si alzo dal letto con calma senza nessuna fretta . Per colpa di quei due spari l’ aria era divenuta fredda come non mai . La casa era divenuto un grande igloo e Aldo aveva paura . Aveva paura di andare li senza luce . Apri la sua mano e le fiamme apparirono scese dalle scale giù con calma e vide i corpi dei suoi genitori per terra . Capi che erano morti e poi andò a prendere il telefono di casa . Una volta fatta la chiamata se ne andò da quella casa visto che non sapeva cosa sarebbe successo a una persona con i poteri .

Due anni dopo

Aldo se ne era andato di casa due anni fa e aveva deciso di usare i suoi poteri per il male . Prima di usare i suoi poteri per il bene decise di andare per il male . Visto che nessuno aveva fermato i suoi genitori quel giorno , Aldo aveva deciso di usare i poteri per prendersi qualcosa in cambio . Mentre era per le strade di New York vide una donna che stava per essere violentata da una persona . Io e Ada eravamo sul tetto del palazzo ed ero anche dentro la mente di Aldo . Dentro di lui c’ era del bene – lo so che dentro di te c’ e bene . Hai paura . Lo capisco ma non puoi sentirti in colpa per quello che hanno fatto i tuoi genitori quel giorno . Tu hai la tua vita , i poteri sono i tuoi poteri . Aldo era li che sentiva quello che dicevo – perché di dovrei dare retta ? . Io appari davanti ad Aldo e con me c’era Ada Knight la mia collega – pure io so che cosa stai passando . Ma tu vuoi usare i tuoi poteri per il male . Non dicevi che volevi usare i tuoi poteri per il bene . Lo puoi fare ancora . Puoi usare i tuoi poteri per salvare quella ragazza . Ha tutta la vita davanti e la potrebbe perdere . Aldo vide la notte in cui morirono i suoi genitori e deciso di andare contro il loro odio. Aldo era li dentro la sua mente e fece in modo che il loro odio non lo potesse controllare perché capì che poteva usare il suo potere per fare del bene . Io e Ada riuscimmo a farlo diventare una persona diversa da come era un tempo . Adesso lui era un eroe , lo doveva diventare ancora ma lui quella sera fece il primo passo salvare quella ragazzina . Dopo un anno lui riusci ad arrivare dentro l’ Universing e arrivo vicino alla Statua della Libertà . Li vide Ada Neri che era triste e sola . Decise di esserle amica e poi fece una cosa che le frullava in testa e sarebbe a dire fuochi di artificio sulla Statua della Libertà . Li sotto quel cielo fatte di stelle e luci di un grande calore scoppio il loro grande amore .

Categorie
Clara Saintcall Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dr Alyssa Saintcall Foto Welma Price

Incantesimo Spada di Fuoco

2012-AUG-Dark-Writing-Magic-by-Ash-3xpired-195x300

Quando controlli il potere del fuoco puoi fare diverse cose . Come un esplosione di fuoco , palle di fuoco , Supernova e tante altre cose . Tra le altre cose che puoi fare e trasformare la tua mano in una lunga spada di fuoco . Welma Price ci ha messo un anno intero per farlo . Ci vuole del tempo per imparare a fare una cosa del genere . Devi stare molto attento visto che se non controlli la tua forza e le tue fiamme invece di una spada di fuoco ti escono delle fiamme senza nessun controllo e tu potresti fare male a molte persone . Welma ci ha messo davvero tanto tempo e lo ha fatto tutto da sola . Non ha voluto nessuno quando faceva questo addestramento . Aveva paura di fare del male a qualcuno . Pure io ho fatto lo stesso . Non volevo far del male nè a mia sorella Alyssa , nè a Clara e nemmeno a nessuno della mia squadra . L’ ho fatto da solo perchè dovevo capire se ero capace di farlo da solo oppure no .

 

Categorie
Luca Neri New York Welma Price

Luca Neri

Luca Neri un ragazzino di cinque anni che era sempre molto solare e curioso . Voleva sempre scoprire tutto . Anche se le persone gli dicevano che lui doveva restare fermo , ma lui non ci riusciva perché dentro di lui c’ era una vena di un grande esploratore . Luca era un amico di Welma visto che per tutto il tempo in cui erano nello stesso Hotel si era conosciuti e avevano stretto una grande amicizia . Luca una volta era fuori dalla sua stanza e cercava qualcosa da fare . Si mise a girare per le varie stanze e poi vide Welma Price che era molto bella . Entro dentro la sua stanza mentre usava i suoi poteri . Welma era li seduta sul letto e stava facendo uscire dalla sua mano una palla di fuoco . Luca era li e inizio a vedere con grande emozione la sfera di fuoco – come ci riesci ? . Welma apri gli occhi e vide che questo ragazzino che era li ed era molto curioso . Welma si alzo – lo faccio e basta . Torna in camera tua . Adesso non voglio essere disturbata . Luca fece un sospiro – ma io mi sto annoiando . Non c’ e nulla da fare in camera mia o in questo hotel . Per favore fammi restare un po qui . Luca fece uno sguardo che Welma non poteva dire di no – va bene puoi restare ma fa attenzione e non farmi distrarre quando uso i miei poteri . Luca si mise li vicino alla porta e vide che Welma per far divertire Luca fece volare delle sfere di fuoco . Da li fece che giravano attorno e Luca era felicissimo . Luca era davvero molto felice – mi puoi dire quando questo tuo potere si è risvegliato ? . Welma fini di far volare le sfere di fuoco in aria e inizio a bere un po di acqua fresca – da 15 anni . Prima non li avevo ma un giorno questi miei poteri si sono risvegliati e io ho imparato a usarli per proteggere le persone . Luca voleva sapere sempre di più su Welma Price e sui suoi poteri del fuoco – in quale occasione si sono risvegliati ? . Il momento in cui si sono risvegliati i poteri di Welma fu un giorno molto brutto visto che lei aveva ucciso delle persone e decise di dire non tutta la verità a Luca – Quando avevo 15 anni io ero a casa mia e successe per caso . Apri la mano e mi ritrovai delle fiamme in mano . Ero in preda al panico e misi la mano sotto la fontana perché pensavo che la mia mano poteva bruciare . Ma poi alla fine mi resi conto che la mia non scottava . Da quel piccolo incidente io imparai a usare i miei poteri e alla fine li uso per difendere le persone . Luca era bravo con alcune cose e una delle varie cose era chi diceva le bugie – mi stai dicendo una bugia . Lo so . Ho capito dalla tua faccia che questa è una cosa di cui non vuoi parlare . Welma era li sul letto e decise di dire la verità a Luca – vuoi sapere perché non ti sto dicendo la verità ? . Luca era li vicino a Welma e aspettava una risposta per quella bugia che aveva detto prima Welma . Welma cerco un modo per dirlo – Non ti ho detto tutta la verità . Perché il giorno in cui ci sono risvegliati i miei poteri e stato il giorno più brutto della mia vita . Tutti volevano sapere chi era stato e mia madre e molto protettiva e quando si cercava di capire chi era quella persona noi andiamo via . Adesso sono da sola . Spero che tu non dica il mio segreto a nessuno . Luca decise di non dire niente a nessuno visto che sapeva che gli altri avrebbero chiamato The District e lei sarebbe finita in galera per un incidente che poteva capire a tutti . Per chi controlla il fuoco e quel potere si deve risvegliare , si risveglia sempre in un solo e unico modo e sarebbe a dire una esplosione . Welma era li e si riposo un attimo . Una volta chiusi gli occhi Luca vide che le palpebre della donna erano di colore nero come le altre cose che portava . Luca era stato cosi gentile da non dire niente a nessuno del segreto della sua amica . Una volta visto che lei dormiva Luca se ne andò via , chiuse la porta e mise il biglietto di non disturbare . Una volta tornata nella sua stanza e si mise pure lui a letto per capire cosa doveva fare adesso . Decise di non dirlo visto che adesso aveva un amica molto bella e carina .

Categorie
Abigal Walker Emily Walker Jacob Walker New Orleans

Abigal Walker da una lezione ai suoi genitori

 

Quando tua figlia o tuo figlio diventano famosi tu pensi in testa tua che adesso pure sei famoso . Questo hanno pensato i genitori di Abigal quando hanno visto che non li guardavano in faccia . All’ inizio non capirono ma quando videro Abigal usare il suo potere per sottomettere una persona e da li capirono che la loro figlia era quella che tutti conoscono come “ la Furia Rossa “ . Abigal sapeva che i suoi genitori avrebbero cercato di usare a loro vantaggio questa faccenda e sapeva che sarebbe andata molto peggio . Abigal per salvare i suoi genitori da quella fine che si era immaginata nella sua mente doveva diventare una carnefice e cosi fargli capire che quella che è famosa nel quartiere e lei e non loro . Abigal per aiutare i suoi genitori aveva fatto tutto furti , rapine e alcune volte anche pestaggi . Se prima la fedina penale di Abigal era pulita adesso era come quella di ogni criminale dentro questa città . Adesso Abigal era una vera criminale e tutto per colpa dei suoi genitori . Abigal sapeva che doveva fare qualcosa oppure i suoi genitori sarebbero morti non per mano sua visto che non li voleva uccidere ma solo lasciare stare . Se Abigal sarebbe rimasta li a vedere , i suoi genitori sarebbero morti per il troppo uso di droga e di alcol . Abigal sapeva che la sua vecchia casa per le sigarette si sarebbe trasformata in un camino dove ogni giorno usciva fumo e odore di sigarette . Per non parlare dell’ odore dell’ alcol che sarebbe durato per davvero molto tempo e li per terra ci sarebbero state un sacco di bottiglie di vino a terra . Emily e Jacob una volta tornati a casa , chiusero la porta a chiave – Hai visto quello che ho visto io . Emily e Jacob avevano lo stesso sguardo ed era quello di due persone che avevano trovato un sacco di oro e non vedevano l’ ora di prenderlo . Emily inizio a vedere Jacob – si l’ ho visto .Era ora che quella puttana di Abigal facesse qualcosa di buono nella sua vita . Adesso grazie a lei saremo rispettati da tutti e potremo avere tutto quello che vogliamo . Adesso grazie a questa paura che tutti avevano per Abigal , loro due potevano avere tutto .Il gioco che stavano facendo Emily e Jacob era davvero troppo pericoloso e non capivano che tutto poteva andare di male in peggio in pochi minuti . Abigal sapeva che i suoi genitori avrebbero fatto questa cosa e decise di fare una cosa che non voleva fare . Questa cosa che era cosa molto brutta ma lo doveva fare visto che stavano per avere davvero molto nemici . Tutte le persone che erano nemiche di Abigal andarono da lei quel giorno . Abigal sapeva come mai tutti loro erano qui – so perché siete qui ? . So che i miei genitori stanno facendo un gioco molto pericoloso e non conoscono le regole di questo gioco . Uno di loro di nome Oberon andò vicino ad Abigal con una aria molto cupa e molto arrabbiata – ti conviene farli smettere oppure saranno morti e non solo morti ma anche cenere dentro un incendio . Abigal decise di aspettare un giorno quando i suoi genitori erano dentro casa e decise di farlo . Prima vide che tutte le porte e le finestre erano chiuse a chiave e poi inizio ad incendiare il posto fino a che l’ aria non diventava quasi rarefatta . Emily sapeva che era Abigal – perché ci stai facendo questo ? . Abigal era vicino alla porta di ingresso con le lacrime sul volto visto che questa cosa era di una quelle cose per cui nel futuro si voleva uccidere . Prima non rispose ma poi decise di rispondere – lo sto facendo per non far fruttare a voi il mio successo . Se continuate potete morire sotto delle torture incredibili . Dopo Abigal spense le fiamme e se ne andò via da li per sempre . Quella era l’ ultima volta che andò a casa visto che da quel giorno e grazie a questo loro tornarono mentalmente stabili e senza l’ effetto di nessuna droga . Grazie all’ intervento di Abigal adesso erano tornati normali . Abigal se vedeva come si comportavano i suoi genitori lo faceva dalla finestra visto che secondo lei non poteva tornare li dentro come un tempo .