Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Foto Galleria Galleria Foto

Life is Strange

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Una volta saputo in quale missione pericolosa che si erano messi John e Harold , io e Ada non sapevamo cosa fare li e cosi ce ne andammo . Una volta saliti in auto andammo nel mondo di Life is Strange visto che tutti erano li . Tutti volevano sapere cosa sarebbe successo in questa nuova dove forse avremmo scoperto chi era l’ assassino di Rachel ma anche altre cose . Una volta entrati con la mia auto ci fermammo li dall’ altra parte del bar dove Max e Chloe si sarebbero dovuti incontrare . Li sarebbe inizia una nuova avventura tra Max e Chloe

Vicino a una discarica c’ era un uomo che viveva dentro una roulette . Li vicino c’ era il suo cane che stava li sveglio

Quello era l’ uomo che avrebbe dato fastidio a Max e Chloe . Può darsi che lui possa essere il Serial Killer visto che solo l’ assassino poteva avere il bracciale di Rachel . Ecco il barbone che affronta Max e Chloe . Io e Ada eravamo nascosti da una parte e poi Ada mi fece notare una cosa che poteva trasformare quella cosa in una scena piena di sangue e morta cioè Max aveva una pistola

Max affronta il cane del barbone e non si mette paura per il momento

All’ inizio tutto era normale Max e Chloe avevano cercato un luogo dove parlare in privato

Mentre Max e Chloe si erano ritrovate . A scuola stava succedendo qualcosa di molto brutto a un amica di Max . L’ amica di Chloe era presa in gira da questa ragazza che era molto cattiva

Max poi se ne dovette andare via da li . Oppure ci era andata prima dal preside per parlare di quello che aveva visto nel bagno .

Il Preside crede che Max si sia inventato tutto quanto ma non è vero . Max lo sa ma gli altri credono di si . Dopotutto il ragazzo che è sotto accusa ha il padre che è un vero e autentico pezzo da 90 . Cioè lui ha costruito la città e quindi il preside crede che il figlio sia innocente anche se Max ha visto tutto

L’ amica di Max e la nemica di Max se ne vanno esattamente nello stesso momento dal bagno . Ma adesso non so cosa succede li dentro oppure l’ amica di Max sta per essere presa ancora in giro o viene pestata

Categorie
Angela Ferrante Aurora Holmes First High School Jodie Holmes Stella Ferrari

Aspetto di Stella Ferrari

kar3uu

Stella Ferrari la cugina di Angela Ferrante era bellissima e tutti lo pensavano . Quando la vedeva pensavano che la donna più bella di tutta la scuola . Anche se era li per fare in modo che gli alunni non si uccidevano con i loro poteri alcuni la volevano morta . Ma lei era forte visto che non aveva solo il potere di urlare in modo supersonico ma era anche capace di usare il potere dell’ acqua per calmare il bollente spirito che arde nel cuore della gente giusto per farli calmare un pò . Stella era molto felice di essere li e di stare a vegliare su Aurora visto che era una vittima e che doveva imparare a usare i suoi poteri il prima possibile oppure sarebbe stata veramente una vittima ma di omicidio . Stella ci teneva lei e doveva vedere cosa è successa quando ha sentito della morte di Jodie Holmes e della scomparsa di Aurora Holmes . Era vestita in questo modo perchè voleva essere unica nel suo genere e a tutti piaceva . Se fosse stato sulla Terra tutti avrebbero pensato che era pazza ma qui tutto andava bene visto che ogni persona deve avere il suo stile e nessuno può dire niente . Per questi motivi Stella si è trovata bene qui .

 

 

Categorie
Angela Ferrante Aurora Holmes Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall First High School Stella Ferrari Universing Universo

Stella Ferrari

Stella Ferrari 27 anni ed era molto brava come Presidentessa della First High School una scuola dove gli studenti imparano a usare i loro poteri in modo perfetto . Alcune volte era severa visto che era comunque una scuola dove si fanno scherzi con i poteri e alcune volte per aver l’ attenzione che vuoi deve alzare la voce . Stella non era sempre severa visto che c’ era alcuni studenti come Aurora Holmes che non infrangono nessuna legge e non sono dei criminali ma solo delle vittime . Stella come potere aveva quello di non invecchiare mai e sopratutto urlo supersonico . Stella nella sua scuola si faceva rispettare alla grande visto che era la donna perfetta per questo grande ruolo . Stella aveva diviso gli studenti in spalle e in eroi cosi poteva capire chi poteva essere un eroe e chi poteva aiutare un supereroe . Stella era sempre molto bella con quei suoi lunghi capelli blu come il mare , occhi neri come un mare nero che provoca delle onde molto scuse e profonde che ti fanno sprofondare all’ interno di esse . Stella era molto legata ad Aurora visto che una volta l’ aveva vista nei corridoi con bel occhio nero in faccia . Aurora aveva fatta cadere il suo vassoio su una ragazza che era vestita tutta di nera e nessuna cercava di farla arrabbiare perchè non arrivava a domani . Lei era Welma Pearce e aveva il potere del fuoco ma per una cosa del genere le diede solo un pugno in un occhio . Stella la porto in infermeria e li non disse nulla su chi era stato visto che aveva paura di lei . Welma passò davanti alla porta dell’ infermiera e con la sua mano destra le fece il segno della morte . Era li a scuola da una settima e già si era fatta una nemica . Quando la dottoressa che era li e sarebbe mia sorella Alyssa vide che Aurora stava sbuffando – che c’ e Aurora ? . Lo so chi è stato a farti questo e hai paura di dirlo visto che è appena passata e ti ha fatto il segno della morte . Adesso se ti stai ferma ti guarisco questo occhio nero e cosi puoi tornare a lezione . Aurora si fermo li e Alyssa con la mano le guarì l’ occhio nero sull’ occhio sinistro . Stella era li e aveva visto che era passata Welma Price che era una cattiva e Aurora era andata a essere nemica proprio di lei . Stella fece tornare Aurora a lezione e poi disse – se hai bisogno di aiuto mi puoi chiamare con questo numero . Aurora aveva il suo biglietto da visita che mise in tasca senza farlo vedere a nessuno .  Stella decise di controllare Aurora da lontano visto che poteva essere una grande supereroina e salvare non solo l’ Universing ma anche gli altri universi . Stella Ferrari è la cugina di Angela Ferrante che ha deciso di stare qui ed essere la preside della First High School .

 

 

 

Categorie
Aurora Holmes Galaxandra Evans Marion Stride Universing

Aurora Holmes parla con Marion Stride

beyondtwosouls4

Aurora Holmes non vedeva l’ ora di tornare a scuola ma non lo poteva fare ancora visto che non aveva la sua divisa scolastica e non poteva andare a casa sua visto che era ancora una scena del crimine . Per andare a scuola aveva bisogna di quella uniforme oppure la preside che era severa e un vero pezzo duro non l’ avrebbe fatta entrare in questa scuola . Se non aveva l’ uniforme non sarebbe potuta andare alla First High School . Aurora scese le scale e andò in cucina visto che era li che era Marion . Aurora quando entrò vide Marion fare esercizio con la sua spada ed era molto brava . Aurora era li e non emise un fiato e poi una volta visto tutto l’ esercizio – brava Marion se bravissima con la spada . Marion vide che Aurora era li davanti alla porta con quel sorriso davvero bellissimo – sorellina che posso fare per te ? . Aurora andò vicino a Marion dopo che mise in un luogo sicuro la sua spada – Io devo andare a scuola e questo lo abbiamo accertato ma c’ e un piccolo problema che se non si risolve non posso entrare a scuola . Marion inizio ad ascoltare il problema – di cosa hai bisogno per entrare a scuola . Aurora inizio a seguire sua sorella maggiore – dentro la mia vecchia casa c’ e una uniforme scolastica . Se non la indosso la preside non mi farà entrare . Quindi al più presto io devo andare a casa mia e prendere la mia uniforme oppure se domani o un altro giorno non mi fa entrare . Marion si si mise all’ altezza di sua sorella – ti serve proprio ? . Aurora torno di sopra e prima di andare via da casa aveva presa una cosa molto importante e lo diede in mano a Marion . Era il regolamento della scuola che era fatto dalla Preside . La prima regola diceva ” Tutti gli alunni devono indossare una uniforme oppure non possono entrare ” . Tutti sapevano che la preside era una tipa dura e quindi tutti facevano come diceva lei .

 

Categorie
Derrick Ferrante Diana Serra Foto Mark Alwright New York New York University

Diana Serra mostra al preside il suo vero aspetto

details

Diana Serra aveva usato un aspetto falso perchè aveva paura di non essere accettata con il suo vero aspetto ma alla fine decise di andare a far vedere il suo vero aspetto al preside per vedere se poteva fargli continuare l’ anno con questo aspetto oppure si doveva riscrivere e cosi ricominciare tutto d’ accapo . Era una prova difficile e Derrick decise di andare con lei . Diana vide Derrick vicino a lui – cosa ci fai tu ? . Derrick era felice di poter aiutare Diana – tu hai aiutato me e adesso io aiuto te nel fare questa cosa . Sono qui per sostenerti . Diana e Derrick andarono li davanti all’ ufficio del preside e Diana aveva paura perchè non sapeva come sarebbe andato . Derrick mise la sua mano destra sulla sua spalla – ce la puoi fare . Se ce la metti tutta te stessa , ce la puoi fare . Diana non sapeva se farcela e cosi Derrick decise di buttarla dentro la stanza del preside – Buona Fortuna . Una volta entrata Diana lo guardo fuori – dopo te la faccio pagare . Il preside era li e non sapeva chi era la studentessa che era li davanti a lui – Chi sei non ti ho mai vista prima . Diana lo sapeva perchè il preside non si ricordava di lei – Sono io Diana Serra . Lo so che sembra una follia che lei ha un altro aspetto ma non sapevo se venivo accettato da voi e dagli altri con il mio vero aspetto e sopratutto perchè ho dei poteri . Il preside si mise a ridere – sei venuta qui per capire se per colpa di questa cosa tu puoi restare dove stai oppure devi riniziare tutto d’ accapo . Mark vide che Diana aveva avuto del coraggio e adesso aveva visto che era la stessa persona che aveva conosciuto prima – certo . Ma la prossima volta non aver paura nel farti vedere con il tuo vero volto . Diana se ne stava andando ma Mark la fermo – un attimo ti devo fare una foto e poi te ne puoi andare . Mark prese la sua macchina fotografica e fece la foto a Diana e poi la mise al computer e adesso tutti potevano vedere il vero volto di Diana Serra .  Diana quando usci fu un pò arrabbiata con Derrick che ci rise sopra – sei ancora con noi vero ? . Diana spinse Derrick un pò per gioco – si sono ancora con voi . Ma non fare più una cosa del genere .

 

Categorie
Anna Conte Daniela Ferrari Francesco Rossi Mark Alwright New York New York University

Anna Conte parla con Mark Alwright

 

Anna aveva salvato la vita di Aurora e l’ infermeria che Anna aveva incontrata per aiutare Aurora e Anna decise di dire che Anna e Francesco non erano mai stati li e che loro erano riusciti a curare Aurora con del ghiaccio . Anna decise di andare a parlare con Mark per fargli sapere quello che aveva fatto e come lo aveva fatto . Anna era andata da sola dentro la stanza del preside e chiuse la porta a chiave . Mark prima di parlare decise di distruggere la telecamera che era nel suo ufficio visto che non voleva dare un altro vantaggio ad Daniela . Daniela aveva troppo vantaggio e grazie a quel gesto , adesso era Anna e Mark e Francesco ad essere in vantaggio su di lei . Mark pensava che Anna era li per dirle che Aurora era morta visto che aveva un aria cosi fredda – Aurora come sta ? . Anna decise di vedere prima se c’era qualcuno oppure ad ascoltare e poi disse con aria molto calma e senza nessuna fretta – Aurora sta benissimo . Adesso è casa sua a mangiare qualcosa e non si sta vendicando sulla persona che le ha fatto questo . Mark sapeva che Anna era brava ma non sapeva tutto sul suo conto visto che non sapeva se aveva un potere oppure no – quindi hai dei poteri ? . Perché non lo hai detto ? . Anna sapeva che non era giusto non dire le bugie ma aveva paura di non essere accettato – avevo paura di dirlo . Avevo paura che se dicevo di avere il potere di controllare il ghiaccio , le persone mi vedevano in modo strano e poi mi potevano chiamare mostro o farmi di peggio . Ecco perché non l’ ho detto a nessuno tranne che a lei e a Francesco . Nessuna altra persona sa del mio potere e vorrei che non lo disse a nessuno visto che lo devo usare per salvare le persone e per impedire a questa persona di fare del male . Mark vide negli occhi Anna e capì che sapeva chi era la persona che faceva tutto questo – Anna se sai chi è che fa queste cose , me lo devi dire . La possiamo buttare fuori dalla scuola . Anna lo sapeva che questo non avrebbe fatto niente di buono visto che avrebbe portato solo il male . Buttare dalla New York University Daniela Ferrari sarebbe stato solo un grande errore e non avrebbe fatto che portare via altre persone e non avrebbe fatto che portare morte e dolore agli altri . Anna con quegli occhi pieni di ghiaccio – no , non ve lo posso dire . So che può fare del bene dire il nome a lei , ma penso che se ve lo dico posso morire subito visto che il criminale sa chi sono e che ho questo potere . Inoltre penso che mi possa fare del male anche da lontano con il suo potere . Quindi mi dispiace davvero tanto ma non ve lo posso dire . Mi puoi mettere in punizione ma non lo posso dire né a lei né alla polizia porterei solo un altro grande male alla New York University . Mark vide che Anna era sincera e capiva che stava proteggendo non solo lei ma anche tutti gli studenti li dentro – Non ti voglio forzare . Ma sta attenta se come dici tu che questa persona e cosi forte anche lontana dalla scuola sta attenta visto che ti potrebbe attaccare nel tuo alloggio . Anna non aveva nessuna paura visto che era una vera donna di ghiaccio e il suo cuore in alcuni momenti le permetteva di nascondere le sue emozioni . Anna in quel momento non aveva paura visto che aveva il ghiaccio dalla sua parte e decise di dire questa cosa al preside visto che era molto importante non solo per lei ma anche per Francesco . Anna sapeva cosa stava facendo e non si poteva fermare adesso visto che stava lasciando delle briciole per Francesco . Anna non so come faceva ma sapeva che stava per morire e per questo stava lasciando degli alleati per Francesco e anche delle prove . Quelle cose erano il suo lascito , cosi se moriva per mano di Daniela Ferrari , Francesco poteva usare tutto quello che aveva lasciato per mettere dentro le sbarre una volta per tutte Daniela . Grazie a quello che aveva trovato Anna poteva essere usato per fermare la pazza omicida nota come Daniela Ferrari .

 

Categorie
Anna Conte Francesco Rossi Mark Alwright New York New York University

Anna Conte osserva la sala del Computer

 

Mark Alwright 36 anni , capelli neri , occhi blu e molto alto tipo un metro e sessanta era il preside della New York University . Aveva saputo della brutte fine fatta da Aurora Neri , Chiara Sergi e Alessia Olivieri . Erano morte e quando chiamo la polizia non ci capirono molto visto che non sapevano che li erano stati usati dei poteri . Mark prima non ci voleva credere visto che tutto era facile da capire , ma quando la polizia arrivo vicino ai computer pensavano che erano stati sabotati dall’ interno e dentro c’era dell’ esplosivo ma quando andarono a vedere all’ interno videro che li non c’era nessuna traccia di bomba o di altre manomissioni . Dentro la piscina non videro niente e li capirono che poteva essere stato un suicidio . Ma Mark non ci poteva credere visto che Chiara era la migliore in piscina , aveva 5 medaglie d’ oro e quindi non poteva essere un suicidio . Mark sapeva che non poteva essere un suicidio e sapeva del passato di Anna e sapeva che era molto brava a capire le cose . Sapeva come erano andati i fatti a una rapida occhiata e decise di chiamarla nel suo ufficio . Anna quando arrivo davanti al preside con quell’ aria fredda che aveva sempre avuto – perché mi ha fatto chiamare ? . Spero di non aver fatto qualcosa di male ? . Mark prima era serio e questo aveva fatto preoccupare Anna visto che pensava di aver fatto qualcosa di brutto e che adesso stava per chiamare sua madre Rebecca e farla finire in qualche guaio . Ma poi l’ espressione sul volto di Mark si fece meno seria – no , sei qui per il tuo passato . So che sei molto in gamba in indagini e nel capire come possa essere morta una persona . Hai un tale sangue freddo che non ti spaventa niente . Voglio che tu vada nella sala del computer e che tu cerca di capire cosa possa essere successo ad Aurora . Sento che solo tu puoi capire cosa possa essere successo , non voglio una pazza omicida con dei poteri . Mark aveva un udito molto fine e senti che qualcuno era vicino alla porta e stava sentendo e poi disse – Francesco puoi entrare e visto che sei tanto preoccupato per la tua compagna la puoi seguire li dentro . Francesco entro nella stanza del preside – Non dovevo farlo , ma tutto questo sta accadendo per colpa mia e non voglio che un altra mia amica possa morire . Mark prima di farli andare fece due permessi per Anna e per Francesco . Anna e Francesco si avviarono li nella Sala del Computer che adesso erano come delle vecchie rovine nelle quali nessuno metteva piede da molto tempo . Aurora quando era andata a vedere il passato di Daniela Ferrari , era andata in uno dei computer che era al centro della stanza li c’ erano sei computer in fila uno vicino all’ altro ed erano accessi . Anna anche se vedeva che i poliziotti che erano venuti avevano contaminato la scena del crimine . Francesco era davanti alla porta cosi Daniela non poteva chiudere dentro Anna e ucciderla nello stesso modo di Aurora . Anna si chino un po’ e inizio a vedere i passi fatti da Aurora e li inizio a seguire fino al computer centrale che era vicino al computer . Anna non poteva toccare niente visto che aveva le impronte digitali e quindi poteva contaminare la scena del crimine e tutto quello che aveva scoperto era inutile . Anna inizio a vedere lo schermo del computer e vide che non c’ erano tracce di esplosivo né dentro né fuori . Anna allora capì che non poteva essere stato una persona normale ma una persona con dei poteri . Anna inizio a girare per la stanza e inizio a pensare senza toccare nulla dentro la stanza . Inizio vedere dentro la sua mente la porta che si chiude visto che dopo che era entrata Aurora la porta si era chiusa e non poteva uscire da nessuna parte . Anna capì che quella era una grande trappola pronta per Aurora e poi si avvicino verso Francesco – ho scoperto come è morta Aurora ? . Francesco voleva saperlo , ma per fare un solo unico viaggio andò dal Preside e gli inizio a dire la sua teoria – Penso che la persona che stiamo cercando abbia il potere di parlare con le macchine . Visto che quando la polizia ha cercato esplosivi non c’ erano e poi tutti i computer sono esplosi nello stesso momento . Inoltre ho visto che qualcuno ha messo del ferro dietro a delle mura e penso che pure Aurora aveva un potere . Mark vedeva che aveva fatto bene a chiamare Anna – quale potere aveva ? . Anna riprese fiato – il potere di attraversare le pareti . Io penso che quella era una grande trappola per Aurora . Ecco cosa penso , adesso voglio vedere Aurora se è viva , forse le posso fare qualche domanda e forse possiamo sapere altro da lei . Mark le disse – Aurora e in infermeria , per favore state attenti non voglio perdere nessuno di voi .

 

 

Categorie
Alessandra Neri Daphne Strange Guerriera Oscura L' Ombra Pistolera Oscura Roberto Auditore Serena Rafferty

L’ Ombra si fa aiutare dalla Guerriera Oscura e dall’ Ombra

Dopo che aveva sentito dalla sua professoressa Livia che lei non avrebbero detto a nessuno del suo alter ego visto che sapeva cosa sarebbe successo se avrebbe detto a qualcuno cosa fare cioè sarebbe morto . Adesso che la vita era sicura visto che Livia aveva una mente davvero molto sicura visto che se uno provava ad entrare nella mente della professoressa uno non sarebbe riuscito a trovare niente visto che il modo di proteggerla era come un labirinto senza nessuna via di uscita . Ci aveva messo tre mesi per fare questa protezione visto che prima doveva impararlo a fare senza alcun pericolo. La secondo volta lo doveva fare in movimento e poi la terza volta quando più persona provavano a cercare di entrare dentro la sua mente e senza questa protezione visto che doveva fare due cose cioè proteggere la sua mente e sconfiggere i nemici che erano dentro la sua mente . Ci aveva messo un sacco di tempo ma dopo diverse volte ci è riuscita e adesso la sua mente ha una grande protezione . Roberto se ne andò dall’ aula e con calma stava pensando a chi la poteva aiutarlo e poi si ricordo che aveva una persona che sapeva leggere la mente delle persona ma per il momento non sapeva a che livello era e quindi non sapeva se sapeva entrare dentro la mente di una persona . La Guerriera Oscura era dentro l’ ufficio della preside e stava vedendo le pistole nere che erano sulla scrivania della preside . Le pistole nere erano bellissime e molto potenti e quando le toccavi potevi sentire il loro potere che era molto grande . L’Ombra era tornato nell’ ufficio della preside e aveva chiuso a chiave la porta e poi si mise seduta con La Guerriera Oscura sulle poltrone . L’ Ombra era curioso di sapere a che punto era nel leggere la mente e disse con un tono calmo e anche un po’ serio – Guerriera Oscura sai entrare dentro la mente delle persone si o no ? . La Guerriera Oscura lo sapeva fare e anche molto visto che come sapeva fare L’ Ombra poteva far apparire il suo equipaggiamento dentro la mente di un ‘ altra persona . La Guerriera Oscura vide gli occhi dell’ Ombra che erano seri e poi tornarono ad essere meno seri quando la ragazza le disse – si lo so fare . Perché lo volevi sapere ? . L’ Ombra decise di dire all’ Ombra e alla Pistolera Nera i pericoli che doveva affrontare li dentro – Allora ho parlato con la professoressa Livia e mi ha detto che li dentro ci saranno mostri e molte persone che vogliono far del male a tutti quelli che entrano nella parte più oscura della mente di Daphne . Ho chiesto alla Guerriera Oscura questa cosa perché lei viene con me visto che dobbiamo fare una cosa molto pericolosa e non ce la posso fare tutto da solo e ho bisogno del suo aiuto . La Pistolera Nera sapeva che questa era molto pericolosa e decise di far fare a loro due questa cosa e disse – allora se dovete fare questa cosa , non importa a che punto state ma dovete andarvene subito appena c’ e un pericolo sono stata chiara . Se no non ci andate e non se ne fa niente perché voi siete due miei alleati e amici e non vi voglio perdere visto che li dentro ci sono pericoli come non mai . L’ Ombra e la Guerriera Oscura decisero di accettare questa condizione e mentre la Guerriera Oscura era andata a riposarsi un po’ visto che era stanca e quindi per far funzionare il potere di leggere nel pensiero era meglio dormire visto se uno non dormiva bene si poteva morire . L’ Ombra era rimasta nella stessa stanza con la preside e sapeva già cosa voleva fare cioè dire a lui di proteggere la vita della sua amica che forse se con gli anni sarebbe stata in vita sarebbe potuta diventare la nuova Pistolera Oscura e cosi in modo da passare alla prossima generazione . La Pistolera Oscura si avvicino all’ Ombra e lui stava indietreggiando passo dopo passo e con uno sguardo molto serio visto che aveva le sue pistole in mano e aveva quasi la voglia di usarle e disse – La Guerriera Oscura è una persona molto importante per me quindi fa attenzione alla sua vita . L’ Ombra non aveva nessuna paura delle minacce fatte a lui visto che negli anni ne avevano fatte molte e decise di dire – la proteggerò molto bene quindi non ti preoccupare . 

Categorie
Alessandra Neri Alice Miller Azzurra Alfieri Guerriera Oscura Luce Miller Pistolera Oscura Roberto Auditore

Alessandra Neri e Serena Rafferty parlano con L’ Ombra per salvare le ragazze

L’ Ombra prima di incontrare Serena Rafferty e la sua preside Alessandra Neri che grazie al suo potere di leggere la mente aveva scoperto che la sua preside in realtà era la nota Pistolera Nera . L’ Ombra aveva fatto un appostamento in quel luogo per capire meglio contro chi hanno a che fare . Ma non l’ ha fatto come L’ Ombra ma come Roberto Auditore ed è entrato dentro quel negozio e nessuno gli ha fatto niente visto che lui era un normale studente e quindi bastava solo una mossa falsa e poteva perdere tutti i loro clienti che erano persone molto gentili ma se vedevano che trattavano un cliente in modo molto brutto avrebbero fatto di tutto per far chiudere tale posto e questo andava contro il piano dell’ Ombra e delle sue nuove alleate Serena Rafferty . Mentre guardava i vestiti non vedeva né Azzurra Alfieri e nessuna delle due sorelle gemelle e visto che non sapeva dove fossero cerco di capirlo grazie al suo potere di leggere il pensiero e dopo tre tentativi capì che erano nella parte ovest nel negozio e stavano sotto nel piano più basso cioè nello scantinato ed era in condizioni ben peggiori di quello che poteva essere . Roberto non poteva vedere come era questo scantinato ma sicuramente era il posto giusto dove mettere le schiave cioè le ragazze rapite li dentro . Lo scantinato di quel luogo era tanto grande da farci entrare 12 ragazze e grazie al suo potere di leggere la mente aveva visto che tutte e 12 le ragazze erano vive e vegete ed erano in salute . Roberto inizio a vedere qualche altra maglia nera con qualche scritta che era forte e molto bella e mentre le guardava inizio a leggere i ricordi delle ragazze erano spaventate ma avevano passato dei momenti molto brutti e tra i quali momenti avevano le mani con delle cinghie di plastica cosi non poteva fare niente contro di loro e bavagli alla bocca . Roberto vedeva che tutte quante pure Azzurra Alfieri e le sorelle gemelle Alice e Luce Miller avevano passato momenti molto brutti e poi dopo aver comprato qualche maglietta nera se ne andò lasciando un messaggio nella mente di tutte le ragazze quelle che avevano paura e quelle che non l’ avevano ed era “ non vi preoccupate torno il prima possibile con delle persone che mi daranno un aiuto per salvarvi da questa vita infernale e vi rendo libere . “ Roberto prima di leggere la mente delle persone li dentro cerco di capire se uno di loro aveva il potere di leggere la mente e se uno ce lo aveva questo poteva essere un grande problema per lui e non poteva uscire da li visto che era nei guai . Ma nessuno aveva quel potere e una volta pagate le magliette vide che erano le 15 e aveva tutto il tempo per provare le maglietta e sopratutto trovare un piano da utilizzare . Ci mise un po’ visto che c’ era una cosa che aveva scoperto cioè che la proprietaria cioè Amelia Strong aveva il potere di creare una illusione appena tu la vedevi e quindi la persona che dovevamo eliminare per prima era lei visto che se facevamo qualcosa poteva essere una grande illusione e noi pensavamo di aver salvato le ragazze ma invece ci siamo prese a vicenda . Una volta che avevamo tolto di mezzo il capo noi potevamo sconfiggere gli altri con calma grazie al potere della lettura del pensiero oppure metterli fuori combattimento . Una volta finito il piano visto che doveva essere molto preciso e molto ben fatto oppure tutto andava in malora e non sarebbe andato bene per nessuno né per noi né per le 12 ragazzina che erano state trasformate in schiave . Le 16 arrivarono e come aveva detto lui era li e disse per filo e per segno il piano a loro due – Allora come prima cosa ci dobbiamo liberare della proprietaria visto che ha il potere di creare illusioni e questo è un grande problema per noi . Una volta sconfitto il capo dobbiamo fermare gli uomini del capo visto che una volta ucciso il capo hanno l’ ordine di uccidere le ragazze quindi subito li dobbiamo fermare oppure noi perdiamo un sacco visto che le ragazze rapite sono 12 . 

Categorie
Alessandra Neri Alice Miller Bright Falls Distretto 17 Guerriera Oscura Pistolera Oscura Preside Roberto Auditore Serena Rafferty

Serena Rafferty legge la mente degli studenti

Serena Rafferty aspetto la notte per mettersi il suo costume che era molto diverso da quello della sua eroina e sul suo volto c’ era un cappuccio nero e una benda nera per coprire il volto e impedire a tutti quanti di vedere le sue emozioni . Se nessuno vedeva le sue emozioni e con gli occhi cambiati grazie a delle lenti prese da un negozio nel Distretto 17 e costavano 32 skulls . Ma cambiavano molte cose non solo il colore degli occhi ma anche dell’ intero iride dentro o sinistro e per questo che costavano tanto . Questo era il suo modo per cambiare il suo aspetto voleva che quando sotto le vesti della Guerriera Oscura con quel costume e con quegli occhi di colore diverso nessuno poteva dire niente visto che Serena aveva gli occhi neri e invece la Guerriera Oscura colore rosso come il fuoco e per questo non poteva essere Serena Rafferty . Una volta finito di vestirsi come Guerriera Oscura e lo fece nel ufficio della preside e della sua eroina che aveva deciso di stare li dentro cosi se qualcosa poteva andare male lo poteva capire subito visto che avevano deciso di incontrarsi dentro l’ ufficio della preside . Se uno della sicurezza la scopriva la preside poteva intervenire e quindi poteva dire che li non c’era nessuno e cosi coprire la sua aiutante che farsi arrestare per essere stata beccata dalla sicurezza era la cosa peggiore . Serena Rafferty andò con calma nella scuola e aveva già letto molte cose ma che non c’ entravano niente con il caso delle sue amiche e alla fine pensava che nessuno sapesse chi era stato . Quando poi decise di leggere la mente malvagia di Lazarus Hawking , nella scuola sapevano che lui era cattivo e quando sentirono che erano state rapite queste ragazzine alcuni capirono che era stato lui visto che era l’ unico tanto pazzo da fare una cosa del genere . Alessandra prima di far andare Serena con il suo costume addosso le fece capire come scassinare una porta visto che maggior parte delle porte sarebbero state chiuse le doveva scassinare . Una volta scassinata la porta di Lazarus Hawking , lei non entro nella stanza e da li fuori inizio a leggere la mente e vide che dietro i rapimenti c’ era lui ma non si poteva provare niente e una volta scoperta questa grande verità chiuse la porta a chiave e poi torno nell’ ufficio della preside senza farsi scoprire dalla preside visto che tutte e due volevano evitare che finissero nei guai . Le guardie erano sempre pronte a scoprire i ladri e le persone che volevano entrare li dentro per fare qualcosa di brutto . Alessandra aveva detto che le guardie dovevano fare il suo lavoro in modo normale e le guardie stavano per catturare Serena Rafferty . Roberto Auditore che era vestito come L’Ombra e aveva deciso di aiutare la Guerriera Oscura e aveva messo vicino a una trave molto oscura la persona che aveva aiutato . L’ Ombra aveva visto che uno delle guardie aveva quasi preso la ragazza ma arrivo l’Ombra e da dietro la prese per mano e la porto via da li . Per non farla parlare le mise una mano davanti alla bocca e poi se ne andò via e lasciando un biglietto nelle tasche della Guerriera Oscura . Serena non ebbe nemmeno il tempo di dirgli grazie e lui se ne era già andata e alla fine torno nell’ ufficio della preside . Una volta tornato li mise la mano nella tasca sinistra e vide che c’ era un biglietto nella tasca sinistra del suo costume e poi decise di leggerlo con Alessandra Neri e diceva – Io sono l’ Ombra e tu sei la Guerriera Oscura e tutti e due vogliamo trovare le ragazzine scomparse e tutti e due sappiamo dove trovarle e adesso ho bisogno di aiuto nel salvarle visto che noi sappiamo dove si trovano ma abbiamo di aiuto visto che non sappiamo quante persone ci sono li dentro e se ci andiamo da soli e non abbiamo persone giuste per aiutarle loro possono morire . Se vuoi il mio aiuto mi trovi sulla torre dell’ orologio . Incontriamoci domani sulla Torre dell’ Orologio verso le 22:00 .