Categorie
Mondo Notizie Notizie dal Mondo Serie Tv

The Tomorrow People, Mark Pellegrino: “Ho un compito difficile”

In una serie di dichiarazioni, Mark Pellegrino ci parla del suo personaggio, Jedikiah, all’interno del nuovo show televisivo targato CW, The Tomorrow People.

 

L’attore dice:

Non capisco perchè la gente debba giudicare Jedikiah, dato che egli sta portando avanti il difficile compito di proteggere la razza umana da un’oscura minaccia.

Sul suo compito dice:

Devo individuare questi ragazzi speciali e fare in modo che sostegano la mia causa o spazzarli via dalla faccia della terra.

Infine, sul suo allineamento, dice:

La cosa che amo di questa storia è l’assoluta incomprensione della differenza tra buono e cattivo, dato che Jedikiah da un certo punto di vista, è il buono perchè proteggerà la razza umana anche con mezzi illeciti.

 

Categorie
Mac Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Ps4 Xbox 360

PvP ancora in dubbio per Diablo III

Da Gamescom e via PCGamesN, Blizzard è tornata a parlare della modalità PvP diDiablo III, annunciata come una delle caratteristiche standard e poi rimossa per essere “perfezionata” e aggiunta in seguito via patch.

Nel caso non fosse chiaro dai continui ritardi, Josh Mosqueira conferma che ci sono parecchi dubbi attorno al PvP dal punto di vista del suo funzionamento e come qualità complessiva. Uno dei problemi principali è far sì che funzioni bene per tutti, non solo per i giocatori più esperti che hanno un personaggio ormai potentissimo.

Inoltre, lo stesso Mosqueira precisa che Blizzard ha al momento poche risorse per seguire lo sviluppo di questa modalità, visto che è concentrata sulla nuova espansione Reaper of Souls.

 

Categorie
Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps Vita Ps3 Wiiu Xbox 360

Rayman Legends: i costumi di Mario e Luigi per la versione Wii U – immagini e video

Cogliendo al volo l’occasione offertagli dall’ultimo Nintendo Direct, gli sviluppatori di Ubisoft Montpellier hanno annunciato che la versione di Rayman Legends da destinare all’utenza di Wii U comprenderà i costumi di Mario e Luigi.

I principali beneficiari di questo piccolo ma doveroso omaggio alle due iconiche star dell’universo videoludico della grande N saranno Rayman e il suo amico del cuore, il paffuto Globox: al primo sarà dedicato il costume di Mario, mentre al secondo spetterà quello di Luigi.

I nuovi capi d’abbigliamento aggiunti al “guardaroba digitale” di Rayman e Globox, però, saranno esclusivamente di rappresentanza: una volta indossati, dal punto di vista delle meccaniche di gioco spicciole non cambierà nulla. A prescindere dalla tuta da lavoro scelta dagli utenti per immergersi nelle variopinte atmosfere della Radura dei Sogni, quindi, i due protagonisti del titolo avranno a disposizione il medesimo set di abilità e di potenziamenti utilizzabili nelle altre edizioni, eccezion fatta per le funzionalità legate all’impiego del touchscreen del GamePad (una caratteristica, quest’ultima, riconducibile unicamente alle peculiarità della piattaforma e non alla presenza o meno di questi costumi).

Prima di lasciarvi alle restanti immagini in galleria e al video esplicativo andato in onda durante l’ultimo Nintendo Direct, ricordiamo a chi ci segue che la data d’uscita di Rayman Legends, dopo una serie incredibile di ritardi causati dalla scelta degli sviluppatori di optare per un lancio multipiattaforma, è stata definitivamente fissata per il 29 agosto prossimo su PlayStation 3, PC, Xbox 360, PS Vita e, ça va sans dire, Wii U.

 

Categorie
2013 Beyond : Two Souls Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps4 Sony

David Cage: “PS4 sarà molto più facile da programmare di PS3”

David Cage, boss di Quantic Dreams e creatore di giochi come Farheneit, Heavy Rain e il prossimo Beyond: Two Souls, di certo non ha mai nascosto la sua simpatia per i sistemi Sony, ma con PlayStation 4 le lodi si sprecano a ritmo incessante. Nella più recente intervista aOfficial PlayStation Magazine, il game designer è tornato a toccare un argomento che ormai è chiaro a chiunque, ma che al tempo stesso riveste un’importanza tale da meritare ulteriori discussioni: la facilità di programmazione. Interrogato su cosa la nuova generazione offrirà concretamente a un team di sviluppo come Quantic Dream, Cage risponde:

«La tecnologia è qualcosa che ti permette di avere più sottigliezze e più sfumature in quello che fa. Ma l’hardware è solamente uno strumento. È qualcosa che abbiamo già provato a dimostrare con la demo di Dark Sorcerer, solamente per mostrare la sottigliezza che si può raggiungere con la tecnologia. E per farlo abbiamo usato il genere della commedia, ma si potrebbe fare anche con il genere horror, con un musical, si potrebbe fare con qualsiasi cosa e tutto quello che la nuova generazione hardware ci porta è questo: un migliore strumento»

E poi torna brevemente a parlare di alcune caratteristiche di PlayStation 4:

«Sicuramente possiamo riscontrare un miglioramento nettissimo dal punto di vista delle potenzialità grafiche. La qualità grafica è qualcosa che mi interessa moltissimo. Ma non solo quella: sono molto interessato dalla connettività della console e dalla sovrapposizione dell’aspetto multiplayer. Con queste caratteristiche l’aspetto prettamente “social” diventa molto più facile»

Per poi scendere nei particolari parlando della suddetta facilità di programmare l’hardware:

«In generale mi piace veramente molto il fatto che sviluppare su PlayStation 4 sia molto ma molto più semplice che sviluppare su PlayStation 3.»

Su questo tasto stanno battendo un po’ tutti gli sviluppatori attualmente impegnati nella creazione di un gioco PS4. Ricordiamo che nei suoi primi anni di vita PlayStation 3 era stata penalizzata da un hardware potente ma particolarmente ostico da sfruttare, e per quello abbiamo visto moltissimi titoli multipiattaforma girare in maniera decisamente migliore su Xbox 360. Man mano che ci siamo avvicinati alla fine della generazione il gap si è ridotto enormemente, e PlayStation 3 ha saputo mostrare vere e proprie meraviglie soprattutto grazie agli sviluppatori first-party (ci pare quasi superfluo citare il magnifico The Last of Us, e siamo molto curiosi di vedere Gran Turismo 6, o lo stesso Beyond: Two Souls).

Oltre a questo, Cage ci ha tenuto a ribattere su alcune critiche ricevute – specialmente in giochi meno recenti come The Indigo Prophecy e Heavy Rain – con il suo solito stile un po’ evasivo:

«Mi hanno criticato per aver fatto giochi poco interattivi? Non è un argomento che mi interessa. Guardate ad esempio The Walking Dead [l’avventura grafica di Telltale Games, NdR]. Quanto è interattivo? È un gioco? Chi se ne frega? Non se ne frega nessuno. Giocandolo ti sei divertito oppure no? L’ammontare degli input al secondo che l’utente deve dare non rendono un gioco più o meno valido. Ciò non ha assolutamente alcuna importanza».

E conclude la questione:

«Se a questa gente non piacciono i giochi basati sulla trama, che hanno più significato, e sono differenti, e forse peccano nel non fornire abbastanza adrenalina, bene così. Tutto ciò che voglio dire è che ci dovrebbero essere giochi per tutti i gusti.»

E voi che ne pensate? Trovate Heavy Rain un appassionante avventura immersiva o un noioso polpettone inerte?

 

Categorie
2013 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps4 Sony Sony Online Entertainment

PlanetSide 2: server separati per PS4 e PC

Sony Online Entertainment sta preparando server separati per la versione PlayStation 4 di PlanetSide 2.

I giocatori PS4 “saranno su server separati per il momento. L’utenza PC avrà ancora i suoi server” e “poi ne creeremo altri per i giocatori di PlanetSide 2 su PlayStation 4”, ha spiegato Adam Clegg.

Questo vuol dire che, almeno al lancio del gioco e della console next-gen, non sarà sbloccato il cross-play tra le due edizioni dello shooter multigiocatore.

In ogni caso, “vogliamo davvero che i giocatori abbiano tutti la stessa esperienza. Non vogliamo che i giocatori PS4 abbiano qualcosa di diverso rispetto a quelli su PC”, per cui da un punto di vista tecnico non ci sarà un impegno minore da parte di SOE.

 

Categorie
Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Ps4 Xbox 360 Xbox One

Watch Dogs – nuovi dettagli dagli sviluppatori

In una lunga intervista, gli sviluppatori di Watch Dogs hanno ribadito che in Watch Dogs di scriptato c’è ben poco. L’esito di un incidente dipende esclusivamente dalla velocità e dal numero di macchine coinvolte nello scontro e il giocatore ha un gran numero di strumenti con cui alterare il contesto.

Il team ha anche confermato la presenza delle barche come veicoli utilizzabili e ha specificato che i giocatori che entrano nella partita single player di qualcuno sono dei mercenari chiamati a svolgere particolari missioni di hacking in cambio di gloria e denaro. Maggiore è il successo di questi “Fixer, più grandi sono i contratti che possono ottenere.

Dal punto di vista tecnologico il titolo, almeno su PC, garantirà effetti come ambinet occlusion, massive dynamic light, HDR, depth of field e illuminazione globale. Le versioni per le console next-gen dovrebbero equivalersi con gli sviluppatori che affermano di non vedere, almeno allo stato attuale delle cose, grandi differenze tra le potenzialità di PS4 e Xbox One.

 

Categorie
2013 EA Faith Connors Mirror's Edge Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps4 Xbox One

EA torna a parlare di Mirror’s Edge e next-gen

Il reboot di Mirror’s Edge sarà reso possibile dalla potenza delle piattaforme next-gen.

A pensarlo è Frank Gibeau, presidente di EA Labels.

“Penso che il momento sia quello giusto perché abbiamo un’idea creativa ora”, ha spiegato Gibeau ai microfoni di IGN. “Con tutta la tecnologia della quarta generazione, possiamo ricreare quella magia data dal correre sui tetti e dal vivere una città da un punto di vista diverso attraverso il personaggio di Faith”.

“Quella potenza di calcolo extra porterà Mirror’s Edge ad un livello superiore” per le “performance e le animazioni”. “Ci abbiamo sempre pensato ma adesso sono coincise diverse cose, la storia giusta, il team giusto e le giuste possibilità derivanti da questo nuovo hardware”.

Categorie
2013 2014 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Twelve Years a Slave: prime foto del film di Steve McQueen con Michael Fassbender e Brad Pitt

Uno dei film più attesi dell’anno. Parliamo di Twelve Years a Slave, la terza fatica di Steve McQueen dopo Hunger e Shame, già descritta da qualcuno come Django Unchained senza ironia. Si tratta infatti di una pellicola sulla tratta degli schiavi, e in qualche modo si ricollega ai precedenti due film del regista inglese per il tema della “prigionia”: se in Hunger c’erano i prigionieri dell’IRA, in Shame c’era un uomo che ha tutto ma è prigioniero della sua dipendenza.

Ma Twelve Years a Slave sarà senz’altro un film inedito nella filmografia di McQueen. Tratto dal romanzo autobiografico di Solomon Northup, il film narra la storia di quest’uomo americano di origini africane nato libero, poi ingannato e reso schiavo. Cresciuto a New York, dove si sposò, Northup fu attirato, negli anni 40 del 1800, da un’offerta di lavoro a Washington, per essere quindi rapito e messo in gabbia. Lo attendevano anni di schiavitù sotto diversi padroni…

Uno degli attori del cast, Paul Giamatti, ha già avuto modo di dire perché, secondo lui, c’è da attendersi qualcosa di diverso dal regista, anche dal punto di vista stilistico:

Sembra che la portata del film sia più ampia. La sua energia mi sembra un po’ diversa. Credo pure che il modo in cui McQueen girava fosse diverso. Nelle scene che ho girato con lui, c’erano grossi movimenti di macchina che sono differenti rispetto a quel che ho visto di suo.

Il resto del cast è formato da Chiwetel Ejiofor (Northup), Michael Fassbender (per la terza volta col regista), Brad Pitt (anche produttore con la sua Plan B Entertainment), Benedict CumberbatchAdepero OduyePaul Dano e Quvenzhané Wallis, la giovanissima rivelazione di Re della Terra Selvaggia.

Twelve Years a Slave, atteso da molti a Cannes 2013, uscirà il 27 dicembre in America ed è papabile per il circuito dei festival autunnali. Nell’attesa di vederlo, ecco finalmente le primissime foto del film. E a questo punto è quasi lecito attendersi un primo teaser trailer tra non molto…

 

Categorie
2013 Foto Galleria Galleria Foto Mondo Notizie Notizie dal Mondo Ps4 Videogiochi Xbox 720 Xbox One

Microsoft non punta alla grafica con Xbox One

Greg Williams, uno degli elementi chiave dietro l’architettura di Xbox One, ha svelato che Microsoft non punta a vincere la next-gen da un punto di vista grafico.

“È chiaro che non ci siamo preposti come obiettivo il raggiungimento del livello grafico più alto. Vogliamo creare una buona piattaforma di intrattenimento e penso che lo stiamo facendo in una maniera intelligente”, è stato il commento di Williams ai microfoni di Engadget.

Categorie
2013 Dark Foto Galleria Galleria Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Pc Uscite Future Videogiochi Xbox 360

DARK – Nuove immagini e i requisiti della versione PC

Kalypso Media ha pubblicato sei nuove immagini diDARK e svelato i requisiti hardware della versione PC. L’action/stealth/RPG, che sarà disponibile il 31 maggio per PC e Xbox 360, non ha grandi pretese dal punto di vista tecnologico e si accontenta di una GeForce 9600 GT ed equivalenti.

-OS: Windows XP SP2
-Processor: 2.0 GHz Dual Core
-Memory: 2 GB System RAM
-Hard Disk Space: 5 GB free HDD
-Sound: DirectX compatible sound card
-Video: NVIDIA GeForce 9600 GT / ATI Radeon HD 4670 / Intel HD Graphics 4000, 512 MB RAM