Ellen Robinson

Ellen Robinson 23 anni è molto carina e simpatica come non mai e grazie a questa qualità aveva un sacco di amici ma più amiche . Ellen è amica di Federica dai tempi del Liceo Scientifico A . M de Carlo e li che si conosciute . Con il tempo sono divenute amiche per la pelle e si raccontavano un sacco di segreti anche quelli più intimi perché erano amiche e non si volevano nascondere nulla . Ma una cosa Federica non disse cioè quella di essere una Ninfa dei Boschi e che aveva bisogno di fare molto sesso per restare viva e vegeta . Ellen non lo scopri mai visto Federica decise di tenerla lontano dalla sua vita che era divenuta incasinata come non mai . Ellen cerco di scoprire il segreto di Federica ma non ci riusci mai perché nessuno lo sapeva e nessuno le faceva domande ma solo sesso . Federica per restare viva era stata non solo con uomini ma anche con donne bellissime non solo della sua età ma anche di età maggiori . Lo doveva fare per restare viva oppure sarebbe morta li nella scuola e nessuno avrebbe potuto fare nulla visto che la morte sarebbe arrivata quasi subito . Ellen e Federica si persero di vista e si ritrovano alla New York University quando erano a pranzo . Ellen e Federica ripresero la loro amicizia di un tempo . Ma Federica non sapeva che Ellen adesso era la sua stalker . Cioè la seguiva ovunque e in tutti i luoghi per capire il suo segreto . Ellen una volta era in bagno della New York University con Federica e chiuse la porta a chiave e poi se la mise nella scollatura . Si mise davanti alla porta – ora Federica cara amica mia dimmi il tuo segreto con le buone oppure uso le cattive e la tua bellezza morirà con te . Federica era li davanti a Ellen – fammi uscire amica mia . Io non ho segreti te lo giuro . Ellen rimase ferita da quelle parole e prese per i capelli Federica e gli mise la testa quasi contro il vetro che era sopra il lavandino – ora mi dici il tuo segreto oppure il tuo bel viso scompare e nessuno farà sesso con te puttanella . Federica era in una situazione molto complessa e si mise a piangere – va bene te lo dico . Ellen lascio i capelli di Federica e inizio a comportarsi più gentilmente – dimmi che cosa sei ? . Federica era li spaventata come non mai – sono una Ninfa dei Boschi e quando Ellen si senti dire la verità apri la porta . Prima di farla uscire – non dirmi un tuo segreto e la prossima volta ti farò di peggio . Federica prima di andare via guardo Ellen negli occhi e vide che era pazza come non mai – la nostra amicizia e morta . Non ti voglio più vedere . Ellen era veramente pazza e durante le lezioni di Criminologia feci di tutto per sapere i piani di Rain Saintcall e della sua amica Federica . Ellen per sapere i piani di Rain Saintcall uso ogni cosa ma adesso ha deciso di usare i suoi poteri visto che un giorno ha visto Rain usare i suoi poteri per curare uno dei suoi amici feriti in modo molto grave . Ellen vide che adesso aveva trovato una persona con cui giocare alla pari e come per tutti i pazzi sorrise . Ellen decise di usare il potere delle macchine e il potere della supervelocità per mettere le microspie su alcune parti del corpo di Federica . Federica era sulla sedia di Rain ed era dentro la sua scrivania che era vuota . Una volta messa li sopra e con le gambe una sopra l’altra – io so chi mi ha fatto questo ? . Rain e Cortana voleva sapere il nome per aver informazioni su di lei – Ellen Robinson era una mia amica del Liceo ma adesso lei è divenuta la mia stalker per capire tutto di me e il mio segreto . Rain sapeva del suo segreto ma quando vide il volto di Federica coperto dall’ oscurità capì che tra loro due non era finita per niente bene . Rain si avvicino – quando mi vuoi dire cosa è successo tra voi due io sono qui e ti ascolterò e ti aiuterò a passarlo visto che hai un amica che si è trasformata in una pazza omicida e per superarlo hai bisogno di tutto l’ aiuto possibile . Federica era felice di aver perso un amica pazza e di aver conquistato un amica che era sana mentale e che era pronta ad aiutarla a superare il dolore .

Dafne Marino e Diana Serra chiedono aiuto ad Alice e Andrea Serra

 

Dafne Marino aveva davvero molto paura ma non di quello che poteva fare la madre Chiara ma quello che poteva fare suo padre Luca . Luca dentro il suo corpo aveva davvero molto rabbia e dentro di se aveva una certa idea di cosa sarebbe successo se si fermato un altro po’ li prima di andare dai genitori di Diana . Luca se avesse visto Diana Serra e Dafne Marino baciarsi con molta passione non avrebbe usato i suoi poteri per il bene ma per il male . Luca avrebbe trascinato per i capelli Diana Serra e avrebbe fatto una cosa che per lui sembrava giusta . Luca avrebbe cancellato dai ricordi e anche dal cuore il più piccolo ricordo di Dafne Marino . Grazie a Luca Diana Serra non sapeva dove era e sopratutto cosa provava per Dafne Marino . Dafne per Diana sarebbe divenuta una sconosciuta . Ma non era successo e per questo non lo fece succedere visto che sapeva che era una di quelle cose che poteva succedere nel suo futuro . Una volta arrivati a casa di Alice e di Andrea andarono in cucina a prendersi qualcosa da bere . Diana prese un po’ d’ acqua e la inizio a bere come se fosse alcol ma non lo era . Alice vedeva che Diana stava soffrendo davvero molto – se hai bisogno di aiuto chiedi pure a me . Diana decise di dare ascolto ad Alice – non è andata bene con i genitori di Dafne Marino e ci sono andata io di mezzo . Il padre di Dafne mi ha chiamato puttanella come se fossi una ragazza che va per le strade e usa il suo corpo per fare sesso per soldi . Alice abbraccio Diana Serra – tu non sei cosi . Tu sei una ragazzi bellissima e non ci devi pensare a questa cosa . Nessuno ti deve dire una cosa del genere . Nessuno . Alice era li vicina a Diana Serra – non provare nemmeno a bere alcol . Tu stai con mia figlia e quindi tu fai parte della nostra famiglia e nessuno insulta la famiglia . Dafne era li a parlare con Andrea Serra – Sono venuta qui con vostra figlia per chiederle aiuto in una cosa molto importante non solo per me ma anche per voi . I miei genitori sono davvero molto severi e lo sono stati con vostra figlia visto che l’ hanno chiamata puttanella . Ho provato a difenderla ma mio padre Luca non mi ha dato il tempo di dire nulla . Andrea vide che Dafne Marino stava piangendo davvero molto e la andò ad abbracciare – calmati piccola . Anche se tuo padre è un mostro io non lo sono . Sono molto diverso da lui e visto che tu stai con Diana fai parte di questa famiglia . Quindi se vuoi stare qui mentre noi andiamo a parlare con i tuoi genitori . Alice e Andrea sapevano che Diana Serra e Dafne Marino non avrebbero successo al primo tentativo di avere dalla loro parte Chiara e Luca Serra . Lo sanno perché pure loro non hanno avuto l’ approvazione da parte dei genitori di Alice ma Andrea ha sposato Alice e non se ne pentito per niente al mondo . Alice e Andrea decise di dare in aiuto di Diana Serra e Dafne Marino visto che avevano mostrato davvero molto coraggio ad andare li per affrontare un problema molto grande . Non sapevano come sarebbe andato il risultato di questa loro missione ma ci hanno provato e anche se hanno fallito però hanno avuto il coraggio di tornare in sella e di riprovarci di nuovo visto che sono delle ragazze coraggiose e non delle squillo che non sono nulla . Alice e Andrea decisero di dar loro una mano visto che anche se adesso pure Dafne Marino faceva parte della loro famiglia . La famiglia di Diana Serra aiuta moltissime persone e sopratutto le persone che considera come dei fratelli . Diana Serra insieme ai suoi genitori se vedeva che c’ era un problema nella famiglia andava insieme a loro per dare non solo sostegno ma anche aiuto nei vari momenti di bisogno .

 

Aspetto di Serena Liguori

A Serena fu ordinata di torturare la sua compagna di stanza . Serena per Raina era una vera amica e adesso I Figli della Notte stavano dicendo che era una traditrice . Serena fece finta di fare la dura e cosi si fece raccontare tutto nell’ orecchie . Per far sembrare che erano delle stronzate le diede un pugno nello stomaco molto forte e poi disse ad alta voce – puttanella ti colpisco fino a quando non mi avrai detto tutta la verità . Raina e Serena erano amiche e sapevano cosa fare se erano in pericolo e più in pericoloso cosi . Serena gli era stato detto da uno dei Figli della Notte – dopo che l’ avrai torturata , dovrai scaricare il corpo davanti alla villa di Eric e Diana . Serena decise di farlo , ma anche per il fatto che Raina le aveva detto che Diana era come una sorella maggiore per lei e che solo lei poteva aiutarla . Il loro piano aveva funzionato . Il piano di Raina e di Serena aveva funzionata e adesso per Eric , Diana e Claire c’ era una possibilità .

250px-4x02-07

Anche se nessuno lo sapeva ma tra loro non era sbocciato solo l’ amicizia ma anche l’ amore visto che tutti e due erano lesbiche e si volevano davvero molto bene . Nessuno lo aveva mai scoperto e adesso questo era il loro punto . La loro amicizia e la loro relazione era un grande punto di forza visto che erano brave nelle recitazioni .

 

Jenna Milton mette paura ad Icy durante il suo stesso funerale

Jenna Milton dentro la Spirit Academy era molto famosa visto che prima di diventare cosi pazza aveva fatto un sacco di cose e tutte avevano portato Jenna e la scuola stessa al successo . Se sentivi di cheerlader allora sapevi che la migliore tra loro era Jenna Milton . In poche parole Jenna era una persona molto famosa li dentro e perse tutto il suo successo quando uccise a sangue freddo Alaina . Anche se dopo due giorni Alaina era tornata in vita in mezzo a una partita di tennis , lei era stata uccisa prima e Jenna doveva essere messa dentro per questa cosa visto che accusata di omicidio e se adesso non fosse Delondry Bates era dentro per triplice omicidio e sarebbe finita dentro non 25 anni ma avrebbe avuto lo sguardo della penitenza . Jenna non sarebbe stata uccisa in modo normale ma avrebbe sentito il dolore che avevano provato le sue vittime . Jenna lo sapeva questo e si era finta una poliziotta per andare dentro e visto che era molto brava in recitazione sapeva fingere benissimo ogni emozione e cosi la sua copertura da poliziotta poteva rimanere sempre . Aveva pure pensato ad altre cose prima di andare al funerale di Jenna Milton cioè uccidere le persone che sapevano come era fatta la vera Delondry Bates . La vera Delondry Bates aveva la carnagione scura ed era un po’ più alta di Jenna ma questo nessuno poteva saperlo visto che Delondry non si era presentata a nessuno e poi c’ era la foto di Delondry come l’ avevano visto e non quella del passato . Se qualcuno le chiedeva come da nera era passata a bianca , aveva già pronta una storia che era pure molto credibile – Mi ero scocciata di essere vista in modo diverso dagli altri . Appena entravo in un negozio e vedevano che mancava qualcosa era colpa mia perché io ero nera e cosi mi sono detto divento bianca e cosi nessuno mi può più accusare di niente . Jenna decise di andare al suo funerale e cosi mettere paura ad Icy che era stata convinta da sua madre ad andarci e a portare una rosa rossa sulla sua tomba . Jenna aveva una tuta da poliziotta e fermo Icy prima che poteva andare via – può venire con me un attimo le devo fare un attimo delle domande . Icy andò con Jenna e fino a quando avevano gli occhi di tutti lei non poteva fare niente ad Icy . Jenna fece venire Icy dopo nessuno li potesse vedere e poi si fece riconoscere togliendo i suoi occhiali neri e il berretto da poliziotta . Icy si mise una grande paura a vedere Jenna li davanti a lei e poi la mise contro il muro – Non mi sono dimenticata di quello che mi hai fatto puttanella . Ora non ti faccio niente e per il fatto della scritta sul petto te la scrivo quando ti avrò uccisa con le mie mani . Poi la lascio andare e prima di farla andare via da li – tra tre giorni tu sarai morta e quando ti troveranno vedranno sul petto scritta Bitch e poi avrai una bella croce sulla schiena . Non mi puoi scappare e non puoi dire a nessuno che sono viva visto che questo e il mio funerale e se lo dici ti scambiano per una pazza . Icy vide che Jenna aveva ragione e dopo si mise il berretto e gli occhiali da sole e poi porto Icy da sua madre e si presento a lei – Io sono l’ agente Delondry Bates volevo fare alcune domande a sua figlia per capire cosa e successo in palestra con la morte di Alaina . Delondry se ne torno ad assistere al suo funerale ed era lei l’ unica felice li dentro visto che dentro quella tomba c’era Delondry e non lei . Grazie alla sua morte Jenna Milton era divenuta una volta per tutte Delondry Bates e adesso poteva iniziare la sua forma di vendetta contro Icy che gli aveva tolto tutto di bello nella sua vita . Se prima c’erano dubbi se quella era Delondry dopo il funerale non c’erano dubbi . Avevamo un nemico dentro di noi e nessuno lo poteva dire per certo visto che non avevamo nessuna prova e poi c’ era il cadavere di una donna morta e visto che Delondry Bates era li viva non potevamo dire che era Jenna . Avevamo le mani legate e nessuno poteva fare niente e adesso aveva un mezzo fortissimo per far paura ad Icy . Era un agente di polizia e nessuno avrebbe pensato che una cosi giovane agente di polizia sia un mostro e invece era proprio cosi e per questo Icy aveva paura . 

Robert Foreman porta Icy in Infermeria

Icy era ferita in modo molto grave visto che i suoi occhi di colore viola erano divenuti neri visto che una delle cose che Jenna aveva fatto era dalle un pugno nell’ occhio dopo il pugno nello stomaco . Se Robert non arrivava questa volta per Icy era la fine visto che Jenna non le voleva bruciare la testa ma voleva privare della vista Icy . Se Robert non arrivava Icy sarebbe divenuta una di quelle persone ceche e cosi non poteva più controllare il suo potere che tra pochi giorni sarebbe arrivato a lei . Il pugno nero era per farla stare ferma visto che Icy non stava ferma un solo minuto e le aveva dato un pugno nell’ occhio destro per farla stare ferma come una statua . Jenna non era con le sue amiche e quindi per lei da sola privare della vista Icy era un po’ difficile visto che per non farglielo fare muoveva mani e gambe . Icy colpi al viso Jenna e lei disse nell’ orecchio – questo e stato il tuo ultimo sbaglio puttanella . Icy cercava di scappare da lei ma Jenna la prese per i capelli e la teneva molto stretta con le sue forti dita e poi inizio a bruciare i suoi capelli e fu in quella occasione che Robert entro e vide Icy ridotta molto male e fu quella la goccia che fece traccobare il vaso . Icy dopo alcuni passi e fu sorretta dal suo amico Robert svenne dalla paura e come se aveva paura visto che quello non era stato solo una punizione ma era stata una vera tortura e lo aveva fatto perché era nel suo intento farlo . Insieme a Robert fece alcuni passi ma era difficile visto che era pesante ogni suo passo e fu lui a portarla dentro l’ infermeria visto che era svenuta e lui la porto tra le sue forti braccia . Una volta entrati dentro l’ infermeria li dentro c’ era il Dottor Alex Mercer e li c’ era anche il professore di educazione fisica che era una donna molto in gamba di nome Ellen Storm . Ellen conosceva fondo Jenna e quando vide Icy ridotta in quello stato capì che poteva essere stata solo una persona . Robert decise di non mentire visto che solo la verità avrebbe salvato Icy e cosi si mise seduto su una sedia vicino al lettino dove era stesa Icy – Non so cosa sia successo ma quando sono entrato nel bagno delle ragazze ho visto Jenna che aveva mano piene di fiamme e Icy per terra chiedendo aiuto . Robert fece la cosa giusta cioè racconto tutto alla professoressa che di Jenna non si metteva paura visto che lei aveva il potere di aspirare il fuoco e usarlo contro il suo nemico e per Jenna questo era un problema . Ellen aveva visto un sacco di ragazze menate nello stesso modo di Icy e cosi che era stata solo una persona visto che tutte quante le dissero che avevano parlato con Robert e poi erano state ridotte in quello stato . Ellen capì che far allontanare Jenna dalla scuola era la cosa giusta da fare e sopratutto per far sopravvivere Icy li dentro . Icy riposa sul letto e ce ne era bisogno visto che era ridotto peggio di uno straccio e solo una persona che aveva il potere di curare la gente poteva salvarla e il Dottor Alex Mercer era una di quelle persone che avevano il potere del tocco curativo .  

Icy

Uno dei vari nemici di Shadow erano le Sorelle della Distruzione ed erano capeggiate da Icy che era lo spirito del ghiaccio eterno . Grazie a lei il male e la morte andavano ovunque visto che Icy prova un grande piacere a uccidere le persone con il ghiaccio . Nessuno si metteva contro di lei visto che chi lo faceva perdeva il suo cuore per sempre . Con questo cosa voglio dire che Icy non uccide subito le sue vittime , se lo fa si toglie il piacere di farle soffrire . Icy lo vuole con calma e senza nessuna fretta visto che prima di ucciderle gli piacere torturale in modo molto duro e poi ancora le strappa il suo caldo cuore con la sua mano fredda e glaciale . Non lo prende subito visto che prima lo fa vedere alla vittima e poi gli dissi con queste parole mentre lo vede – che cuore caldo che abbiamo qui . Io lo odio il caldo e odio tutto quello che da calore e sopratutto il tuo cuore . Alla fine con un alito gelato trasforma il cuore della vittima in ghiaccio e poi lo mette nella sua collezione privata . Durante la sua lunga vita ha preso molti cuore e ancora tutt’ oggi lo fa visto che e il suo compito farlo visto dentro di lei c’ e una voce che dice “avanti fallo , non ti fermare “ . Icy non era il suo vero nome visto che era un alter ego per vincere la paura e lo scelse a 15 anni quando fece la sua prima vittima . A 12 fu chiamata puttanella da uno spirito molto forte una donna di nome Jenna e lei era un vero spirito stronzo e una tipa da non far arrabbiare visto che se la fai arrabbiare ti fa un casino di male . Un giorno Icy e Jenna erano nel bagno insieme , Jenna si stava mettendo il rossetto rosso che aveva fatto apparire dalla sua mano destra ma poi non lo tolse subito via visto che prima doveva dare una bella lezione alla puttanella che era li dentro con lei . Jenna si mise davanti alla porta e la fece bloccare dalle sue amiche che erano dietro di lei e poi Icy inizio a sentire dalla schiena una cosa che non aveva provato prima d’ ora . Quella sensazione era la paura e stava per scappare ma Jenna la fermo per i suoi belli capelli bianchi che aveva e la fermo a terra . Fece entrare le sue amiche per farla tenere ferma per terra e cosi impedirle di muovere le mani e i piedi per farla togliere da quella brutta situazione . Una delle amiche di Jenna strappo la maglietta di Icy e gli scrisse sul petto ma non con il rossetto visto che una delle sue amiche le disse – con quella viene una scritta piccola . Invece con quello che io ho nella borsa funzionerà alla grande e tutti lo possono vedere . L’ amica si chiama Karen e fece vedere una bomboletta spray ed era il colore rossa e poi la prese si copri la bocca con uno straccio e gli scrisse Bitch sulla pancia . Jenna prese da terra Icy e le disse mettendola contro il muro – tu prova a toccare di nuovo il mio ragazzo e la prossima volta questa scritta ti rimarrà sul petto per sempre visto che la prossima volta te la faccio con il fuoco e sarà davvero molto dolorosa e pregerai di morire sotto questa tortura . Icy era spaventata e quel giorno fu davvero molto brutto per lei visto che la maglietta non poteva coprire la scritta e per questo senza farsi vedere da sua madre si tolse la scritta usando la spugna in modo molto forte sulla pelle . Grazie a quella situazione Icy scopri che sapeva controllare il potere del ghiaccio visto che era arrivato il giorno del suo 15 compleanno e fu quando era nel bagno dove stava con Jenna che li scopri il suo potere . Jenna la teneva a terra e poi Icy tocco il braccio destro di Jenna e si era congelato un po’ . Questa volta ad avere paura era lei e mentre era li ferma immobile – per favore Dana non mi uccidere . Dana inizio a ridere ma non era una risata bella e normale , no questa era malefica e con quella risata poteva dire che stava per fare del male a questa puttanella . Poi si avvicino all’orecchio destro di Jenna – Ha sbagliato persona io non mi chiamo Dana , io d ‘ora in avanti sarò Icy lo Spirito del Ghiaccio e la prima vittima sarai tu . Jenna utilizzo il suo potere del fuoco per scongelare il braccio ma Icy lo vide e gli blocco con il ghiaccio pure l’ altro braccio e poi decise di fare questo di strapparle il cuore . Icy era ancora vicino a lei e disse – ora mi serve un souvenir della mia prima vittima e ho intenzione di prendere il tuo caldo cuore e ti renderlo di ghiaccio e credo che starà molto bene nella mia stanza come ornamento . Jenna non poteva scappare visto che poi Icy per non farle fare più niente con il suo piede destro spezzo le braccia di ghiaccio che aveva . Nella stanza accanto nessuno senti il suo grido di dolore e poi a terra mentre con le gambe cercava di muoversi ma non ci riusciva Icy si chino su di lei e la prese il cuore dal petto ed era molto caldo – questo cuore e molto caldo e non mi piace il caldo e poi lo congelo davanti agli occhi increduli di Jenna . Dopo pochi minuti Jenna era morta e di Icy non c’ era nessuna traccia visto che aveva fatto un ponte di ghiaccio verso la finestra e poi distrusse le sbarre di ferro che erano li sopra e le distrusse e cosi se ne scappo da li senza lasciare un messaggio e lascio tutto dietro di se . 

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

ioinviaggio

Piego e ripiego la mappa del tuo Infinito in un origami d’amore

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: