Torno a parlare con Tituba

Ero ritornato a Salem un ‘ altra volta e io tornai nella sua cella e la guardai mi guardo e mi disse – se vuoi che me vado mi devi dare dei soldi o non me ne vado . Quando vuoi ? . Io gli diedi maggior parte dei miei soldi e poi andai a parlare con Tituba e lei mi disse – Daniel ti aveva detto che tu non devi venire qui , anche se tu sei il Dominatore di Poteri . Questa cosa di venirmi a vedere due volte e da pazzi .

Io guardai Tituba e dissi a lei – Questa non è la prima volta che uno mi dice che io sto facendo una pazzia . Pazzia o meno ti dovevo chiedere una cosa . Tituba mi lesse nel pensiero e disse – non mi vuoi aiutare e io ti devo dare il mio ricettacolo dei miei incantesimi . Tituba mi stava guardando in faccia e stava pensando che avevo una faccia di bronzo a presentarmi , non la volevo aiutare e lei mi doveva dare il suo libro dell’ incantesimi e Tituba mi disse – Te l’ ha mai detto qualcuno che hai una bella faccia di bronzo . Io le dissi – Contando questa sono a 9 le persone che me l’ hanno detto . Lo so che visto che non ti aiuto non me lo merito però ne ho bisogno per fare gli altri incantesimi . Tituba alla fine mi disse – Allora il mio libro degli incantesimi si trova vicino a una quercia che sta casa mia . Una volta trovato non perderlo e sopratutto non fare in modo che cada in mani sbagliate , oppure in un modo o nell’ altro ti uccido . Senza farmi vedere e sopratutto e senza farmi scoprire trovai il libro e me ne andai da li e tornai a casa mia .

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

Crudo e Cotto

Blog di cucina vegana

ioinviaggio

Ti disegno un cuore per riempirlo di emozioni, ti disegno un sorriso perché tu sia felice, e due ali libere per volare via, ti coloro di blu trapuntato di stelle per amarti ogni notte guardando il cielo.

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: