Curiosità sulle informazioni

All’ inizio quando io cercavo le informazioni per conto mio e non avevo la Gazzetta dell’ Universo o i miei poteri per scoprire se le sue informazioni sono buone oppure no. Vedete se non state attenti quando cerchi informazioni nel mondo della magia può capitare che tu possa incontrare un fantasma che vuole usare te e i tuoi poteri per fare del male agli altri. Devi stare attenti a quello che cerchi e dove lo cerchi visto che potresti trovare l’ informazioni che volevi ma alla fine in fine è un bell’ inganno e tu adesso sei in trappola. Prima di andare in Messico con Sarah la Fenice Rossa volevo sapere di più sulla Muerte e cosi capire come mi dovevo comportare con lei visto che io sarei entrato nel mondo dei morti. Purtroppo tutti mi stavano dando informazioni, ma erano veramente troppe e non sapevo se erano giuste oppure sbagliate. Solo verso la fine 2010 io riusci a trovare delle informazioni giusti ma non prima di ottenere un sacco di informazioni false. Alcune di queste informazioni dicevano che lei uccideva i bambini per il gusto di farlo, altri invece dicevano che lei uccideva le persone per farla sentire meglio e cosi avere più persone ne suo mondo. In pratica tutte le informazioni che io ottenevo stavano dipendo la Muerte come un vero autentico mostro e non come una buona. Mentre io mi aggiravo tra le strade di Silver City non mi accorsi di essere seguito, la prima cosa che ho capito in verità della Muerte e che se tu la cerchi non la trovi. Cioè sarai lei a trovare te, in pratica quando io ho iniziato a cercare di capire chi era e cosa fosse lei stessa ha iniziato a cercare di capire chi ero e sopratutto perchè stavo facendo quelle domande.Inizialmente non mi aveva riconosciuto visto che è passato tanto tempo da quando aveva visto i miei genitori in vita, ma poi mi guardo più da vicino con i suoi poteri e capì che ero io cioè Daniel Saintcall il figlio di Alukard e Helena Saintcall e che ero riuscito a scappare dalla distruzione di Maraxus e cosi decise di darmi una mano a vedere il suo vero io in tutte quelle bugie mandando Sir Percival Black a casa mia senza che io me ne accorsi.La Muerte aveva tanto lavoro visto che ogni giorno nel tempo, nello spazio e nelle dimensioni morivano un sacco di persone e quindi lei decise di mandare il suo più grande sostenitore Sir Percival Black un grande cavaliere che ha prestato servizio nel Medievo. Il 27 Ottobre del 2010 io ero casa a mia e stavo sul letto a cercare di capire cosa era reale e cosa era falso sulle informazioni che mi avevano dato quelle persone e pensai tra me e me, visto che io non sto capendo se quello che mi hanno detto è vero oppure è una menzogna per ingannarmi e cosi non farmi andare nel mondo dei morti – quando vorrei che qualcuno venisse qui e mi dicesse come è realmente la Muerte. Lo avevo solo pensato e poi di fronte al mio letto arrivo Sir Percival Black e con un tono calmo ma molto diretto – butta quelle informazioni sono fasulle. Le persone che te le hanno dato ti hanno detto solo menzogne e tutto per fare in modo che tu credi al loro raggiro e cosi tu odi la Muerte. Nel mondo ci sono persone che odiano la Muerte come non mai e cercano di far avere questo odio a tutti quanti nel mondo e cosi nessuno possa più credere a lei e in quello che fa e nel modo in cui lo fa. Pensavo che se nessuno creda più in lei, morirà e tutti saranno liberi di vivere la loro vita in eterna ma sono degli illusi. Dopo aver sentito quella voce e quel bel discorso, mi alzai dal letto senza nessuna fretta visto che io avevo già visto un fantasma e feci come mi disse lui distrussi le informazioni e mi feci dire da lui come è veramente la Muerte e sopratutto cosa fa realmente.

 

Pandora ricorda il suo momento più brutto

In tutta la nostra vita noi abbiamo vissuto quei momenti terribili che poi hanno reso la nostra vita in peggio o meglio e Pandora ha vissuto il momento più terribile. Io l’ avevo portata li per farle vedere come era bello l’ Universing ma senza volerlo noi abbiamo assistito alla nascita di una mia nemica Angela Neri il Flagello della Follia e li Pandora ha ricordato cose le ha fatto Venere e Zeus. Io e Pandora nel bar seduti a mangiare e a parlare del simbolo dell’ Universing, da una finestra molto grande potevamo vedere le persone e i palazzi e pure Cindy poteva vedere tale cose. Io sapevo solo alcune cose su Cindy tipo che lei aveva i capelli rossi, che era molto cordiale con tutte e che non aveva bisogno di protezione visto che lei si sapeva difendere molto bene visto che lei aveva il potere della superforza. Tutte queste cose non le ho lette nel suo pensiero ma ho sentito delle voci ma li quel giorno ho scoperto che è anche molto severa con sua figlia Angela. Pandora mangiando le patatine vide una ragazza di 19 anni vestita con una maglietta con un immagine di Londra fumare e tale scena la vide anche Cindy. Io e Pandora vedemmo Cindy andare via di corsa e noi non sapevamo dove fosse andata fino a quando non vedemmo fuori dalla finestra. La prima a vedere fu Pandora quello che successo e poi lo vidi io, Cindy prese la sigaretta e la butto a terra e poi la spense con il suo piede sinistro e poi si avvicino alla figlia e le mollo un bel ceffone in pieno volto. Pandora vide la scena per intero e poi si blocco per due o tre minuti e poi si ricordo il suo momento più brutto. Non per intero ma se lo ricordo e me descrisse per intero, ma prima lei inizio a bere e a mangiare visto che quella visione l’ aveva un po sfinita. Dopo aver visto un pò di colorito sul suo viso visto che tale visione le aveva fatto venire la pelle d’ oca e un colorito molto pallido tipo quando si vede un fantasma. Pandora si mise comoda sulla sedia – ho visto Zeus e Venere che mi picchiavano molto duramente e tutto per farmi aprire lo scrigno e  cosi ottenere anche la luce che si trova all’ interno. Pandora aveva ancora un pò le idee confuse e poi ricordo meglio la situazione presente nella sua visione che aveva avuto pochi minuti fa di fronte a me – no, è stata prima Venere a colpirmi e tutto per portarmi davanti a Zeus e poi lui ha fatto il resto per farmi aprire lo scrigno e cosi lui poteva ottenere il potere della speranza per sconfiggere Kratos e salvare il Monte Olimpo. Cindy dopo la litigata con la figlia torno dentro e mi voleva chiedere aiuto per controllare quello che faceva la figlia visto che lei poteva mettersi in grossi guai e poteva forse morire. Dopo aver parlato con Pandora di questo discorso serio e dissi a Pandora – fai posto a Cindy e ascoltiamo la sua storia e cosi forse possiamo dare una mano a lei e a sua figlia Angela Neri. Purtroppo per colpa di quello schiaffo e dei continui no a ogni cosa presente dentro l’ Universing,Angela Neri ha iniziato il suo lungo percorso che l’ ha portata a essere la potente e terrificante Angela Neri il Flagello della Follia che ama sentire le urla dei suoi nemici.

Curiosità su Kratos

Kratos prima di andare dentro al futuro capì molte cose visto che grazie alla speranza e grazie a Pandora ma anche grazie al suo viaggio capì molte cose importanti su di lui e sulla Lame dell’ Esilio. Kratos una volta arrivato in casa mia cioè dentro al Rifugio dell’ Infinito aveva molte domande e non sapeva se tenere le Lame dell’ Esilio oppure no visto che dentro di lui c’ era un presentimento ” forse dentro ci sono ancora le furie e quindi io posso di nuovo uccidere un sacco di persone senza saperlo. Oppure posso uccidere Pandora senza saperlo di averlo fatto, non voglio tornare ad essere solo adesso ho una famiglia e non voglio perdere di nuovo tutto”. Kratos grazie al suo ultimo viaggio aveva visto che Pandora aveva sofferto molto anche sopratutto agli dei che ai quei tempi erano corrotti e volevano ucciderlò facendo del male a tutti quanti. Kratos vide che Zeus e gli dei altri Dei erano messi veramente male dopo che Zeus ha aperto lo Scrigno di Pandora e ha dato la copa a Pandora ma durante i messi e gli anni passati dentro casa mia lui capì che Pandora non ha mai aperto lo Scrigno. La storia diceva che lei lo aveva fatto invece Kratos e pure io e la mia famiglia abbiamo scoperto che Pandora ha tentato di aprire lo scrigno ma non l’ ha mai fatto visto che lei era intrappolata dentro al Labirito di Dedalo. Kratos dentro camera sua fece una vera lotta interna per capire se tenere le Lame dell’ Esilio oppure usare un altra arma e cosi cercare di tornare ad avere un rapporto con le persone visto che qui sulla Terra c’ e Pandora sua nipote e quindi lui sta cercando di creare un rapporto con lei. Ogni volta che lui si toglieva le Lame dell’ Esilio una forza faceva di tutto per farle tornare in mano al Fantasma di Sparta. Ogni volta che lui prendeva in mano le Lame dell’ Esilio una grande rabbia entrava dentro di lui e vedeva tutto quando in modo diverso e cosi lui non riusciva a vedere la magia e quello che c’ e attorno a lui. Io avevo notato una grande potenza dentro le Lame dell’ Esilio ma grazie a lo scanner del mio cacciavite sonico notai tre presenze dentro a queste potenti armi che Kratos usava per combattere. Per scansionare le Lame dell’ Esilio mi misi dentro da solo con Kratos il 12 Novembre del 2012 e poi guardando Kratos con uno sguardo molto serio – le Furie si sono volute vendicare di quello che hai fatto e cosi si sono messe dentro le spade. Quindi adesso devi cambiare arma oppure le Furie ti impediranno di ottenere poteri o di usare la tua vera potenza contro i tuoi nemici. Kratos adesso che non aveva in mano le Lame dell’ Esilio si riusciva a concentrare sugli altri sensi e con un cenno mi fece smettere di parlare e poi con un tono non molto arrabbiato – Pandora se volevi sentire la nostra conversazione puoi anche entrare. Kratos aveva sentito i passi di Pandora fino a una parte del corridoio e poi lei si era messa vicino alle porta per sentire quello che io con Kratos. Io apri la porta con calma e notammo Pandora sulla soglia pronta a sentire tutto, la facemmo entrare e lei senti che dovevamo cercare una nuova arma per Kratos e cosi lui poteva tornare a combattere.

Viaggio a New York con Pandora

New York è una città veramente favolosa con i suoi grandi palazzi e sopratutto per il palazzo più importante che ha l’ Empire State Building. Tutti la conoscono come la Grande Mela ma noi tutti persone magiche o creature magiche la conosciamo come il quartier generale dell’ Olimpo. Nessuno sa come ha fatto Zeus ma lui ha reso l’ Empire State Building la nuova base operativa del Monte Olimpo. Io avevo deciso di portare Pandora non a visitare quel palazzo ma un bar che è stato creato come rifugio per persone con poteri in pericolo e il nome di questo bar è noto come Visions. Pandora sapeva verso le 9 noi dovevamo andare e cosi andò da mia sorella Alyssa con un bel sorriso in faccia. Mia sorella Alyssa la vide cosi felice e si avvicino a lei per vedere cosa la rendeva cosi felice – Daniel mi vuole portare a New York e farmi vedere uno dei rifugi delle persone con i poteri. Alyssa e tutta la comunità magica sapeva di questi bar noti con questo nome cosi strano e atipico, nessuno sapeva perchè aveva tale nomi ma tutti erano felici di avere un posto dove stare tranquilli e usare i loro poteri. Alyssa creo un look adatto a Pandora e vestita in quel modo era bellissima. Pandora venne da me vestita con una maglietta rossa arancione con scritto ” Australia” e vicino a esso c’ erano delle palme e poi una gonna rosa non molto corta. Io ero già vestito visto che mi informato per capire se tutto era sicuro oppure no. Pandora venne vicino a me e noi ci mettemmo al centro della stanza e io presi la mano sinistra di mia cugina – adesso non lasciare la mia mano oppure finiamo in posti differenti e in una città come quella trovare una persona è davvero molto difficile. Pandora allora non lascio per nessun motivo e io mi teletrasportai senza alcun problema dentro a un vicolo secondario di New York proprio vicino al bar Visions. Questo è stato il mio primo viaggio nel tempo senza alcun problema, le altre volte mi è andata male e sono arrivato in posti dove non volevo andare. Pandora insieme si avvicino al grande bar e vidi che era enorme e grazie alla sua curiosità vedeva che si poteva mangiare sia dentro e che fuori visto che c’ erano i tavolini sia fuori che dentro. Pandora si mise seduta di fuori ma io mi avvicinai con calma – sediamoci all’ interno perchè li dentro ti devo parlare con tutta la calma e noi dobbiamo entrare in un altro posto. Io e Pandora ci sedemmo al terzo tavolo e poi io guardai Pandora con grande attenzione per farle capire che in quel momento doveva fare tutto quello che dicevo io ma era anche un altre modo per farle capire che adesso doveva prendere la mia mano e fare quello che dicevo io. Pandora mimo i miei movimenti alla grande e cosi noi due senza alcun minimo problema entrammo dentro l’ Universing. Mi ero portato appreso un gessetto e disegni il simbolo dell’ Universing e poi presi le due mani di Pandora e poi con il medio assieme al medio di Pandora noi entrammo dentro L’ Universing. Pandora una volta lasciate le mie mani vide che li c’ erano persone diverse con un aspetto del tutto diverso e tutto attorno a lei era strano, nuovo e diverso. Pandora aveva l’ aria veramente molto sorpresa e cosi rivolse lo sguardo verso di me – dove siamo ?. Pure io avevo lo stesso sguardo arrivai qui dentro per la prima volta e cosi le svelai dove noi ci troviamo – noi adesso ci troviamo nell’ Universing, una nuova dimensione creata per dare un rifugio alle persone con i poteri come te o fare in modo che qui possono avere un nuovo inizio e cosi riuscire a fare grandi cose. Ma io e te siamo qui dentro per farti capire cosa hai perso nel senso che tu non hai perso solo una parte dei tuoi ricordi ma anche altre due cose importanti. Pandora una volta sentito tale mie parole si rivolse verso di me con uno sguardo molto serio visto che non voleva che io ci girassi intorno o che dicessi una cosa per non dirlo – voglio cosa ho perso adesso ?. Io allora senza mezzi termini parlai a Pandora di quello che aveva perso – tu hai perso gli Occhi della Fenice, il Tuo vero aspetto e la possibilità di diventare una dea. Adesso noi stiamo seduti qui e affrontiamo questo discorso visto che queste cose sono molto importanti per te e per la tua storia.

Salvo mia madre Helena Saintcall

Prima di iniziare a dire qualcosa sulla mia rigeneazione, ma mi alzai e feci vedere a tutto il mio nuov aspetto e i miei occhi della fenice. Una volta mostrato iniziai a dire a tutti su come ho ottenuto questo nuovo aspetto e in che situazione io l’ ho ottenuto. Guardai mia sorella Alyssa visto che lei c’ entrava in qualche maniera con tutto questo e anche con il fatto che io non ho perso il mio T.A.R.D.I.s in un paradosso temporale per colpa della mia fretta di andare li e fermare la Guerra dell’ Universo. Io guardai tutti – io ho ottenuto questo nuovo aspetto salvando nostra madre proprio nel momento esatto in cui una nostra nemica le stava per trafiggere il petto con una lunga spada e io sono intervenuto e ha colpito me e io poi mi sono rigenerato. Adesso con calma vi spiego tutto anche quello che è successo prima nel mio T.A.R.D.I.S visto che è una cosa molto importante e che riguarda Alyssa Saintcall. Alyssa mi guardo con una faccia del tipo per dire ” non capisco “. Alla fine glielo spiegai io – come sai io ero corso al mio T.A.R.D.I.S e ti avevo fatto svenire con un colpo dietro alla testa e li mentre stavo andando una tua versione futura è arrivata dentro al mio T.A.R.D.I.S. Ti sei mossa vicino a me e io fui sorpreso, mi girai di spalle visto che mi avevi chiamato – Daniel fermati non portare il T.A.R.D.I.S dove lo vuoi portare, se lo fai non lo potrai più avere. Alyssa venne verso di me e mi scrisse li su un foglio le coordinate per la casa della Nilih Price Leone la figlia di Rebecca Leone cioè colei che adesso si chiama la Rete e io portai il mio T.A.R.D.I.S li. Una volta rimasto li nel 51 secolo, io me ne andai nel 1993 e arrivai vicino a casa mia con la mia spada che era pronta a uccidere i Distruttori e a mettere fine alla Guerra dell’ Universo. Alukard e Helena non erano a casa e li percepi subito e su una montagna non molto lontano da casa mia li vidi combattere e portare 17 bambini li a casa nostra. A quanto pare Alukard e Helena avevano deciso di rendere la loro caa un posto di controllo dove iniziare una linea di difesa e cosi salvare l’ intera sistema. I Distruttori avevano sentito i numerosi attacvchi visto che eano cosi potenti da provocar grandi onde d’ urto. Dagli attacchi di ghiaccio e fuoco presenti li sul campo e dal potere della forza visto che alcuni eano stati spinti cosi forte da una parte all’ altro del campo che capirono subito che dovevano essere solo Alukard e Helena a fare una cosa del genere e cosi loro cambiarono strategia cioè cioè mandarono ad occuparsi di Helena la mutaforme nota come Dana Harris visto cje lei non aspettava altro che uccidere un Dominatore di Poteri per poter dare inizio alla sua grande vendetta contro al Consiglio dei Dominatori di Poteri visto cje loro l’ hanno resa cosi. Aqua era molto curiosa su questa Dana Harris e senza alcun problemi mi fece una domanda su di lei – perchè si voleva vendicare del Consiglio ?. Io mi fermai un attimo, presi fiato e iniziai a dire a loro cosa aveva fatto – molte persone amano la magia ma alcuni la amano cosi tanto che quando vedono un occasione fanno di tutto anche far vendere l’ anima a una persona e lei ha fatto fare questo a un amica e Gli Ossevatori lo hanno detto al Consiglio dei Dominatori di Poteri e l’ hanno resa cosi cioè un mostro. Alla fine io potei continuare a parlare di Dana Harris e di quello che avevano fatto per far fuori i nostri genitori. Dana Harris e Liberty Jones si mossero insieme e una volta arrivati dentro la città dei Dominatori di Poter che adesso era in fiamme e di alcune scene veramente orribili. Una volta arrivati alla casa più grande di tutte cioè la nostra loro si divisero, Dana andò nel giardio che è vicino a casa nostra e Liberty si andò ad occupare di Alukard e cosi ucciderli una volta per tutte. Helena aveva portato  17 bambini nel giardino fatto tra rose rosse, bianche e nere e stava parlando con loro per capire quale era la loro storia cioiè cosa gli avevano fatto i Distruttori e sopratutto quali erano i loro poteri. Helena alzata in piedi e non sentiva il pericolo dietro di se, Dana l’ aveva trovata e si stava muovendo senza fare nessun rumore.  Helena non sentiva nessun rumore perchè si stava talmente divertendo che aveva smesso di sentire i suoi sensi e diceva tra se e se ” ho sconfitto i Distruttori qui vicino, adesso non può succedere davvero nulla di male e quindi posso disattivare i miei sensi”. Se non lo avesse fatto forse avrebbe sentito il pericolo dietro di se e io forse non avrei mai ottenuto questo nuovo aspetto che vedete adesso.Pure io avevo trovato mia madre Helena ed è veramente bellissima e aspettai l’ ultimo secondo prima che io potessi usare la mia super-velocità per inteccetare il colpo. Dana dietro mia madre mosse la spada contro al suo torace e mi mossi tanto veloce che mi presi io il colpo in pieno torace. Helena mi vide dare inizio alla rigenerazione e prima che io potessi far dare inizi al mio nuovo aspetto – Daniel che ci fai tu qui?. Non dovevi stare sulla Terra con tua sorella Alyssa e tuo fratello Damon. Io prima di dare inizio alla rigenerazione per la mia forma finale la guardai in volto  – non potevo permettere a voi due di morire senza che io provassi a fare qualcosa per salvare voi due e il mio intero pianeta. Noi due potevamo parlare visto che la mia rigenerazione fece rimbalzare in aria Dana Harris e poi io otenni questo aspetto che vedete adesso.

Curiosità sulla Guerra dell’ Universo

La Guerra dell’ Universo è durata fino al 26 Ottobre del 2002 visto che noi abbiamo dovuto impedire ai Distruttori di fare il loro piano. Loro ci stavano provando in tutte e cinque le regioni di Maraxus e in ognuna di loro, i nostri nemici stavano provando a uccidere tutti quanti per poi fare spazio alla loro mutaforme nota come Liberty Jones. Nella Guerra dell’ Universo non c’ era una sola mutaforme ma ce ne stavano cinque e nella prima città del pianeta Maraxus c’ era Liberty Jones visto che lei voleva fare del male al Consiglio dei Dominatori di Poteri per quello che le avevano fatto. Tra poco vi racconto la storia di questa scienziata che con il tempo non ha voluto solo studiare le creature magiche ma con il tempo ha cercato di diventare come loro ma in un modo totalmente sbagliato e veramente crudele. Io sono tornata a casa il 27 Ottobre del 2002 e la prima persona che ho visto tornado a casa è stata mia Zia Kyra che mi ha scambiato per un Distruttore che era riuscito ad entrare dentro il Rifugio dell’ Infinito grazie ai loro temibili poteri . Lei teneva le mani in alto pronte per colpirmi con impulsi sonici e io – Zia per favore non ora. Sono appena tornato e per adesso voglio sono riposarmi. Kyra ci mise un pò a riconoscermi ma poi vide la spada dietro la mia schiena e aspetto cinque secondi e vide che non scompariva e quindi capì che ero io. Il Proclamo Ombra aveva fatto in modo che se la mia spada finiva in mani sbagliate dopo cinque secondi poteva comparire dalle mani dell’ avversario alla mia mano e mia Zia Kyra lo sapeva. Kyra venne verso di me – scusami ho pensato che era arrivato qui dentro un Distruttore. Io andai verso di lei – ho ottenuto questo aspetto durante la Guerra dell’ Universo e per adesso sono riuscito a salvare 25 mila persona ma le altre 53 mila persone sono morte. Una volta entrati in camera mia li ci vidi subito mia sorella Alyssa e invece di nostra Zia Kyra di scambiarmi per un Distruttore, lei non lo fece. Venne verso di me con uno sguardo molto furioso visto che non le era per niente piaciuto quello che le avevo fatto il 25 Ottobre del 2013, mi diede un pugno molto forte, io senti un pò di dolore ma me lo ero meritato visto che l’ avevo stessa il giorno in cui noi avevamo concordato assieme di andare dentro la Guerra dell’ Universo ma io glielo impedito per non farle avere brutti sogni e cosi non avere più visioni limpidi e chiare . Andai verso mia sorella Alyssa che teneva le braccia incrociate e aveva uno sguardo molto furioso – mi dispiace ma dovevi impedirti di vedere lo spettacolo che ho visto io. Li ho visto cose veramente orribili e poi ho dovuto fermare i numerosi piani dei Distruttori per fare in modo che loro non conquistassero le cinque regioni di Maraxus. Mi sono fermato un pò nel 2002 per raccontare a Sarah la Fenice Rossa quello che ho fatto per fare in modo che lei nel 2013 fermasse Alyssa con un buon motivo io cosi potevo andare dentro la Guerra dell’ Universo senza che nessuno mi seguisse o cercasse di fermarmi. Li ho visto cose veramente orribili e disumane, tale spettacolo non lo farei vedere nemmeno al mio peggior nemico. Prima di lasciarvi andare Liberty Jones non è solo una mutaforme, lei è la prima mutaforme e tutto è iniziata perchè lei ha deciso di fare una cosa egoistica e distruttiva.

Dentro al mondo di The Flash

Dentro all’ universo di The Flash stavano cambiando le cose per due persone molto importante per il nostro velocista scarlatto. Sto parlando di Iris e Caitlin, tutti e due stanno subendo un certo disorientamento in un modo e in un altro modo. Iris West sta andando negli stessi posti che visitava con Barry Allen ma poco a poco si è accorta che non era la stessa cosa. Ogni volta che andava in quei luoghi vedeva visione del passato e vedeva lei con Barry o vederlo correre per la città con la super velocità. Ma poco a poco si è accorta che non ce la poteva fare e quindi lei era in quello stato di mezzo e diceva tra se e se ” Se faccio tornare Barry Allen e come se lo facessi per egoismo. Ma se non lo faccio tornare io non riesco più a vivere visto che non ce la faccio più a stare da sola ” . E per questo che Iris quando ha saputo che Cisco voleva riportare Barry Allen non voleva accettare il fatto visto che non sapeva cosa sarebbe successo o peggio ancora non sapeva se le cose sarebbero tornare tali e quali oppure lei avrebbe avuto bisogno di po di tempo per capire cosa stava succedendo o no. Lo sto perchè ho visto Iris West a casa e ogni volta si girava per la casa e ogni volta li vedeva i  momenti più belli passati con Barry. Ma passiamo a Caitlin Snow lei invece ha deciso di non stare qui dentro le Star Labs per paura di non far male a nessuno e forse non provare quegli stimoli che le possa far provare emozioni oscure e cosi provare a uccidere i suoi amici o i suoi cari. E cosi lei ha deciso di lavorare dentro a un bar e Cisco ha deciso di provare a farle cambiare idea e cosi lei può tornare a lavorare li dentro e può dare una mano a loro senza usare i suoi poteri ma in veste di Dottoressa di scienza. Ma nonostante i suoi tentativi lei ha deciso di restare li dentro al bar dove ha deciso di lavorare forse per paura o per rabbia visto che nonostante i suoi grandi sforzi non è riuscita a resistere al lato oscuro e cosi non faceva del male ai suoi amici. In questo mondo ci sono andato da solo, per quanto riguarda Iris io mi posso muovere come voglio ma con Killer Frost devo stare più visto che mi può fare del male ma sopratutto perchè mi può riconoscere e cosi per sbaglio do inizio a un paradosso senza volerlo. Visto che io e Killer Frost ci siamo conosciuti nel futuro e lei mi ha insegnato a controllare il potere del ghiaccio. Ma il tempo si muove su uno stesso filo e quindi se vede i miei occhi rossi inizia il paradosso e tutto va di male in peggio in pochi minuti e io devo rimediare.

Erin Miller ci racconta della sua nuova vita

Erin Miller seduta dentro uno dei tavoli del bar e li con e senza nessuna fretta inizio a bere la sua coca cola. Dopo tutto quel parlare aveva sete e un pò di spazio visto che lo potevo vedere dai suoi occhi che parlare del suo passato era molto doloso e non le piaceva per niente. Ma nella sua mente c’ e un solo unico pensiero ” Voglio giustizia per la Principessa Vittoria Rosetti che per me è stata una madre e un amica” . Una volta bevuta un pò di coca – cola lei decise di continuare il suo lungo racconto – una volta entrati lei mi ha cambiata dalla testa ai piedi. Nel senso che lei mi ha dato un nuovo taglio di capelli e lo porto ancora adesso per ricordarla nonostante lei sia morta per salvare la mia vita. Poi mi ha dato un bellissimo vestito blu che ho dentro il mio mono-spalla che è conversato in un posto segreto per fare in modo che se un giorno io voglio tornare nella Reggia Rosetti e tornare a essere degna di loro posso esserlo visto che adesso non merito di stare con loro visto che ho mentito a tutti loro. Le parole di Erin Miller mi facevano capire che lei ha fatto qualcosa che nessuno deve sapere, qualcosa di grosso e qualcosa di tanto potente ma non capivo ancora cosa. Per farlo dovevo sentire tutto il suo racconto e poi facendo un viaggio nel tempo e nello spazio dentro la vita di Erin Miller per lo più nella prima parte dell’ inizio del suo viaggio senza Vittoria Rossetti. Quando siamo andati dentro la Villa, ci siamo imbattuti in questa bellissima donna con i capelli gialli e con un lungo vestito verde e inizio a guardare noi due e venne verso Vittoria – chi è la dolce signorina che hai qui accanto a te ?. Vittoria si avvicino con passo lento e calmo a sua zia Paola per dirgli a bassa voce questa informazioni molto personale – lei è mia figlia Erin Miller. Dopo spiego a te e alla nostra famiglia di questo dettaglio, ma non l’ ho detto perchè ha il mio stesso potere e non sapevo come avreste reagito ad avere due persone con lo stesso potere. Paola si avvicino a me e mi diede un bacio sulla fronte e poi mi abbraccio – benvenuta nella famiglia Erin. Una volta arrivati dentro la stanza di Vittoria, li ci mettemmo d’ accordo sulla storia da dire e cosi io dai 9 ai 14 anni io potei essere considerata da tutti come la Principessa Erin Miller Rosetti. Dai 9 ai 14 la mia vita fu fantastica visto che li imparai molte cose come giocare a cricket,cavalcare cavalli e io gli davo pure da mangiare e poi quando ebbi compiuto 12 anni io diedi una mano a mia madre Vittoria a curare il suo grande Parco. Vedevo quel posto cosi grande e che le guardie andavano e venivano da ogni parte della città e cosi il 19 Novembre del 2005 io decisi di parlare con  Vittoria per creare un piano. Durante le nostre passeggiate in città noi potevamo vedere persone che avevano poteri ma non sapevano come usarli e cosi li sulla nostra auto mi venne di dirle una cosa. Io sempre con quel bellissimo vestito blu e lei con un bellissimo vestito rosso, la guardai negli occhi e le dissi senza alcun indugio. Li ci eravamo solo noi due e nessun ‘ altro della famiglia reale – che ne dici se noi usiamo il Parco della Vittoria per dare alle persone con i poteri un posto dove loro possono usare i loro poteri senza essere visti come dei mostri e cosi loro possono far vedere alle persone di Orion City che questi poteri possono essere usati sia per il bene e non solo per fare cose oscure e crudeli . Vittoria non la ritenne una cattiva idea – e come faccio a convocare queste persone ? . Io presi un foglio di carta che tenevo nascosto dentro il mio mono-spalla e lo feci vedere a Vittoria. Vittoria lo prese e vide che avevo guardato bene che giro fanno le sue guardie – quindi dici che io posso usare le mie guardie per portare queste persone con i poteri qui. Dici a queste guardie di dare loro degli inviti ufficiali cosi anche se vengono fermate o vengono visti come diversi, loro gli fanno vedere questo invito e loro possono arrivare qui senza alcun problema. Chi non ci può arrivare gli mettiamo dentro una mappa e cosi può arrivare qui senza alcun problema. Vittoria ritenne il mio piano ottimo e decise di farlo verso l’ inizio di dicembre cosi le persone con i poteri potevano avere una scusa per la loro scomparsa. Prima di andare in avanti fermai Erin Miller – lo devo ammettere hai creato un ottimo piano, ti sei integrata bene dentro una famiglia ricca e hai dato una mano alle persone con i poteri. Ora se vuoi che io ti aiuti a rendere giustizia a tua madre Vittoria Rosetti devi palarmi di quello che è successo dal 1 Dicembre del 2005 fino al 31 Gennaio del 2006 e cosi capirò tutto e poi da li posso far partire la mia indagine. Tu invece per tutto il tempo starai con Jennifer Avery e non mi segui per nessun motivo. Erin Miller invece di dire si, mi guardo in modo molto storto – perchè non ti posso seguire nella tua indagine?. Io decisi di andare dritto al sodo – c’ e qualcosa che tu non mi stai dicendo. Qualcosa che hai fatto dopo che hai perso Vittoria Rossetti, non me ne vuoi parlare perchè hai paura che io posso cambiare idea su di te. Erin Miller si agito e il suo cuore inizio a battere un pò più forte del normale. Già parlare del suo passato l’ aveva agitata ma quando avevo capito che lei aveva un segreto le aveva fatto battere il suo cuore in modo molto veloce.

Curiosità su Jennifer Avery

Jennifer Avery per tutta la sua vita ha pensato di avere un solo potere visto che lei si era concentrata solo sul potere della natura. Invece lei ha due potere e il secondo la sta facendo vivere per molto tempo e lo ha saputo solo quando ci siamo incontrati nel 2013 dopo che Poison Ivy mi ha parlato di lei. Io deciso di andare da lei per capire di più di questi poteri, non dico che Poison Ivy non mi ha messo sulla strada buona per usare questi poteri per l’utilizzo che ci voglio fare io, ma volevo capire cosa altro potevo fare con questi poteri e forse lei mi poteva dare una mano che Poison Ivy e nessuno mi poteva dare. Per salvare le piante e per salvare la Foresta di Nibel nel 2017 io dovevo imparare a capire tutti i poteri della natura che potevo fare e quindi andai da lei per capire cosa potevo fare e come usarli per salvare un piccolo parco o rendere un pianeta un posto distrutto, rigoglioso e fantastico e con tantissime piante che sono li per far crescere frutti. Io e Jennifer Avery ci siamo incontrati due volte, la prima volta nel 2014 per darle una mano con la faccenda di Erin Miller e cosi loro due potevano diventare una famiglia cioè sorelle. Io le ho portato nell’ Universing per fare le carte da presentare a un giudice e cosi loro due potevano diventare una famiglia anche se tra loro non c’ era nessun legame di parentela. La seconda volta nel 2013 io sono andato da lei dopo essermi finito di allenare con Poison Ivy e sono andato nel Parco della Vittoria e l’ ho trovata li che stava seduta sull’ altalena e si faceva dondolare dal vento e ogni tanto guardava quello che succedeva attorno a lei. Io mi misi vicino a lei senza fare troppo rumore e mentre mi facevo dondolare iniziai a parlare con – so che tu hai allenato Poison Ivy. Io sono Daniel Saintcall e vorrei essere allenato da te. Jennifer Avery fermo la sua altalene e mi inizio a guardare dall’ alto verso il basso per capire se io potessi essere il figlio di Helena Saintcall e guardo i miei occhi che erano rossi come il fuoco – cosi tu sei il figlio di Alukard e di Helena e vuoi che io ti insegni a controllare il potere della natura. Io fermai la mia altalena e la guardai con una faccia sera, attorno a noi l’ aria era divenuta cosi fredda che li si poteva capire in un momento che tutto poteva in una maniera orribile in pochi minuti. Io scesi e mi misi davanti a lei – allora mi dai una mano a controllare questo potere ? . Jennifer scese dalla sua altalena con tanta grazia e calma – si ma a una condizione ?. Io ero li fermo a sentire questa condizione visto che volevo a tutti i costi controllare tale potere visto che nel futuro mi serve. Jennifer Avery aveva compiuto da poco 21 anni e pure era rimasta con tale altezza e con tale bellezza e adesso voleva sapere da me se lei ha un altro potere oppure no. Ci mise pochi minuti a chiedermelo e lo fece senza pensarci due volte visto che lei lo voleva sapere da quando aveva 19 anni  – vorrei sapere se io ho un altro potere oppure no ? .  Io decisi di darle subito quella risposta, usai gli occhi della fenice su di lei e vidi un aria verde molto grande ed era dentro tutte le sue vene. Usando gli occhi della fenice vidi che il potere pompava dal suo cuore forte e grande a tutte le sue vene e pure dentro il suo cervello. Dopo pochi minuti la guardai in faccia – si tu hai un altro potere e pompa dentro di te anche adesso mentre stiamo parlando. Jennifer Avery voleva sapere di che potere stavo parlando e mentre stavamo andando vicino a un bar, lei si mise vicino a me – di che potere stiamo parlando ? . Io lo sapevo già di che potere si trattava e lo avevo saputo dopo un rapido esame alla mia scuola. Una dottoressa mi aveva visitato usando la sua abilità oculare e vide che il potere della rigenerazione cellulare accelerata pompava dentro i miei due cuori e dentro tutti i miei organi. Io senza girarci intorno lo dissi subito a Jennifer Avery – tu hai il potere della rigenerazione cellulare accelerata e secondo me proviene dalla parte paterna cioè da tuo padre o da tua madre. Jennifer aveva visto che io ero in gamba e che sapevo cosa fare e come usare i miei poteri e dopo aver bevuto un aranciata – va bene ti alleno nel controllare tale potere ma dovrai fare dico io. Io provavo a fare come dicono gli altri ma ogni tanto senza che loro mi guardavano io provavo a fare cose uniche e che potevano essere pericolose per me e per gli altri. Lo facevo perchè ogni tanto quando dormivo mi svegliavo e in qualche maniera avevo delle tattiche che erano andate perdute nel tempo e nello spazio e io non sapevo come mai ma le avevo dentro la mia mente.

Dentro al mondo oscuro di Hellblade Senua’ Sacrifice

Quando affronti l’ oscurità che è dentro di te o davanti a te non sai mai cosa può succedere se cadi dalla paura e scappi. Oppure riesci a stare li fermo senza che le tue gambe tremano dalla paura o che attorno a te ci sia questa aria gelida che fa gelare il tuo sangue e tu in quel punto non riesci a tenere in mano la tua spada o la tua pistola. Per colpa della coltre oscura che offusca la mente di Senua la persona che noi tutti stiamo seguendo da tempo non sappiamo in che anno siamo e se di fronte o da qualche parte ci sono grandi guerrieri. Io e la mia squadra e le persone che provengono dall’ Universing siamo riusciti a capire solo che Senua sta combattendo l’ oscurità da sola e senza nessun aiuto. Sembra che lei si voglia sacrificare per il mondo intero e per il suo popolo anche se per adesso non lo abbiamo visto. Solo oggi io, Ada e Aqua entrando in questo mondo siamo riusciti a vedere un luogo di questo mondo e tutto è iniziato da una segnalazione di aiuto che è pervenuta fuori dalle porte di quel mondo. Una ragazzina dai capelli rossi stava giocando a calcio con i suoi amici e il pallone per sbaglio e andata a finire visto alle porte del mondo di Hellblade Senua’ Sacrifice e li vide l’ oscurità che stava cercando un modo per uscire da li dentro. Erin si mise a gattoni e nel farlo diede una possibilità all’ oscurità di uscire da quel mondo e non riusciva a controllare il suo corpo e si avvicino a suo amico e gli diede un pugno molto forte. Erin allora decise di usare il suo potere della telepatia e io ero da quelle parti visto che stavo andando proprio in quella zona di Silver City. Appena vidi Erin in quello stato capì cosa era successo vedendo il pallone a terra vicino alle porte del mondo di Hellblade Senua’s Sacrifice. Io mi mossi velocissimo e usai il mio attacco il palmo della forza e feci uscire con quel tocco spirituale l’ oscurità dal corpo di Erin e lei torno nel suo mondo visto che per prendere il controllo di quella persona ha usato tutta la sua forza. Aqua e Pandora avevano visto il mio attacco ed era stato velocissimo e qualcosa di unico e io mi dovetti fermare un attimo visto che per fare quel colpo ho dovuto unire il potere della super-forza e quello di toccare i morti. Una volta fatta tornare l’ oscurità li dentro, andai verso Aqua e Pandora – torniamo al T.A.R.D.I.S, adesso dobbiamo dare una mano a Senua oppure le può succedere qualcosa come a Erin. Una volta tornati al T.A.R.D.I.S noi ci siamo ritrovati sopra a un lungo punto e li abbiamo visto Senua che stava combattendo una tempesta creata dalla oscurità. Lei stava facendo in tutti i modi di combattere le voci dentro la sua testa che erano apparse nel momento esatto in cui era apparso quel demone. Per colpa delle voci dentro la sua dentro non sapeva se il nemico è davanti a lei o dietro. La sua mano si faceva sempre più debole e pochi minuti dopo lascio sul ponte la sua spada. Aqua lesse la mente di Senua e capì che stava andando male – lei sta per cedere alla oscurità, dobbiamo fare qualcosa oppure Senua perde per sempre la via e non può più dare una mano a nessuno. Allora mi mossi ed entrai dentro la mente di Senua e le disse con voce ferma e calma – smetti di sentire queste voci, prendi la spada e combatti il demone contro di te. Se non lo fai adesso tu perdi per sempre la tua vita. Grazie alle mie parole Senua riprese la spada e inizio a combattere contro il demone che arrivo vicino a lei.

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

Crudo e Cotto

Blog di cucina vegana

ioinviaggio

Ti disegno un cuore per riempirlo di emozioni, ti disegno un sorriso perché tu sia felice, e due ali libere per volare via, ti coloro di blu trapuntato di stelle per amarti ogni notte guardando il cielo.

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: