Categorie
Abby Miles Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Jenny Mills Sleepy Hollow

Sleepy Hollow

MrAngry_grill

Io e Ada sappiamo che Jenny e Abbie si sono scontrate alla grande e non sono andate d’ accordo molte volte ma adesso si . Adesso tra loro scorre pace e non guerra . Tra loro c’ e amore e non guerra . Io e Ada crediamo che Hawley ami una delle due ragazze ma noi due abbiamo visto il rapporto che c’ e tra queste due sorelle e non credo che un ragazzo possa mandare all’ aria tutto . Io e Ada eravamo e sapeva che era cosi – se non ci è riuscita la guerra a distruggere la relazione tra queste due sorelle non credo che lo farà un ragazzo . Ada lo poteva vedere non solo nei loro occhi ma anche nelle loro azioni – hai ragione non credo che Hawley possa separare Abbie e sua sorella Jenny .

 

Categorie
Ada Knight Alice Olivieri Arya Strong Carmilla Carmilla Olivieri Daniel Saintcall Demone Demoni Dominatore di Poteri Francesca

Io e Arya parliamo con Arya Strong

 

Una volta arrivati all’ ospedale dove era ricoverata Roberta Olivieri , chiedemmo a una delle infermiere . Francesca una ragazza di 26 anni , capelli gialli e davvero molto carina mi vide – cosa posso fare per voi ? . Io presi il mio distintivo e mi identificai – Io sono Daniel Saintcall e sto indagando della morte di Alice e Roberto Olivieri e sono qui per fare delle domande alla figlia e cosi posso vedere se posso catturare il sospettato . Poco dopo pure Ada si identifico con il distintivo – io sono Ada Knight e voglio aiutare questa giovane signorina a trovare il mostro che le ha fatto questo . Francesca ci indico la stanza 278 e li che si trovava Roberta . Io insieme ad Ada entrai nella stanza e ci identificammo e Arya si identifico pure lei e cosi ci porto un attimo fuori e decise di parlare da soli con noi . Io diedi la mano ad Arya e li vidi cosa era ed era per lo stesso motivo qui dentro e sarebbe aiutare Roberta Olivieri . Arya ci stava dicendo delle false informazione e io la fermai – sappiamo benissimo chi sei . Sei una invocatrice che proviene dai Figli della Notte . Ma non intendiamo farti perdere questa tua copertura ma ti vogliamo aiutare a salvare Roberta dal demone che sta facendo quello che dice Carmilla . Che ne dici altre due mani per aiutarti e non solo te ma anche Roberta . Arya decise di accettare visto che le non ho fatto cadere la copertura e mi ero fidata di lei in tutto e per tutto e pure Ada . Arya ci disse – ho scoperto che Carmilla conosce il demone che ha fatto tutto questo . Ada si stava bevendo un po’ di caffè bello caldo – come lo sai ? . Arya si fidava di noi e decise di dirci tutto seno noi non potevamo fare niente – Carmilla mi ha permesso di vedere i suoi ricordi e li ho visto un demone che lei conosce molto bene . Quindi credo che sia quel demone che ha fatto tutto questo non solo a Roberta ma anche a Carmilla . Io avevo capito cosa voleva che io facessi e sarebbe entrare dentro la stanza e iniziare a far dire tutto a Carmilla . Se dovevamo aiutare Roberta dovevamo sapere tutti i fatti e non false informazioni , ma delle informazioni vere . Se non avevamo quelle non potevamo fare assolutamente niente per aiutare Roberta . Se Roberta non veniva aiutata poteva passare la vita appresso al demone che Arya aveva visto nei ricordi di Carmilla grazie al suo permesso . Carmilla lo doveva fare e poi se lo faceva poteva avere più fiducia nel rapporto che si era appena creato tra lei e Roberta . Se non diceva la verità quel rapporto poteva venire distrutto in pochi minuti e per quanto aveva combattuto per salvare Roberta era stato tutto vano e inutile .

 

 

 

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Mondo Polizia Internazionale Polizia Internazione del Mondo Fantastico

Faccio il rapporto con Ada Knight

Ada Knight si era svegliata verso le 6 , era molto mattutina e si era già fatta il caffè e una bella doccia calda . Non aveva dovuto aspettare che qualcuno uscisse dal bagno per entrarci con l’ acqua calda che era finita . Lei per tanto tempo era stata per come si può dire un lupo solitario che voleva stare per le sue e alla fine dopo un litigio per un piccolo furto , lei fu prese in adozione da una donna che l’ ha voluto molto bene . Quando lei è morta ha lascia tutto ad Ada e Ada alla fine trasformò la casa di sua madre in un posto migliore da vivere e abitarci . Anche se stava da sola in casa lavava e puliva da casa , perché non sapeva mai se arrivava qualcuno in casa sua e voleva che fosse pulita . Lei verso le 7:30 era già li e pure io era nel mio ufficio e vide quella bella fenice rossa – Mi piacciano molto i murales e questo è davvero molto bello , l’hai fatto tu ? . Si l’ ho fatto io e ci ho messo molto tempo per farlo , adesso però mettiamoci a fare il rapporto di quello che è successo al Manicomio che oggi è stato chiamato SarenStorm Asylum . Iniziammo a scrivere tutto quello che era successo li dentro , cosa era successo agli uomini dentro la cella e come io avevo capito cosa era successo e poi di come lei ha avuto il piano di prenderli alla sprovvista dai condotti di areazione e poi nel mondo in cui qualcuno aveva fatto fuggire il Dottor Saren Selphstom . Io dovevo dire come avevo superato le trappole e lo stesso valeva per Ada Knight , inizia a dire io come avevo superato i gas lacrimogeni che il Dottor Saren aveva piazzato e poi Ada Knight scrisse sul rapporto come aveva superato i cavi elettrici . Dopo aver scritto tutto questo finimmo verso le 10:55 e insieme andammo a dare il rapporto a Zane Taylor . Io andai a prendere due caffè e ne diedi uno molto forte ad Ada tutte quelle scartoffie mettono un po’ sonno dopo tutto . Ada se ne stava tornando a casa – Ada puoi venire un attimo nel mio ufficio .

Ada con un tono un po’ stanco anche se aveva bevuto il suo caffè con calma – Ti devo fare una cosa sola , forse è un po’ dolorosa ma credo che tu lo possa superare .

Ada era un po’ preoccupata e disse – che cosa sarà doloroso ? . Io la guardai con uno sguardo tipo per dire “ti fidi di me “ – ti devo cancellare le impronte delle mani e dei piedi e anche di tutte le scarpe che hai .

Perché devo fare questo ? – Ada lo chiese in modo sfacciato e un po’ arrabbiata

Ora te lo spiego collega , li fuori ci sono persone che contro di noi potrebbero fare di tutto , anche utilizzare le nostre impronte contro di noi . Quindi per favore fatti cancellare le impronte digitali dei mani e dei piedi .

Dopo lungo pensarci Ada decise di farselo fare , io inizia a premere il pulsante rosso e la parte di sopra e di sotto della mia scrivania cambiarono e diventare due cerchi rotondi uno con le impronte delle due mani e l’ altra quello per i piedi . Le mise le mani li sopra e poi i piedi e per lei non fu per niente doloroso , anzi sopporto il dolore e poi io feci comparire con un mio incantesimo tutte le scarpe di Ada Knight nel mio ufficio e le misi su un distruttore di impronte e tolse tutto il calco della scarpa e poi una volta finito di passare tutte le scarpe di Ada , con un ‘ altro incantesimo le rimandai indietro dove stavano e nel loro luogo esatto .

Dopo tutto quel tempo senza mangiare nulla , lo stomaco di Ada stava morendo di fame e io le dissi prendendo il mio giubbotto nero – ci andiamo a prendere un hotdog .

Certo , andiamo e paghi tu visto che hai scelto tu .

Io non potevo dire di no , avevo scelto e io potevo sempre dire di no a quell’ idea ma mi andava di farlo e comprare due hotdog uno per me e uno per lei . Era un modo per conoscere la mia collega senza doverle leggere la mente , non volevo leggerle la mente i suoi pensieri non li volevo sapere e per il momento non volevo sapere nemmeno i suoi segreti . Mi bastava parlare con lei e conoscerla parlando e non leggendole la mente , se l’ avrei fatto sicuramente si sarebbe arrabbiata e forse mi avrebbe dato uno schiaffo per cosa così brutta . Ada mi disse – mi leggerai la mente oppure no ? Lo voglio sapere e non mentire .

Per il momento no , perché ti voglio conoscere parlando e non leggendo la tua mente . Se lo vorrò fare e per sapere qualcosa che mi nascondi o altro , ma adesso no . Ada grazie a questa risposta che le avevo dato lei si poteva fidare di me ceca-mente . Poi andammo a fare il nostro lavoro visto che subito dopo aver mangiato i nostri hotdog ci fu una chiamata e noi visto che eravamo in servizio rispondemmo e andammo con la mia macchina . 

Categorie
2010 2011 Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dottor Saren Selphstom Gazzetta dell' Universo Mondo Occhio della Fenice Polizia Internazionale Polizia Internazione del Mondo Fantastico SarenStorm Asylum Spazio Superpoteri Tempo

SarenStorm Asylum

Il SarenStorm Asylum nasce a Bright Falls nel 2010 quando la città si è trasformata in quello che conosciuto tutto oggi cioè un posto oscuro e piene di persone malvagie e senza scrupoli . Il SarenStorm è nato grazie a un uomo incredibile che si chiama Saren Selphstom lui creò questo posto da zero , lui lo voleva utilizzare per aiutare le persone che secondo lui erano malate . Il posto era magnifico e grandissimo come una reggia , lui era un visionario . Solo un grande visionario poteva riuscire a creare una bellezza e cosi lui si mise con tutto il suo impegno e riusci a farlo . Visto che era posto dove mettere le persone più pericolose , Saren ci mise tutte le varie protezioni contro le persone che sono li dentro e che hanno poteri . Con il tempo nel passare con i pazzi Saren divento pazzo lui stesso e alcune volte voleva fare esperimenti su queste persone con super-poteri , pensava che tutti erano pazzi . Solo perché avevano questi poteri tutti erano il male e lui si voleva proclamare la cura contro i super-poteri . Tutti quanti avevano i poteri e ormai tutti si erano abituati ad averli e a vederli e nessuno se né voleva sbarazzare oramai tutto quello faceva parte della loro vita normale e il Dottor Saren pensava che ci la pensava cosi avesse dei problemi e lui doveva essere la cura contro questa piaga di follia che secondo lui si era propagata nella città di Bright Falls , qualcuno doveva fermarlo a tutti i costi . Il 29 Novembre del 2011 Il Dottor Saren Selphstom dovette abbandonare il ruolo da capo e quel giorno me lo posso ricordare come se fosse stato ieri , lui quel giorno ha mostrato la sua grande follia che per tutta la vita aveva celato dentro di se . Per moltissimo tempo lui era riuscito a tenerla socchiusa e sopratutto sotto il suo totale controllo , ma quel giorno lui perse il controllo è prese in ostaggio diverse guardie e carcerati con poteri . Lui li dentro era il padrone , lui sapeva tutto e sopratutto era pazzo e quindi tocco a me farlo smettere , cercando di non far del male a lui e alle persone li presenti . Avevo saputo del folle gesto del Dottore tramite la Gazzetta dell’ Universo , ma anche se non lo avessi saputo dalla Gazzetta dell’ Universo lo avrei saputo tramite Zane Taylor . Appena lessi la notizia , bussarono al portone di casa e c’ era Zane Taylor e io lo feci entrare e vide che io ero già pronto e disse – Sai già cosa sta succedendo al Manicomio ? .

Si purtroppo , ho sentito che il professore è diventato pazzo per qualche motivo che ancora nessuno sapeva , per il momento l’ unica cosa che si sapeva e che lui teneva sotto ostaggio tutte le persone che erano li dentro . Spesso chi diventa folle può fare cose di cui tutti si possono stupire e il Dottor Saren aveva superato il limite e se qualcuno non lo fermava poteva uccidere chiunque del suo staff o uno dei prigionieri . I prigionieri con i poteri che aveva erano persone con poteri non molto potenti , ma anche se non erano potenti per lui quegli uomini erano dei mostri che avevano portato la follia nel mondo e seconda la sua follia lui era la cura che poteva fermare quella follia . Il 29 novembre del 2011 lui anche se si era dimesso , lui quel giorno tornò nel suo posto di lavoro , ma prima di andare a lavoro lui si trasformò completamente , si tatuò completamente con dei simboli strani tatuaggi che nemmeno io in vita mia li avevo visti . Io e il mio capo andammo al manicomio e gli dissi – Senta prima di far entrare i nostri uomini li dentro e meglio se ci vado io cosi posso prima fermare la minaccia e le trappole che ci sono li dentro . Il Dottor Saren una volta entrato nell’ edificio nella sua profonda e sconfinata follia uccise il suo capo mettendolo sulla sedia elettrica e poi inizio ad azionare tutte le trappole che c’ erano nell’ edificio e posizionate per tenere dentro questo edificio brutto dove stare e dove nessuno ci voleva andare e tornare . Nessuno voleva stare in un manicomio , sopratutto se quella persona è sana di mente , la cosa più brutta è che li dentro nel laboratorio di Saren Selphstom non c’ erano persone che avevano utilizzato i loro poteri in modo cattivo , ma erano solo perché avevano dei super-poteri . Il Dottor Saren era stato talmente abile nella sua parlantina da farle credere che loro per colpa di questi super-poteri , loro erano dei mostri e lui era la cura . Lui li voleva curare o cosi diceva ma non era per niente cosi lui pensava che loro con i loro poteri facevano vedere alle persone questi poteri che loro avevano . In ogni seduta loro lo dicevano gridando , urlando ma niente l’ unica cosa che ottenevano ed essere considerati dei pazzi e basta . Quando sei considerato pazzo e nonostante tu abbia fatto di tutto per provare il contrario ma non ci sei riuscito . Tu nella tua cella quattro per quattro perdi per sempre la speranza di tornare li nel mondo dove stavi . Non volevo che nessuno degli uomini della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi non entrasse li perché già mi bastava un pazzo che aveva rinchiuso li dentro moltissime persone solo perché lui si pensava che era la cura contro un male che era dentro la sua testa . Zane Taylor mi stava guardando e sapeva che ero potente ,ma secondo lui non c’ e l’ avrei fatta da solo – Non puoi farcela da solo , lui ha armato quel posto pieno di trappole e molto altro . Non ci puoi andare da solo . Io ci volevo andare da solo perché anche se il mio capo non lo voleva ammettere alcune persone nel nostro dipartimento come negli altri , alcuni erano corrotti fino al midollo , se tu gli avessi dato uno spacciatore loro lo avrebbero ucciso con calci e pugni e l’ avrebbero trattato peggio di un animale da cui si fugge e si scappa . Lo avrebbero fatto solo per calmare la rabbia che monta dentro di loro . Cosi io dissi al capitano – Se voglio una persona li dentro con me è una certa Ada Knight e lei soltanto . Non volevo nessun altro , se mi davano un ‘ altra persona me ne sarei andato e nessuno mi avrebbe fermato . Volevo Ada Knight per un motivo , lei era come me nel senso che anche non essendo un aliena lei aveva moltissimi poteri , inoltre lei aveva un forte senso che dentro di lei gli diceva che non doveva essere come gli altri poliziotti , lei doveva essere buona , gentile e altruista ma sopratutto doveva essere astuta più degli altri . Il mio capitano fece qualche telefonata e la riusci a far arrivare li e non ci mise molto ad arrivare e una volta arrivata venne verso di me – Come mai vuoi me e non gli altri ? .

Io la guardai negli occhi che erano come i miei , occhi tristi e pieni di dolore ma sopratutto peni di luce che emanava da tutte le parti – Voglio te , perché tu pensi e sai come agire in ogni situazione , invece se vado con una di quelle teste calde li dentro non so cosa possa succedere . Invece se ci vado con te , io ti copro le spalle e tu copri le mie visto che ti ho fatto assegnare il caso insieme a me .

Non te l’ha mai detto nessuno che sei troppo arrogante, però grazie per avermi fatto assegnare il caso . Ada lo sapeva da un po’ di tempo di questo caso e visto che i poliziotti avevano alcuni rancori ma molto forti su di lei , lei senza il mio aiuto non avrebbe mai ottenuto questo caso .

– Forse sono stato un po’ arrogante , ma tu volevi fare qualcosa in questo caso e anche se non te lo chiesto io ti ho dato una possibilità che tutti gli agenti del tuo distretto non ti avrebbero mai dato . Anzi io credo se tu ti facevi mettere una delle loro squadre , loro forse ti avrebbero ucciso e lo avrebbero fatto sembrare un suicidio anche se lo sapevano che non lo era , ma a loro non importava .A loro bastava avere un agente di meno tra i loro fatti personali e sopratutto nei loro affar loschi fino al midollo , invece Ada Knight era differente , era pura e voleva rendere qualunque posto , un posto migliore dove vivere . Ada Knight anche se io ero stato molto arrogante ,lei decise di aiutarmi a fermare il pazzo che era li dentro . Una volta entrati nel manicomio , noi insieme andammo alle celle dove li dovevano stare i prigionieri o le persone che il Dottor Saren pensava essere il male nel mondo . Mentre ci stavamo dirigendo li – Mi puoi dire perché tra tutti quanti hai scelto , io mi girai e le dissi mentre la guardavo – non solo per il motivo che ti ho detto ma anche per un ‘ altro motivo .

Quale altro motivo – lei molto impaziente di saperlo . Ieri sera ho avuto una visione molto brutta su di te , ho visto che facevi coppia con un poliziotto molto cattivo e dopo un po’ di tempo lui non appena che eri entrata qui dentro con lui , lui ti avrebbe uccisa da dietro . Uccidere da dietro è gesto da codardi , lo fa chi non ha le palle di farlo guardando negli occhi il suo nemico , se uno mi facesse una cosa del genere lo considererei come feccia , come uno a cui non si deve mostrare rispetto . Ada non rimasta sconvolta quando le avevo detto questa e li capì – pure tu hai avuto questa visione ieri sera , melo puoi dire tanto io sono dalla tua parte . Alla fine decise di farlo – mi hai descritto la stessa scena che ho visto io ieri sera nella notte . La notte con cui era andata a dormire nel letto e li ebbe la visione e sperava di essere pronta a cambiarla , doveva cambiare la visione in un modo o nell’ altro e fare in modo di non morire in quel posto oscuro e tetro . E alla fine lei non dovette fare niente , entrai in azione e riusci ad impedire questa visione e anche la sua visione . Ada e io arrivammo alle celle e sembrava che i prigionieri stavano bene , ma non era per niente cosi , il Dottore Saren aveva deciso invece di ucciderli di farli passare dalla sua parte tramite elettroshock . Durante le loro sedute di elettroshock che il Dottor Saren le fece la mattina presto quando è arrivato al posto di lavoro , si era portato una pistola e aveva detto alle persone che lavorarono per lui di portare i suoi pazienti nella stanza dove si faceva elettroshock e lui momento dopo momento lui condizionò quelle persone e le fece diventare come lui pazzi da legare e pronti a uccidere chiunque avesse dei poteri . Il Dottor Saren li aveva educati alla perfezione e quando noi aprimmo le celle loro si scagliarono contro di noi .Non li uccidemmo ma li stordimmo e li richiudemmo li dentro – Appena questa storia sarà finita provo a fare qualcosa per loro , anche se penso che sia troppo tardi visto che su loro è stato utilizzato l’ elettroshock . Ada mi guardò stupita – come hai fatto a capirlo ? .

– L’ ho capito tramite i loro occhi che era dilati e senza iride .Quello che aveva fatto il Dottor Saren era stato barbarico e senza scrupoli , nei miei viaggi nel tempo e nello spazio avevo visto persone trattate con più rispetto . Lo dovevamo fermare a ogni costo , lui era il nemico . Se lui andava per le vie di Bright Falls o nelle altre parti del mondo lui avrebbe considerato tutte quelle persone con i poteri dei mostri che avevano utilizzato i loro poteri per soggiogare le persone con i loro poteri e anche se non era vero a lui non importava , lui pensava che lui era il bene e loro il male , il male da combattere e da togliere dalla circolazione . Cercammo in giro per trovare il Dottor Saren che aveva combinato questo grande errore , era meglio trovarlo al più presto prima che facesse del male ai suoi ostaggi . Mentre andavo verso la cucina vidi due persone che stavano li dentro grazie agli occhi della fenice , li vidi li dentro che era legati e imbavagliati ma dovevo capire se stavano veramente bene oppure erano stati messi sulla sedia elettrica o il Dottor Saren abbia fatto uno dei suoi esperimenti pazzi . Davanti a questa porta chiusa c’ erano due persone con Ak-47 , non sapevo dove li avessero presi però loro ce li avevano e quelle armi in mano dei pazzi erano mezzi molto pericolosi . Mi avvicinai a loro e li sconfissi subito e poi andai a slegare le due persone che erano due colleghi del Dottore , lui li aveva rinchiusi li dentro perché loro non volevano fare quello che lui li aveva detto di fare e per impedire che loro lo fermassero li mise li dentro .

Dovete uscire dall’ edificio . Vi ho liberato la strada dalle trappole e dai nemici . L’ unica cosa che dovete fare e uscire e li fuori c’ e la Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . Loro uscirono dal loro nascondiglio e si diressero verso l’ uscita dove vennero portati in ambulanza . Utilizzai la lettura del pensiero e dissi ad Ada – ho liberato due ostaggi , adesso pensiamo agli altri .

Io ho trovato il laboratorio del Dottor Saren , si trova nel reparto nord-ovest dell’ edifico , muoviti ad arrivare . Ha finito di utilizzare le sue cavie e se non ci muoviamo potrebbe utilizzarli per qualche folle esperimento . Mi mossi il più velocemente possibile e riusci ad arrivare dove stava Ada Knight .

Muoviamoci nell’ ombra e iniziamo a sconfiggere i vari nemici li dentro . Ada era d’ accordo – tu prendi i tre a sinistra e io tre a destra e poi sconfiggiamo il Dottor Saren . Io vidi il condotto di areazioni lo apri con calma e senza far rumore e prima di entrare li dentro per prenderli alla sprovvista , feci notare ad Ada – guarda dietro di te , c’ e un ‘ altro condotto di areazione , tu vai li e io vado qui e cosi sbuchiamo in quelli nella stanza qui di fronte e sconfiggiamo i nemici . Mancavano cinque minuti a quanto il Dottor Saren avrebbe fatto quello che nella sua folle mente voleva fare , gli occhi della fenice davanti a me mandarono un conto alla rovescia 5:38 minuti . Ogni minuto e ogni secondo era pronto per gli ostaggi se ci avessero scoperti da 5:22 minuti gli ostaggi avrebbero avuto un minuto o un secondo . Io usci dal condotto di areazione e sconfissi i tre nemici e Ada dall’ altra parte li sconfisse . Quando pensammo che avremo preso il nostro nemico cioè Il Dottore Saren lui se ne andò grazie al Cavaliere Nero , lui aveva visto tutto e aveva visto che non poteva perdere una persona che era cosi folle ma cosi in gamba da cercare di sconfiggere le persone con i super-poteri . Quando il Dottor Saren si ritrovò per le vie di Bright Falls , chiese alla persona che l’ aveva portato li – come mai mi hai portato fuori . Lui mettendo la mano sulla spalla del Dottore – tu odi le persone con i poteri , loro sono il male e devono essere uccisi . Ti ho portato fuori da quel luogo cosi puoi portare la tua giustizia nell’ intero universo . Quando Il Cavaliere Nero disse al Dottor Saren quello parole e come se gli avesse detto di fare quello che andava fatto per salvare l’ intero universo dalle persone con i super-poteri . Il Dottor Saren Selphstom era in libertà ma almeno nessuno degli ostaggi si era fatto male , invece per quanto riguarda a quello che è successo alle persone che mi hanno attaccato non ho potuto fare niente , anche se ho i miei poteri non ho potuto fare . Zane Taylor vide il grande lavoro che io e Ada Knight avevamo fatto e disse – Daniel e Ada venite qui . Ci avvicinammo al nostro capitano e disse – Daniel e Ada , visto il vostro grande lavoro di oggi , voi due da domani lavorate insieme . Sia a me e sia ad Ada andava bene e Ada disse – si mi va bene e pure io dissi al capitano – Certo pure a me va bene . Dopo dissi ad Ada – se mi dici dove abiti ti accompagno a casa tua , Ada mi disse in modo molto gentile dove , le apri la portiera della mia macchina e lei disse – molto la tua macchina .

Vienimi a prendere tutti i giorni con la tua macchina . Io le feci cenno che avevo capito e con calma senza accelerare troppo la trasportai in macchina e prima di andare – Prima di andare , ecco il mio numero di telefono , visto che noi due dobbiamo lavorare insieme e meglio che tu e tutti e due ci scambiamo i numeri di telefonino . Prima di entrare in casa e buttarsi sotto una bella doccia calda le su un foglio che aveva in tasca mi scrisse il suo numero di telefonino e poi ci salutammo . Io alla fine tornai a casa e chiamai Zane e disse – Senta capitano al rapporto ci penso domani , adesso no .

Va bene , domani e lo voglio verso le 11:00 a.m nel mio ufficio e poi di alla tua collega che voglio pure il suo , prima di farmi una bella dormitina , chiamai Ada che prima di andare sotto la doccia stava accendendo i termosifoni . Spillo il telefonino e lei rispose – Proto, chi è ? .

Ada sono Daniel , ti ho chiamato per avvisarti che domani quando andiamo nei nostri uffici dobbiamo fare il rapporto e il capitano vuole verso le 11 del mattino . Quindi ti volevo dire che domani andiamo nel mio ufficio o nel tuo e facciamo il rapporto .

Ada con uno sguardo assonato ma un po’ sveglio – facciamo che ci vediamo nel tuo ufficio verso le 8:30 e li facciamo il rapporto .

Quella terribile notte era finita ma né sarebbero arrivate altre e per quella sera bastava cosi e ce ne andammo a dormire . 

 

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Kyra Saintcall

Due Agenti di Polizia mi chiede cosa è successo al mio pianeta Maraxus

Dopo che Sarah la Fenice Rossa mi aveva portato a casa con mia sorella Alyssa , io stavo dormendo e mia sorella Alyssa inizialmente era accanto a me , ma poi se ne era andata a prendere qualcosa da bere . Mia madre Kyra gli aveva fatto un succo d’ arancia , che era buono e a lei piacque molto e disse a Kyra molto gentilmente , ma aveva ancora l’ aria abbatuta – è molto buona , grazie . Proprio quando mia madre Kyra e mia sorella era li a bere un pò d’ aranciata , arrivano due poliziotte , una di nome Donatella Ferrari , 26 anni , capelli rossi , molto bella . Quel giorno era vestita con una camicia nera , pantaloni neri e scarpe conil tacco , era davvero molto bella con quei vestiti . La sua collega si chiama Sofia Farina , 28 anni due anni più grandi della sua collega , era vestita con una camicia bianca e sopra un soprabito blu e sotto un paio di pantaloni blu e scarpe blu . Sofia Farina è un  genio , in pochi anni si è diplomanta in molte cose come Psicologia , Criminologia , lei voleva fare il poliziotto . Voleva riuscire ad entrare nella mente dei criminali , cercare di capirne ogni informazione possibile , voleva essere semprè pronta se nella sua lunga strada da detective davanti a lui ci fosse passato un Serial Killer . Donatella Ferrari , era una persona molto particolare , con dei poteri unici e davvero molto belli e utili se li sai utilizzare a dovere . Loro arrivarono a casa mia , proprio in cucina e Sofia Farina guardò negli occhi mia sorella e disse con molto tatto e con garbo – io sono Sofia Farina , siamo due Agenti della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , abbiamo saputo quello che è successo al vostro pianeta , ma abbiamo bisogno di pià informazioni e voi che siete stati li ci dovete dare parecchie informazioni . Io non so come mi avessero trovato , ma in un modo o nell’ altro , era arrivato il momento in cui dicessimo a loro due e soltanto loro due come eravamo sopravissuti . Alyssa strinse la mano di Sofia e poi disse – volete qualcosa da bere , acqua o altro , loro non volevano niente . Volevano sapere come eravamo sopravissuti e basta . Mia sorella mi sveglio e disse – Senti sono venuti due agenti della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e vogliono risposte da noi . Io andai da loro in modo scietto senza nè dire ciao nè niente , dei nemici molto potenti hanno provato a uccidere tutto il mio pianeta e quello che ho imparato quel giorno e che non potevo fidarmi quasi di nessuno – mi fate vedere i vostri distintivi di identificazione . Poi mentalmente chiamai Sarah la Fenice Rossa e le dissi – ” Senti puoi venire un attimo ci sono due poliziotte e io non so se lo sono veramente oppure fanno finta ” . Sarah la Fenice Rossa venne subito e in pochi minuti si capì che erano veramente Agenti della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . – Scusate se non vi ho creduto subito , ma devo stare molto attento e quindi non mi fido quasi di nessuno . Ci presentammo e poi dissi a loro in modo chiaro – io racconterò la storia solo a voi , queste informazioni non devono trapelare ai giornalisti o ad altre persone . Pure Sarah la Fenice Rossa li guardò e disse – Nessuno deve saperlo , senò i Distruttori verranno e manderanno in frantumi questo mondo . Dopo aver racconto la storia di come noi eravamo sopravissuti in quell’ inferno , lo scrisserò sul loro rapporto ” Top Secret ” . Cosi solo le persone di un certo spessore lo potevano leggere , ma era meglio che nessuno lo leggeva , quello serviva per prottegere non solo me o mia sorella Alyssa , ma la Terra .