Dana Moretti parla con Rebecca Logan

1313485-bigthumbnail

 

Dana Moretti non ce la faceva più a stare dentro l’ Ospedale e visto che Rebecca Logan era dentro la sua stanza si rivolse a lei per uscire da li – mi puoi dire quando me ne posso andare via da questo Ospedale . Mi sento benissimo . Ho come una grande forza che mi permette di fare tutto e non ce la faccio più a stare qui . Adesso voglio uscire e farmi una vita qui . Rebecca sapeva che prima o poi Dana doveva uscire da li e cerca di trattenerla li dentro per qualche giorno – senti lo so che vuoi uscire da qui . Ma prima io voglio capire cosa sei capace di fare . Dana non capiva cosa centrava questo con il fatto che non poteva uscire da li dentro – in che senso vuoi capire cosa io so fare ? . Rebecca aveva deciso di dirle come erano scomparse le ferite dal suo corpo – vedi quando stavo per curare le tue ferite non l’ ho potuto fare non perché non volevo ma perché quando sono arrivato li vicino a te le tue ferite erano già scomparse . Un modo per dire prima le avevi e poi erano scomparse . Dana non ci stava capendo più niente – mi vuoi dire che mi sono guarite da sole le ferite . Dana allora provo a fare una cosa molto pericolosa e da pazzi . Prese una freccia e se la conficco nel braccio destro . Rebecca dopo aver fatto una faccia molto strana e particolare andò subito vicino a lei le tolse la freccia e la ferita guarì subito in pochi minuti . Dana non aveva un telefonino e non aveva nemmeno un computer portatile ma Wade che ancora li aveva un ipad funzionante e visto che non gli serviva a molto lo diede a Dana . Una volta in mano Dana decise di capire cosa le stava succedendo cercando cose in rete . La prima cosa che cerco fu rigenerazione rapida e Google la porto in un sito dedicato agli angeli . Poi provo con la freccia di luce e si ritrovo sullo stesso sito . Dana grazie all’ ipad capì cosa era e poi lo disse a Rebecca e a a Wade – io so cosa sono adesso . Rebecca e Wade erano pronti a sentire la deduzione di Dana Moretti – siamo tutti e due con le orecchie aperte dicci la tua teoria . Dana era li sul letto e stava attenta a non far cadere il suo ipad – io sono angelo . Rebecca voleva capire come era arrivata a tale deduzione – come ci sei arrivata a tale deduzione . Dana diede in mano a Rebecca il suo ipad e gli fece vedere quello che c’ era scritto sulla rigenerazione rapida e sulle frecce di luce . Rebecca adesso sapeva cosa era Dana e prima di farla andare via – prima devi capire come attivare i tuoi poteri . Se non li sai attivare non puoi fare nulla contro i tuoi nemici . Dana vedeva che Rebecca aveva ragione e si fermo prima di correre e farsi uccidere di nuovo o peggio essere venduta come schiava o usata da un demone per fare del male .

Wade fa visita a Dana Moretti

1313485-bigthumbnail

 

Dana Moretti era stufa di stare in mensa e cosi per non mangiare più niente e cercare di fare qualcosa se ne andò in camera sua . Una volta arrivata vide che li dentro c’ era Wade che era seduto su una sedia e vedeva il letto vuoto e aveva pensato che Dana Moretti era morta . Dana andò dietro di lui di soppiatto e con calma e gli sussurro nell’ orecchio destro “ io sono ancora qui “ . Wade si giro e la vide con questa maglietta bianca un po’ sporca e un po’ distrutta dai graffi del Lupo Mannaro . Wade aveva portato una maglietta bianca ma anche qualche accessorio e anche un sacco di cose che potevano essere utili a Dana per dare inizio a un look di partenza per il suo nuovo viaggio non solo dentro l’ Ospedale ma anche dentro l’ Universing . Dana aveva una stanza unica e non la condivideva con nessuno per adesso . Wade mise le cose che aveva portato sul lettino di Dana . Dana si mise dietro la tenda e si inizio a togliersi gli indumenti da dosso piano e con calma . Si inizio a togliere la maglietta che era distrutta e forse con un lavoro da ago e filo si sarebbe riparata . Poi si tolse pure il reggiseno visto che era distrutto pure quello . Il graffio del Lupo Mannaro aveva distrutto la maglietta e aveva distrutto il suo reggiseno . Wade dopo essere tornato a casa si era preparato per far visita a Dana Moretti e Rita lo vide vestito molto bene – dove stai andando ? . Wade si giro e vide se non era troppo sporco – Il Lupo Mannaro è stato ucciso . Io adesso sto andando a fare visita alla persona che l’ ha ucciso e stata aggredita e penso che gli serve qualcosa di pulito e pure altro visto che lui è stata graffiata vicino al cuore ma adesso sta bene . Però voglio vedere se sta bene oppure è morta e poi gli voglio portare qualcosa di pulito cosi non ha più quei stracci addosso . Rita gli diede una maglietta bianca , un reggiseno e tutto quello che poteva serviva a quella povera ragazzina che è stata ferita dal Lupo Mannaro . Wade con calma passava le cose a Dana senza vedere . Dana con quei nuovi vestiti non sembrava più una stracciona che proveniva dalla strada ma una ragazza che proveniva dall’ alta società . Dana prese la maglietta e le altre cose che erano distrutte e le mise dentro una busta che poi diede a Rebecca . Rebecca vide dentro la busta e poi la vide con questo nuovo look carino e bello – adesso non sembri più una donna di strada ma una donna che è di buona famiglia . Ma ti manca ancora qualcosa . Dana si mise dall’ alto in basso – non mi pare . Rebecca si avvicino a Dana – ti serve una bella doccia calda puzzi da mezzo metro . Pure Wade lo aveva notato e si avvicino a Dana e senti la stessa puzza che aveva sentito Rebecca – l’ ho sentita pure io prima ma non te l’ ho detto perché tu avresti detto di no . Invece fartelo dire da una donna tu l’ avresti capito . Dana invece si arrabbio – me lo dovevi dire . Se non me lo dici tutti quanti pensano che io sia una donna che viene dalla strada e invece non lo so . Wade si avvicino a Dana – stai calma , la prossima volta te lo dico ma credo che tu ti arrabbi pure la prossima volta . Dana sapeva che Wade aveva ragione – forse ma tu me lo dici lo stesso .

Rebecca Logan da l’ arco a Dana Moretti

1313485-bigthumbnail

Dana Moretti quando era scesa dal suo lettino che era comodo e delicato si era dimenticato di prendere una cosa molto importante per lei e sarebbe a dire l’ arco . Era li vicino al tavolino e Dana non lo aveva preso . Rebecca lo prese in mano e lo tolse da li sopra prima che un pazzo provasse a fare qualcosa . Noi siamo in un ospedale se uno avesse questo arco in mano potrebbe usarlo per minacciare qualcuno e cosi cercare una persona per farsi trapiantare un organo o un altra parte del corpo . La minaccia sarebbe potuta avvenire ma Rebecca prendendo l’ arco aveva fermato tale evento . Una volta in mensa vide li Dana che era seduta e stava bevendo molto acqua fresca . Rebecca si mise seduta dall’ altra parte del tavolo e poi mise sul tavolo il suo arco – nella fretta di scendere dal letto e venire qui in mensa te ne sei dimenticata del’ tuo arco . Dana non se ne era dimenticata ma non lo voleva – non lo voglio . Con quella ho ucciso una persona e io non la voleva uccidere . Rebecca le diede la mano per cercare di essere forte in questo momento – senti lo so che non ti senti fiera di quello che hai fatto . Ma tu hai ucciso un mostro che aveva ucciso 11 persone . Lo so che non lo vuoi perché con questo hai ucciso una persona . Ma forse nel futuro magari una volta imparato a usare alla perfezione invece di uccidere lo puoi usare per colpire i nemici e fare in modo che siano vivi e vegeti e cosi tu puoi salvare persone senza uccidere nessuno . Dana accetto l’ arco con calma e lo porto sempre con se . Rebecca aveva dato l’ arco a Dana perché sapeva che lei nel futuro poteva fare un sacco di cose buone e non cattive . Dana guardo Rebecca negli occhi – grazie per avermi dato l’ arco . Forse mi ci vuole un po’ per capire come funziona però come dici tu lo posso usare per salvare le persone e non per ucciderle . Grazie dell’ aiuto . Dana prima di lasciar andare via da li Rebecca – cerca di stare attenta con il tuo potere . Se lo usi troppe volte tu ucciderai te stessa . Per favore fa attenzione e cerca di non usarlo sempre oppure non ci rivedremo di nuovo . Rebecca sapeva che Dana aveva ragione ma lo stava facendo per lasciare una traccia in questo ospedale – lo so molto bene . Ma sono capacissima di capire quando mi devo fermare . Rebecca se ne andò a fare un altro turno e anche questa volta avrebbe usato i suoi poteri per fare del bene .

Rebecca parla con Dana

1313485-bigthumbnail

Rebecca si era preoccupata molto di Dana nei tre giorni in cui lei era rimasta li su quel lettino e pure adesso che era sveglia si stava preoccupando . Una volta andata in mensa trovo subito Dana che era li a mangiare con calma la pizza che era ancora bella calda . Rebecca si mise seduta e inizio a prenderne un pezzo – vedo che ne è rimasta ancora la pizza . Dana era li che mangiava la pizza senza esagerare visto che non voleva vomitare – sto mangiando con calma perchè non voglio sentirmi male di nuovo . Come sta la tua paziente ? . Rebecca si mise seduta dall’ altra parte del tavolo e vedeva Dana negli occhi – adesso sta bene . La mia paziente aveva 7 anni . Era una bambina di nome Federica e il fratello l’ aveva colpita accidentalmente con una palla di fuoco . Aveva distrutto il suo intero braccio destro e adesso grazie a me può usare la mano destra e il suo braccio . Dana era felice di sentirlo – meno male che sta bene . Spero che non succeda di nuovo . Se il fratello avesse colpito un organo vitale tu non avresti potuta fare niente . Invece ha solo colpito il braccio e tu hai potuto fare qualcosa . Adesso mangia che hai bisogno di forze . Vedo che usare il potere che hai drena forze da te e la da ai tuoi pazienti . Mangia se devi fare un turno crolli a terra e non puoi aiutare nessuno in questo . Rebecca inizio a mangiare – hai ragione tu se non mangio qualcosa crollo e poi non posso aiutare nessuno . Rebecca inizio a mangiare tre fette di pizza una dopo l’ altra e poi inizio a bere un sacco di acqua . Dana vide che Rebecca aveva un sacco di fame – hai un sacco di me . Il potere di curare le persone ti toglie molte energie . Mangia un altra fetta cosi stai ancora più in forze . Rebecca prese un altra fetta e se la mise in bocca e alla fine torno in piene forze . Adesso era Dana a fare da infermiera a Rebecca . I ruoli si erano invertiti e poi dopo essersi lavata i denti Rebecca andò a fare un turno non molto lungo .

 

Rebecca Logan cura una bambina

1313485-bigthumbnail

Rebecca Logan era dovuta andare via dalla mensa per salvare la vita di una bambina di cinque anni . Suo fratello maggiore stava imparando a usare il potere del fuoco . Stava cercando di controllare la direzione della palla di fuoco e senza volerlo ha colpito sua sorella minore al braccio ed è stata portata qui . Rebecca Logan era accorsa e inizio a vedere il braccio destro di Federica . Non era molto bruciato visto che suo fratello ha fatto in tempo nel senso che gli ha versato subito dell’ acqua e cosi ha salvato il braccio di sua sorella minore . Ma il braccio era molto distrutto e se non veniva riparato subito Federica avrebbe perso il braccio destro una volta per tutte . Rebecca vide Federica sul lettino e vide che stava piangendo dal dolore . Il dolore era atroce e non ce la faceva più . Rebecca mise la sua mano vicino alla ferita e la guarì subito e fece anche riparare il braccio tutto quanto e adesso era come nuovo . Dopo Federica non senti più dolore e smise di piangere . Federica ringrazio Rebecca per averle curato il braccio e averle fatto smettere di sentire quel grande dolore sulla spalla destra che era un grande e profondo dolore e faceva un casino di male – grazie . Per favore fate in modo che mio fratello non vada in prigione . Ha sbagliato e non voleva farmi del male . Ha sbagliato . Tutti possono sbagliare . Pure lui . Rebecca abbraccio Federica – tesoro non devi parlare con me . Tu devi parlare con qualcuno altro . Però io ci provo e poi ti faccio sapere . Adesso se la smetti di piangere ti do qualcosa di buono . Federica smise di piangere perchè voleva avere qualcosa di buono . Rebecca apri le mani e Federica vide che li non c’ era nulla – ma non ce nulla tra le tue mani . Poi fece un gesto dietro il suo orecchio destro – guarda cosa avevi dietro il tuo orecchio un bel lecca lecca . Adesso gotidelo e non piangere più . Federica inizio a leccarlo con molto gusto e poi se ne andò a vedere come stava Dana Moretti dentro la Mensa .

 

Dana Moretti parla con Rebecca

Rebecca era sulla sedia vicino al letto di Dana e dopo aver sentito la sua storia ed essersi assicurata che lei stava bene tese la mano – io sono Rebecca Logan e sono la tua infermiera . Mi sono presa di te per tre giorni di fila . Ho visto se ti svegliavi . Ho visto se avevi sete o altro e io te l’ ho procurato . Adesso se vuoi ti porto nella mensa dell’ Ospedale . Li ci sono pizzette e altre cose buone da mangiare . Dana si era tolta la flebo e andò li alla mensa senza alcun problema . Rebecca la segui da lontano e la fermo dicendo – fai piano , siamo in un ospedale non si deve correre . Dana si fermo e aspetto Rebecca che arrivo . Una volta andate in mensa Rebecca prese per Dana cinque pizzette e una pizza più grande . Rebecca vedeva che Dana stava morendo di fame . E ci poteva credere non mangiava da tre giorni e quello che aveva mangiato attraverso la flebo non era certo cose buone come la pizza . Con calma si mangio le pizzette e poi inizio a mangiare la pizza era che era grande e buona ed era margherita .  Si fece una fetta e se la mangio con calma . Rebecca vedeva Dana mangiare queste cose come se non ci fossero un domani – come fai a mangiare queste cose . Dana mise un in bocca il pezzo e poi dopo aver masticato – se la provi secondo non ci sarebbe proprio la pizza . Rebecca non la voleva provare ma Dana fece l’ assalto . Cioè aspetto quando Dana teneva la bocca aperta e gli mise in bocca un pezzo di pizza e Rebecca la trovo buonissima – ora che hai trovato buonissima questa pizza che ne dici di stare qui e finirla insieme . Rebecca vide il suo cerca persone squillare – non posso adesso deve vedere come sta un paziente . Ma se vuoi dopo torno e la finiamo insieme . Dana aveva fame – non credo che ci sarà dopo visto che quando sarai tornata l’ avrò finita .

Dana Moretti si risveglia

1313485-bigthumbnail

Dana ci mise tre giorni a riprendersi . Per tre giorni lei era stesa li su quel lettino e Rebecca non sapeva se si sarebbe ripresa oppure no . Una volta alzata le inizio a girare la testa e Rebecca vide subito che la sua Jane Done aveva qualche problema . Aveva la testa che gli faceva male e poi doveva vomitare . Dana stava per vomitare e prese il secchio della spazzatura e inizio a vomitarci dentro . Vomito tutto quanto e cosi dentro allo stomaco non aveva nulla visto che aveva vomitato . Dana dopo aver vomitato si senti un pò meglio e si mise rimise sul lettino . Rebecca arrivo vicino a lei – come stai ? . Dana non stava molto bene visto che le faceva ancora un pò male alla testa – mi fa un pò male alla testa ma oltre a quello sto molto bene . Io sono Dana Moretti . Rebecca prese la cartella e cancello il nome Jane Done e ci mise quello di Dana Moretti . Adesso aveva un nome . Rebecca prese una sedia e si mise seduta vicino a lei – sai dove ti trovi e cosa ti è successo tre giorni fa ? . Dana si alzo dal letto con calma – si sono trovata in questo mondo . Una volta andata verso un vicolo un Lupo Mannaro mi ha quasi ucciso , ma io ho preso un arco e l’ ho ucciso io e poi mi sono risvegliata qui . Rebecca vide che Dana ci credeva a queste cose – quindi ci credi al fatto che sei in un altro mondo ? . Dana misi i piedi a terra ma rimase sul letto – certo che ci credo . Quando ero sulla Terra cercavo ufo , Vampiri , Lupi Mannari . Non ci sono riuscita a trovarli però qui ce l’ ho fatta . Poi Rebecca disse a Dana una cosa che secondo lei l’ avrebbe scossa – tu sei morta . Dana inizio a bere un pò di acqua fresca – lo sapevo già che sono morta . Ho cercato di salvare dei ragazzini dentro il World Trade Center e io ne ho pagato il prezzo . Adesso però dove sono ? . Nessuno mi ha detto che luogo è questo . Rebecca decise di dirlo a Dana visto che adesso e d’ ora in avanti avrebbe vissuto li dentro – noi siamo dentro l’ Universing e benvenuta nella città di Bright Falls . Dana non credeva di essere arrivata cosi lontana . Si senti ancora stanca e si rimise a dormire .

 

 

Wade porta Dana Moretti all’ ambulatorio dell’ Universing

1313485-bigthumbnail

Dopo aver ucciso Rubert Stern una grande minaccia dentro l’ Universing Dana era sfinita e un mercante la porto su un lettino dentro l’ ambulatorio dell’ Universing . Prima di andare via guardo in faccia una delle infermiere – questa donna deve essere curata per prima . L’ infermiera era Rebecca Logan 23 anni , capelli neri , molto carina e bella come non mai . Era li dentro perchè voleva aiutare le persone malate . Quando vide quel mercante che metteva sulla barella Dana Moretti non capiva come mai . Poi senti dire da lui quelle parole e Rebecca si avvicino a lui con calma – perchè deve essere curata per prima . Il Mercante di nome Wade era vicino a Rebecca – deve essere curata per prima perchè lei ha ucciso Rubert Stern cioè la persona che era divenuto un Lupo Mannaro e aveva ucciso  11 ragazze . Grazie a lei tutti possono uscire di sera e fare quello che vogliono e senza avere paura che un lupo mannaro abbia ucciso una ragazza solo perchè era andata in un bar a bere con una sua amica o perchè era li per altro .Rebecca decise di vedere le ferite della ragazza e videro che non c’ erano più . Mentre loro parlavano le ferite di Dana erano guarite e Rebecca vedendo questo fatto guardo Wade – tu sai se ha qualche potere speciale ? . Wade non se sapeva molto – io ho solo visto che la ragazza ha fatto apparire dal nulla una freccia e ha centrato il cuore di Rubert . Poi non so cosa è la ragazza . Dobbiamo vedere cosa è e quali sono i suoi superpoteri . Lo dobbiamo capire visto che questa sembra una novizia . Quando l’ ho visto aveva quell’ aria da persona che diceva ” sono qui dentro per la prima volta ” . Rebecca decise di vedere Dana e vide che stava dormendo profondamente e decise di lasciarla dormire . Per il momento sul certificato ci scrisse Jane Done visto che non sapeva il suo nome e nulla di Dana .

 

 

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

ioinviaggio

Piego e ripiego la mappa del tuo Infinito in un origami d’amore

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: