Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Gazzetta dell' Universo Melissa Mcarthur Universing Universo

Notizie dall’ Universing

1064679786625674434kF60lZBc

Melissa Mcarthur era andata vicino alle porte di alcuni mondi e ci era andata per vedere quali di questi mondi erano più visitati . Si mise  a usare il computer che aveva dentro al suo bracciale e inizio a fare le sue varie statistiche . Melissa quando faceva queste indagini le faceva sul serio e quindi non si metteva a scherzare . Vide quali persone che provengono da Londra quali mondi visitano più spesso . Melissa vide che i mondi che erano più visitati dalle persone dal Regno cioè dagli inglesi erano 10 . 10 mondi erano visitati da più persone e provenivano del Regno Unito  . Melissa lo vide con i suoi occhi e poi inizio a fare un video da far vedere a tutte le persone dell’ Universing e lo mise anche sul suo giornale la Gazzetta dell’ Universo . Li disse con grande calma e serietà – Oggi vi dirò quali mondi sono sono più visitati dal Regno Unito .

10° Posto : F1 2014

9° Posto : Minecraft

8° Posto : Driveclub

7° Posto : Destiny

6° Posto : Alien Isolation

5° Posto : Forza Horizon 2

4° Posto : Shadow of Mordor

3° Posto : Borderlands: The Pre-sequel

2° Posto : The Evil Within

1° Posto : FIFA 15

Questi sono i  mondi più visitati dalle persone che provengono dal Regno Unito .

 

 

Categorie
Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps4

PS4 ha battuto ogni record nel Regno Unito

PlayStation 4 è partita ufficialmente bene. Con 250 mila console solo nel Regno Unito, che ricordiamo è il più ricco mercato al mondo dopo USA e Giappone, la nuova console Sony ha battuto il record di 185 mila unità detenuto da PSP dal lontano 2005. Xbox One nelle prima 48 ore ha venduto 150 mila unità.

Per quanto riguarda la classifica dei giochi più venduti, Call of Duty: Ghosts riconquista la prima posizione ai danni di FIFA 14. Battlefield 4 guadagna il gradino più basso del podio.

Killzone: Shadow Fall, debuttando in quarta, è l’esclusiva sony più venduta, mentre Knack finisce in tredicesima posizione.

L’esclusiva Wii U Super Mario 3D World debutta al quattordicesimo posto.

Top 10 desta semana

  1. Call of Duty: Ghosts
  2. FIFA 14
  3. Battlefield 4
  4. Killzone: Shadow Fall
  5. Assassin’s Creed 4: Black Flag
  6. LEGO Marvel Super Heroes
  7. GTA V
  8. Need for Speed: Rivals
  9. Just Dance
  10. Batman: Arkham Origins

Potrete consultare la classifica completa sul sito Chart-Track.

 

Categorie
Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo PS Plus Ps Vita Ps4

Il bundle PS4 e PS Vita in vendita su Game UK

Dopo i rumor dei giorni scorsi, il bundle di PlayStation 4 e PlayStation Vita è già diventato realtà nel Regno Unito: la catena di negozi GAME lo ha infatti inserito all’interno del suo catalogo – e il prezzo potrebbe essere allettante per tutti coloro che intendono acquistare entrambe le console.

Lo store offre il bundle, denominato Ultimate Bundle, a £599,96. Al suo interno, sono disponibili i seguenti contenuti:
– Console PlayStation 4 con tutti gli accessori normalmente inclusi e DualShock 4;
– Console PlayStation Vita;
– Una copia di Knack;
– Una copia di Lego Marvel Super Heroes;
– Una copia digitale di Tearaway;
– Una copia digitale di LittleBigPlanet;
– Una memoria per PS Vita da 16GB;
– Una prova gratuita di 14 giorni per PlayStationPlus.

Considerando che, nel Regno Unito, il costo sommato delle sole PlayStation 4 e PlayStation Vita sarebbe di £528, ci sono serie possibilità che il prodotto vada a ruba entro il prossimo Natale.
Attendiamo di potervi riferire notizie sulla distribuzione di bundle simili anche in Italia.

 

Categorie
Mondo Notizie Notizie dal Mondo Serie Tv

Sleepy Hollow premiere, spoiler e curiosità da Alex Kurtzman e Roberto Orci

Abbiamo raccolto grazie a TVLine, prima ancora della messa in onda del pilota, alcune curiosità in anteprima dell’adattamento di Fox Sleepy Hollow, che partirà da stasera la sua corsa con la season premiere negli Stati Uniti: lo show vede il protagonista Ichabod Crane (Tom Mison), circa 250 anni dopo la sua morte, che si ritrova catapultato nella Sleepy Hollow del presente e non sarà l’unico a sbucare dal passato; dopo il salto, i produttori esecutivi e creatori dello spettacolo Alex Kurtzman e Roberto Orci hanno rivelato alcune indiscrezioni.

La detective locale Abbie Mills (Nicole Beharie) è a conoscenza del caso di Crane e il Cavaliere, del perché inizia un regno del terrore nella tranquilla cittadina di Sleepy Hollow; iniziamo dicendo che la serie si basa molto sui flashback della vita passata nel periodo coloniale di Crane, un dispositivo che Alex Kurtzman assicura la certa funzione narrativa per la serie procedurale horror:

Oltre ai casi della settimana , la soluzione per la storia moderna si trova guardando al passato , soprattutto, imparando dagli errori del passato.

Un’altra curiosità è che la brava gente di Sleepy Hollow non ha mai sentito parlare del classico racconto di Irving e non perché collezione della biblioteca comunale sia carente,Roberto Orci:

Stiamo cercando di creare una sorta di un eroe molto particolare e per fare questo, il racconto è solo un punto di partenza per la nostra serie.

Fin dall’inizio del pilota, si noterà che il Crane britannico combatte al fianco dei soldati americani, Roberto Orci ha aggiunto a tal proposito:

All’inizio non avevamo intenzione di prendere un attore inglese, ma quando abbiamo incontrato Tom Mison ci siamo resi conto che durante il periodo della rivoluzione erano molte le persone che lottavano per l’indipendenza del paese e potevano essere anche appena sbarcate dal Regno Unito, giustificando l’attore e il personaggio inglese.

Infine una chicca da Kurtzman sul revisionismo nella serie:

Il Boston Tea Party , la cavalcata di Paul Revere e il massacro di Boston sono tutti eventi potenziali da inserire nella storia revisionista dello show.

E una rassicurazione da Orci:

Per quanto riguarda la figura dei 144.000 abitanti, evidenziati nel pilota, che non riflettono abbastanza le dimensioni reali del sobborgo di New York, ha una certa rilevanza biblica.

 

Categorie
Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Xbox One

GAME chiude i pre-order di Xbox One Day One Edition

GAME ha chiuso i pre-order per Xbox One Day One Edition.

La catena inglese ha registrato il sold out nella giornata di ieri, aggiungendo che le edizioni standard della console next-gen rimangono a disposizione per la prenotazione.

Ciononostante, neppure per queste GAME è in grado di garantire la disponibilità per il giorno del lancio.

Xbox One costerà nel Regno Unito £429.

 

Categorie
Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Xbox 360

La data di Castlevania: Lords of Shadow 2

Konami ha annunciato che Castlevania: Lords of Shadow 2 sarà disponibile dal 27 febbraio.

Il gioco arriverà due giorni prima negli Stati Uniti e uno dopo nel Regno Unito.

“E così siamo giunti alla conclusione della storia di Castlevania: Lords of Shadow”, ha spiegato Dave Codx, producer del titolo e responsabile della produzione europea di Konami.

“Abbiamo dato il massimo per creare il climax adatto per una delle più acclamate resurrezioni di una serie mai viste prima. Castlevania: Lords of Shadow 2 è più grande, più epico e più difficile, e racconta una storia che vivrà per sempre nel lore videoludico”.

 

Categorie
Microsoft Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps4 Sony Xbox One

PlayStation 4 in 32 mercati entro il 2013, ennesima vittoria di Sony

Il debutto di PlayStation 4 poggerà su un’infrastruttura imponente che permetterà un lancio ravvicinato in ben 32 mercati sparsi per il mondo, e sopratutto tutti entro la fine del 2013. L’annuncio è arrivato poche ore fa dalla conferenza di Sony dalla GamesCom 2013 di Colonia, dove oltre a tanti nuovi dettagli riguardanti i giochi e le novità su tutto l’universo videoludico dal brand PlayStation ci è arrivata anche la data di debutto di PS4 per le regioni nord-americane (15 novembre) e del vecchio continente (29 novembre).

Ecco la lista completa dei paesi che riceveranno PlayStation 4 entro il 2013:

Stati Uniti, Canada, Messico, Brasile, Australia, Nuova Zelanda, Gran Bretagna, Francia, Germania, Spagna, Italia, Irlanda, Austria, Belgio, Danimarca, Lussemburgo, Olanda, Norvegia, Polonia, Portogallo, Russia, Svezia, Svizzera, Argentina, Cile, Colombia, Costa Rica, El Salvador, Guatemala, Panama e Peru.

Un lancio praticamente globale che coinvolge aree vastissime come Russia, gran parte di sud e centro America e il nord Europa, che nel periodo degli acquisti natalizi 2013 potranno contare solo su Sony ma non su Microsoft, che come annunciato a Ferragosto è stata costretta a ridurre il numero dei mercati di lancio a 13 dei 21 previsti.

Ecco i paesi coinvolti nel lancio di Xbox One previsto per novembre 2013:

Australia, Austria, Brasile, Canada, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Messico, Spagna, Regno Unito, Stati Uniti e Nuova Zelanda

E infine quelli esclusi, dove la Day One Edition verrà ritardata e gonfiata di un gioco aggiuntivo a costo zero:

Belgio, Danimarca, Finlandia, Olanda, Norvegia, Russia, Svezia e Svizzera

Come fa notare Destructoid la conferenza Sony di ieri sera ha tralasciato la data di lancio per il Giappone, il mercato domestico di Sony, che con molta probabilità riceverà la console con qualche giorno (una settimana?) d’anticipo rispetto alla regione nord-americana. Una data precisa che potrebbe arrivare solo a settembre dal Tokyo Game Show.

 

Categorie
Fumetti Mondo Notizie Notizie dal Mondo

The Manhattan Projects, Panini Comics pubblicherà a novembre la serie di Hickman & Pitarra

Panini Comics ha annunciato di esser pronta a pubblicare una serie imperdibile, realizzata dall’accoppiata Hickman & Pitarra: The Manhattan Projects.

Questo strano progetto nasce dalla mente di un visionario Jonathan Hickman (Fantastici Quattro, Avengers, The nightly news), il quale ha conquistato il consenso di numerosi lettori statunitensi che ben presto si son resi conto di avere tra le mani una delle migliori serie dello scorso anno. The Manhattan Projects è presentata come una originalissima rilettura “alternativa” del progetto che cambiò per sempre il mondo.

La bomba che distrugge il creato

Il suddetto progetto fu finanziato dagli Stati Uniti col supporto di Regno Unito e Canada, per diventare operativo tra il 1940 e il 1946: alcune tra le principali menti scientifiche dell’epoca furono riunite per la realizzazione della bomba atomica.

Hickman attraverso questa serie ha cercato di offrire un racconto ad ampio respiro, ricco di stratificazioni e complotti sotterranei, sfruttando la sua immaginazione per mostrarci una realtà dove le cose sono andate diversamente, e dove gran parte degli scopi del progetto sono diversi da come li abbiamo appresi.

Tra realtà e fantasia

Il lato più divertente di The Manhattan Projects è vedere le pagine del graphic novel animate da personaggi storici come Albert Einstein, Enrico Fermi e Joseph Oppenheimer, i quali sono stati coinvolti per avere a che fare con tradimenti doppi giochi, alieni e dimensioni parallele.Hickman e Nick Pitarra (lo stesso team creativo del fumetto The Red Wing) riescono così ad offrire una storia avvincente e che sfrutta “il lato oscuro della scienza” in maniera inedita.

Per leggere il primo numero bisognerà attendere novembre 2013, quando verrà rilasciato in fumetteria il primo volume della serie intitolato Scienza Cattiva.

 

Categorie
2013 Microsoft Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps4 Sony Xbox One

Sono queste le date d’uscita di Xbox One e PS4?

Non ci è ancora dato sapere in via ufficiale quando saranno disponibili le console next-gen di Microsoft e Sony, ma di tanto in tanto qualche store online ci prova e spara date che si fanno sempre più probabili.

È il caso questo di Toysrus, negozio britannico che riporta il 29 novembre come data d’uscita di Xbox One e il 13 dicembre per il lancio di PlayStation 4.

Date credibili dal momento che si tratta per entrambi di venerdì, giorni nei quali, almeno nel Regno Unito, si è solito far uscire i prodotti videoludici.

Ne sapremo senz’altro di più alla Gamescom, che inizierà con le conferenze pre-fiera del 20 agosto.

 

Categorie
1945 2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

The Spirit of ’45: trailer italiano del documentario di Ken Loach

È un curioso esperimento quello di Speed Bunch, con il quale la Wild Bunch vuole distribuire in contemporanea in quattro paesi europei alcuni film importanti. Il primo di questo esperimento distributivo è proprio The Spirit of ‘45 di Ken Loach: il 12 settembre verrà distribuito in sala in Italia, Francia, Germania e Spagna. Poi dal 13 settembre lo potremo vedere in video on demand.

The Spirit of ‘45 è un documentario che sta già facendo parecchio discutere: Ken “il rosso” Loach che affronta la Storia del suo paese? Cosa vuoi che ne sia venuto fuori… Questa lasinossi ufficiale:

Il 1945 fu un anno cruciale nella storia della Gran Bretagna. Il senso di unità che aveva guidato il paese attraverso la Seconda Guerra Mondiale, mescolato ai ricordi amari del periodo tra i due conflitti, indusse gli inglesi a immaginare una società migliore. Lo spirito di quegli anni sarebbe diventato il nume tutelare dei nostri fratelli e delle nostre sorelle. Utilizzando filmati tratti dagli archivi regionali e nazionali, registrazioni sonore e interviste dell’epoca, Ken Loach tesse un racconto ricco di contenuti politici e sociali.

THE SPIRIT OF ‘45 vuole illustrare e celebrare un periodo di coesione e spirito comunitario senza precedenti nel Regno Unito, il cui impatto è perdurato per molti anni e vale la pena riscoprirlo oggi.

Sì, sostanzialmente The Spirit of ‘45 è un inno alle capacità del Partito Laburista di tirar su l’Inghilterra nel momento peggiore (quello dopo la Seconda Guerra Mondiale) in poco tempo. Ed è la definitiva condanna dei danni della politica conservatrice e liberista della Thatcher. Ma liquidarlo così velocemente è tanto sbagliato come lodarlo ad alta voce. Noi lo abbiamo giàrecensito in anteprima e lo abbiamo descritto così:

Raccontato tutto in bianco e nero, per mantenere un’omogeneità tra il ricchissimo materiale di repertorio e le interviste dirette, The Story of ‘45 non è una lezione di Storia, ci mancherebbe altro. È semmai una “lezione” di filosofia politica: e in questo il documentario sta avendo un bel successo a livello pratico. The Spirit of ‘45 sta infatti girando in questi giorni per le sale inglesi, ed ha scatenato un salutare dibattito.

Il dibattito in patria continua ad andare avanti. Farà parlare anche qui in Italia? Vedremo a settembre, e vedremo anche come andrà la sperimentazione di Wild Bunch. Nell’attesa eccovi il trailer italiano di The Spirit of ‘45.