Categorie
2004 2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

The Butterfly Effect avrà un reboot – remake

Uscito nel 2004, The Butterfly Effect riuscì ad incassare 96,060,858 dollari in tutto il mondo, dopo esserne costati poco meno di 20, tanto da garantirsi due sequel sbarcati direttamente in dvd. Lo sci-fi diretto da Eric Bress e J. Mackye Gruber lanciò definitivamente al cinema Ashton Kutcher, tra salti nel tempo e colpi di scena. Ebbene dopo quasi 10 anni, incredibile ma vero, FilmEngine e Benderspink hanno deciso di riavviare la ’saga’, sviluppando un remake/reboot del film.

Secondo quanto riportato da Variety Eric Bress, ovvero uno dei due sceneggiatori e registi dell’originale, è attualmente al lavoro sul riavvio, mentre nulla si sa sull’eventuale riconferma di J. Mackye Gruber. Mancando un regista, è facile immaginare che proprio Bress possa tornare a dirigere la ’sua’ creatura, per un rifacimento da questo punto di vista alquanto curioso, per non dire scellerato.

A.J. Dix, Anthony Rhulen, Chris Bender e JC Spink torneranno in qualità di produttori insieme a Navid McIllhargey. Se riuscissero a riprendere anche Kutcher avremmo praticamente un The Butterfly Effect identico a quello del 2004. Nel film originale l’attore vestiva i panni di Evan Treborn, adolescente che ha perso la memoria del tempo. Fin dall’infanzia, tutti i momenti cruciali della sua vita sono scomparsi in un buco nero. La sua fanciullezza è segnata da una serie di eventi terrificanti che non può ricordare. Quello che rimane è il fantasma di una memoria e le vite sconvolte dei suoi amici di infanzia: Kayleigh; Lenny e Tommy.

 

Categorie
2013 eroi Foto Galleria Galleria Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Uscite Future Video e Trailer Videogiochi Xbox 360

Castle of Illusion: immagini d’annuncio e teaser trailer

Non potendo più arginare l’onda anomala di indiscrezioni sulla realizzazione di un remake diCastle of Illusion abbattutasi sui siti di settore in questi ultimi giorni, le alte sfere di SEGAdecidono saggiamente di cavalcarla annunciando in via ufficiale lo sviluppo del titolo attraverso le immagini e le scene del teaser trailer che vi proponiamo quest’oggi.

Similarmente al seguito spirituale Power of Illusion dato alle stampe alla fine del 2011 dal team “concorrente” di Junction Point, anche questo “nuovo” Castle of Illusion non sarà un semplice rifacimento diretto ma andrà a proporre delle dinamiche di gioco “fresche” con sfide inedite da affrontare all’interno di decine di nuovi livelli.

Castle of Illusion sarà il canto del cigno di SEGA Australia: l’esperto studio dietro al discreto London 2012 dovrà infatti chiudere i battenti a fine anno per consentire alla casa madre di riorganizzare i team di sviluppo in previsione della battaglia che dovrà essere combattuta nella prossima, imminente generazione videoludica.

Agli autori “oceanici” di SEGA spetterà così l’arduo compito di ripetere lo straordinario successo del capolavoro originario, pubblicato nel 1990 su Mega Drive e considerato unanimemente come uno dei migliori platform bidimensionali che siano mai stati creati. Sin dalle immagini d’annuncio possiamo cogliere le assonanze grafiche tra il remake e il titolo primigenio, dalla rappresentazione stilistica delle ambientazioni alla scelta della particolare palette cromatica utilizzata per dare forma ai livelli.

Prima di chiudere il pezzo, quindi, informiamo chi ci segue che Castle of Illusion sarà disponibile a partire dalla prossima estate su PC, Xbox 360 e PlayStation 3, in tutti e tre i casi solo ed esclusivamente in versione digitale.

Categorie
2013 Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Pc Videogiochi Xbox 360

Un reboot anche per Need for Speed: Underground?

Il remake di Need for Speed: Most Wanted potrebbe non rimanere un caso isolato, ma essere invece l’iniziatore di una vera e propria politica di rilancio della serie attraverso le riedizioni aggiornate di tutti i capitoli più famosi.

E’ infatti comparso online un misterioso logo riferito a Need for Speed: Underground, caratterizzato dal nuovo stile grafico adottato per il recente reboot, che sembra indicare la presenza del titolo in lavorazione presso Criterion. L’immagine è stata inviata a EGM da una fonte anonima, dunque il tutto rientra al momento nel regno dei rumor.

Sempre secondo la medesima fonte, il gioco sarebbe in sviluppo per Xbox 360 e ambientato in una nuova versione aggiornata di Bayview City, presente anche in Underground 2. Attendiamo eventuali conferme sulla questione.